• 36 commenti

Fitbit – Aperte le iscrizioni alla beta per la nuova app con supporto alle notifiche su Windows 10! [AGGIORNAMENTO – x1]

Nella giornata di ieri abbiamo visto come tra le novità implementate nella build 15007 di Windows 10 Redstone 2 per gli Insdier, Microsoft ha portato finalmente il supporto Server GATT su connessione Bluetooth LE (Windows 10 Redstone 2, build 15007 disponibile per gli Insider su PC, Tablet e Smartphone).

wearable

Si tratta di un tipo di connessione utilizzata da alcuni wearable per dialogare con lo smartphone e inviare notifiche sulle chiamate, messaggi e app. Una tra queste è Fitbit, che nonostante supporta gli smartphone Windows con i propri indossabili dedicati al fitness, la parte relativa alle notifiche non è stata fino ad oggi abilitata proprio perché la piattaforma Windows non supportava un server GATT su connessione BLE.

Con l’introduzione di questa tecnologia su Windows 10 (per gli Insider), Fitbit ha subito aperto le iscrizioni per i beta tester in modo da provare, nelle prossime settimane, una nuova versione con supporto alle notifiche.

Per iscriversi, gli utenti devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Possedere uno smartphone Windows 10 Mobile e Fitbit
  • Essere partecipante al programma Windows Isnider
  • Essere disposti a fornire il proprio account di posta elettronica Microsoft
  • Disposti a testare le funzioni di un’app in uno stato alpha/beta
  • Disposti a fornire feedback in modo da aiutare gli sviluppatori a migliorare l’applicazione
  • Capire i termini “flighting” e “whitelist” senza l’utilizzo di Google /Bing

L’obiettivo è quello di portare su Windows 10 le notifiche per chiamate/SMS in un primo momento e a seguire il supporto a Calendario, notifiche app di terze parti e supporto al GPS. Se siete interessati, potete iscrivervi direttamente compilando il seguente form.

Articolo scritto il 14 gennaio 2017

Aggiornamento x1 – 16/03/2016

Tramite un post sul forum Fitbit, a distanza di 2 mesi dall’annuncio, l’azienda dichiara che una prima versione dell’app con il supporto alle notifiche è ora disponibile per i tester che si erano iscritti alla beta e che utilizzano l’ultima versione di Windows 10 per gli insider (15055).

Gli sviluppatori specificano che al momento ci sono alcuni problemi di stabilità che potranno migliorare con i futuri update e con la versione finale di Windows 10 Creators Update.

 via – via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Nicola ha detto:

    Questa é una bella notizia :)

  2. H1 ha detto:

    Wow in 24 ore hanno aperto le iscrizioni alla beta, brava fitbit

  3. Elia. ha detto:

    Se le aziende fossero tutte come Fitbit avremmo lo store migliore. Nemmeno una settimana dal rilascio dell’aggiornamento (ALPHA!) con il supporto a GATTT e già stanno preparando tutti. Ricordo anche che la UWP era uscita prima che W10 fosse in commercio. Brava Fitbit!

  4. Matteo✔✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    l’avrei fatto solo che non ho redstone 2 e per ora ci sto lontano :(

  5. Dr. Hide ha detto:

    Questa è una bella notizia, speriamo anche in un bel smartwatch in arrivo vista l’acquisizione di Pebble e Vector

  6. Pappardillo ha detto:

    Ho la build 15007 sul 950 XL, ho provato ad iscrivermi ma mi chiede un account Google. Poi non posso continuare perché non voglio avere quel’account.

  7. yepp ha detto:

    Ancora una volta si dimostra la superiorità della piattaforma Windows, la quale è in grado di distribuire nuove funzionalità non appena si rendono disponibili, indipendentemente dal modello di dispositivo utilizzato.

    • Gianlu27 ha detto:

      È uno scherzo vero?

      Guarda che è la stessa IDENTICA cosa su Windows, solo che i produttori se ne fregano di apportare miglioramenti. Mi4 da quando non riceve un aggiornamento firmware per adattarlo all’OS? Acer Jade Primo? L’alcatel? Tutti i Lumia x3x (lasciamo stare che non ci sono i driver, ma è per farti capire)? I funker?

      E questo te lo dimostra quanti smartphone NON sono stati aggiornati a W10M (mai guardare in casa eh prima di parlare?). Oppure l’HP elite x3 dove i produttori hanno aspettato – quindi hanno deciso LORO e giustamente, e sottolineo, giustamente – di aggiornarlo ad AU perché volevamo farci il firmware specifico. Hanno valutato che con un firmware specifico si poteva fare di meglio? HP lo ha fatto. I produttori hanno completa libertà di scelta sugli aggiornamenti importanti, possono decidere loro se farlo fare o no.

      Oppure quanto credi che ci voglia a buttarci un aggiornamento a caso dell’OS senza occuparsi dell’ottimizzazione? Guarda COSA per android, c’è un’intera community che lo fa. Solo che anche loro usano il cervello e cercano di ottimizzarlo con gli strumenti a disposizione.

      L’unica che riesce a far adottare immediatamente le novità dell’OS è Apple, neanche android, ma solo ed esclusivamente Apple dove app importanti come WhatsApp, Facebook, Telegram ecc. tutte si aggiornano dopo una settimana per supportare le novità del nuovo OS. Perfino una cosa inutile come la touch bar ha ricevuto prima il supporto delle novità di Windows. O vogliamo parlare delle infinità di app non aggiornarte a UWP, le app di messaggistica che ancora oggi, dopo più di un anno, non sono riuscite ad introdurre una cavolo di risposta rapida dal centro delle notifiche senza dovermi fare aprire l’app?

      L’unica cosa su cui hai completamente ragione è sono le patch di sicurezza dove Google ha sbagliato sin dal principio a non imporle nel mese di appartenenza, perché ci sono smartphone ancora con le patch di sicurezza di settembre per dire, anche smartphone di una certa importanza e questa è una cosa abbastanza vergognosa.

      Però già, pensiamo pure che se tutti i produttori android venissero su Windows, non sarebbe la stessa cosa. Che non ci sarebbe deframmentazione, che i produttori si impegnerebbero sempre per aggiornare e che non ci sarebbero anche questioni di marketing per cui poi non li aggirerebbero. Dai su.

      Quando parlate così da fanboy capisco perché sul mobile MS non ha mai sfondato e perché ora stia lentamente sprofondando nell’oblio… Ci vuole anche obiettività nel capire cosa non va su Windows.

      • yepp ha detto:

        Sto parlando di banale aggiornamento software, non di firmware.
        Il mio Lumia 630 uscito nel 2014 con WP81 monta tutt’ora W10M 14393.693 e mi è bastata una semplice modifica del registro. Con Android te lo scordi, non puoi nemmeno se smanetti tutta la sera, perchè non c’è proprio software adatto al tuo dispositivo!

        • Gianlu27 ha detto:

          Ma ti rendi conto delle cose che stai dicendo?

          Prima mi parli di aggiornamento ufficiale e poi ci butti dentro il modding sul tuo 630?

          1) Guarda che l’aggiornamento non è garantito neanche con Windows eh. Non diciamo baggianate. E te l’ho detto prima: quanti smartphone non sono stati aggiornati a W10M? Tanti, troppi. Htc M8 primo su tutti. Inoltre su W10M un produttore se vuole può bloccarli come ha fatto HP che ha aspettato di farci il firmware per rilasciare l’aggiornamento ad AU, e ripeto, giustamente e per fortuna.

          2) Ma veramente parli di modifica del registro e di sblocco del device? Quanti lo saprebbero fare secondo te? E poi togli il modding android dove c’è una community che fa ROM per android per quasi qualsiasi device che è più grande del numero di persone che utilizzano W10M? Sono cose che non stanno né in cielo né in terra.
          Anche il mio 920 può essere aggiornato a W10M, ma se poi va malissimo perché non è minimamente ottimizzato, cosa mi cambia? Se tu vuoi un aggiornamento senza firmware specifico, buon per te, ma la gente vuole qualcosa che vada bene, non qualcosa buttata lì, altrimenti dice ciao.

          Ripeto, stiamo parlando sul nulla eh. Basta un po’ di obiettività

          • yepp ha detto:

            Con Android gli aggiornamenti minori della stessa versione che hai comprato NON sono minimamente garantiti, nemmeno con l’ultima versione 6, con Windows sì!

          • Gianlu27 ha detto:

            Ma dove sono garantiti?

            Ripeto: gli update come AU o CU NON sono garantiti! I produttori possono bloccarli se vogliono. Oppure l’esempio di HP con l’x3 non è abbastanza chiaro?

            L’unica cosa garantita sono i bug fix mensili ma per specifico ramo che hai e su quello concordo a pieno e ripeto, Google fa un errore tremendo a non renderle obbligatorie nel mese esatto

            Parliamo di ufficiale eh. Poi se parliamo di modding sfociamo nel ridicolo 1) perché tranne noi, quanti sanno fare modding? 2) Dopo anni in cui avete preso “in giro” android per il modding, ora mi vieni a parlare di modding su Windows come soluzione?

            Ti rendi conto di cosa stai dicendo? Ripeto, basta un po’ di obiettività ed essere meno fanboy

          • yepp ha detto:

            Su Android il NON avere la certezza di ricevere aggiornamenti cumulativi è una regola, su Windows è un’eccezione

          • Gianlu27 ha detto:

            Vedi che stai sbagliando tutto? Gli aggiornamenti cumulativi sono quelli mensili (e te lo dice pure MS), e su Windows hai SEMPRE la certezza di avere gli update mensili (ovviamente fino a quando MS non decide di abbandonare quel ramo – l’ultima ad esempio per il ramo TH2, quello prima di redstone, è datata a novembre e spero che MS tenga conto più attivamente dei vecchi rami, perché se uno rimane sul ramo precedente perché il produttore non l’ha aggiornato a quello successivo, anche lui rimane senza bugfix, almeno per 3 rami), mentre su android non dipende l’OS, tanto che le patch le rilasciano sia per android 6 che per 7, dipende dal produttore e come dici non c’è nessuna certezza di averli e come ti ho detto, Google con gli aggiornamenti mensili delle patch di sicurezza fa un grandissimo errore a non renderli obbligatori in quel mese e te l’ho detto prima.

            Ma che c’entra scusa? HP ha bloccato l’aggiornamento? Si. Allora possono farlo tutti i produttori, indipendentemente da Windows Update o no. Se un giorno i produttori Android (samsung, htc, lg ecc) si spostassero su Windows, sarà la stessa identica cosa che c’è su android ora, deframmentazione. Ma è ovvio, perché sta ai produttori decidere se, come e quando fare l’aggiornamento, non è MS che gestisce ogni singolo telefono. MS mette a disposizione l’aggiornamento (AU, CU o quel che vuoi), come fa Google, poi sta ai produttori decidere cosa fare, se rilasciarlo, quando, se farci un firmware appositamente o non rilasciarlo proprio. Puoi fare come fanno Xiaomi, Acer e Alcatel ora, fregartene, lasciare buttarci ora il nuovo OS senza qualunque minima ottimizzazione, però allora poi non lamentiamoci. Anche su Android ci vuole un attimo per i produttori a sbatterci il nuovo OS senza la minima ottimizzazione eh. Però poi non lamentiamoci.

            È il produttore che decide e purtroppo, e sottolineo purtroppo, MS e Google NON possono farci nulla.

          • yepp ha detto:

            Deciditi, prima dici che su Windows non si ricevono aggiornamenti e adesso ribalti la frittata e dici come me che li ricevono ogni mese…

        • massimo ha detto:

          Beh proprio semplice, no, io col 1020 c’ho smacchinato una settimana..

          A proposito, hai mica delle chiavi di registry platform decenti?
          Io ho usato 830 india (come nell’esempio)… Sigh

      • ILCONDOTTIERO ha detto:

        Ma perché devi rovinare la festa ? :)))
        Dai un po di sano ottimismo non ne può più, non fare il pignolo ah ah ah ah :)))
        Scherza un pó é un bravo ragazzo , se conti tutte le volte che ci hanno dato contro ad ogni evenienza , non ha tutti i torti .

        • Gianlu27 ha detto:

          Più che ottimismo a me pare un po’ mettersi le mani sugli occhi e iniziare a fare il fanboy XD L’ottimismo ci sta quando hai fatti concreti, quando dici cose vere, non quando dici cose false e quando dici menate per far passare il tuo OS preferito vincitore. Che poi in quel post ci sono molte inesattezze, come le impostazioni: per anni i fan Windows Phone si sono lamentati che su android c’erano tante, troppe funzioni, e ora diventa un punto a favore perché Windows ne ha di più? La tastiera di Google che non cambia colore? Falsità assurda, perché anche con la vecchia versione potevi cambiare colore e metterla scura e persino colorata (che poi ogni produttore ha la sua, ce ne sono tantissime, tra cui la swiftkey, quella di HTC, quella di BlackBerry, Samsung, Chroma Key – questa è una delle cose a favore di android, puoi cambiare la tastiera, su Windows 10 Mobile no, e non sai quanto avrei ridato io, e quanto ridarei ancora ora, per avere la vecchia tastiera di Windows Phone, attento non quella di W10M che mi faceva venire i capelli bianchi, ma quella di Windows Phone, la migliore che abbia mai provato, aveva un feedback meraviglioso e la predizione era fantastica). I menù tutti bianchi? Su Windows sono tutti scuri, l’importante è che si legga bene cosa c’è scritto. Capisci? Robe futili, e questo è un peccato. Tempo fa non era così, si sapevano bene quali erano i limiti del nostro OS (ovvero le app) e quali erano quegli degli altri, ma senza sfociare nelle robe futili e inutili. Anche ora le app, sembra che secondo alcuni qui le nostre app siano diventate il non plus ultra delle meraviglie, quando sappiamo che non è così, purtroppo. Sai quanto ci spero in una universale app fatta decentemente di twitter (magari anche per pc)? Tantissimo.
          E tra l’altro tutte queste cose che ti ho detto yepp le ha aggiunte dopo che io ho risposto, perché quando io ho risposto non c’erano e il suo commento aveva toni abbastanza diversi..

          Viene a parlare di aggiornamenti fatti male/non ci sono su android, quando dopo un anno su Windows solo il 15% ha W10M? Dopo che quasi nessuno sa come aggiornare a W10M il proprio Lumia, anzi, non sa nemmeno che l’aggiornamento esista? Dopo che tanti di quegli OEM non hanno aggiornato i propri smartphone a W10M? Perfino l’M8 non è stato aggiornato. Poi mi vieni a citare il modding, quando per anni i fan Windows Phone hanno preso in giro quelli android per via del modding? Mi pare ridicolo. Qui ho letto persino che gente che dicono che alcune feature interessanti (come filtro per la luce blu, multiwindows e altre ancora) sono inutili perché su Windows non ci sono mentre sugli altri OS si.

          A me sta benissimo che si dicano cose a favore di Windows, le meritava tutte se ci sono, se ci sono io il primo a dirle. L’ho detto ad esempio, un grandissimo punto a favore di Windows sono le patch mensili che sono obbligatorie e non passano dai produttori. E sono io il primo a dire i punti a favore se ci sono, perché so bene anche io cosa vuol dire essere perculati per avere un Windows Phone quando sei l’unico in classe ad averlo e non hai l’ultimo giochino alla moda, ma poi li perculi tu perché il loro android si bloccava, il loro iPhone si scaricava dopo metà giornata XD Insomma, sai quelle grandi soddisfazioni no? XD Le live tiles? Sono qualcosa di meraviglioso e io le ho sempre amate! Ma ad esempio vediamo quanto si è evoluta l’interfaccia android e iOS negli anni, ora che hanno aggiunto le opzioni rapide per dirne una, e vediamo quanti anni gli utenti WIndows richiedono le tiles interattive oppure che “esplodono” (e ci stavano già lavorando, vedi il Nokia McLaren) ma alla fine non si è visto nulla.

          Ad esempio io penso che MS abbia GRANDISSIME potenzialità con RS3 e RS4 se veramente fa le cose per bene. Io sono certo che se Microsoft fa la Microsoft, un colosso che DOMINA il mercato desktop, in meno di un anno, il divario tra Android/iOS e W10M potrebbe essere chiuso completamente. E questo te lo dice uno che ha perso fiducia in MS per vari motivi. Però io non dico MS fa sfracelli, android fa schifo, iOS fa schifo, soprattutto se W10M ad ora dei fatti è ancora molto indietro come sviluppo rispetto ad altri OS (ma questo lo dice anche MS).
          L’entusiasmo ci sta, ma senza essere fanboy ecco… Prendiamo le cose positive dagli altri OS invece di attaccarli! Android ora ha tanti punti a favore (e sai da dove hanno imparato? Da Windows Phone!), iOS pure. Prendiamo le cose buone invece di stare ad attaccare su cose futili su cui siamo nettamente indietro.

          Un conto sta sul parlare sul fatto reale, un conto è attaccare su cose su cui poi tu non sei tanto meglio. Se ci sono cose buone da dire, sono il primo a dirlo. Ma l’atteggiamento da fanboy non mi piace, perché altrimenti va a finire come gli utenti Apple con cui a malapena ci si può parlare, che perfino la batteria che si spegne con il 30% con iOS 10 è un problema che non esiste o sei colpa tua che non sai usare il telefono.. (e ti assicuro che qui ho iniziato a leggere cose simili, del tipo che se tu hai un bug, è colpa tua perché non sai usare uno smartphone.

    • alex ha detto:

      Yepp a proposito di nuove funzioni, io nonostante sia fermo alla build 14393.67 ho “App per siti Web” funzionante anche se non sono su RS2, come mai? (non è una lamentela eh, anzi)

    • ilmondobrucia ha detto:

      “Ancora una volta viene dimostrata la superiorità della piattaforma Windows, la quale è in grado di distribuire a tutti nuove funzionalità, non appena si rendono disponibili, indipendentemente dal modello di dispositivo utilizzato”

      questo è il minimo sindacale, un mediacom da 50e poteva già ricevere le notifiche con fitbit.

      dicendo che hai dovuto modificare il registro (semplice?) del tuo 630 già ti contraddici.

      cmq anche iphone riceve aggiornamenti per qualche anno.

      se mai è da elogiare fitbit che a reso disponibile un’ app appena microsoft si è degnata di introdurre le GATT, cosa che io e altri apprezziamo molto

    • MatitaNera ha detto:

      ci vediamo stasera !

    • MatitaNera ha detto:

      la superiorità forse la vedono la maggioranza schiacciante degli utenti… ma si sa, i più intelligenti siamo noi gli altri tutti scemi…

  8. sgrips ha detto:

    E io intanto ho aggiunto un FIBIT ALTA H nel carrello …. e aspetto … :) :) :)

  9. Max ha detto:

    Comunque concordo con il tuo concetto, prima con Windows phone 8.1 avevi meno app ma avevi delle caratteristiche e peculiarità che si mangiavano i concorrenti, per non parlare di wp 8 che era super integrato con facebook. Poi dopo con win 10 si è perso tutto. Bisogna dire che l’attuale dirigenza non ha molta colpa perché ha dovuto subire le scelte passate e poi si è comportata di conseguenza.

    • Gianlu27 ha detto:

      Poi Yepp modificò il commento, perché in quello originale c’erano ancora più cavolate.

      I fan Windows hanno rotto sempre dicendo che su Android c’erano troppe impostazioni, ora che ce ne sono su Windows diventa un pregio.

      La tastiera? Ha detto una grandissima cavolata, perché non solo potevi metterla bianco o nero, ma persino colorata.

      A me ste cose da fanboy per difendere un OS (cavolate soprattutto) fanno girare le scatole, perché dimostra perché Windows non sfonda.

      W10M se sviluppato seriamente poteva essere un buon OS. Ma non sarebbe stato né carne né pesce. Alla fine è un secondo android quasi ma più chiuso, perché la direzione presa era quella. Almeno fino a 8.1 c’era una sua identità nell’OS mobile, ora non più, senza contare che ha 3000mila problemi.. Un peccato..

  10. massimo ha detto:

    Finalmente! Almeno il giorno che il cinturino del band2 si disintegrerà definitivamente posso prendere un Fitbit

  11. Lolloso ha detto:

    Si però la live tile non si aggiorna manco per il c4zzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *