• 80 commenti

Microsoft pronta a tagliare altri 1.850 posti di lavoro

La scorsa settimana abbiamo assistito all’annuncio della vendita da parte di Microsoft della divisione feature phone a Foxconn per 350 milioni di dollari! (Microsoft vende la divisione feature phone a Foxconn per 350 milioni di dollari! [AGGIORNAMENTO x1]).

Microsoft: Ricavi del Mobile scesi del 46%, quelli del Surface aumentati del 61% nel terzo trimestre fiscale 2016

Questa scelta purtroppo avrà un impatto anche sui propri dipendenti (in particolare quelli ex Nokia), Microsoft infatti tramite una nota interna ai propri dipendenti ha dichiarato che è pronta a tagliare nei prossimi mesi fino a 1.850 posti di lavoro in tutto il mondo, 1.350 solo in Finlandia.

Nella nota interna, Terry Myerson spiega che la propria strategia su Windows 10 Mobile rimane comunque invariata, la società continuerà ad aggiornare e sostenere i patner, i telefoni Lumia e i vari OEM, oltre che a sviluppare nuovi dispositivi. Viene confermata anche la scelta di abbracciare le altre piattaforme mobile con i propri servizi in modo da permettere a tutti di utilizzare i prodotti Microsoft a prescindere dello smartphone che si utilizza.

Di seguito la nota completa scritta da Terry Myerson:

Team,

Last week we announced the sale of our feature phone business. Today I want to share that we are taking the additional step of streamlining our smartphone hardware business, and we anticipate this will impact up to 1,850 jobs worldwide, up to 1,350 of which are in Finland. These changes are incredibly difficult because of the impact on good people who have contributed greatly to Microsoft. Speaking on behalf of Satya and the entire Senior Leadership Team, we are committed to help each individual impacted with our support, resources, and respect.

For context, Windows 10 recently crossed 300 million monthly active devices, our Surface and Xbox customer satisfaction is at record levels, and HoloLens enthusiasts are developing incredible new experiences. Yet our phone success has been limited to companies valuing our commitment to security, manageability, and Continuum, and with consumers who value the same. Thus, we need to be more focused in our phone hardware efforts.

With this focus, our Windows strategy remains unchanged: 1. Universal apps. We have built an amazing platform, with a rich innovation roadmap ahead. Expanding the devices we reach and the capabilities for developers is our top priority. 2. We always take care of our customers, Windows phones are no exception. We will continue to update and support our current Lumia and OEM partner phones, and develop great new devices. 3. We remain steadfast in our pursuit of innovation across our Windows devices and our services to create new and delightful experiences. Our best work for customers comes from our device, platform, and service combination.

t the same time, our company will be pragmatic and embrace other mobile platforms with our productivity services, device management services, and development tools — regardless of a person’s phone choice, we want everyone to be able to experience what Microsoft has to offer them.

With that all said… I used the words “be more focused” above. This in fact describes what we are doing (we’re scaling back, but we’re not out!), but at the same time I don’t love it because it lacks the emotional impact of this decision. When I look back on our journey in mobility, we’ve done hard work and had great ideas, but have not always had the alignment needed across the company to make an impact. At the same time, Ars Technica recently published a long story documenting our journey to create the universal platform for our developers. The story shows the real challenges we faced, and the grit required to get it done. The story closes with this:

“And as long as it has taken the company, Microsoft has still arguably achieved something that its competitors have not… It took more than two decades to get there, but Microsoft still somehow got there first.” For me, that’s what focus can deliver for us, and now we get to build on that foundation to build amazing products.

Terry

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Parliamone ha detto:

    E’ triste la cosa, nel senso che è un po’ il ridimensionamento sostanziale della 3a piattaforma mobile che si è notevolmente appiatita e anzi, è crollata di un tratto. Non è però un caso.

    Pochi Lumia lanciati, top gamma non all’altezza soprattutto dal punto di vista estetico, ritardi nel rilascio di Windows 10 mobile e soprattutto assenza totale di pubblicità dei dispositivi Lumia, invisibili!

    Dall’acquisizione di Nokia, Microsoft non è riuscita a farci niente, in pratica tutto quello che di buono Nokia era riuscita a fare ovvero portare Windows Mobile ad essere al 14% in alcuni stati soprattutto europei, Microsoft è riuscita a far crollare tutto quanto perdendo tutto in pratica, Android si sta mangiando tutti, è migliorato tanto e i produttori hanno fatto salti mortali soprattutto nella fascia bassa dove hanno prepotentemente aggredito con terminali dal costo basso ma di tutto rispetto. Microsoft è rimasta a guardare e questo crollo è l’unica cosa che ci potevamo aspettare.

    Adesso che facciano chiarezza, che pubblicizzano i suoi dispositivi, che pubblicizzano il suo OS, che stringano accordi con i loro partner per produrre terminali come HP Elite X3 oppure Acer Jade Primo, che sono terminali che hanno qualcosa da dire, molto business ortiented e davvero interessanti, e in quel settore che Microsoft deve e può spingere, e magari dedicarsi a una piccola linea in stile Surface che faccia da esempio per i produttori come lo è stato Surface per l’era dei convertibili.

    • massimo ha detto:

      La fotocamera (team pureview) e basta

      • Parliamone ha detto:

        Lo so, le scocche sono diventate anonime e sottili, il vetro è diventato piatto, i tasti sono andati a schermo.

        • massimo ha detto:

          Già com’erano belli e comodi i tasti hardware!!!! :(
          Una peculiarità che rendeva i terminali wp esclusivi e belli

          Ora invece la barra spaziatrice è attaccata al tasto home e spesso ti trovi per errore a tornare alla home page mentre digiti un testo…

          Eh già ms di errori ne ha fatti :(

    • Fabio b ha detto:

      1) I top di gamma non servono a nulla – il mercato te lo sta dicendo da 2 anni
      2) Ha ricavato tutto lo stack tecnologico che NON AVEVA
      3) Ma ancora pensate all’accordo di HP – MS vecchio di due anni??? Ma che chiarezza è? Quello è un contratto e HP ha ottemperato. Ne produrranno talmente pochi per paura di non fare un buco. Contratto chiuso, tutti contenti.

      • Parliamone ha detto:

        Samsung ha venduto 9 milioni di Galaxy S7 in 1 mese. L’S7 in USA mercato dove iPhone gioca in è il telefono più venduto del primo trimestre. iPhone è l’unico smartphone prodotto da Apple, e vende da solo milioni e milioni di dispositivi, tra l’altro costa tantissimo. Non è proprio come dici tu, lo stack tecnologico nel mobile è vero che era abissale, ma con l’acquisizione di Nokia non ha sfruttato niente visto che non ha lanciato una sola nuova tecnologia, il SD Touch sviluppato da Nokia mai arrivato per esempio.

        • massimo ha detto:

          Vero, hanno dormito e basta

        • Fabio b ha detto:

          la vendita di iphone è in stagnazione. anno su anno + solo +0.4% => mercato fermo. Samsung sta piangendo: S6 è stato un flop tremendo. S7 non lo so, i dati non ci sono ancora (attenzione a considerare quelli venduti e non consegnati agli store, samsung è sempre stata brava a buttare fumo). Samsung dismette completamente la produzione di smartwatch (ci sono arrivati anche se tardi, apple ancora no). Se SD touch non è arrivato ci saranno dei motivi. Nokia ha distrutto il suo mondo da sola, non penso siano rimasti cervelloni quando MS l’ha comprata ma solo spazzatura.

      • massimo ha detto:

        1) non sono d’accordo
        2) vero
        3) chissà vedremo

  2. Riccardo ha detto:

    Inevitabile, tutta la parte mobile di Nokia in pratica non è più utilizzata ormai (il tanto discusso Surface Phone sarà fatto appunto dal team Surface).
    Comunque bene avete fatto a mettere in primo piano il licenziamento, da altre parti è stato messo alla fine come una cosa secondaria.

    • Fabio b ha detto:

      Tutto ciò che restava di nokia è stato spazzato via. Forse troppo tardi. La loro qualità di sviluppo era ed è troppo scarsa.

  3. Gerry ha detto:

    I licenziamenti non sono mai una cosa bella, purtroppo la scelta portata con i Lumia non ha pagato (quote ridotte e investimenti grandissimi). Speriamo che il cambio che si appresta a fare (Surface) insieme alla maturazione di Windows 10 porti i suoi frutti.
    Per adesso devo dire che con il Lumia 950 mi trovo veramente bene, con i vari update è diventato veramente stabile (con le prime build di W10 non lo era). A parte un paio di app, per il resto ho trovato tutte quelle che utilizzo io, le nuove app Universali oltre che ad essere fatte bene hanno prestazioni decisamente migliori rispetto alle app WP8.1

    • Fabio b ha detto:

      Se prima lavoravano 100 persone sul codice, ora ce ne sono 10 o meno. Prevedo grandissimi rallentamenti.

      • Hankel ha detto:

        ma hai altre notizie o per quanto riguarda quest’articolo? perché in Finlandia non credo lavorino su windows mobile

        • Fabio b ha detto:

          la divisione intera conta poco più di 2050 unità incluso l’intero apparato commerciale. Non parlo solo di Finlandesi.

          • Hankel ha detto:

            la divisione mobile di Microsoft è quella che sviluppa, produce e vende telefoni e smartphone…non quella che si occupa di windows 10 mobile

            Se vendi lo stabilimento che produceva i feature phone, se progetti molti meno smartphone, è ovvio che questa divisione sia ridotta ai minimi termini
            tant’è che terry afferma proprio “additional step of streamlining our smartphone hardware business, and we anticipate this will impact up to 1,850 jobs worldwide, up to 1,350 of which are in Finland”
            hardware business

          • Fabio b ha detto:

            La divisione mobile include anche lo sviluppo del SO mobile. Lo sviluppo è estremamente lento => poche persone. Molti bug stupidi vengono corretti e poi reinseriti o non corretti => pochissima qualità. Importanza del business => mooolto relativa

          • Hankel ha detto:

            ti assicuro che cosi non è

          • Fabio b ha detto:

            il futuro avrà una buona risposta per tutti :)

      • fabrizio ha detto:

        i tagli riguardano la divisione smartphone hardware business

      • Roberto90 ha detto:

        In 100? Non trollare dai, questi sono del lato hardware ex Nokia e commerciali nei vari paesi, infatti 1350 sono in Finlandia, 500 resto del mondo. Lo sviluppo del sistema operativo non era fatto in Finlandia ovviamente, quello è il team Windows che ormai lavora in maniera combinata su desktop/mobile

        • massimo ha detto:

          Gli errori grossi li hanno fatti prima es. chiudere il marketing (niente più pubblicità) e chiudere sezioni come DVLUP
          si sono dati la zappa da soli sui piedi
          Nadella è inadeguato alla sua posizione

        • Fabio b ha detto:

          Questo è quello che ti viene detto. Il risultato ce l’hai sul device che hai in mano. Non è questione di trollare, lo sviluppo di W10M è in mando al quart’odine di MS. I budget sono stati messi altrove (lo avrei fatto già due anni fa) e i risultati ovviamente sono in linea.

      • massimo ha detto:

        No, quello non è detto, anzi

        • Fabio b ha detto:

          Ovviamente non ho più alcuna fiducia sul futuro di W10M. Ben venga una versione di Android customizzata da MS.

          • massimo ha detto:

            A quel punto passerei ad s7 edge e non comprerei più ms per dispetto

          • Fabio b ha detto:

            900 euro li uso per una vacanza non certo per uno smartphone :) De gustibus

          • Jabber00 ha detto:

            Se ci mettono Android, tanto vale prendersi un terminale degli OEM cinesi emergenti e metterci le app Microsoft.
            Non ha alcun senso proporre una versione custom del robottino, imho.

          • Fabio b ha detto:

            Security e patching :)

          • Jabber00 ha detto:

            Si, e’ uno store ridotto, visto che adotterebbe il modello di Amazon (quindi via i Google service). Non vedo quale sia il vantaggio, sia per l’utente che per Microsoft.

      • Jabber00 ha detto:

        Quale codice? Lo dice che e’ conseguenza della cessione del settore feature phone…

  4. Gerardo Ragosta ha detto:

    Device Surface e Sviluppo dell’O.S. sono le strade giuste. MS deve adottare la stessa strategia che ha adottato sul dekstop, da tanti anni e poi sui 2 in 1, anche sul mobile. Serve un team che ci concentri sullo sviluppo universale di windows 10 ( ripeto universale perchè certa gente non ha ancora assimilato questo termine), e poi la divisione surface deve produrre quei tot device buoni tra mobile e 2 in 1. Poi se le altre aziende voglio fare smartphone o 2 in 1 windows 10 ( tipo HP e Acer) bene vengano

  5. Fabio b ha detto:

    1850 posti, quasi il 90% dell’intera divisione. So sad.

  6. #ludwig ha detto:

    …e Nokia ne sta per tagliare 15.000 (tanto poi gli smartphone glieli farà Foxconn da capo a coda).

  7. massimo ha detto:

    Hai il link?
    L’ho letto anch’io,ma non ricordo dove

  8. massimo ha detto:

    Si, speriamo bene perché il solo settore business non è in grado di sostenere una piattaforma (os/2 docet)

  9. ernestinthesixties ha detto:

    immagino che la popolarità di Nadella in Finlandia oscilli tra quella di Hitler e quella della peste bubbonica…

  10. massimo ha detto:

    Si, insomma a togliere lavoro a noi informatici scavalcandoci con i sw saas e compagnia cantante
    E giù altra perdita di posti di lavoro, avanti così ci saranno solo produttori e niente consumatori

    • minzi ha detto:

      Perché android ios e osx non sono saas? Non hanno nemmeno bisogno anche loro di sistemisti e co….solo linux fa eccezione
      Il mercato del lavoro cambia e si evolve…anche i lavoratori si devono adattare ed evolvere

  11. illuminista ha detto:

    Nel gruppo AmiciWindows c’è bisogno di voi per sostenere plaffo! :)
    cerca @amiciwindows su Telegram e vota!!! ;-)

  12. Fabio b ha detto:

    Infatti lo stiamo vedendo…

  13. Fabio b ha detto:

    iOS non ha OEM.

  14. Fabio b ha detto:

    Vedremo quanti aggiornamenti arriveranno in futuro e che tipologie di problemi riusciranno a risolvere. Sono molto dubbioso che possano fare un lavoro anche solo sufficiente. Per ora siamo nella mediocrità pura, sia di sviluppo che supporto.

  15. Fabio b ha detto:

    Temo fortemente che MS sia legata a W10M solo dal fatto che, putroppo, sia un SKU e che sia obbligata ad offrire supporto per alcuni anni (e perchè sia compatibile con il mondo ARM). Potesse tornare indietro non penso lo distribuirebbe più.

    • floriano ha detto:

      non credo, Intel ha abbandonato il mobile e quindi Microsoft deve considerare anche la piattaforma arm (dove ha solo wm10)

  16. floriano ha detto:

    sperando che i vari manager non copino i vari difetti dell’iphogns

  17. Tony Grasso ha detto:

    Finalmente una buona notizia… Troppi incompetenti, anni e anni a sviluppare un OS che è lontano anni luce dalla concorrenza.. Spazio a giovani ingegneri e sviluppatori e via chi lavorava con Nokia 5110

    • Luca Serri ha detto:

      L’OS in sè non è affatto lontano dalla concorrenza, almeno parlando di WP (W10M se ne parlerà quando l’avranno ottimizzato). Il problema sono sempre le app.

  18. Luca Serri ha detto:

    Il 14% in alcuni stati l’ha raggiunto anche Nokia. Vedi per esempio l’Italia nell’estate 2013.

  19. Gino G ha detto:

    giusto, se lo fa anche Nokia allora è il caso che anche LG, Sony, TATA, GM, FIAT, Unilever, Cameo, Eni, Vodafone e tanti altri inizino con altri licenziamenti. mi raccomando, almeno 5000 a testa!

  20. y.ol ha detto:

    In finlandia danno tutti la colpa del fallimento di nokia ad Elop, compresi gli investitori che lo hanno sostenuto. Fonte: ho amici che hanno lavorato a nokia sino a pochi semestri fa.
    Che la colpa sia tutta sua secondo me è una cavolata, resta il fatto che di certo si è inemicato sin troppe persone

  21. Fabio b ha detto:

    Vedremo ad agosto :)

  22. Fabio b ha detto:

    Secondo me sei un pochino confuso.

  23. Fabio b ha detto:

    Ma cosa vuol dire “pari hw”?

  24. Fabio b ha detto:

    Non sei informato bene.

  25. Fabio b ha detto:

    Sei sempre poco informato

  26. Fabio b ha detto:

    E’ ovvio che parlo del settore mobile (Nokia networking infrastuctures è più o meno sempre stata brillante – anche se ancora in perdita a causa delle acquisizioni, il business è decisamente buono). Nokia mobile era (almeno dal 2006/7) in enorme difficoltà sia tecnologica che artistica e produceva spazzatura. Il tempo in cui splendeva era decisamente lontano lontano. Il resto è storia.

  27. Fabio b ha detto:

    Non importa chi patcha basta che qualcuno lo faccia, indipendentemente dall’harware. Un firmware fallato dovrebbe essere corretto e basta. Ti vedi i produttori di parti HW ognuno produrre la sua patch? Io proprio no

  28. Riccardo ha detto:

    Io non sono un analista o un esperto di mercato ma non capisco le scelte di Windows.

    Io ho sia Iphone 6 poi che un Lumia 640 dal quale scrivo.

    A mio avviso,e non fraintendetemi, MS dovrebbe produrre gli “Iphone dei poveri”.

    In che senso? Nel senso che WP é un sistema ottimizzato alla perfezione, stabile, velocissimo ed addirittura più sicuro di iOS.

    Al posto di puntare al Business perché non sfruttano il fatto di avere dei dispositivi che hanno tantissime peculiarità simili ad Iphone?

    Pensate a tutte quelle persone meno abbienti che si potrebbero trovare con un dispositvo che costa 150/300€ ma con ottimizzazione e sicurezza pari ad Iphone!

    Non bisogna fare tanto, basta portare lo stesso numero di app sullo store di WP ed il gioco é fatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *