• 62 commenti

Google ha rallentato volutamente Microsoft Edge sui propri servizi web? [AGG. x1 – Google smentisce]

Recentemente abbiamo visto come Microsoft Edge, il browser di casa Microsoft preinstallato su Windows 10, passare al motore di rendering di Chromium a discapito di EdgeHTML (UFFICIALE: Microsoft Edge sarà basato su Chromium).

Stando alle parole di un ingegnere che dichiara aver lavorato sul browser Edge, Microsoft avrebbe combattuto una battaglia persa in partenza in merito al proprio browser, per questo avrebbe deciso di passare a Chromium. Stando alle sue informazioni, Google utilizzerebbe i propri servizi web per rallentare volutamente Microsoft Edge in modo da far preferire agli utenti l’utilizzo del proprio browser Chrome.

Sembra che Google avrebbe continuamente apportato modifiche ai propri siti in modo da creare problemi ai browser concorrenti che si trovano costretti ad un continuo aggiornamento per andare a correggere le problematiche emerse. Ad esempio di recente Google ha aggiunto un div vuoto nascosto nei video di YouTube che causava problemi nell’utilizzo dell’accelerazione hardware su Edge (corretto con Windows 10 October 2018 Update), questo portava ad un consumo eccessivo della batteria sui dispositivi portatili che Google ha subito utilizzato per pubblicizzare l’ottimizzazione sui consumi del proprio browser. Alla richiesta da parte di Microsoft di rimuovere l’inutile div vuoto, la casa di Mountain View avrebbe rifiutato.

Non è la prima volta che Google viene accusata di rallentare i browser concorrenti sui propri servizi web, questa estate ad esempio è stato Chris Peterson, Technical Program Manager di Mozilla a rilasciare info in merito (YouTube lento su Firefox e Microsoft Edge? Colpa di Google).

Aggiornamento x1 – 20/12/2018

Un portavoce di Google contattato da TheVerge ha smentito queste affermazioni dichiarando che su YouTube non vengono aggiunti parti di codice per limitare le ottimizzazioni di browser concorrenti. Il Div vuoto nei video di YouTube che causava problemi nell’utilizzo dell’accelerazione hardware su Microsoft Edge era solo un bug corretto poco dopo la segnalazione.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Zio Mortazza ha detto:

    Me ne farò una ragione (come Microsoft sul rendere Edge una UWP frequentemente aggiornata e priva dei più elementari problemi di rendering. Poi si lamentano dei colpi bassi di Google ahahaha)…

    Ad ogni modo non mi dispiacerebbe se Google diventasse il nuovo (ed unico) monopolista del mercato, se ciò contribuisse a mandare a quel paese Microsoft.

    Spero riesca a spodestare Windows in fururo.

    • Riccardo ha detto:

      Mannaggia, se il dottore vi dice che dovete prendere la pillola per il cervello la mattina, dovete farlo. Non potete accendere il PC e commentare sui blog prima.

    • Marco ha detto:

      Considerati i metodi infinitamente più stronzi adottati da Google contro gli avversari (ricordiamo anche l’app di YouTube per i Lumia), mi auguro che questo ipotetico monopolio non si palesi mai.

      • Zio Mortazza ha detto:

        Google si può permettere di essere tale, fatto da Microsoft diventa solo un modo in più per odiarla.

        Comunque ne io e ne te contiamo nulla nel panorama mondiale, perciò se accadrà una cosa simile sarà solo per merito della maggioranza che sceglierà se migrare ai servizi Google (incluso quello desktop semmai ci sarà).

        • Marco ha detto:

          Veramente Google non si può permettere proprio nulla, se opera al di fuori delle leggi.
          Poi ovvio, se nessuno controlla e gli altri non denunciano, va tutto bene.

          Per dire, se è vero che ha fatto sta modifica a YouTube per rompere le palle agli altri browser, risultati migliori nel gestire la sua piattaforma, è abuso di posizione dominante eh.

          A Microsoft ruppero le palle per anni con il discorso idiota del browser preinstallato eh!

          La modifica a YouTube che crea problemi a browser terzi sarebbe pure più grave.

          • Zio Mortazza ha detto:

            Le leggi sono fatte per essere infrante dalle aziende, da sempre e in qualsiasi circostanza.

            Poi c’è chi vuol fare il passo più lungo della gamba perché ne ha motivo, e chi se ne sta nell’ombra perché si lascia ormai trainare dai competitor.

            L’unica cosa che fa la differenza in questo mondo di anarchia è quanto ti fai odiare prima di uscirtene con queste (multabili) prese di posizione. E google è decisamente la meno odiata fra le due (nessuno si fa problemi ad utilizzare chrome, a prescindere che lo usino per passaparola o di propria iniziativa)

      • Luca Serri ha detto:

        Nessun monopolio dovrebbe mai palesarsi, non solo quello di Google.

  2. Account Anniversario ha detto:

    E brava gugle.
    D’altronde, i servizi sono i suoi, ne dispone come meglio comoda. Se non vi sta bene, ci sono molti altri motori di ricerca. Startpage (ex ixquick), duckduckgo, quello schifo di Bing…

    • Zio Mortazza ha detto:

      Ma anche dailymotion (per i video). Insomma di scelte ce ne sono, perciò non capisco tutto questo fastidio.

      E poi ok Firefox che (nel 2018) riesce ad offrire un’alternativa funzionante e funzionale, ma Edge visti i presupposti non lo ritengo un competitor fondamentale al settore.

    • Erunér ha detto:

      Quello schifo di Bing lo uso tutti i giorni da anni e mi trovo meglio pensa un po’. Tanto schifo non è, forse dovresti provarlo

      • ilmondobrucia ha detto:

        Siccome ho usato anche Bing ma mi pare che Google sia ancora superiore .

        Mi diresti i pro e contro di Bing secondo te..

        • MikaHakkinen ha detto:

          Utilizzerà Bing solo perchè è di Microsoft e quindi lo utilizza per simpatia, come fanno in tanti qui su Plaffo. Google (motore di ricerca) è decisamente migliore ed è un dato oggettivo

  3. Antosaa ha detto:

    E un’ azienda come Microsoft che è al primo posto come capitalizzazione e ha il miglior manager al mondo (Nutella) come reagisce!?! Si mette a 90 e passa al motore di rendering di chi la sabota. Ah dimenticavo risponde anche dando i migliori servizi (app) e prima su android. Beh che dire… No comment

  4. Mirko ha detto:

    Ormai a Goole piace collezionare multe dalla UE.

    Cmq geniale, hai il browser che nella riproduzione video consuma più di edge, modifichi YouTube per non utilizzare l’accelerazione hardware su edge e fai pubblicità vantandoti dell’ottimizzazione del tuo browser. Una medaglia se la meritano

    • Zio Mortazza ha detto:

      A tutte le aziende piace collezionare multe dalla UE, quando hanno seriamente qualcosa da perdere nel mercato.

      La storia insegna che anche Microsoft quando ne aveva occasione non si tirava indietro, e infatti di queste occasioni ce ne sono state diverse.

  5. suneo ha detto:

    Non è colpa di Google secondo me in questo caso ma dell’incapacità di MS

  6. Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    Nadella non aveva previsto che i servizi degli altri non saranno mai ottimizzati per le sue piattaforme.
    Dopo Internet Explorer/Edge morirà Outlook diventato inutile con HTML5.

  7. ilmondobrucia ha detto:

    Io uso il browser

  8. sgrips ha detto:

    BING ECCEZZIONALE, EDGE ECCEZZIONALE, WINDOWS 10 ECCEZZIONALE… il resto basta non installarlo e non usarlo e il PC ringrazia … mai avuto un problema. YOUTUBE mai usato ne il client ufficiale nel quello web , solo alternative leggere.

  9. Orlaf ha detto:

    Ottimo, Microsoft va boicottata ed i fan derisi e sminuiti (sia fuori che nel web).

    Speriamo che la mia amata Google continui a farle vedere i sorci verdi.

  10. Orlaf ha detto:

    Dai dai, che e solo l’inizio. A furia di boicottare, i servizi Microsoft verranno sacrificati in favore di quelli Google su winzozz ahahaha.

  11. ilmondobrucia ha detto:

    Non lo usi da tempo… Ok provalo. Poi fammi sapere

  12. ilmondobrucia ha detto:

    “inchinarmi”… “strapotere”… “non fare il loro gioco”….. Si vabbè. Saluti

    • Erunér ha detto:

      Hanno solo ricevuto multe su multe dall’anti trust e manco per tutte le malefatte commesse. Non mi pare di dire cose così assurde.
      Lo dicono i fatti. Si chiama boicottaggio. Sarò un Don Chisciotte ma se posso non usare i loro servizi non li uso, per di più se mi trovo meglio con altro.

      • ilmondobrucia ha detto:

        Come fai a dire che ti trovi meglio con Bing se non provi da anni Google…. Allora non usare più più componenti elettroni tra cui pc e altro perché oro è altri materiali usati, vengono sfruttatori bambini e sottopagati…. Se posso uso il piccone viaggiatore con mangine biologico…

        • Erunér ha detto:

          Lo dico perché l’ho usato per anni! È difficile usarli contemporaneamente mentre lavori, a meno che il mio lavoro non consista nel testarli… Allo stato attuale non ho motivo per tornare ad usare Google come motore di ricerca primario. Ogni tanto mi capita di usarlo, vuoi per errore o perché mi serve street view, ma a parte questo in cosa è meglio? Il fatto che mi trova 8M record invece dei miseri 2M di Bing quando arrivato a pagina 5 cambio chiave di ricerca perché evidentemente non adeguata? Di che stiamo parlando? È meglio in cosa? A tracciarmi i dati? È più veloce? Cosa?
          L’unica cosa che fa meglio è stressarmi continuamente per installare chrome…
          Il paragone che fai non ha alcun senso perché se di Google posso fare a meno che non mi cambia assolutamente nulla al resto non posso o più semplicemente non voglio rinunciare.

  13. Alexv ha detto:

    MS fa spallucce davanti a questa porcata e si accorda? Le faccio anch’io e passo a Firefox.

    • Luca Serri ha detto:

      Ma quale accordo, lol. E poi cosa avrebbe dovuto fare Microsoft, che ha Antitrust & co pronti ad attaccarsi a ogni minima ca*ata?

      • Alexv ha detto:

        Avere un browser ed un suo motore di rendering non è oggetto di attacco da parte degli antitrust. Anzi, io porterei le mie attenzioni su chi si nasconde dietro all’open source per espandere la propria tecnologia e affossare la concorrenza.

        • Luca Serri ha detto:

          Vabbè ovvio che un proprio browser non fa nulla di male. Ciò che chiedo è, visto che vi lamentate tanto di questa decisione, perché la riteniate così grave. Cioè, in questo modo non solo non devono più sviluppare un proprio motore, sono anche alla pari di Chrome & co come renderizzazione senza il minimo sforzo…

          • Alexv ha detto:

            Beh questo è un vantaggio per loro (forse), mica per l’utente che ha meno scelta!

          • Luca Serri ha detto:

            In realtà dovrebbe essere un vantaggio anche per chi usa Edge, visto che i siti web tipicamente sono ottimizzati per Chromium (essendo Chrome il browser più utilizzato in assoluto). In questo modo si possono ancora sfruttare i pregi di Edge senza avere problemi di rendering dovuti alla mancata ottimizzazione dei siti.

          • disqus_ECsvBh9gay ha detto:

            Purtroppo a distanza di un anno devo Sentirti: Edge con Chromium ogni tanto ha problemi di reindirizzamento che Chrome non ha. Perché? Ma perché Google fa le stesse cose che faceva con EDGEHTML. Purtroppo Chromium è la base per Chrome, non Chrome. Ed Edge stranamente ora non ha più alcun problema di reindirizzamento se non YouTube che lagga anche su Firefox per il motore m**oso. Purtroppo è un monopolio a cui non possiamo farci niente. Siamo in balia dei loro giochi.

          • Luca Serri ha detto:

            > Edge Chromium ha problemi di reindirizzamento che Chrome non ha

            > Edge ora non ha più alcun problema di reindirizzamento

            Ma quindi i problemi li ha o no?

  14. Carlo Gamna ha detto:

    È sempre bello autoasseggnarsi il ruolo di paladino che lotta contro i potenti. È gratis e, per molti, è pure gratificante.

  15. Alexv ha detto:

    Attualmente uso sia Bing che Google.

  16. Alexv ha detto:

    Io riconosco le cagate di Google, di MS e di altri. Non dovrei usare niente a questo punto. Non sono per il boicottaggio, bensì per la pluralità.

    • ilmondobrucia ha detto:

      Io uso quello che mi serve… Non mi facci mille pippě mentali

      • Alexv ha detto:

        Ma quando quello che ti serve viene dismesso, penso che un po’ ti viene da skazzare.
        Io ho Google come homepage e bing impostato nella barra di ricerca (e sto cercando un modo di aggiungere anche qwant), così da passare facilmente dall’uno all’altro senza perdere tempo o pensarci troppo, visto che uso in egual modo sia la barra che la homepage.

      • cipo ha detto:

        Aggiungo.. (quello che mi serve), funziona bene, e di cui in quel momento mi “fido”..

  17. Antosaa ha detto:

    Si veramente mi viene da ridere…

  18. Andrea ha detto:

    Ma nessuno sa spiegare perché un div vuoto debba far aumentare i consumi da parte di un browser?

  19. Luca Serri ha detto:

    Il fatto che ci sia dietro Google di per sè non è un bene, ma fortunatamente Chromium è libero e non proprietario, quindi non lo vedo come un male.

  20. TeoCrysis ha detto:

    Come se usare un motore diverso da google fosse impossibile…

  21. fabriziodb ha detto:

    spesso con il 950 sia su google che youtube, tappando sulla barra di ricerca, non si aziona la tastiera, è normale?

  22. massimo ha detto:

    a parte YouTube non utilizzo nessun servizio o sito google…
    googl non mi ha mai dato nessuna fiducia come azienda (non che le altre siano stichi di santo ovviamente)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *