• 32 commenti

Effetti del marketplace per la restrizione a 256 MB di RAM in Windows Phone Tango

Come abbiamo accennato in precedenza, il prossimo aggiornamento Tango per Windows Phone porterà il supporto a 256 MB di RAM a differenza di Mango che ne pretende il doppio. Questo, per i costruttori di terminali basati su sistemi Microsoft significherà la possibilità di realizzare terminali più economici e quindi essere più competitivi nei prezzi.

I nuovi terminali che usciranno nativamente con a bordo questa versione di sistema operativo saranno il Nokia Lumia 610 e il ZTE Orbit, entrambi presentati recentemente al MWC 2012. Questi terminali non potranno accedere, per le sue restrizioni di capacità della RAM, al 5% delle applicazioni presenti sul marketplace. In virtù di questo, Microsoft ha già iniziato a richiamare tutti gli sviluppatori che nel marketplace hanno una o più applicazioni che rientrano in quel 5% in modo da apportare eventuali modifiche per essere compatibili anche con Tango.

Ovviamente non tutti gli sviluppatori decideranno di aggiornare la propria applicazione rendendola meno performante sia a livello di funzionalità che di estetica. Per tutti coloro che decideranno di mantenere la propria applicazione in versione “originale” e quindi non compatibile con Windows Phone Tango, potranno far visualizzare un messaggio di avviso nel marketplace dicendo che l’applicazione non è compatibile sul proprio dispositivo, come mostra l’immagine sopra.

A tal proposito, Nokia ha pubblicato, sul sito dedicato agli sviluppatori, i dettagli su come gli sviluppatori potranno implementare nelle loro applicazioni questa funzione di avviso in modo da agevolare l’esperienza d’uso dell’utente finale.

via