• 14 commenti

Microsoft rilascia SDK 7.1.1 per Windows Phone e dichiara “I terminali a basso costo potranno utilizzare quasi tutte le applicazioni presenti sul marketplace”

Nokia e ZTE hanno da poche ore annunciato i loro terminali Windows Phone di fascia bassa (Nokia Lumia 610: Presentato ufficialmente il nuovo smartphone Windows Phone di fascia bassa) (ZTE presenta ufficialmente “Orbit” il proprio terminale Windows Phone di fascia bassa!). La domanda che molti si chiedono è “I 256 MB di memoria RAM utilizzata permetteranno di utilizzare tutte le applicazioni presenti sul marketplace?”

La risposta arriva direttamente da Microsoft tramite il proprio blog ufficiale, i terminali Windows Phone di fascia bassa che utilizzano una memoria RAM da 256 MB potranno utilizzare gran parte delle applicazioni presenti sul marketplace (Circa il 95% di quelli presenti), quelli non compatibili saranno contrassegnate sul marketplace in modo da avvisare l’utente che l’applicazione non funziona sul proprio dispositivo.

Microsoft dichiara che hanno fatto un grandissimo lavoro per ottimizzare il sistema operativo per offrire l’esperienza Windows Phone su telefoni a basso costo. Come risultato hanno ottenuto che i requisiti minimi per utilizzare il proprio OS scende a 256MB per la memoria RAM e la possibilità di utilizzare chipset 7x27a.

Gli sviluppatori potranno fin da subito verificare e ottimizzare le loro applicazioni per questi dispositivi, infatti Microsoft ha rilasciato una prima versione del Windows Phone SDK 7.1.1 (LINK) che consente di accedere all’emulatore studiato per utilizzare una memoria RAM da 256 MB. Questa versione nasce solo per verificare se la propria applicazione sarà o meno compatibile con i terminali a basso costo, la versione finale dell’SDK sarà rilasciata il mese prossimo.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Daniele Baldanza ha detto:

    Grande Microsoft, questa è la risposta a tutti i detrattori, che vorrebbero WP7 frammentato come Android…

  2. gl3nn88 ha detto:

    Ancora ottimizzazioni? Sicuramente queste avverranno con Tango :)

  3. simo ha detto:

    ma se lo stesso OS è ottimizzato per essere utilizzabile e fluido con 256mb e 800mhz, si presume che i terminali di prima generazione vadano ancora meglio o no? renderli piu longevi non è cosi controproducente come sembra, ma anzi è un motivo in piu per rimanere con questo os anche al prossimo acquisto

    • malfa ha detto:

      E’ la stessa cosa che ho pensato io. Io sopratutto spero che questo aggiornamento a tango, essendo meno avido (si fa per dire avido essendo WP un signor OS) di risorse allunghi l’autonomia dei terminali già esistenti. In fin dei conti ottimizzazione è questo. Se mi aggiunge velocità non me ne faccio molto, il optimus 7 a prestazioni mi va benissimo così, ma se mi allungano anche solo di un ora l’uso che ne posso fare è veramente una bella svolta.

    • rec1978 ha detto:

      Beh dipende dal tipo di ottimizzazioni: Se ad esempio hanno fatto in modo di poter disabilitare alcuni dei servizi in background fino ad ora intoccabili, potrebbe anche essere che su telefoni di vecchia generazione non cambi molto proprio per il fatto che tutti questi hanno i servizi pienamente attivi.
      Se invece hanno proprio ottimizzato il SO per alleggerire routines che magari prima sprecavano un po’ troppe risorse… Beh in tal caso potremo ottenere un vantaggio su tutti i modelli…

      Qualcuno ha avuto modo di sapere in questi device “di fascia bassa” notifiche e quant’altro sono attive? All’occhio che differenze si notano?

  4. dome92 ha detto:

    Download della nuova sdk, non vedo l’ora di testarci la mia futura app che uscirà nel marketplace

  5. Davide Baldanti ha detto:

    Se con il rilascio di tango MS ottimizza il sistema per funzionare con requisiti minori, allora con i dispositivi più potenti andrà ancora più veloce?

  6. TheBlackDeveloper ha detto:

    Purtroppo l’update non permette di pubblicare app compilate con tale versione. Tenete conto di questo fatto prima di installarlo… ;)

  7. stefano ha detto:

    Mmmmm prevedo frammentazioni all’orizonte…quando uscirà apollo e i dual con app potentissime per girarci sopra che ovviamente aumenteranno di numero una fetta sostanziosa di market sarà per forza precluso a tango ma è giusto così….

    Non si può pretendere che uno che spende 99 euro possa fare cioè che io faccio con un dual apollo da 600…sarebbe una presa per il culo

    • kais ha detto:

      è come per ios eh! non è che puoi pretendere di far girare siri su iphone 3gs.

    • rec1978 ha detto:

      Si ma il tuo concetto non centra nulla con la base della frammentazione…

      Hai mai visto frammentarsi Windows su un PC? Eppure gira su tanti hardware diversi… E’ ovvio, su qualcuno girano applicazioni che altri faticano a mandare avanti, ma questo è fisiologico… MS dichiarò in passato che tutti i WP (anche quelli di prima generazione) verranno portati fino a WP8 il quale sembra avrà la peculiarità di un Kernel comune con W8 per PC… Di fatto da quel momento in poi gli aggiornamenti potrebbero continuare ad essere gli stessi anche dopo, è ovvio che a mano a mano che il SO implementerà nuove funzioni i vecchi cell potrebbero diventare un po’ sovraccarichi o limitati rispetto ai nuovi modelli, cosa che porterà i consumatori più appasionati a cambiarlo con un modello nuovo.

      E’ la politica che di fatto viviamo dagli anni 80 con Windows… Politica fra l’altro buona in quanto ti concede di sostituire o di tenere il cell in base alle tue esigenze: se vuoi le super prestazioni lo cambi, se invece per quello che ci fai ti basta allora lo tieni.

  8. cefa73 ha detto:

    La differenza che Apple ha tre quattro terminali qui ne escono uno ogni mese. Allora stiamo sempre a cambiare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *