• 141 commenti

Andromeda OS: La piattaforma di Microsoft che vuole trasformare Windows 10 in un OS modulare | Windows Core OS

Nel mese di agosto vi abbiamo segnalato come Microsoft ha ormai da diverso tempo separato lo sviluppo di Windows 10 Mobile da Windows 10 in quanto non più necessario rispetto alla propria pianificazione nel mondo mobile. Il prossimo dispositivo “Mobile” di Microsoft infatti dovrebbe utilizzare una versione modulare di Windows chiamato internamente “Andromeda” (Windows 10 Mobile: Trapelano nuovi dettagli sul suo futuro).

Oggi da Zac Bowden di Windows Central, arrivano nuove informazioni in merito a quello che internamente a Microsoft viene chiamato “Andromeda OS“, una versione modulare di Windows 10 che sarà la base di tutte le future versioni di Windows. Stando alle info trapelate, Andromeda OS sarà un vero e proprio sistema operativo universale che sarà utilizzabile su qualsiasi dispositivo / architettura e che potrà essere migliorato tramite estensioni modulari in modo da garantire le migliori caratteristiche in base al dispositivo.

Attualmente OneCore e l’Universal Windows Platform sono gli unici elementi universali di Windows 10, il resto è specifico per una determinata versione di Windows. Andromeda OS è uguale per tutti, attraverso i moduli poi è possibile aggiungere caratteristiche specifiche per un determinato dispositivo che sia desktop, mobile o console.

Tutti i telefoni esistenti purtroppo non potranno ricevere questo “Andromeda OS”, quest’ultimo infatti sembra sia destinato esclusivamente su nuovi dispositivi Mobile non ancora ben precisati che potrebbero arrivare nel 2018.

Andromeda OS e CShell sono gli elementi con cui Microsoft è pronta a scommettere per il suo futuro, si tratta di un ambizioso progetto che va a modernizzare la concezione di sistema operativo rendendolo realmente universale, flessibile e ottimizzato per un determinato device.

Aggiornamento x1

Piccolo update per segnalare che diverse fonti dichiarano che Microsoft ha cambiato il nome in codice interno di questa nuova versione da “Andromeda OS” a “Windows Core OS”.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Umberto ha detto:

    Si ma speriamo “pe’ davero” però stavolta! Quell’immagine nell’articolo ha generato un sacco di hype a suo tempo poi sappiamo tutti come è andata a finire…
    Se lo spacciano come OS interpiattaforma lo deve essere davvero

    • Gino G ha detto:

      Sono certo che al momento di presentare il progetto successivo diranno “Eh no, ma Andromeda non era davvero modulare, c’era una parte di blablabla che andava rivista su ogni dispositivo, questo nuovo invece…”

  2. Stefano ha detto:

    Progetto sicuramente interessante, quello che mi chiedo è se azzerare il lavoro su mobile per la 3° volta pagherà… ho i miei dubbi

  3. tecnas76 ha detto:

    Nel 2018 molti possessori di w10m saranno già passati ad altre piattaforme.

    • Umberto ha detto:

      Per loro pensare così è limitante, anche perché hanno uno share attuale veramente ridicolo: molti sono appassionati che quindi ricompreranno uno smartphone con Windows se veramente valido, gli altri sono i classici consumatori che con lo smartphone ci chiamano/massaggiano/navigano e basta e per loro non c’è differenza alcuna.
      L’importante adesso è giungere davvero ad una unificazione anche a rischio di sacrificare le quote di clienti attuali.

      Lo dico da affezionato user di Windows, da Lumia 800 al 920 al 950: sono già rimasto “a piedi” due volte e la terza si avvicina, ma fidati che se propongono un prodotto valido io lo compro, anche se nel frattempo per cause di forza maggiore dovessi passare ad un altro OS…

      • Tubo ha detto:

        Quoto! Se muore il mio 930 non ho altre soluzioni che passare ad un qualche Merdroid…ma non appena mettono in vendita un nuovo Andromeda OS fatto da mamma MS, vado subito ad acquistarlo da qualche parte!!

        • MatitaNera ha detto:

          non capisco queste sciocchezze di storpiare il nome… io sono passato ad un Lenovo K6 da pochi euro e… beh, dovete solo provare… come si rinasce

    • Luca Serri ha detto:

      Non serve aspettare il 2018, già adesso parecchi utenti e anche molti fan storici sono migrati altrove.

      • Hankel ha detto:

        sicuramente, anche se mi ha sorpreso leggere su un articolo del sole24ore che in Italia ancora un 6,9% di quota dovrebbero averla tra gli smartphone

        se ti interessa leggerlo
        http://www . infodata. ilsole24ore. com/2017/09/12/tornano-crescere-gli-smartphone-italia-vende-piu/

        • Luca Serri ha detto:

          Penso siano per lo più telefoni comprati anni fa e ancora funzionanti, visto che gli smartphone W10M sono ormai difficili da trovare e non raramente vengono messi a prezzi folli…

          • Hankel ha detto:

            si ovviamente non si parla di nuove vendite ma della diffusione dell’OS nel “parco circolante” :)

      • v2online_And80 ha detto:

        Sono uno di quelli. Ero con wp dai tempi del 7, ho acquistato un Samsung Omnia 7 praticamente al day one affascinato dall’interfaccia e da allora ho comprato solo telefoni Windows come principali. Ho deciso di lasciar perdere dopo l’ennesima “strategia” con annesso abbandono. Sinceramente tornare ad Android dopo tanti anni è stato traumatico, ma solo perché ho sbagliato smartphone, acquistando uno Zenfone 2 a dir poco zoppicante. Cambiato con un Oneplus 3T, non tornerò indietro, anche se continuerò a tendere l’orecchio verso gli autodistruttivi progetti “mobile” di Microsoft.

        • Luca Serri ha detto:

          Pure io faccio parte dei fan storici migrati altrove, però non escludo la possibilità di tornare in futuro, a patto che Microsoft dimostri di voler fare le cose fatte bene e di crederci.

          • Alessandro ha detto:

            Ciao Luca, cosa hai acquistato dopo Lumia? Io sto con il Lumia 930 e non so proprio su cosa orientarmi. Pensare di dover lasciare W10M è di una tristezza infinita, ma ormai non vedo altre alternative…

          • Luca Serri ha detto:

            Sono passato a Android con un LG G4 un anno e mezzo fa. Mi è dispiaciuto abbandonare la piattaforma, perché mi sono sempre trovato benissimo con WP e mi piaceva lo stile dell’OS (per esempio le tile), ma W10M non faceva proprio per me.

        • ernestinthesixties ha detto:

          io invece con progetti “mobile” di Microsoft non voglio più averci a che fare: in questi anni lo spettacolo di pressapochismo, confusione, disinformazione dell’utente, totale disinteresse per le sue esigenze, è stato troppo deprimente.

      • Davide ha detto:

        io sono migrato quando c’è stata la migrazione a lavoro, usare due sistemi era troppo scomodo sia per i servizi che per le rubriche quindi mi sono adattato, continuo comunque a seguire le vicende e sui pc continuo a preferire windows 10 a qualunque altra cosa

      • yepp ha detto:

        Molti sono migrati perché sono i soliti “viziati” che dopo tot anni devono cambiare telefono, per sport, anche se quello che hanno funziona benone. Si sono lasciati influenzare dai media che dicevano che W10M era morto, quando in realtà non lo é!

        • Luca Serri ha detto:

          L’utenza media non segue i blog e non ha minimamente letto le “notizie” sulla morte di W10M. Molti sono migrati per l’assenza di app (nega pure l’evidenza ma ne mancano tonnellate), perché W10M funzionava tutt’altro che bene e per l’assenza di nuovi Lumia. Non c’è bisogno di arrampicarsi sugli specchi con la scusa dei “viziati”.

        • ernestinthesixties ha detto:

          vabbé, ormai mi sembri uno di quei soldati giapponesi ritrovati nella giungla trent’anni dopo la fine della Seconda guerra mondiale, che non sapevano che il Giappone si fosse arreso e continuavano la guerra da soli. utenti viziati? ma scherziamo? volere un OS che funzioni come dio comanda è essere viziati?

    • Vittorio Vaselli ha detto:

      gia’ e’ successo anni fa, infatti hanno iniziato a supportare android e ios.

  4. Raiden ha detto:

    Sono nomi interni, in teoria (molto in teoria) non dovrebbero neppure circolare fuori dalle aziende stesse.. Il nome commerciale ovviamente sarà tutt’altra cosa. Potrebbero chiamarlo internamente anche “progetto Android” che nessuno può dire niente. Comunque sempre meglio di Longhorn..utilizzato per Vista!

  5. Luca ha detto:

    L’idea che c’è dietro è molto ambiziosa… Non sono fessi, sanno fare le cose fatte bene se vogliono, ma proprio non dovranno commettere errori, ripensamenti o prolungamenti delle tempistiche…

    • Gino G ha detto:

      Anche questo commento l’ho già letto… Sono sveglio?

      • Luca ha detto:

        E vabbè e quindi? E’ quello che penso, personalmente apprezzo già molto l’universalità che sta dietro le UWP e ne apprezzo le potenzialità essendo anche il mio lavoro… Non è certo semplice quello che sta cercando di realizzare Microsoft e se dovesse riuscirci tanto di cappello…

        • Gino G ha detto:

          Permaloso, non ce l’ho mica con te.
          Per dire che Microsoft aveva già detto le stesse cose al lancio di W10M e noi avevamo già detto queste cose: “stavolta non dovranno commettere errori”.

          • Luca ha detto:

            Vabbè, alla fine sono frasi di circostanza… A prescindere da tutto non dovrebbero commettere errori, se anche io (come gli altri commenti che hai già letto) tendo a sottolinearlo è perché in questi anni Microsoft ha chiaramente perso fiducia da parte della sua utenza, quantomeno sul lato mobile…
            Personalmente, se spero nel successo di questo progetto è perché sono tra quelli che non vorrebbe mai spendere miliardi per un iPhone e allo stesso tempo vorrebbe stare il più lontano possibile da android… Allo stesso tempo sapendo di cosa sono capaci fa anche un po’ rabbia vedere con quanto poco impegno hanno spinto sul mobile, commettendo, appunto, errori :)

          • Gino G ha detto:

            Sono comunque totalmente d’accordo con te. Io il passaggio l’ho fatto (ad Android) ma non riesco a tenere spento il 950.
            Anche io spero che stavolta abbiano imparato dagli errori commessi più e più volte in passato, ma ammetto che difficilmente tornerò da Microsoft sul mobile.

    • Umberto ha detto:

      Esatto, se vogliono puntare su questa strada stavolta non possono più sbagliare

  6. Mirko ha detto:

    Se fanno un solo OS, pur di affossare il mobile, rinunciano anche al desktop xD

  7. steek ha detto:

    Yepp aveva ragione. Windows uber alles!!!
    Che poi finalmente farà rinascere il mio lumia 735…ah no

  8. Gino G ha detto:

    Mi sembra un deja vù. Io tutte queste cose le ho già lette.
    E sono c’erto che le leggeremo nuovamente nel giro di un’altra manciata di anni. Il sistema sempre più universale… Il prossimo lo sarà ancora di più di Andromeda.

  9. Davide ha detto:

    qui si parla della base di un os modulare che gierà ovunque, quindi stessa base ma nessuna differenza tra arm o x86, con windows mobile si sono avvicinati molto e penso che il lavoro fatto fino ad ora non sia andato sprecato, ma semplicemente sia solo un tassello di un grande mosaico

    • Alexv ha detto:

      Nessuna differenza, ok. Ma le applicazioni? Ci installeremo Norton, emule, la toolbar del browser? No, perché per ora nello store trovi per lo più app x86 convertite e avanzi di WP8.1.

      • Davide ha detto:

        Ci. Sono anche molte buone Universal, le App che vengono pubblicate sono comunque quasi tutte Universal quindi lo svecchiamento seppur lento ci sarà

  10. Kaput ha detto:

    Solo cumuli di m3rda e immondizia si Microsoft e le sue idee…

  11. Angelo ha detto:

    Mi sembra un altro di quei progetti tecnologicamente avanzatissimi che solo noi aficionados apprezziamo….ma non basta a fare volumi commerciali. Spero di sbagliarmi!

  12. Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    Sono ridicoli, dire tutto questo a due anni da Windows 10 presentato con le stesse premesse.!? Dovevano fare il contrario… miriadi di cose portate dietro da Windows 95 non servono sul mobile, era il più nuovo win10m che doveva passare su dispositivi più grandi non il vecchio windows10 mezzo nuovo e mezzo nuovo dove spesso non si capisce un cavolo.

  13. yepp ha detto:

    Per chi dice che doveva essere così fin dall’inizio o che è roba già sentita, guardate che si tratta di un processo che migliora nel tempo, quindi lungo le varie fasi in cui abbiamo sentito questa “storia” sicuramente avevamo una piattaforma di app che diventava sempre più universali universali, dei componenti che via via si mettevano a fattor comune fino a comporre un unico core, ma ci siamo arrivati per gradi, e mica ci si ferma… E’ un processo che può ancora migliorare, quindi sicuramente il risultato finale si racconta con la stessa frase già sentita cioè con “piattaforma universale”, ma internamente sarà ad un livello superiore. Sicuramente anche prima c’erano dei moduli che aggiungevano, ma evidentemente stanno studiando qualcosa di ancora migliore per cui possiamo dire che sarà modulare.
    Non dovete vederlo come “reset”, ma come miglioramento di ciò che hanno fatto finora.

    • Alexv ha detto:

      Ogni volta che “migliora”, si spinge più in profondità nella fossa.

      • Francesco Lorenzet ha detto:

        il problema della tecnologia al giorno d’oggi è che è troppo accessibile, negli anni 90 un avanzamento tecnologico nei pc faceva esultare, poca gente, certo, quatto invasati, tutti gli altri continuavano a usare word, paint e internet explorer come avevano sempre fatto, la prova è in questo thread, notate come @disqus_dKMtKlxDwu:disqus scriva commenti ben ragionati ed esaustivi, e come basti un “si stava meglio quando si stava peggio per smontarli…

        • Alexv ha detto:

          MS può avere il miglior OS mobile al mondo nello sgabuzzino, ma se ogni update è un reset dello store, ogni nuova funzione ne vede andar via un’altra, ogni nuova versione è meno stabile, per ogni app che arriva, ne vanno via cinque e neanche si ricordano di promuoverlo…
          E comunque è vero che hanno scavato la fossa a questo sistema operativo, oltre che all’hardware (hardware Nokia), e la vedo dura parlare di miglioramenti di una cosa che di fatto non esiste.

  14. Spectre ha detto:

    Poi dopi qualche mese dall’uscita di andromeda annunceranno un nuovo sistema che rispetto ad Andromeda sarà ancora più unificato. Si perché andromeda aveva il onecore, l’uwp, il cshell e il dshell e il pshell ma per essere proprio completo doveva anche avere il pigrecashell. Poi ci sarà il nipote di yepp che dirà che sarà finita per la concorrenza

    • yepp ha detto:

      E’ sempre così con tutto, si migliora sempre

      • Gino G ha detto:

        Beh, i pannolini usati sono sempre delle merde!
        A parte questo i nuovi bambini saranno comunque compatibili anche con i vecchi pannolini, su Windows no, chi ha i sistemi precedenti si attacca forte forte.

      • Francesco85 ha detto:

        ma a te non ti banna mai nessuno?

      • fabrizio ha detto:

        Sarebbe come dire che quando escono dei pannolini nuovi e super assorbenti che fanno sembrare delle merde gli altri, devi cambiare anche fasciatoio perchè non va più bene

      • War 78 ha detto:

        É vero ma se compri i Pumpers Progressi non c’è n’è più per nessuno, hanno uno store pieno di app e mio figlio può scaricarci qualsiasi cosa senza paura di rincorrere in arrossamenti…..

      • ilmondobrucia ha detto:

        Ok, ma un pacco di pannolini non costa quanto un Lumia appena uscito con dock esterna per collegarci monitor e tastiera.

        Windows che rimanga per dispositivi Exe. E le poche app che ci sono per lo store di w10 che le rende compatibili per gli smartphone. Chi ricomprerebbe un’altro smartphone Windows visto i precedenti almeno per la massa e non per il singolo che si è trovato bene

    • ilmondobrucia ha detto:

      Andromeda update anniverary redstone, grande rivoluzione, coming soon 2022

  15. Gino G ha detto:

    Bella domanda.
    Dalla recensione di GSMArena non sembra nulla di che. Per me continuano ad essere Nokia falsi come i NOKLA.

    • Luca Serri ha detto:

      Per forza, di Nokia c’è praticamente solo il marchio :(

      • Angelo ha detto:

        le ottiche però sono sempre Zeiss no? Come ai vecchi tempi

        • Luca Serri ha detto:

          Le lenti sì, ma solo sul Nokia 8. In compenso non ci sono le “chicche” di un tempo come Pureview, ClearBlack, etc. che rendevano così belli i terminali della casa finlandese.

          • 247 ha detto:

            è bello vedere come ora chiamino jolla la ex nokia, e la nokia, la nokia falsa… :P

          • Luca Serri ha detto:

            Considerando che in Jolla ci sono ex-ingegneri Nokia (quelli che si occupavano di MeeGo) mentre nell’attuale Nokia e in HMD non ce ne sono più, per certi versi è anche vero :D

          • 247 ha detto:

            verissimo…almeno loro continuano il progetto originale nokia :)

        • Gino G ha detto:

          In base alla recensione che ho letto e alle immagini che ho visto il Nokia 8 con le lenti marchiate Zeiss è ancora moooooolto indietro rispetto ai top di gamma della concorrenza, Huawei compresa.
          Pare che l’unica cosa davvero buona sia il set microfoni + altoparlanti. Anche se per i microfoni sono convinto che un Lumia con Rich Recording non sia da meno. Ovviamente il 950 chi se lo caga più nelle comparative?

  16. Carmelo ha detto:

    non vedo l’ora :)

  17. Hankel ha detto:

    in tutto ciò, se Microsoft avesse intenzione di tornare in maniera dignitosa nel settore mobile (in senso lato, tablet-smartphone oltre i 2in1 dove ha una presenza discreta) perché avrebbe affossato lo store mobile disperdendo quel poco che aveva raggiunto come base di fruitori (e quel minimo di sviluppatori al seguito)!?

    • Francesco ha detto:

      Perché era in perdita, perché non c’era possibilità di risalita ma sopratutto per punire tutti quelli che gli hanno dato fiducia.

      • Gino G ha detto:

        Ancora non mi capacito del gusto che ci hanno messo nel trattarci tutti come merde. E’ proprio vero che se si trascina un rapporto di coppia giunto chiaramente al termine si può arrivare ad odiarsi :(

  18. phede86 ha detto:

    Praticamente sta copiando linux.

    • Luca Serri ha detto:

      Quale distribuzione Linux gira su smartphone, tablet e PC con un OS unico?

      • 247 ha detto:

        kde…seppur la sua installazione sia macchinosa su telefono, questo risponde alla tua domanda, anche se non mi sembra un copiare linux sinceramente…

        • Luca Serri ha detto:

          Che io sappia, KDE non è un OS ma un DE. O mi sono perso qualcosa?

          • 247 ha detto:

            kde è si un desktop ma da qualche anno a questa parte ha sfornato il suo sistema operativo, che si chiama kde neon, mentre la sua controparte per telefoni si chiama kde plasma mobile, solo che per quanto riguarda il pc stanno messi bene…sul campo mobile invece sono ancora in alto mare…

          • Luca Serri ha detto:

            Quindi non ha senso parlare di copia, visto che anche Microsoft ci sta lavorando da svariati anni.

          • 247 ha detto:

            infatti come ho detto, non mi sembra copiare linux…dicevo solo che anche kde ci prova da svariati anni…anche ubuntu ci ha provato, ma senza successo…

          • Luca Serri ha detto:

            Ubuntu Touch lo conoscevo, ma ho visto che di recente l’hanno proprio chiuso…

          • 247 ha detto:

            ubuntu touch l’hanno proprio chiuso…purtroppo è stato un bel floppone…comunque io parlavo di ubuntu edge, un telefono a campagna donazioni che avrebbe dovuto essere sia pc che telefono…purtroppo la campagna si è fermata al tipo 40% e quindi il telefono non è mai stato realizzato…

          • Carmelo ha detto:

            si certo il famosissimo e molto usato kde plasma mobile XD. cmq l’ho provato diverse volte Linux, in ogni caso non si parla di copia, il lavoro che c’è su Windows è molto più ampio.
            per rimanere in tema preferisco di gran lunga GNOME…. è molto più semplice, basilare e pulito.

          • 247 ha detto:

            infatti ho detto che sono palesemente in alto mare con kde mobile e ho detto che non si tratta di una copia…anche se c’è da dire che di questo passo kde mobile e windows phone potranno fare una bella gara di share…

            per quanto riguarda gnome, io uso quello su fedora workstation e non ci vedo niente di windows 10. Considera pure che gnome 3 è uscito molto prima di windows 10…

  19. moichain ha detto:

    altro cambio di strategia in corso?

  20. steek ha detto:

    Dovrebbero darti una medaglia per l’harakiri che stai facendo tenendo quel soprammobile.

    • Francesco ha detto:

      Anche io passero ad Android (anche non volendo non c’è alternativa) ma al momento il mio 950 è tutt’altro che un soprammobile.

  21. Il Tempy ha detto:

    Con molto rammarico, perché credo veramente che windows come so sia migliore, ho appena ordinato un Samsung A5.

  22. MatitaNera ha detto:

    ho letto bene ? “non meglio precisati” ?

  23. Francesco85 ha detto:

    per favore bannate yepp

  24. Francesco ha detto:

    Ho preso da una settimana un doogee x5 pro per mio padre (a cui interessava solo fare telefonate, ma per 60 euro ho deciso di provare). Bene, capisco perché MS si sia ritirata cosi dal mercato smartphone. Su uno schermo onesto e ben reattivo trovo: dual sim più un terzo slot di espansione della memoria, è un quadcore mediateck, che non credo sia il massimo ma è comunque fluido, 2 giga di ram, 16 di memoria, fotocamera che va più che bene per scattare le foto della lista della spesa (e anche le foto del nipotino sono tutt’altro che pessime), solido (un po’ spesso però) e almeno all’apparenza costruito più che bene, la batteria poi dura due giorni pieni. Monta Android 6, che mi fa rimpiangere le tiles, ma alla fine funziona bene. 60 miserabili euro, considerate che c’è un invasione di cinafonini che a mio avviso vanno più che bene per la massa (whattup, facebook, foto e giochini funzionano bene) e non solo, anche io ci sto facendo un pensierino, competere con questi è praticamente impossibile e immagino che all’interno del mercato Android tutti stiano decisamente molto stretti.

    • Gino G ha detto:

      Hai spiegato molto bene una cosa vera ormai da un paio d’anni: la fascia bassa del mondo Android non è più quel disastro che era un tempo.
      Android ha le sue pecche, non lo nego, ma hai detto bene: alla fine funziona bene.
      Sono contento che abbia avuto questa esperienza positiva. Io lo scorso anno per poco più di un centone ho portato a casa un nubia… sono rimasto sorpreso da quanto fluido fosse a confronto del 950… Ancora oggi li ritengo i 100 euro da me meglio spesi in ambito telefonico (così come il 435 sono stati i migliori 25).

      • Francesco ha detto:

        Ma non solo, non sono rimasto stupito dalla quantità di app, su w10 me ne mancano giusto un paio di cui non sento particolarmente la mancanza, ma da alcune funzioni molto carine come le gesture per sbloccare il cell, fai la “e” e ti sblocca il telefono aprendo automaticamente il browser, fai la “w” e ti apre whattup etc. E si tratta di Android 6, il sette pare avere qualcosa in più. 170 € si può acquistare un doogee con 4 gb di ram, 64gb di memoria, doppia camera da 13 mp e un altra da 13 mp frontale, batteria da 7000 ma, ricarica rapida e wireless etc.etc. insomma, sto gap non lo recuperi, affatto, i prezzi stracciati e il sofgware alla fine stabile, rodatissimo e ricco di funzioni, magari diverse (a me piacione le tiles) ma cosi tante da darti la possibilità di scegliere, si, sono spacciati nel mobile e non vedo maniera affinché posano rientrate.

    • Paolo Laterza ha detto:

      Io lo gia fatto ho preso su amazon e mi deve arrivare un homtop ht 37 pro da usare al posto del Lumia 950xl dalle video recensione sono abbastanza fluidi e reattivi

      • ILCONDOTTIERO ha detto:

        Non paragonare i rottami alla parola Smartphone. Io ho preso due motog5s che sono ben puliti e molto stock con launcher e gesture moto . Fotocamera da 16mpx che di giorno e media luce fa ottime foto .Di sera chiaramente mostra i suoi limiti e sblocco e notifiche veramente un bel lavoro . Avevo il lumia 830 che su foto di giorno le prende , non ho stabilizzatore video ma non importa . Le mappe di Bing , Groove te le scordi su Android purtroppo avrai cose diverse . Però WhatsApp avendo 3gb di ram viaggia meglio che su Iphone con un terminale da 200€.

        • Alexv ha detto:

          Le mappe io le ho salutate sul 735 dopo il passaggio o w10m, che la localizzazione fa schifo.

          • ILCONDOTTIERO ha detto:

            Sto parlando di quelle di Bing su wm10 e non di here . Here anche su Android é vomitevole difatti uso gmaps .

          • Alexv ha detto:

            Ma Io parlo proprio di MS Mappe (che usa quelle di Bing e Here). Le mappe saranno anche buone, ma il gps, quando va bene, mi dice che sono a 50 metri. Qualche volta c’azzecca pure, ma non è per niente affidabile.

    • Miki_73 ha detto:

      E la cosa più importante é che con 60 euro di smartphone hai milioni di app. Con quello Android vince su tutto

  25. Antosaa ha detto:

    Decisamente più “chiaro” e rappresentativo questo nome.

  26. LexVoxRum ha detto:

    Domani é un altro giorno…

    …In attesa di quello successivo.

  27. yepp ha detto:

    Praticamente quello che c’è adesso, il OneCore => Lunga vita a W10M!

  28. Alexv ha detto:

    Tradotto: Windows 11, forse, manterrà le promesse di Windows 10.

  29. Alexv ha detto:

    Ma io non metto un dubbio che stiano migliorando. Solo che nel frattempo hanno azzerato la sua penetrazione nel mercato nonostante Core OS non sia un reboot lato app, e fatto uscire dichiarazioni secondo cui non serve a niente. Mi chiedo come farà a riprendersi ora che Android ha risolto molti dei suoi problemi e la gente è disposta a spendere mille euro per un Iphone.

  30. GiobyOne ha detto:

    I proverbi non sbagliano. Non c’è due senza tre. Wp7, wp8 … Wm10. Vediamo…

  31. Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    Yepp, Windows 10 aveva promesso le stesse cose di questo Windows Core OS. Putroppo MS non riesce ad avere una strategia ordinata e sensata, ogni major update ha eliminato buona parte dei vecchi dispositivi, addirittura gli stessi software Microsoft abbandonano i clienti che hanno scelto MS, vedi skype e Windows phone 8.1.
    Se vedi l’immagine pubblicata e le dichiarazioni di W10m rappresentava addirittura un Lumia 1320 e un Lumia 925.
    Non è corretto quanto è stato fatto da Microsoft, gente dopo aver speso 700 euro per un Lumia 900 è stata abbandonata… vuoi difendere questo operato? Fallo ma dire che la strategia MS sul mobile non è stato un fallimento è assurdo.

  32. ilmondobrucia ha detto:

    No no, è stato un flop commerciale e di massa. Diffendi wp come se fossero i tuoi genitori.

    Ma hai più visto Lumia in vendita?

    • Fabio b ha detto:

      Ma avete letto l’articolo? Quanta confusione. Comunque WP è stato un flop commerciale totale! A me è piaciuto, ma conta poco. La storia lo dimenticherà presto.

  33. corrado06 ha detto:

    Tempo perso, qualunque cosa faccia Microsoft non andrá bene a nessuno.Altri fanno lo stesso lavoro ma va bene così.

  34. Avida Divita ha detto:

    Domanda per gli strenui difensori di win mobile:il mio terminale serie 50 mi sta letteralmente abbandonando;si blocca,si spegne,si incanta etc etc,(forse sta diventando pesante per 1 gb di ram cinese)eppure lo tengo molto basic,senza cavolate installate;ebbene,non volendo passare ad android dove lo trovo un device nuovo wm10?ovviamente investendo poco essendo un sistema morto nonostante qui qualcuno lo celebra fino ad osannarlo.non voglio dire che wm10 sia una schifezza,ma dove “lo faccio girare”?…astenersi risposte generaliste tipo:lo trovi su amazon etc etc…

  35. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Forse stavolta avrò ragione io XD . Devo rendere la possibilità di lavorare sulla memoria dello Smartphone e mettere le future mancanti.

    • Federico ha detto:

      Ti prendevo bonariamente in giro perchè Groove è stata fatta secca da Microsoft :)
      Per Android credo che domani vedremo novità interessanti, soprattutto per Pixelbook.

      • ILCONDOTTIERO ha detto:

        Importante che mi arrivi come promesso Oreo sui due Moto g5s che ho preso e il P8 lite 2017. La gesture Moto é più bella di quella di Huawei . A livello di funzioni ne ha meno il moto g5s , però ho quasi un Android Stock . Il moto g5s supera il p8 in fluidità ( leggermente ) , fotocamera , display e anche audio in chiamata .

        • Federico ha detto:

          Si ti avevo visto scriverlo nei giorni scorsi.
          A me non è che piaccia molto l’Android stock; sicuramente è più leggero ma con i SoC di ultima generazione ed il grande quantitativo di memoria che gli sta affianco alla fine non è così importante.
          A me le cose un po’ sofisticate piacciono.

          • ILCONDOTTIERO ha detto:

            Sinceramente mi piace di piu la pulizia. Poi la gesture Motorola devo fare i complimenti mi ha acchiappato mi piace un sacco più di huawei . Huawei ha troppa roba installata un fottio , diventa un labirinto e troppi servizi suoi abilitati . Poi chiaramente Huawei é un Android molto personalizzato e non poco .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *