• 59 commenti

Microsoft acquisisce SwiftKey, la nota tastiera predittiva Android e iOS

SwiftKey è una delle tastiere predittiva più popolari e apprezzate di terze parti disponibile per Android e iOS.

Swiftkey

Si tratta di una tastiera predittiva che permette di velocizzare di molto la digitazione, grazie alla possibilità di apprendere da sola le predizioni, in base alla scrittura utilizzata dall’utente. Microsoft, dopo che il  Financial Times aveva annunciato l’avvicinamento di Microsoft a SwiftKey, ha confermato questa mattina di aver acquisito questa popolare applicazione specificando che non sarà interrotto lo sviluppo per le piattaforme concorrenti e che saranno esplorati scenari di integrazione con i propri prodotti.La casa di Redmond sul post di annuncio non parla di cifre, secondo le fonti del Financial Times, l’acquisizione è avvenuta per una somma di 250 milioni di dollari.

Si tratta dell’ennesima acquisizione dopo app del calibro di Wunderlist, Accompli e Sunrise.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Marco ha detto:

    Pensi sia la migliore risposta a tutti i corvi che davano w10 mobile per morto!! Investire 250 milioni di dollari non è da poco…

    • Spectre ha detto:

      E chi ti ha detto che questo investimento non serve per migliore la tastiera di ios? Ormai ci si può aspettare di tutto.

      • ernestinthesixties ha detto:

        guarda che è probabile che sarà così – due anni fa hanno comprato Acompli e l’hanno utilizzata per creare Outlook per iOS (che è ritenuto il miglior client di posta sull’Apple Store).

        • Spectre ha detto:

          Chi vivrà vedrà, per ora in ogni caso credo che la nostra tastiera si una vanto assoluto. Non ho mai visto tastiere migliori di quella microsoft su altri dispositivi.

      • CaovillaK ha detto:

        Ciò non spiegherebbe, però, il perchè allora fare l’app tastiera microsoft su ios prima di acquistare la swiftkey. A maggior ragione il fatto che,fatalità, dopo questa notizia un dipendende microsoft abbia twittato parlando dei problemi dell’attuale tastiera su w10m :)

    • yepp ha detto:

      investiti su piattaforme concorrenti

    • Drak69 ha detto:

      non mi sembra che li abbiano investiti su windows mobile xD

  2. Alby88 ha detto:

    Non conosco questa tastiera ma solo a me sembra un’esagerazione 250.000.000 di dollari? o.O

    • alec ha detto:

      Si solo a te perché non la conosci. I prezzi oscillavano tra i 5€ ed i 9.99. Sempre tra le app più acquistate. La cifra non è esagerata

  3. nyloc ha detto:

    Usata e acquistata quando ho dovuto tenere un android muletto a causa del 920 morente.assolutamente un ottimo acquisto.integrata con quella stock di wm sarà il top dei top,anche se adesso come adesso quella w10m è un po peggiorata rispetto a 8.1

  4. yepp ha detto:

    Pessimo acquisto, visto che lo swype nativo di Windows Phone sviluppato da Microsoft fa la stessa identica cosa, e forse anche meglio. Poi che razza di messaggio “pubblicitario” passa cosi? Compriamo il prodotto, perché non siamo capace di svilupparlo da soli? Ce l’avevano già!

  5. #ludwig ha detto:

    La usavo su android, bella e predittiva ma anche scattosa (anche su S4). Come fluidità la WordFlow sta su un altro pianeta, e personalmente sto bene anche senza Swiftkwey. Ci sta comunque l’acquisizione per unire i pregi di entrambe, togliere di mezzo un concorrente software, e incassare $$$ dagli acquisti in app previsti nella Swiftkey.

  6. War 78 ha detto:

    Ciò non significa che l’avremo su WP é.. Hanno solo acquistato un applicazione molto redditizia ma su IOS e Android..

  7. ernestinthesixties ha detto:

    a poco a poco la losca Microsoft/Spectre sta scoprendo i suoi criminosi progetti: acquisire tutte le migliori applicazioni Android e poi farle sparire da un giorno all’altro. così, per cattiveria.
    seriamente: Swiftkey è una tastiera semplicemente prodigiosa: non è precisa nella digitazione quanto quella di 8.1(ma lì c’entrano tanti fattori) però a volte sembra che ti legga letteralmente nel pensiero (e in effetti per raggiungere questo risultato si legge tutte le tue mail, i tuoi sms e ogni altra cosa che tu abbia scritto memorizzata sul telefono…)
    come l’acquisizione del client di posta Acompli due anni fa è servita per sviluppare Outlook per iOS, considerato il miglior client di posta disponibile su iOS, l’acquisizione di Swiftkey servirà allo sviluppo di una portentosa Microsoft Keyboard da offrire sull’Apple Store e sul Play Store.

  8. Alex Sartori ha detto:

    Con 250M avrebbero colmato buona parte dell’APP gap(investendo sullo sviluppo sullo store e con quella cifra anche con contratti pluriennali)… invece hanno preferito investire diversamente…Questo fa capire quanto MS creda ancora nel sitema W10m….

    • Umberto ha detto:

      Per poi replicare una situazione come Instagram, che si è presa i soldi e ha lasciato un’app schifosissima nello store? No grazie

      • Alex Sartori ha detto:

        Che io sappia le uniche 2 case software che di sicuro hanno un accordo con MS sono King e Gameloft(e guarda caso gli aggiornamenti sono sempre garantiti e l’uscita dei giochi e in contemporanea o quasi con gli altri Store), per il resto basta fare dei contratti che vincolino le case SW a portare aggiornamenti costanti e a publicare le novita o eventuali nuove app in contemporanea con gli altri store…
        Probabilmente tra MS e instagram non si e’ trovato un accordo economico e questo ha portato all abbandono dell’app….

        • Umberto ha detto:

          L’accordo l’hanno stipulato altrimenti un’app ufficiale Instagram non sarebbe mai arrivata, solo che probabilmente era limitato… Poi mi immagino quanti $ avrebbe potuto chiedere Instagram per un accordo così vincolante come dici tu, di sicuro con i 250milioni non ci riempivi lo store.

          • Alex Sartori ha detto:

            Credo che qualcosa sia andato storto infatti non credo affatto sia un caso il fatto che l’app non sia mai uscita dalla beta… L’accordo con Gameloft e’ per circa 1Ml l’anno , tenendola come media significa un centinaio di SW House, ovvero 200/300 app nuove di qualita’(con anche molti … In realta’ ne basterebbero anche meno) magari non avrei riempito lo store ma certamente sarebbe stato un salto di qualita’ significativo….

          • Umberto ha detto:

            La fonte di tutto ciò? No perché non credo sia mai stato svelato il valore dell’accordo tra MS e Gameloft…

          • Alex Sartori ha detto:

            Non molto tempo fa sul sito zainet era uscito un interessante articolo che quantificava il “valore” dell’ app gap tra MS e i rivali, ora effettivamente a memoria non ricordo come avessero quantificato quella cifra(mi sembra che l autore si fosse basato sul fatto che l accordo prevedeva una percentuale più alta di introiti su pubblicità e acquisti in app)….io invece mi chiedo su quale basi affermi che Instagram abbia avuto un accordo e sia stata pagata da MS visto xche non vi è traccia di questo da nessuna parte.

          • Umberto ha detto:

            Beh contando che è una stima fatta in un articolo che non riguardava neanche l’argomento (e che comunque non sono riuscito a trovare), il valore della tua affermazione ne ha tanto quanto la mia che si basa allo stesso modo su articoli e discussioni di esperti del settore…
            Ma anche la dinamica in sé non lascia a molti fraintendimenti: lanciano l’app in pompa magna (nonostante sia una beta) al Nokia World, promettono aggiornamenti costanti e aggiunta delle feature mancanti ma dopo un paio di mesi abbandonano sostanzialmente il progetto senza mai dichiararlo apertamente.
            A me sembra palesemente un accordo andato male.

            Ricordati che appena finisci di pagare gli sviluppatori questi ti mollano in uno 0.2, è uno strumento da usare con estrema cautela

  9. Francesco ha detto:

    Quando win10 sarà il primo sui pc….faranno tutti la fila x entrare nel market….
    Le altre app…tipo office…cortana….sono esche….vedrete che se vorrai continuare ad usufruire del mio servizio…prego pagare…altrimenti gratis su wp10

    • Alex Sartori ha detto:

      A quasi tutti sfugge un concetto semplicissimo: su PC il market e’ poco utilizzato, in quanto la maggior parte degli utenti usa i PC in ambiente desktop e con app “non modern”(le statistiche dicono la media di 2 app Modern scaricate dallo store utilizzate giornamente per PC, sui telefoni sono mediamente 8/10)… Mentre su cell sei obbligato a passare dallo store su PC no, altrimenti le app su Store W8.1/10 le avrebbero gia pubblicate(prima dell’uscita di W10 c’erano 350M di PC con W8.1 installato, eppure lo store non ha fatto certo un salto di qualita’….

    • Jacksoft ha detto:

      Sul PC il market non serve, visto che girano le app win32/64 e buona parte della roba la fai via browser… Forse è buono solo per i giochini e pochissima altra roba.

      • Luca Serri ha detto:

        Le app hanno solo vantaggi rispetto ai programmi tradizionali, a parità di funzionalità. Se Microsoft le pubblicizzasse a dovere non sarebbe male, perchè ora come ora le usano in pochi.

        • Jacksoft ha detto:

          Il vantaggio delle app è solo di poterle trovare nello Store senza ricordarsi da quale sito è stata scaricata.
          La differenza è che attualmente, sullo Store, non c’è ancora la possibilità di pubblicare app Win32/64 (come su Mac Store, eccezione fatta per l’ultimo Tomb Raider, a quanto pare), quindi le app devono limitarsi alle API misere di Windows RT/UWP (mentre su PC una Win32/64 può fare letteralmente TUTTO).

          • Luca Serri ha detto:

            No, hai anche altri vantaggi ad usare le app:
            – Sicurezza: sono app certificate.
            – Sincronizzazione: i dati possono essere sincronizzati su tutti i propri device sfruttando i roaming settings.
            – “Pulizia”: si installano in una sola cartella senza sporcare il registro nè disseminare file qua e là, e per questo possono essere disinstallate COMPLETAMENTE in un attimo.
            – Backup: i dati possono essere facilmente esportati ed importati (stanno in due cartelle ben precise).

            – Aggiornamenti: usando lo store si possono aggiornare tutte le app in un attimo, invece i programmi vanno aggiornati manualmente ad uno ad uno.
            – Live tile: i programmi non la possono usare al contrario delle app.
            Insomma, l’unico limite ora come ora sono le API.

          • Jacksoft ha detto:

            Condivido in pieno, ma il problema, come hai scritto, rimangono le API ancora troppo monche (almeno lato Windows Desktop).

      • Francesco ha detto:

        Esattamente come negli Smartphone…
        Ormai banche e tutti i maggiori siti si adattano al cellulare o tablet…come se fosse un app…
        Comunque e aggiungo purtroppo non è così…anche sul pc è meglio un app che passare x il browser… Giusto ieri sera ho visto la differenza…guardando un film….

        • Jacksoft ha detto:

          I film è un discorso a parte, come alcune app specifiche (io, es. uso l’app Plex che trovo comodissima). Ma roba come Facebook, Twitter ed altri servizi simili in generale preferisco di gran lunga il browser.

  10. Erunér ha detto:

    Così, ad istinto, hanno fatto una mossa geniale! La tastiera di Windows Mobile è già una figata, acquisendo quest’app potranno migliorare la loro e annientare la concorrenza, diventando anche qui leder del settore. Di fatto sono soldi garantiti per lei e speriamo ci sia un ritorno anche per gli utenti…sul “lato linguistico” Microsoft sta lavorando bene (mi riferisco all’input vocale, traduzioni quasi simultanee con Skype translator, lo stesso Bing traslator che personalmente trovo superiore al concorrente Google riuscendo a creare testi quasi del tutto leggibili, tastiere predittive… A me piace molto il suo operato!)

    • Alexv ha detto:

      Una domanda, ma non c’è modo di usare bing translator su WP (a parte aprirlo da browser)?

      • Erunér ha detto:

        Non che io sappia… C’è l’app traduttore, che è di Bing, ma non è eccezionale perché come lo stesso Bing translator sui termini singoli non offre che un solo significato, diciamo che non si sostituisce ad un vocabolario. L’app però è piuttosto completa.

  11. Jacksoft ha detto:

    Quando avrebbero potuto pagare i tester che hanno licenziato, con quei soldi…

  12. Gino G ha detto:

    ovviamente servirà a migliorare la tastiera che hanno appena portato sugli altri sistemi, non certo quella integrata in WM10.

  13. Scofield1990 ha detto:

    Ed io ancora aspetto la tastiera Word Flow per Windows 10 Desktop.. il mio tablet ringrazierebbe :/

  14. Luca Serri ha detto:

    Ultime notizie: Microsoft sta trattando per acquisire iOS. Che ne pensate?

  15. Holy87 ha detto:

    Non esiste una machine Learning, è un ramo che dice tutto e niente se non sai in che modo viene sviluppato… Come ho già detto prima, la predizione delle tastiere di Windows Phone 8.1 non è così intelligente da suggerirmi le parole in base a cosa scrivo, ma solo dall’ultima (o le ultime due) parole.

  16. Fabio b ha detto:

    Niente male la trovata. Ottima e molto apprezzata, ma soprattutto, strumento di input facilmente interfacciabile con i servizi MS. Questo è ragionare :) Ovviamente da vendere :)

  17. Jet ha detto:

    Spettacolo la utilizzo sull’altro Smartphone android la migliore …

  18. Leo ha detto:

    Se non puoi batterli…li compri!

  19. ER-MUMMIA ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    SE WINDOWS PHONE VUOLE FARE SUCCESSO OLTRE ALLA TASTIERA DEVE AGGIORNARE WM10 AD ANDROID 6 aHaHhaHaHhaHAHHAhAhAhAHAHAHaHhah!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *