• 24 commenti

Buon compleanno Windows, a 34 anni dal suo rilascio!

Era il 20 novembre 1985 quando Microsoft ha ufficialmente lanciato sul mercato la prima versione di Windows riuscendo, grazie ad un’interfaccia grafica semplice basata su finestre e icone, a portare la visione il sogno di Bill Gates, ovvero del computer in ogni casa.

Microsoft, a differenza di Apple, aveva deciso di lavorare esclusivamente nel mondo software: l’idea era quindi di realizzare un sistema operativo e darlo in licenza a società terze in modo da garantire la massima diffusione e compatibilità software, in particolare la prima versione di Windows era utilizzabile su PC che montavano MS-DOS 2.0 e una memoria RAM da almeno 256 KB.

Windows 1.0, oltre ad una comodo interfaccia grafica basata a finestra, includeva le seguenti applicazioni pre-installate: Calcolatrice, Calendario, Schedario, Clipboard viewer, Orologio, Pannello di controllo, Blocco note, Microsoft Paint, Reversi, Terminale, Write, e il prompt dei comandi. I file eseguibili di Windows 1.0 avevano sempre la stessa estensione .exe

Per festeggiare i 34 anni dal rilascio della prima versione di Windows, abbiamo deciso di proporvi un interessanti spot, lo storico video commerciale di Windows 1.0 presentato da Steve Ballmer (da vedere assolutamente):

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Riccardo ha detto:

    Hahahaha Ballmer un mito! Che anni incredibili

  2. Ritornoalfuturo ha detto:

    “Non ho mai capito un granché di informatica,”.. ora si capiscono molte cose

    • Daniele ha detto:

      Almeno è onesto. Tu credi che critiche sempre MS come se fosse un azienda in fallimento… non vedendo come sta facendo più soldi che mai in quasi tutti i settori dove è presente…

      • Ritornoalfuturo ha detto:

        Sarà onesto ma si presta a grandi discorso da intenditore e poi …

      • Arturo Longhi ha detto:

        non vedendo come sta facendo più soldi che mai in quasi tutti i settori dove è presente

        Se le entrate finanziarie fossero l’unico metodo per giudicare l’operato di un’azienda, a quest’ora di Microsoft non fregherebbe nulla ne a te e ne a tanti altri. Perciò è inutile ostentare questa aprioristica simpatia per il brand, e magari sotto sotto avercela con quest’ultimo per via degli eventi nel settore mobile (l’unico ad oggi più vicino agli utenti consumer).

  3. Mirko ha detto:

    Come passa il tempo, già 34 anni

  4. Ritornoalfuturo ha detto:

    …tante cose …

  5. moichain ha detto:

    be dai nemmeno steve jobs sapeva fare una stringa di codice ma è stato un pioniere dell’informatica! sapere un linguaggio macchina non serve molto perche col tempo cambia tutto ora dell’MS DOS non te ne fai nulla!

    • Hereticus ha detto:

      Il DOS non è un linguaggio macchina. E, conoscendolo, ci si riesce a far qualcosa anche oggi!!!

      • moichain ha detto:

        si vero è vero non è un linguaggio macchina ma un comando,ok però non saperlo usare oggi non ti complica la vita più di tanto!

        • Hereticus ha detto:

          … E’ (era) un Sistema Operativo, ma testuale. Conoscendo i comandi ed i parametri, non era poi così difficile. Certo ormai non è più necessario, eppure, per alcuni compiti particolari, riesce ancora anche più veloce dell’interfaccia grafica. Io ne ho un po’ nostalgia, ma la grafica ha aperto le porte dell’informatica a tutti!!!

    • roby ha detto:

      Solo il mese passato per eliminare nel Grub un file Efi di Ubuntu e uno di Android che avevo entrambi disinstallati da win10, e che mi causavano problemi nel bootloader, ho dovuto arrangiarmi con il prompt Dos, solo così era possibile, da windows quelle partizioni non si possono gestire e nemmeno vedere.

  6. Ritornoalfuturo ha detto:

    Scusami mi è uscita …scrivi poemi a volte lunghissimi e poi non ci capisci un h

  7. Ritornoalfuturo ha detto:

    A lui non piace qualsiasi cosa che non sia come la pensa lui . Poi spara a raffica su cose che non sa …e ora si e capito il perché

    • Arturo Longhi ha detto:

      Era chiaro già da quando iniziò a delirare sui complotti contro Microsoft, che di informatica non ci capiva (e capisce ad oggi) un fico secco.

      Purtroppo questa è gente che vive rinchiusa nel proprio bozzolo, con l’aggravante del volere a tutti i costi un seguito (forzando appunto gli altri a pensarla come loro).

    • Arturo Longhi ha detto:

      Era chiaro già da quando iniziò a delirare sui complotti contro Microsoft, che di informatica non ci capiva (e capisce ad oggi) un fico secco.

      Purtroppo questa è gente che vive rinchiusa nel proprio bozzolo, con l’aggravante del volere a tutti i costi un seguito (forzando appunto gli altri a pensarla come loro).

  8. Ritornoalfuturo ha detto:

    Veramte te sei offeso da solo dicendo così .io ho solo tirato le somme

  9. Ritornoalfuturo ha detto:

    Ecco i salmoni e poemi che neanche leggo ….poi magari tra qualche post scrivi che non ti intendi di poemice salmoni …ma ne fai assai

  10. Ritornoalfuturo ha detto:

    No no! Colpa dei libici ….

  11. Ritornoalfuturo ha detto:

    Oltre a non intenderei di informatica…non ti intendi neanche di offese .. non sai cosa sono . Mai offeso nessuno. Ci mancherebbe non c’è motivo ..siamo tra amici

  12. Arturo Longhi ha detto:

    *sarà un giorno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *