• 13 commenti

Ecco alcune immagini dell’app xCloud di Microsoft per Windows 10 [AGGIORNAMENTO x1 – Video]

Project xCloud è il servizio in fase di sviluppo da parte di Microsoft per permettere agli utenti di giocare in streaming utilizzando la potenza dei propri server tramite PC, Tablet, Console e Smartphone.

The Verge segnala che a partire da questa settimana Microsoft ha iniziato a testare il proprio servizio di giochi Project xCloud su PC Windows 10 tramite una versione Preview disponibile attualmente a tutti i dipendenti dell’azienda.

L’applicazione Xbox Game Streaming, che sarà disponibile al download presso il Windows Store, come le versione Android e iOS richiede un controller Xbox One, un account Microsoft e ovviamente una buona connessione internet. L’app per PC Windows 10 supporterà, oltre al gioco in streaming tramite i server Microsoft, anche il gioco in streaming locale attraverso la propria console Xbox One.

Attualmente l’app in fase di test interna supporta lo streaming di giochi a 720p, Microsoft ha comunque informato che il supporto alla risoluzione a 1080p sarà a breve implementate nella versione Preview dell’applicazione. Ricordiamo inoltre che Microsoft ha in programma di rilasciare pubblicamente il servizio xCloud entro fine anno con il supporto al controller di PS4 oltre a quello di Xbox.

Di seguito alcune immagini dell’applicazione per PC:

Aggiornamento x1 – 17/11/2020

xCloud, dopo essere stato incluso all’interno del Game Pass Ultimate e utilizzabile dagli utenti Android (Project xCloud dal 15 settembre su Xbox Game Pass Ultimate senza costi aggiuntivi), si prepara ad arrivare anche su PC Windows. Zac Bowden di WindowsCentral ha avuto modo di provare il servizio di giochi in streaming di Microsoft su un Surface Pro X realizzando il video che vi proponiamo di seguito:

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. ~War78~ ha detto:

    Non vedo l’ora di veder girare giochi su quel cesso di portatile che mi ritrovo 😁😁

  2. yepp ha detto:

    BREAKING NEWS
    Raga, sono su iOS14 con l’iPhone 12. E’ veramente da infarto. Si avvia in pochissimi secondi cioè non faccio in tempo ad accenderlo che è già pronto. Anche l’aggiornamento a 14.2 è stato instantaneo, non so nemmeno se ha riavviato o meno perchè sono tornato dopo una 20-ina di minuti di download (era bello grosso) che l’ho trovato già installato. Con Android mi ricordavo che ci volevano almeno 15 minuti e riavvii anche solo per installare aggiornamenti minori.
    Mi ha colpito molto il modo con cui si installano le app dallo Store, cioè non basta premere il pulsante dello Store per installarle, ma occorre confermare col pulsante fisico del telefono (compare una freccia che ti dice, premi il pulsante destro), quindi è strasicuro.
    Avevate detto che le app su iOS e Android erano migliori, a me non sembra proprio perchè Instagram su iOS è pieno zeppo di pubblicità e non c’è un’opzione per bloccare la riproduzione automatica dei video (Winsta non aveva pubblicità e aveva l’opzione per riprodurre i video solo su esplicita richiesta), a Twitter per iOS mancano molte impostazioni che c’erano su W10M. OK che ci sono in più i Reel e Fleet, ma sono più gli svantaggi che svantaggi in queste app

    • yepp ha detto:

      Dimenticavo di dire che iOS14 è stra-potente, ha una marea di funzionalità che W10M non aveva, è però anche molto più complicato, quindi va bene solo per chi come me smanetta tanto. Cioè la semplicità e inuitività di W10M sono ancora imbattibili.
      Da infarto le Live Tile di iOS14 (Widget) che si possono impilare una sopra l’altra e poi guardarle scorrendole col dito: ad esempio potete mettere uno sopra l’altro il Calendario e il Meteo, così col dito potete guardare il calendario oppure il meteo e risparmiate spazio nella home. Poi ovviamente sono interattivi, hanno comandi, potete compiere azioni direttamente dal wdiget. Figata vero?

      • Diego ha detto:

        sei passato ad un os normale e funzionante e ti sembra super innovativo utilizzando ancora w10m non supportato da nessuno

      • Lucas992X ha detto:

        Benvenuto nel 2009! Quale sarà la prossima mirabolante scoperta che ti aspetta?

        • yepp ha detto:

          Siri è veramente da infarto perchè ti porta a qualsiasi impostazione di iOS14. Ad esempio non riuscito a trovare un’impostazione fra le mille che ci sono, glielo chiesto a Sira, anche con una frase sgangherata e non precisa, e mi ha portato dritto dritto a quell’impostazione. Veramente da infarto rispetto a Cortana. Questa si che è una vera assistente!

    • yepp ha detto:

      La fotocamera è da paura, ci vede anche al buio

      • 500spiccioli ha detto:

        Yepp: sono felice nel leggere il tuo entusiasmo per il nuovo acquisto, ma è esagerato! Se come tu hai sempre asserito provieni da un Lumia 630, qualsiasi smartphone attuale è notevolmente avanti rispetto al tuo ex dispositivo, che ai tempi dei Lumia era comunque basico rispetto agli altri Lumia. 😜
        Almeno adesso hanno più valore le tue affermazioni contro Android in quanto hai un metro di giudizio più equo. 😉

      • ~War78~ ha detto:

        Non ti senti ridicolo adesso, dopo tutta la campagna pro Lumia che hai fatto?

        • yepp ha detto:

          @War78: No, perchè comunque la semplicità e l’intuitività dei Lumia e di W10M rimangono ancora imbattibili. E le stesse Live Tile di W10M per certi apsetti sono migliori di quelle di iOS14, ad esempio quelle di iOS14 hanno dei margini troppo grandi quindi non sfruttano tutti i pixel del display cioè sprecano spazio. Poi anche la schermata di Start di W10M era migliore perchè ne avevi 1 sola che scorrevi in verticale, quindi più immediata la cosa.

      • yepp ha detto:

        Ancor prima di scattare la foto, ti fa vedere di più di quello che vedresti tu, tutto dal vivo, quindi potrebbe essere usata per camminare alla notte al buio come strumento per vederci di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *