• 1 commento

Virtual Showroom: Accenture, Microsoft ed Hevolus ripensano l’esperienza del mondo fashion

In occasione della Milano Fashion Week fa il suo debutto il Multibrand Virtual Showroom di Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI). Il progetto, che si inserisce tra le novità del Digital Fashion Hub, la piattaforma esperienziale realizzata da Accenture e Microsoft per CNMI,è stato concepito e realizzato sotto la guida di Accenture, con la collaborazione di Hevolus Innovation che ne ha curato l’ideazione del concept architettonico e l’implementazione tecnologica web/XR, sfruttando tutte le potenzialità delle soluzioni Cloud e dell’Intelligenza Artificiale di Microsoft.

Camera Nazionale della Moda, insieme ad Accenture, Hevolus e Microsoft offre oggi un nuovo ambiente virtuale che arricchisce la presentazione della MFW. In un momento storico di grande cambiamento che vede il settore moda aprirsi al digitale per aumentare le occasioni di engagement, Camera Nazionale della Moda Italiana punta, infatti, a innovare i format di presentazione delle collezioni, facendo leva per la prima volta sulla virtualizzazione di outfit e showroom espositivi.

Il virtual showroom vanta due contenitori espositivi accessibili dalla piattaforma digitale di CNMI: Fashion Hub Market e Designers for the Planet, il primo volto a promuovere sette brand emergenti del Made in Italy: Gentile Catone, Salvatore Vignola, DassùYAmoroso, Daniele Carlotta, Roni Studios, C’est la V, Francesca Marchisio e declinato sul tema di una nuova artigianalità nella moda; il secondo, invece, a celebrare sei designer impegnati sul tema della moda sostenibile: Fantabody, flavialarocca, Tiziano Guardini, BavTailor, Yatay, and Silvia Giovanardi. Spazi architettonici fotorealistici dall’atmosfera metafisica ispirata a De Chirico sono l’elegante ambiente virtuale all’interno del quale muoversi e scoprire le collezioni in forma di riproduzione digitale 3d ad altissima definizione: connubio perfetto tra progettazione architettonica digitale e implementazione tecnologica innovativa.

Da un punto di vista tecnico, il progetto si basa su un alto livello di architettura digitale in 3d, cloud computing e un efficace utilizzo della tecnologia di realtà mista. La piattaforma AR/VR, infatti, garantisce un’esperienza fluida e coinvolgente: è leggera, sicura e sin da subito fruibile su tutti i tipi di device, fissi e mobili, ed è stata predisposta per un futuro utilizzo anche con Microsoft HoloLens2, in modo da sfruttare tutte le funzionalità più avanzate delle piattaforme Cloud e AI di Microsoft. Agevole e intuitiva l’interazione con gli outfit esposti: in pochi clic è possibile cambiare l’outfit sul manichino e apprezzarne i dettagli da ogni punto di vista circostante; all’interno dello spazio architettonico digitale ci si può muovere liberamente, anche scoprendo informazioni sui designer.

“Siamo felici di riconfermare la collaborazione con due grandi aziende quali Accenture e Microsoft per lo sviluppo della nostra piattaforma digitale. Il successo di luglio conferma che si tratta di uno strumento imprescindibile, funzionale e creativo per amplificare in tutto il mondo i contenuti della nostra settimana della moda”, commenta il presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana, Carlo Capasa. “Sono state introdotte nuove funzioni e diverse novità per coinvolgere ulteriormente i nostri utenti, tra cui il Multibrand Virtual Showroom, ideato e sviluppato da Hevolus Innovation, che esporrà fedelissime riproduzioni digitali 3D degli outfit dei designer presenti all’interno del Fashion Hub Market e dei partecipanti al progetto Designers for the Planet.”

“Siamo orgogliosi di questo progetto, perché dimostra come, basando l’innovazione tecnologica su un pensiero progettuale culturalmente fondato, si possa arrivare a risultati dal potenziale elevatissimo. Questa esperienza è un unicum assoluto: la sfida è stata interpretare background, richieste e aspettative di CNMI e trasporle in uno strumento digitale ad alto contenuto innovativo. L’innovazione che ne consegue è a tutto tondo, parte dalle nuove frontiere della progettazione architettonica digitale e arriva alle nuove frontiere delle piattaforme tecnologiche, per creare valore aggiunto: siamo sicuri che il Multibrand Virtual Showroom potrà attrarre visitatori sul portale di CNMI, ingaggiare clienti e prospect, creare forti e nuove relazioni con i designer emergenti. Ringraziamo Camera Nazionale della Moda Italiana e i nostri partner Microsoft e Accenture per aver lavorato all’unisono così garantendo un risultato di eccellenza, unico nel suo genere” – commenta Antonio Squeo, Chief Innovation Officer di Hevolus.

“Oggi compiamo un ulteriore passo a supporto della “Industry Reinvention” del settore moda: l’esperienza di realtà virtuale e aumentata si aggiunge, arricchendoli, ai contenuti e alla user experience del Digital Fashion Hub, lanciato in tempi record per la Digital Fashion Week di luglio. In particolare, la soluzione del virtual showroom, pensata ora per supportare gli Young Designers di CNMI, mostra già le sue potenzialità future per tutti quei brand interessati a interagire con gli appassionati delle proprie collezioni o attrarne di nuovi, da ogni angolo del pianeta” ha dichiarato Alessandro Zanotti, Managing Director Accenture Interactive, responsabile del marketing advisory.

“Con questo ulteriore progetto nato dalla task force tra Accenture, Microsoft Italia ed Hevolus Innovation contribuiamo ad arricchire l’esperienza del digital hub di Camera Nazionale della Moda Italiana, offrendo due luoghi virtuali dove rendere ancora più vivide le interazioni tra i player del mondo fashion, i designer e gli appassionati. Sarà possibile passeggiare virtualmente in ambienti metafisici dechirichiani e scoprire in 3D le nuove collezioni di designer affermati o emergenti. Un progetto concreto che mostra il valore delle nuove tecnologie, Cloud e Artificial Intelligence in primis, per ripensare interi modelli di business e processi, contribuendo alla trasformazione digitale di comparti chiave per la competitività del Paese. Il sistema moda è stato significativamente impattato dall’emergenza sanitaria, ma sta guardando oltre verso una dimensione di sinergia tra fisico e digitale per continuare a crescere e a produrre valore. La nuova piattaforma digitale di CNMI ne è un esempio e siamo sicuri che l’esperienza phygital abilitata grazie al Multibrand Virtual Showroom amplierà le opportunità per tutti, rappresentando un benchmark per il settore”, Luba Manolova, Direttore della Divisione Microsoft 365 di Microsoft Italia.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. 500spiccioli ha detto:

    Con il Covid la tecnologia la sta facendo da padrona. Ha permesso di continuare la maggior parte delle attività con il lavoro da casa, ai ragazzi di continuare gli studi e adesso la moda non ha più bisogno di modelli umani, ma manichini elettronici. Fortuna che sentiamo il bisogno di incontrarci anche mantenendo la distanza interpersonale, indossando le mascherine per coprire le vie respiratorie, altrimenti la tecnologia prenderebbe il completo sopravvento. Che sia di ausilio, ma non si sostituisca o i rapporti tra le persone. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *