• 14 commenti

Microsoft rilascia SDK 7.1.1 per Windows Phone e dichiara “I terminali a basso costo potranno utilizzare quasi tutte le applicazioni presenti sul marketplace”

Nokia e ZTE hanno da poche ore annunciato i loro terminali Windows Phone di fascia bassa (Nokia Lumia 610: Presentato ufficialmente il nuovo smartphone Windows Phone di fascia bassa) (ZTE presenta ufficialmente “Orbit” il proprio terminale Windows Phone di fascia bassa!). La domanda che molti si chiedono è “I 256 MB di memoria RAM utilizzata permetteranno di utilizzare tutte le applicazioni presenti sul marketplace?”

La risposta arriva direttamente da Microsoft tramite il proprio blog ufficiale, i terminali Windows Phone di fascia bassa che utilizzano una memoria RAM da 256 MB potranno utilizzare gran parte delle applicazioni presenti sul marketplace (Circa il 95% di quelli presenti), quelli non compatibili saranno contrassegnate sul marketplace in modo da avvisare l’utente che l’applicazione non funziona sul proprio dispositivo.

Microsoft dichiara che hanno fatto un grandissimo lavoro per ottimizzare il sistema operativo per offrire l’esperienza Windows Phone su telefoni a basso costo. Come risultato hanno ottenuto che i requisiti minimi per utilizzare il proprio OS scende a 256MB per la memoria RAM e la possibilità di utilizzare chipset 7x27a.

Gli sviluppatori potranno fin da subito verificare e ottimizzare le loro applicazioni per questi dispositivi, infatti Microsoft ha rilasciato una prima versione del Windows Phone SDK 7.1.1 (LINK) che consente di accedere all’emulatore studiato per utilizzare una memoria RAM da 256 MB. Questa versione nasce solo per verificare se la propria applicazione sarà o meno compatibile con i terminali a basso costo, la versione finale dell’SDK sarà rilasciata il mese prossimo.

via