• 82 commenti

Andromeda – Il dispositivo Mobile di Microsoft cancellato o posticipato? | Rumor [AGG. x2]

Da diverso tempo si parla di come Microsoft sia a lavoro su un nuovo dispositivo pieghevole (nome in codice Andromeda) che utilizzerà proprio Windows Core OS. L’idea della casa di Redmond sarebbe quella di portare un dispositivo mobile che si allontani dai classici smartphone (nonostante avrà funzionalità telefoniche) e creare un nuovo mercato per gli utenti interessati a questo device (in maniera analoga a come fatto con i 2-in-1 Surface Pro).

Mary Jo Foley di ZDNet riferisce oggi che il tanto discusso Surface Andromeda non arriverà quest’anno e che stando alle proprio fonti potrebbe non arrivare mai. In particolare le fonti dicono che la casa di Redmond avrebbe deciso di non includere Andromeda OS nella prossima versione di Windows 10 (Redstone 5), questa scelta sarebbe nata nelle ultime settimane principale per due motivi: la qualità del prodotto finale non ancora soddisfacente e il dubbi su come potrebbe essere accolto un dispositivo mobile Windows 10 ARM dual-screen possa da parte del pubblico.

Quindi tutto cancellato? Al momento non c’è una scelta definitiva, la fonte specifica che Andromeda o il suo successore potrebbe ancora arrivare sul mercato in futuro, se accadrà, aspettatevi qualcosa più vicino ad un PC piuttosto che ai classici smartphone. Le indiscrezioni uscite nelle ultime settimane in merito a questo progetto arriverebbero da parte di dipendenti interni che vogliono salvare il progetto.

Purtroppo una brutta notizia per gli utenti che si aspettavano un annuncio in merito nei prossimi mesi. Cosa ne pensate?

Aggiornamento x1 – 06/07/2018

Anche Tom Warren di TheVerge concorda che Andromeda non arriverà sicuramente nel 2018, l’intero progetto sarebbe in fase di revisione in quanto manca un ecosistema di app a supportarlo. Potrebbero arrivare dispositivi OEM entro fine anno, ma non con Andromeda OS in quanto non ancora pronto.

Intanto su change.org l’utente Zachary Hinski ha aperto una petizione per chiedere a Microsoft di rilasciare Surface Andromeda, trovate la pagina dedicata a questo link.

Aggiornamento x2 – 13/07/2018

A tornare sulla questione Andromeda arriva ora Brad Sams, noto giornalista che segue da vicino il mondo Microsoft, tramite il sito thurrott.com. Stando alle proprie fonti Microsoft aveva pianificato il rilascio di Andromeda per la fine del 2018, solo da qualche settimana la compagnia avrebbe deciso di bloccare tutto. Le proprie fonti gli hanno segnalato che attualmente l’accoppiata software e hardware del dispositivo non creano una soluzione convincente, l’idea del colosso di Redmond sarebbe quindi quella di effettuare una revisione del progetto prima del rilascio.

Il marchio Surface in questi anni è riuscito ad essere molto apprezzato da parte degli utenti, la casa di Redmond non vuole quindi rischiare di rilasciare un prodotto che possa offuscarne la sua reputazione (un eventuale flop di Andromeda potrebbe riflettersi negativamente sul marchio stesso).

Il giornalista ci tiene comunque a specificare che il progetto Andromeda è assolutamente “vivo” all’interno di Microsoft, non sono chiari comunque i tempi di questa revisione hardware e software. Microsoft, aggiunge, approverà il prodotto solo quando avrà la certezza che il progetto sia convincente (potrebbe arrivare per il 2019)

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Riccardo ha detto:

    :(

  2. Emanuele88 ha detto:

    Boom se confermato, una MS sempre meno consumer e più business, la nuova ibm?

    • Del Fante Guido ha detto:

      Da che mondo e mondo Microsoft è sempre stata più business, lato consumer non ne ha mai azzeccata una tranne l’xbox..

      • Emanuele88 ha detto:

        Ni

        Windows è il prodotto più utilizzato dai consumer al mondo (almeno fino ad ora)

      • Cosmocronos ha detto:

        “A computer on every desk and in every home”
        Bill Gates nei primi anni ’80…

      • MikaHakkinen ha detto:

        Sui sistemi operativi hanno sempre puntato sul consumer, anche se Nt 4.1 e 2000 hanno avuto di sicuro un buon riscontro, sul business hanno dominato per anni prodotti Red Hat e Solaris. Solo ora si stanno imponendo anche nel mondo business e qualcosina anche server (ma nel mondo serveri c’è davvero ancora tanta strada da fare e Linux è ancora decisamente avanti in termini di utilizzo).

  3. Daniele ha detto:

    Purtroppo per noi, Mary Jo Foley è molto affidabile quando parla di Microsoft, capisco anche quando dice che per lei è una buona scelta rimandare in quanto cosa offrirebbe andromeda di esclusivo? Store semi-vuoto? app win32 su piccolo schermo? troppo limitato come pc, troppo poco appetibile come smartphone.

    Deve uscire un prodotto con un target chiaro e che sia ottimale in quell’ambito, la gente vuole vedere tutto e subito ma continuare a fare errori sarebbe 100 volte peggio.

  4. yepp ha detto:

    Ma è così difficile da capire che la gente vuole soltanto un telefono possibilmente che costi anche poco?
    Io propongo di lanciare una nuova serie di telefoni con W10M 2018 Update.

  5. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Credo che al bar si parlerebbe di Andromeda con più scioltezza , senza dare eccessivo peso alle vicende . Anzi fra un bicchiere e l’altro ci si farebbe una bella risata sopra .

  6. ilmondobrucia ha detto:

    Infatti il tuo rimane in tasca perché non ci fai nulla.
    Anzi li usi per vedere i messaggi che ti cancellano i mod

  7. Miki_73 ha detto:

    Quindi Panos col suo Tweet di qualche giorno fa voleva solo dirci che aveva comprato un armadio a due ante?

    • Cosmocronos ha detto:

      Forse cercava di sobillare gli ultimi aficionados per creare un qualche supporto al progetto.
      Gli intrighi e le lotte di potere interne nelle grandi società non hanno nulla da invidiare ai Conclave ai tempi dei Borgia.

    • Fabio b ha detto:

      Panos è un comunicatore. Ha fatto il suo onesto lavoro.

  8. Cosmocronos ha detto:

    Ma di conseguenza cosa? Lo sviluppo W10M e’ morto e defunto! Fonte Microsoft per la cronaca.
    Invece di reiterare frasi trite e ritrite compra qualche migliaio di azioni della società, dopodiché chiami Nadella e dai disposizioni.

  9. Max717xaM ha detto:

    … bah, mi ricorda anni fa il Motorola Mxp220 che avevo, con windows sopra, tanti rumors per un fantomatico Mxp300 apribile, doppio display, ecc. e poi, nessuno lo ha mai visto … speriamo bene a ‘sto giro …

    • Miki_73 ha detto:

      Però la differenza sostanziale è che in quel caso erano dispositivi autonomi, se venivano messi in commercio non serviva altro per essere utilizzati. Al giorno d’oggi dove tutto funziona tramite app se gli sviluppatori non sopportano il dispositivo sei morto ancor prima di nascere

    • Cosmocronos ha detto:

      Bello; si sarebbe potuto aprire come un flip phone o come il Comunicator.

  10. ilmondobrucia ha detto:

    Mancano le app? Il futuro non era il browser?

    • Fabio b ha detto:

      Può anche esserlo, tuttavia un device che puoi usare solo con due mani, che ha senso solo se aperto e che, come superficie è probabilmente meno di un tablet, che ci fai??? Prodotto anacronistico fin dal conepimento

  11. Mirko ha detto:

    Sarebbe strano se ci fossero app per un device che non c’è O_O

  12. Miki_73 ha detto:

    Se aspettano le app per rilasciare AndromedaOs penso non lo vedremo per qualche altro decennio

    • Fede950 ha detto:

      beh dipende…. se veramente ci si butta tutti sulle pwa o meno….

      • Miki_73 ha detto:

        Boh però non mi sembra si siano buttati tutti a capofitto a farne e anzi, dellle poche app che c’erano sullo store molte sono state abbandonate (non tutte, ma moltissime)

      • Luca Serri ha detto:

        Hai detto bene, se. Se tutti (o quasi) offrissero dei siti mobile completi e ben fatti io ne sarei contento, ma siamo ancora lontani e chissà se ci si arriverà.

  13. Fabio b ha detto:

    Andromeda è una mossa puramente marketing… MS è appena uscita da un calvario, non ha senso mettersi in un’altro. Sta cosi bene li dov’è ora. Ovvio, mia opinione.

    • Miki_73 ha detto:

      Ma quindi che mossa di marketing sarebbe?

      • Fabio b ha detto:

        Far parlare sempre, sempre, sempre di MS. Anche male, basta che se ne parli. Il marketing più vecchio del mondo. Serve bene ad occupare spazio e creare visibilità. Apple è molto brava in questo.

        • Miki_73 ha detto:

          Però Apple è brava anche perché alla fine mette in commercio (si, a caro prezzo) dispositivi completi e supportati in pieno fin da subito. Far parlare di se anche male da parte di Microsoft con milioni di ex utenti rimasti scottati dal progetto WindowsPhone a me sembra solo una pirlata XD

          • Fabio b ha detto:

            Può essere. Ma ci sono tantissimi affezionatiscottati che vogliono la resurrezione o la morte. E’ sempre un bacino interessante. Apple, ultimamente ha i suoi grossi problemi, Il MacBook ha problemi davvero seri. IPhone va comunque a gonfie vele. Samsung arranca, anche se S9 è davvero ottimo. Prezzi troppo alti penso.

          • Miki_73 ha detto:

            Su lato hardware con la mole di dispositivi che vende è anche fisiologico che alcune partite di prodotti abbiano difetti ma quello che ultimamente ho notato (e che invidio rispetto al nostro Windows10 che sembra un cantiere perenne) è la cura maniacale che sta dando Apple a tutti i suoi Os sia come funzioni che come stile generale. Anche se non condividono un unico core (come voleva essere Windows10) sono comunque funzionali e impeccabili su tutti i loro dispositivi: negli anni hanno lavorato bene e ogni volta c’è stato un miglioramento rispetto al precedente OS senza stravolgere tutto, senza ripensamenti, solo andando ad aggiungere funzioni e sistemando quello che non andava. Ad oggi penso abbiano Os davvero completo nelle funzioni e gradevole anche dal punto di vista estetico stilistico.

          • Fabio b ha detto:

            MacOS è un bagno di sangue, soprattutto le ultime due versioni. Tantissimi bug, molti non risolti e demandati alla versione successiva. Tantissime incompatibilità con i software precedenti. Anche stilisticamente ormai, ha pochino da dire. Inoltre, deve risolvere uno spettro di problemi che è solo 1/20 di quello che Windows deve fare. Confermo, Apple non ha i programmatori adatti per innovare un sistema operativo che è rimasto identico, in funzionalità a 10/15 anni fa. Per inciso, penso che un sistema operativo moderno debba essere un cantiere sempre in evoluzione.

  14. Fabio b ha detto:

    Il sistema operativo è supportato fino al 2020. Immagino che lo manutengano adeguatamente. Ma non ti aspettare novità.

  15. Miki_73 ha detto:

    Anche io sono convinto che in campo mobile non c’è molto da inventare: smartphone + app sono sicuramente la soluzione ideale per i prossimi decenni a venire. Poi sicuramente come dispositivi possono migliorare prestazioni, durata e velocità di ricarica delle batterie, peso, spessore ecc ma come funzioni e comodità d’uso un dispositivo che sta in tasca, si usa con una mano e col quale fare cose che fino a dieci anni fa si potevano fare in mobilità solo tramite un notebook non ha eguali.

  16. MatitaNera ha detto:

    da definitivo a cancellato ?

  17. Luca Serri ha detto:

    “sarebbe stato sufficiente […] uno store degno di questo nome”.
    Fosse così facile, secondo te non l’avrebbero fatto? Mica basta schioccare le dita per avere magicamente tutte le app.

  18. Giacomo ha detto:

    Il mio Lumia la settimana scorsa si è rotto e finalmente, dopo 7 anni di gioie e dolori iniziati con il primo 800 e finiti col 930, ho avuto l’ennesimo motivo per passare ad Android. Al di la della nostalgia iniziale per alcuni aspetti come la schermata Start e una migliore organizzazione delle impostazioni, ho avuto il rimpianto di non averlo fatto prima, ma meglio tardi che mai. Ora non tornerei mai indietro, per me mai più nulla che si avvicini al mobile targato Microsoft.

  19. PaoloM72 ha detto:

    Come volevasi dimostrare. Microsoft la società dei ripensamenti…

    • Luca Serri ha detto:

      Non mi risulta che Microsoft abbia mai detto quando sarebbe uscito, o mi sono perso qualcosa?

      • PaoloM72 ha detto:

        Quindi i brevetti? Le traccie di Andromeda in alcune build? Tutto falso? Certo che non hanno dichiarato niente. Dopo tutte le figuracce fatte hanno avuto il buon senso di non dir niente in caso di dietrofront. Infatti!

        • Luca Serri ha detto:

          I brevetti non sono prove che arriverà un certo tipo di prodotto, così come non lo sono le presunte tracce di Andromeda. Al massimo possono essere indizi.

          Ma a parte questo, esistono aziende che non sperimentano perché la prima idea è sempre la migliore?

        • Teo ha detto:

          Belfiore disse che non ci sarebbe stato più nessun dispositivo con windows mobile. Lui ha sempre usato la concorrenza perché non è stupido

  20. steek ha detto:

    Mi sa che non è android ad avere problemi!

  21. steek ha detto:

    ehm..ti avevo preso per serio ^^

  22. Giacomo ha detto:

    Non hai niente di meglio da fare eh??

  23. Neo ha detto:

    Oggi sono passato dall’accoppiata Photoshop + Lightroom a Gimp + darktable + digiKam, la sola visione dell’interfaccia mi ha confuso, non mi è piaciuta [immediatamente], trovare [le funzioni] è stato come trovare un ago in un pagliaio, troppe, tante [impostazioni] simili tra loro. Ho concluso [lavorando un pomeriggio e trovando tutte le impostazioni che usavo prima].

    Non dico che sia meglio o peggio, sicuramente è diverso! Prima di dare un giudizio definitivo dovrò lavorarci un bel po’.

  24. Neo ha detto:

    Oh, perdonami, avendo tu descritto un’operazione veramente basilare come quella di trovare un’app pensavo fosse la prima volta che utilizzavi un terminale Android.

  25. Flavio Rausa ha detto:

    Ma se hanno detto un milione di volte che non faranno più aggiornamenti…. cioè, Microsoft stessa ha detto che Windows Mobile è morto e sepolto e tu continui? Ti prego devo sapere se lo fai apposta oppure no ahah

  26. italo ha detto:

    “posticipato”???

  27. ricky1973 ha detto:

    Meglio così che prendere l’ennesima inevitabile cantonata

  28. Alexandro ha detto:

    Molto interessante l’ultimo update, se le cose stanno così MS ha fatto assolutamente bene, un altro flop nel mobile sarebbe un brutto colpo.

    Se Andromeda deve arrivare deve essere qualcosa di grandioso e fatto bene, con un focus chiaro e una piattaforma super affidabile. Di beta infinite come è stato W10M mai più (per assurdo, WP8.1 è stata la miglior versione…)

  29. specialdo ha detto:

    se non avesse mollato windows10mobile, le app sarebbero aumentate e facebook e instagram avrebbero supportato maggiormente le proprie.. e magari sarebbe arrivata anche google.. comunque non doveva mollare.. di app ne stavano arrivando in versione universal..ora chi si mette a farle?

    • yepp ha detto:

      Fidati che a ottobre ci sarà un nuovo major update per W10M (ci mettono dentro il core di RS4).

      • specialdo ha detto:

        ma per piacere! il market share oramai è sceso tantissimo e anche i produttori che si erano avvicinati,non ritornanno piu’ su w10mobile (vedi hp e alcatel). anche samsun, lg e huawei che hanno lanciato dei prodotti windows in passato, non faranno mai piu’ nulla. ormai dovrebbero continuare con os desktop e basta.

        • yepp ha detto:

          E’ proprio nei momenti di carestia che il mercato si ripopola più velocemente.

          • ilmondobrucia ha detto:

            Se torna wp10m sono contento. A patto di sistemare le piccole cose che non andavano.
            Per il resto oramai le persone sono talmente abituate iOS e android che dubito fortemente che riescono a riconquistare la fiducia

          • Teo ha detto:

            Uscirà un dispositivo a due display per schiacciare le mosche

      • Flavio Rausa ha detto:

        Non ci saranno aggiornamenti, lo ha detto Microsoft.

      • ilmondobrucia ha detto:

        “Secondo me a ottobre ci sarà un nuovo major update per W10M”

        Di che anno?

    • Luca Serri ha detto:

      Alcune app stavano arrivando, ma tante altre continuavano (e continuano) a mancare. Il problema è sempre lì. Microsoft ha semplicemente capito che non valeva la pena di continuare, e ha fatto la scelta giusta per sé (purtroppo per noi).
      P.S. Lascia perdere yepp, è un troll.

  30. MatitaNera ha detto:

    Il fatto che non fosse convincente non è molto confortante però..

  31. 500euro ha detto:

    “Il progetto é assolutamente vivo all’interno di Microsoft” = ☠

  32. Orlaf ha detto:

    Speriamo lo cancellino al più presto.

  33. Crowley ha detto:

    Ciao

  34. Miki_73 ha detto:

    Quindi fine 2019, inizio 2020. A quel punto mi domando, qualunque cosa sarà questo Andromeda, come potrà mai minimamente competere con la concorrenza dei dispositivi mobile, che già al giorno d’oggi sono ormai radicati in qualunque settore. Non siamo più nei primi anni 2000 quando un nuovo dispositivo bastava fosse meglio della versione precedente e della concorrenza per essere vincente. Ormai un dispositivo funziona (e sopravvive) se da subito è possibile utilizzarlo per farci praticamente di tutto tramite le app e quindi anche interfacciabile con tutta la tecnologia che gia ci circonda (dalle auto, alla domotica giusto per citarne due). In questa cosa Microsoft con Windows, sistema opertivo più diffuso al Mondo, secondo me si è infilata in un culdesac da cui non ne vedo una possibile uscita e che inevitabilmente negli anni graverà su ogni dispositivo che verrà a proporre.

  35. Daniele ha detto:

    o.O

    Guarda che è SEMPRE stato così, non si è mai parlato di smartphone.

    Un esempio, articolo recente
    https://www.plaffo.com/2018/06/microsoft-parla-di-un-surface-tascabile-in-una-e-mail-interna-andromeda/

    “Da diverso tempo si parla di come Microsoft sia a lavoro su un nuovo dispositivo pieghevole (nome in codice Andromeda) che utilizzerà proprio Windows Core OS. L’idea della casa di Redmond sarebbe quella di portare un dispositivo mobile che si allontani dai classici smartphone (nonostante avrà funzionalità telefoniche) e creare un nuovo mercato per gli utenti interessati a questo device (in maniera analoga a come fatto con i 2-in-1 Surface Pro).”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *