• 39 commenti

Cities: Skylines – L’apprezzato simulatore di città sbarca sullo Store di Windows 10!

Cities: Skylines è un videogioco gestionale sviluppato pubblicato da Paradox Interactive nel mese di marzo 2015 su PC, Xbox One e MAC dove il giocatore impersonerà i panni del sindaco di una nuova città costruendo tutto quello che è necessario per i propri cittadini.

Gli sviluppatori in queste ore hanno provveduto a rilasciare Cities: Skylines anche sullo Store di Windows 10 PC e Tablet.

Di seguito la descrizione che possiamo leggere sullo Store:

Cities: Skylines – Windows 10 Edition ti mette al governo di una città in crescita, dalle fondamenta delle prime case alle richieste in continua evoluzione di migliaia di cittadini. Progetta, costruisci e gestisci la città dei tuoi sogni, dai servizi pubblici alle ordinanze municipali. Mettiti alla prova e fai crescere il tuo piccolo paese fino a renderlo una metropoli in fermento.

Cities: Skylines è un titolo gestionale popolarissimo e pluripremiato, ora disponibile per Windows 10 con il suo eccezionale gameplay di simulazione e il suo fascino unico. La Windows 10 Edition include il gioco originale completo e la popolare espansione After Dark, che consente ai giocatori di pianificare e progettare la vita notturna e le attrazioni turistiche della città.

Caratteristiche principali:

– Costruisci la città dei tuoi sogni: progetta reti stradali, linee di autobus e parchi. Innesca una frenetica rivoluzione industriale avvolta in una nube di smog, o crea una tranquilla cittadina balneare a misura di turista e alimentata da energie rinnovabili. Porta istruzione, sanità e sicurezza ai tuoi cittadini. Costruisci a modo tuo!

– Una simulazione complessa e stratificata: nei panni del sindaco della città dovrai affrontare questioni cruciali, come l’educazione, l’erogazione di acqua ed elettricità, la gestione di pompieri e polizia, la sanità pubblica e molto altro ancora, ma sempre con un occhio alle finanze cittadine. I cittadini reagiranno a ogni tua decisione, tenendoti sulle spine con le loro richieste in continua evoluzione.

– Una perfetta simulazione del traffico locale: gestire il traffico e le esigenze dei tuoi cittadini richiederà l’uso di tanti sistemi di trasporto interattivi. Pianifica con attenzione la rete stradale e integrala con autobus, treni, metropolitane e tanto altro.

– Distretti e ordinanze: non essere un sindaco come tanti! Crea un’area pedonale in centro, istituisci una linea di trasporto gratuito sul lungomare o vieta gli animali domestici nelle periferie. Suddividi la tua città in distretti per poterla gestire capillarmente a livello locale e cerca di dare una personalità diversa a ogni quartiere.

– After Dark è incluso! Guarda come la tua città si trasforma al calar del sole! Il ciclo giorno/notte permetterà ai cittadini di andare a rilassarsi dopo il lavoro. Crea ordinanze e zone su misura per le aree dedicate al divertimento… Ma ricordati anche di fornire ai cittadini taxi e treni per tornare a casa!

Di seguito il video trailer del gioco della versione Xbox:

Se siete interessati, potete scaricare Cities: Skylines su PC e Tablet Windows 10 al prezzo di 39,99€ tramite il link diretto che trovate sotto.

Tasto_Download_Windows10

via

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • ASHER

    Purtroppo é solo x W10,io avendo un Nokia Lumia 635 ho solo W8.1 e non possi installarlo,sembra un gioco molto serio come Age of Empires Castle Siege.Cmq su pc lo installero sicuramente,speriamo che funzioni con un controller Xbox.

    • Gloria10

      Ma é solo per pc in ogni caso

      • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

        Le persone giustamente non capiscono. Si è parlato di OneCore, piattaforma unica ecc ecc e ancora non si capisce nulla. Sono già due anni di Windows 10.

        • Davide

          basterebbe guardare i requisiti per capire che non girà proprio ovunque, OneCore ok ma tablet e smartphone non è che possono far girare di tutto

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Il fatto è che Non credo il limite sia l’hardware.

          • Davide

            O.o ma ci hai mai giocato?

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Non hai capito il concetto. Il problema è la piattaforma che non è vero sia onecore come spacciano da anni… poi l’hardware sono d’accordo che in questo caso non girerebbe sui tablet di oggi…. ma su Xbox è presente? Secondo me no… spero di essere stato chiaro

          • minzi

            onecore non c’entra nulla con le app e soprattutto è solo una parte dell’os in comune poi magari c’è il 70% dell’os non in comune tra i vari dispositivi w10
            la pittaforma è onecore…..così come in tutti i dolci ci metti lo zucchero ma in uno ci aggiungi le uova mentre in un altro il cioccolato…non cambia che sia un dolce e sia dolce
            stai confondendo

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Ma tu credi che alle persone importa tutto questo? Continuo a sostenere che il problema sia una strategia ambigua. Possiamo parlare di numeretti tutto il giorno fatto sta che l’imbarazzo nel cercare di fondere e entrare nel mercato arm/mobile è evidente. Sistemi operativi che nascono, vengono abbandonati, poi ripresi… gente che compra pc o smartphone e si ritrovano abbandonati RT, Windows mobile 8.1, oppure oggi Windows 10 S…. anche W10 per quanto è un ottimo s.o. Sembra un incomprensibile miscuglio tra cose ereditate da w95 e nuovi menù. E tutto questo crea soltanto confusione…

          • Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            sicuro? richiede 6gb di ram e 2 giga di memoria video, questo è come il classico sim city per pc, non un’app per smartphone, tanto vale scaricarsi cityville

          • minzi

            no quindi fammi capire la differenza tra arm e x86 o x64 è solo software vero?

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Ma davvero merita risposta una domanda del genere? Il fatto che che l’hardware non sia il limite MS l’ha mostrato sviluppando l’intero suo sistema per ARM con le dovute differenze. Non è stata seguita dagli sviluppatori per motivi che non sono Hardware. Perché prima di ogni sviluppo nell’IT ci sono decisioni che decretano i limiti di un attività e non vengono prese da sviluppa o dal tecnico…

        • Non è una app universale, è un gioco per PC.
          Lo Store non vende solo app universali.

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Oh… lo so, come so che crysis non può girare sui smartphone. Il mio é un appunto sul fatto che sono passati due anni non si capisce nulla exe, mobile, desktop….

          • Cosa non si capisce?

          • minzi

            guarda che tutte le app sviluppate con la pittafoforma uwp quindi che vanno solo su w10 sono universal
            quelle w32 con centennial sono universal
            universal non vuol dire la stessa app o che giri su tutti i i dispositivi w10,singifica sviluppata in parte o in toto con gli sdk uwp di w10 poi puoi solo compilarla solo per xbox o pc o pubblicarla e studiarla solo per pc e non per tutti gli altri dispositivi

            come ho già scritto giù

    • Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

      non è mica un giorno da smartphone questo, è un gioco completo per pc, se richiede dai 4a 6 gb di ram e 2 giga di memoria video, un motivo ci sarà se non è compatibile col mobile, è al pari di sim city

      • ASHER

        Si,peccato che su W10 Halo 5
        forge costi 35gb x scaricarlo ed é gratis,pero servono sei requisiti che io sul mio pc non ho,ciao

        • Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

          gira su xbox cosa pretendi, è un gioco solo per pc, non vedo cosa centri con discorso app e smartphone, c’è anche tomb raider, forza 5 e altri

    • Raiden

      quante bestemmie in un solo commento..non nascondo che nella parte finale, in cui preferisci giocare un gestionale con un controller, ho quasi rimesso la colazione

  • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

    Se è stato pubblicato nel 2015 su Xbox vuol dire che non è una universal app, ma due app differenti. Comunque basta mo eh sto scrivendo la stessa cosa da 7 post. Cià

    • Jabber00

      Sullo store ci sono anche le app Win32 tramite project Centennial (tipo Telegram Desktop: c’e’ l’app per Win10Mobile).
      Ci sono anche altre giochi che sono solo per PC e Xbox e non sono Universal App. Si e’ piu’ volte detto che lo Store poteva diventare un competitor per Steam (che contiene giochi per computer)…
      Quindi quale sarebbe la sorpresa nel fatto che non sia una Universal App ma un normalissimo gioco che viene commercializzato sullo Store?

      • minzi

        guarda che tutte le app sviluppate con la pittafoforma uwp quindi che vanno solo su w10 sono universal
        quelle w32 con centennial sono universal
        universal non vuol dire la stessa app o che giri su tutti i i dispositivi w10,singifica sviluppata in parte o in toto con gli sdk uwp di w10 poi puoi solo compilarla solo per xbox o pc o pubblicarla e studiarla solo per pc e non per tutti gli altri dispositivi

        • Jabber00

          Infatti io sostenevo proprio il fatto che se un’app/programma e’ sullo Store non significa automaticamente che debba girare ovunque. A maggior ragione i programmi win32 convertiti con Centennial, che sono sempre Win32 impacchettate per essere pubblicate sullo Store.

      • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

        Attenzione non confondere polemica con osservazione. I clienti rispondono con gli acquisti.

        • Jabber00

          Al 99% degli utenti non gliene importa nulla se la stessa app gira ovunque: gli interessa avere un’app sui vari terminali, che sia la stessa o 4 diverse, non cambia nulla.
          UWP e’ pensato per gli sviluppatori e, solo di riflesso, per gli utenti.

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Come fai ad affermare cose di questo tipo. Addirittura percentuali… sono certo che non hai nemmeno mai provato a chiederlo a nessuno. Comunque è evidente che se tutte le aziende si stanno muovendo in questi termini la domanda c’è ed Immagina che CRM hanno.
            Nel mio piccolo credo sia bello avere un ecosistema unico in modo da avere backup, configurazioni, dati e Gui simili per ogni apparato a prescindere dalla tecnologia che lì lega, putroppo se sviluppi sai benissimo che ambienti eterogenei è difficile che abbiamo una stessa roadmap

          • Jabber00

            Perche’, e’ necessario fare un sondaggio per sapere che UWP e Onecore interessano agli sviluppatori e la stragrande maggioranza degli utenti ne ignora anche l’esistenza?
            E confermi la cosa parlando di aziende.

            Bello e’ bello, ma lo sappiamo entrambi che il grosso dell’utenza non sa cosa sia un backup, una GUI e non ha interesse a sapere cosa c’e’ dietro: basta avere quello che usa dove vuole.

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Ovvio che c’è bisogno di un sondaggio, vedi servono proprio a questo: Non so chi frequenti ma backup, interfaccia, sincronizazione sono termini comuni… affacciati e vedi quante persone usano i social anche nella terza età.

          • Jabber00

            Bastasse frequentare i social per acquisire un minimo di cultura informatica, Wannacry avrebbe fatto piu’ o meno danni 0.
            Dai su…

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Basta ed avanza per capire di cosa si ha bisogno. Le cose si acquistano in base ai contenuti quindi una persona conosce più un backup, un app e le sue funzionalità che il nome del suo sistema operativo.

          • Jabber00

            Pensare di sapere != sapere cosa si sta facendo.
            Ho visto gente leggere due righe su social/siti e mettere su un sistema di backup… su RAID 0. Indovina com’e’ andata a finire?

            Ma diamo per buono, facendo uno sforzo sovrumano, che sui social si impari cosa sia un backup (poi arrivano i consigli sulla disattivazione di UAC o degli aggiornamenti automatici…) e a metterlo in pratica (ovvero qualcosa di diverso da “metto tutto sul disco USB perennemente collegato al computer”)… questo come smentirebbe il fatto che il “99%” degli utenti non sappia cosa siano Onecore o UWP?

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Forse non sono stato chiaro, mi zio non vuole mettere i dischi in raid per avere il mirroring bel backup. Vuole aprire la stessa app sul pc e sullo smarphone e che abbia la stessa configurazione le stesse funzioni e interfacce… lo scopo che si millanta da due anni è questo, hanno reso obsoleti serie intere di smartphone per fare questo. Ciao

          • Jabber00

            A tuo zio interessa avere l’app, come la ottenga non gliene importa un tubo. Cioe’ e’ esattamente quel che sto dicendo: UWP e Onecore sono rivolti agli sviluppatori, gli utenti non sanno cosa siano e non gli interessa minimamente saperlo. I vantaggi che otterranno saranno solo un riflesso.
            Cio’ non toglie che non tutti i programmi debbano girare su tutti i terminali (mi risulta che sia una possibilita’, non un obbligo), come in questo caso.

          • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Forse non hai capito che onecore é il mezzo per raggiungere questo risultato, altrimenti non era necessario. Putroppo MS Sa che nessun sviluppatore potra mai sviluppare app desktop poi app per Mobile poi App VR e tenerle tutto allo stesso livello. Ma basta vedere Skype tra mobile, desktop, UniversalApp, versione Insider non si capisce nulla. Comunque basta mo sto discorso è durato troppo ciao!

          • Jabber00

            Microsoft sta cercando di spingere i programmatori Windows a scrivere app che siano utilizzabili anche sulle altre piattaforme. E lo sta facendo con UWP. Onecore serve anche a loro, Microsoft, per ridurre le linee di sviluppo e avere un OS che possano facilmente portare su nuove tipologie di device, oltre che ad unificare le API. Ora, le API e i linguaggi interessano agli sviluppatori. Il ragionamento e’ anche semplice: se sul mobile non ho presa, amplio la platea a tutti i miei utenti desktop e spero di spingere gli sviluppatori a scrivere app cross device, cosi’ da attirare utenti anche sul mobile. In questo ragionamento, UWP e Onecore riguardano gli utenti solo come conseguenza, non come motivazione primaria.
            E agli utenti cosa ci sia sotto l’app non frega, non e’ mai fregato e mai freghera’. Non si capisce il perche’ di questa crociata senza senso, prendendo a prestesto un gioco vecchio e messo in vendita sullo store.
            Quanto a Skype, cosa non si capirebbe? C’e’ un’app sullo store, installabile su tutti i device supportati (che sia la stessa o x diverse, ancora, non interessa a nessuno). C’e’ un programma desktop che serve per chi non ha Win 10 (sai, su 7 non hanno lo store: tagli fuori tutti gli utenti?). Chi vuole puo’ aderire all’anteprima (Insider) e testare le nuove funzioni (ne’ piu’ ne’ meno quelli che accettano di scaricare anche gli aggiornamenti beta dei programmi, tipo Vivaldi o DisplayFusion o qualsiasi altro programma a beta pubblica: ci sono anche su Steam, lo sapevi?). Nessuna complicazione, tutto chiaro, tranne a chi e’ offuscato dalla polemica gratuita.
            Si, finiamola qui…

  • _Marok_

    Se Steam è in offerta a 9€…. conveniente….

    • Jabber00

      In realta’ circa 16, in offerta: bisogna aggiungerci anche Afterdark.

  • Manfredina

    Scusate l’O.T. ma perché l’app di Postemobile ha bisogno di tanti permessi strani tipo webcam, microfono? E perché può leggere ed eliminare messaggi di testo?