• 6 commenti

La strada di Windows 10X si complica, non arriverà nel 2021 | AGG. x1 – Microsoft conferma

Lo scorso anno abbiamo visto Microsoft comunicare che Windows 10X sarebbe arrivato sul mercato sui dispositivi a schermo singolo e non a doppio schermo come inizialmente preventivato con il rilascio di Surface Neo (Surface Neo rimandato al 2022? Windows 10X prima su device a schermo singolo).

Nonostante sembrava che il rilascio ufficiale di Windows 10X era ormai alle porte, oggi l’autorevole giornalista Brad Sams ha pubblicato un post dove riporta che fonti autorevoli vicine a Microsoft gli hanno segnalato cambiamenti in merito ai piani di rilascio di Windows 10X.

Stando alle proprie fonti, Microsoft non distribuirà Windows 10X quest’anno e il sistema operativo come lo conosciamo oggi probabilmente non arriverà mai. L’azienda di Redmond avrebbe già spostato le risorse impegnate su questo progetto su Windows 10, lasciando al momento fermo Windows 10X.

Il giornalista scrive che nonostante per circa un decennio Microsoft abbia cercato di modernizzare Windows in vari modi (da Windows RT, Windows 10S e ora Windows 10X), non sembra riuscirci e la domanda che si pone è “c’è davvero un futuro per qualcosa di diverso dal tradizionale Windows 10?” Microsoft ha dichiarato recentemente che ci sono ben 1,3 miliardi di dispositivi Windows 10 attivi ogni mese, “c’è la necessità di una versione “lite” del sistema operativo?”.

Secondo Brad Sams, Microsoft se vuole investire su una versione moderna di Windows 10 che gira su ARM lo deve fare utilizzando Windows 10 nella sua versione completa, una versione “lite” limitata per competere con i Chromebook non funziona oggi e probabilmente non funzionerà mai.

La roadmap per Windows 10X al momento sembra quindi incerta, vedremo se Microsoft magari durante il Build 2021, la più importante conferenza annuale dedicata agli sviluppatori, rilascerà informazioni in merito a questa versione.

Aggiornamento x1 – 19/05/2021

Ora è ufficiale, Microsoft nel post di annuncio della disponibilità dell’aggiornamento a Windows 10 May 2021 Update, ha dichiarato che Windows 10X non arriverà nel 2021 come inizialmente previsto, l’azienda dopo una lunga analisi ritiene che le tecnologie sviluppate non dovrebbero essere limitate ad un sottoinsieme di clienti ma portate direttamente sulla versione classica di Windows 10. Di seguito la dichiarazione ufficiale:

Following a year-long exploration and engaging in conversations with customers, we realized that the technology of Windows 10X could be useful in more ways and serve more customers than we originally imagined. We concluded that the 10X technology shouldn’t just be confined to a subset of customers.

Instead of bringing a product called Windows 10X to market in 2021 like we originally intended, we are leveraging learnings from our journey thus far and accelerating the integration of key foundational 10X technology into other parts of Windows and products at the company. In fact, some of this is already reflected in the core of Windows in Windows Insider preview builds, for example the new app container technology we’re integrating into products like Microsoft Defender Application Guard, an enhanced Voice Typing experience, and a modernized touch keyboard with optimized key sizing, sounds, colors and animations. Our teams continue to invest in areas where the 10X technology will help meet our customer needs as well as evaluate technology experiences both in software and hardware that will be useful to our customers in the future.

This shift in thinking is an incredible example of the company’s value of a growth mindset at work and exemplifies our customer-first focus.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Emanuele88 ha detto:

    E te pareva, una volta hanno voluto fare gli sboroni presentando un prodotto che non esisteva (Surface Neo con Windows 10X) e vedi che è successo… che casino

  2. Francesco ha detto:

    Direi meglio, evitato un fallimento già annunciato. MS deve portare Windows 10 completo su ARM, proprio come fatto Apple con il proprio Mac OSX

  3. yepp ha detto:

    Alla fine conveniva portare avanti W10M💙 che era praticamente già pronto per girare su tutto.
    Quela porcata di menù a comparsa che hanno messo su Windows 10X non aveva alcun senso: il desktop deve essere formato da una Schermata di Start nella quale sono inserite le Live Tile, icone, collegamenti, ecc. come su W10M, NON può essere uno sfondo vuoto con un inutile e scomodo Menù di Start da aprire ogni volta.
    => Lunga vita a W10M🥂🍾

  4. Arcturus ha detto:

    Una versione di Windows 10 che non serve ad una mazza, su un dispositivo che non serve ad una mazza. Mi sembra evidente il nesso con la loro posticipazione.

    • Il busca ha detto:

      Una volta tanto, siamo daccordo. E penso che non solo sarà posticipato ma non uscirà mai perchè….. inutile :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *