• 19 commenti

L’evento Microsoft “Learn what’s Next” in diretta streaming oggi dalle 15.30 [LIVE terminato]

Come vi abbiamo segnalato nel mese di aprile (Ufficiale: Evento Microsoft il 2 maggio a New York), nella giornata di oggi Microsoft terrà un evento dal nome “Learn what’s Next” a New York durante il quale il CEO Satya Nadella annuncerà alcune importanti novità nell’ambito delle tecnologie per il mondo Edu.

L’evento Microsoft “Learn what’s Next” sarà trasmesso in diretta streaming oggi 2 maggio a partire dalle ore 15.30 italiane, stando alle varie info trapelate, l’evento dovrebbe riguardare novità software e hardware, in particolare si vocifera l’annuncio di Surface Laptop con Windows 10 S a bordo (conosciuto con il nome in codice Windows 10 Cloud)

Di seguito una prima immagine trapelata:

Se siete interessati, potete seguire la diretta video insieme a noi in questo articolo a partire dalle 15.30:

– Diretta video –

Annunci importanti:

Ore 17.10: Microsoft ha annunciato che a breve sarà disponibile sul Windows Store l’app ufficiale Spotify e la suite desktop di Office

Ore 16.50: Surface Laptop è ufficiale!

Articolo dedicato Ufficiale: Microsoft annuncia Windows 10 S e Surface Laptop

Ore 15.50: Windows 10 S è ufficiale!

Articolo dedicato Ufficiale: Microsoft annuncia Windows 10 S

Si tratta della “risposta” di Microsoft a Chrome OS, una versione di Windows 10 dedicato alla didattica. Questa versione permetterà di installare applicazioni esclusivamente dal Windows Store garantendo una sicurezza di altissimo livello.

Ore 15.20: 10 minuti all’inizio, dopo tanto tempo, in sala troviamo Joe Belfiore di Microsoft:

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Emanuele88 ha detto:

    Chissà il prezzo, mi auguro molto molto basso, altrimenti uno si fa direttamente un notebook classico.

    • Vittorio Vaselli ha detto:

      Dipende anche dalle specifiche hardware, comunque se tutti I rumors sono corretti ti bastera’ comprare la licenza home/pro per avere un notebook classico.

    • MatitaNera ha detto:

      eh già…siamo sempre lì…

    • Lorenzo ha detto:

      Il problema sono sempre le app, con un core i7 e un 2in1 sia mia moglie (insegnante) che mia figlia (studente) hanno bisogno di un Tablet android ciascuna, bisogna copiare l’apple style e presentare un prodotto che ha già un robusto parco app

  2. sgrips ha detto:

    ottimo , spero che poi decidano di far giare le normali applicazioni desktop !!!! magari obbligando il passaggio dallo STORE se proprio vogliono usare quello come repository che cmq non è male.

    • Vittorio Vaselli ha detto:

      Sara’ possibile fare l’upgrade comprando una licenza di windows 10 home o pro. Se resti con w10 cloud puoi usare tutte le app dello store comprese quelle desktop classiche.

      • sgrips ha detto:

        a ok quindi basterà modificare una voce di registro !!!! :) :)

        • Luca Serri ha detto:

          Non credo proprio che sia così facile.

        • Norrin_Radd ha detto:

          Se fosse così semplice lo potrebbe fare anche il più scalcinato dei malware, con tutte le conseguenze del caso in termini di sicurezza. Ritengo probabile, comunque, che prima o poi spunterà qualche hack che permettera di eseguire le “normali” applicazioni Win32/64.

  3. Midea ha detto:

    Ma quello della foto è un PC esistente?

  4. Alexandro ha detto:

    MicrosoftEDU, direi non si parla di mobile (tanto per cambiare)

  5. Mirko ha detto:

    Questa volta niente sottotitoli in ITA da parte di MS, solo tedesco, spagnolo, francese e cinese #mainagioia

  6. Luca ha detto:

    Non so se succede solo a me, ma mi ritrovo miliardi di tweet in questo articolo, dalla presentazione di WP8 e 7.8 a quella del Surface Studio… Quasi mi scendeva una lacrima quando ho rivisto quella del Lumia 920!

  7. JimmiV ha detto:

    Di telefoni non se n’è parlato ?

  8. Hankel ha detto:

    comunque evento strano
    più che altro W10s e il laptop non legano molto
    mi spiego meglio, w10s vuole essere un qualcosa di economico e veloce per studenti liceali…il portatile Surface da 1000€ mi pare che abbia altro target

    l’uno toglie attenzione dall’altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *