• 62 commenti

Google non utilizzerà più Microsoft Exchange, Microsoft invita gli utenti Gmail a passare al servizio Outlook!

Il colosso del web ha pubblicamente annunciato che non offrirà più servizi Microsoft Exchange Active Sync (EAS) per la sincronizzazione dei dati utilizzando, in alternativa, protocolli standard come IMAP (email) CalDAV (agenda/calendario) e CardDAV (contatti).

Dalla fine di Gennaio 2013 quindi, il protocollo Exchange ActiveSync sarà disattivato da Google e gli utenti Windows Phone avranno dei seri problemi nel sincronizzare i propri dati provenienti dai servizi di Google. Questo perchè, al momento, il sistema operativo mobile di Microsoft non supporta i protocolli standard che Google utilizzerà per i propri servizi. Per quanto riguarda la sincronizzazione delle e-mail, su Windows Phone si potrà comunque utilizzare un account gmail, tramite il protocollo IMAP, che però limiterà gli utenti alla possibilità di avere le notifiche push con soglia minima di aggiornamento automatico pari a 15 minuti.

Fortunatamente verrà conservato il supporto per gli account Google Apps di aziende, governi e università. Microsoft a tal proposito ha pubblicato un articolo su blogs.office dove si dichiara sorpresa da questa scelta da parte di Google e invita gli utenti Gmail a passare al servizio Outlook in quanto offre la migliore esperienza d’uso soprattutto per i dispositivi mobile. Nell’articolo possiamo leggere che Exchange ActiveSync è stato introdotto nel lontano 2002 e vanta di esperienza decennale per quanto riguarda le e-mail nei dispositivi mobile. Il servizio ha apportato, negli anni, diverse migliorie ed ottimizzazioni:

  • Basato sulle Direct Push, in modo che un dispositivo può essere aggiornato quasi in tempo reale quando si riceve una e-mail, invece di dover controllare costantemente manualmente.
  • A differenza di IMAP o POP, EAS sincronizza anche calendari e contatti.
  • L’installazione è molto più facile perché EAS supporta l’individuazione automatica in modo da non dover ricordare e digitare i nomi dei server, infatti è sufficiente digitare un indirizzo email e una password per creare un nuovo dispositivo over-the-air.
  • Il servizio è stato sviluppato al fine di ottimizzare la quantità di batteria necessaria

Grazie a tutti per le segnalazioni! viavia

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Andrea ha detto:

    Che infami. Uso Gmail come account mail principale.. Usare questi mezzucci per battere la concorrenza è davvero ridicolo. Google: voto 0.

    • lillo ha detto:

      non credo sia un mezzuccio…ovviamente gmail è lo standard delle mail..e quindi può scegliere i mezzi con cui fornire il proprio servizio..
      da questa scelta di google, avrei il problema della sincronizzazione dei contatti e del calendario che uso regolarmente..
      spero che microsoft risolvi in qualche modo, perchè è lei che si deve adeguare.
      gli standard scelti da google sono open.

      • Dome ha detto:

        Invece io spero che tutti i clienti vadano altrove e Google si ritrovi con un pugno di mosche.
        Google sta maltrattando i propri clienti per fare una scaramuccia a Microsoft, è questo il punto.

        • Matabu ha detto:

          C’è gente che non può passare ad altro… Come me che lo uso per lavoro… C@%#ooooo!!! Trovino una soluzione!

          • leoniDAM ha detto:

            Ce ne sono almeno 2 di soluzioni possibili e tutte che permettono di continuare a mantenere lo stesso indirizzo gmail e ricevere le notifiche delle mail in push, perché alla fine per quanto riguarda le mail solo questo si perde, la possibilità di riceverle in push.

          • linog ha detto:

            Ma sei pazzo ad usare una mail gratuita per lavoro !!! Fatti la tua casella, 9,90€ su Aruba, taccagno vedi poi cosa succede ;)
            Te la sei cercata eh ?

        • Matabu ha detto:

          Forse vi sfugge un semplice concetto…. Io consumatore pagante… Che ha scelto uno smartphone in base ad un OS che è tra i più semplici… Ora per quale motivo io, che non chiedo di più di ciò che avevo 10 minuti dopo aver acceso per la prima volta il telefono, dovrei cercare una soluzione per mantenere questo status? Io non voglio sbattermi al posto della software house che ha ideato il SO e penso che gran parte non sia felice di non avere le mail push da febbraio 2013…. Ed è proprio questo il bello di windows phone… Inserire SIM – Windows live ID – Account facebook, twitter et voilà… Tutto sincronizzato e pronto ad essere usato! Si fanno le scarpe a vicenda? Non è un problema mio e non lo deve essere!
          Ragazzi stiamo parlando di mail push su caselle usate da qualche milioncino di persone su un dispositivo che costa anche 600 euro! Ma scherziamo?
          linog mi sa che l’80% (se non di più) dei professionisti italiani (e non solo) è pazza come me… Compreso il tuo commercialista, avvocato, professore, architetto, negoziante, parrucchiere, falegname, muratore, idraulico, ecc. Ed è gente che compra smartphone pensando di avere le mail push con qualsiasi account di posta… Poi non lamentiamoci se non rispondono subito…. :D

      • Moron ha detto:

        Da quando è lo standard?
        Non hanno neppure la leadership per numerosità ;)

      • Luca ha detto:

        Purtroppo hai solo ragione

      • j-mac ha detto:

        Da quello che hai scritto si capisce bene che non sai nulla di informatica… Google = standard? Tipico atteggiamento di chi si crede il “re della tecnologia” solo perchè sa scrivere (forse anche pronunciare) “Google”, “Linux” e “Open”. Con queste affermazioni volete fare la parte dei saccenti ma in realtà siete solo ridicoli.

      • linog ha detto:

        Gmail standard per le mail ??
        Ma quando mai ?? Semmai hotmail, nato momto prima,e con il,quadruplo degli utenti di spymail, ops, Gmail.

  2. lillo ha detto:

    problema serio quindi..

  3. Damia91 ha detto:

    Che schifo Google, fiero di non usare nessun suo servizio se non Youtube. La paura di una rivale superiore come Microsoft si fa sentire eh.

  4. nazzareno ha detto:

    Google te ne pentirai, tempo al tempo….

  5. mr.hyde ha detto:

    e per fortuna che il motto Google è “Don’t Be Evil”, poveracci ;)

  6. Davide ha detto:

    Quindi per chi come me ha i contatti che tiene solo su Google e non sul telefono ci saranno grossi problemi?

  7. Dam ha detto:

    La motivazione può essere anche giusta, passare ad un protocollo non proprietario, lo scopo però è chiaramente quello di mettere in difficoltà la concorrenza.
    Non vedo la difficoltà nel mantenere il supporto a EAS.

    Mi sembrava però di aver capito che per gli utente che hanno già attivato la sincronizzazione EAS rimarrà attiva anche dopo Gennaio.

    Considerazione personale: Google sta acquisendo troppo potere, ha la forza di far si che gli altri si adattino alle proprie scelte (un po come ms anni indietro) invece di adattarsi lei alle esigenze dei clienti.
    Questo a mio avviso è un male per i consumatori.

  8. matt ha detto:

    Io ho fatto lo switch tra hotmail e Outlook però sul cell riconosce ancora come hotmail..c’èun modoper aggiornarlo??

  9. ziocan ha detto:

    All’atto pratico che cosa comporta per chi come me USA Gmail come provider principale? Non farò nessuno switch a Outlook perché ormai tutti i miei account sono collegati a Gmail. A costo di guardarle da Internet con passero mai a lagdroid

  10. Lorenzo ha detto:

    Qualcuno può spiegare per noi comuni mortarli cosa significa? Chi ha email @hotmail deve passare a Outlook? Nn ho capito nulla…

  11. DS ha detto:

    La paura di un valido rivale si fa sentire ora per quella schifezza di lagdroid. Google non sa più cosa inventare…

  12. Fabrizio - Kronoturbo ha detto:

    Chi ha hotmail e passa ad Outlook nn cambia nulla…qui si parla di gnail,ovvero google.
    É possibile switchare da Gmail ad Outlook.
    Cmq é una pessima mossa di google…evidentemente pagavano Microsoft per questo servizio,e ora cominciano ad aver paura e nn vogliono regalare soldi alla concorrenza…chi ci va di mezzo sono i consumatori,perché il servizio è certamente piu carente,specie per chi nn sa configurarsi da solo un account di posta…su hotmail,live o Outlook ti basta mettere mail e psw e fa tutto da solo….vai a spiegare invece a un utente poco esperto cos’è l’imap,smtp,ssl ecc ecc…
    Veramente ridicoli

  13. Dam ha detto:

    Mi riservo di indagare meglio ma come detto prima:
    per chi ha attualmente attivato la sincronizzazione con Google non cambia nulla.

    Il problema sarà per i futuri possessori di wp,
    no mail in push
    no calendario google
    no contatti

    Per quanto riguarda Outlook.com:
    chi già possiede un account ms (live, hotmail ecc) non deve far nulla.
    Outlook.com è il nuovo dominio ms, se attivi un account ora lo fai con Outlook.com.

  14. Jacopo ha detto:

    Io ho notato che con un account gmail gia dei problemini a sincronizzare ci sono. Ad esempio quando accendo il 920 la live tile funziona, poi una volta aperta la app non si aggiorna più. A volte non trova nemmeno le nuove mail. Sono convinto che con account Hotmail/Outlook non succede.

    Mi sa che devo decidermi a fare il salto…

  15. newtarg ha detto:

    ..fatemi capire bene..da gennaio quindi nei nostri wp dobbiamo reimpostare l’account gmail/google su un altra tipologia tipo pop/imap??..e se cosi fosse Microsoft dovrebbe rilasciare un aggiornamento per correggere e togliere dalla lista account gmail/google nelle impostazioni..no??

  16. GiobyOne ha detto:

    Sinceramente spero che MS implementi con una modifica la possibilita’ di utilizzare anche altri protocolli. La forza di MS e’ sempre stata la “duttilita” del sistema (parlo ovviamente del SO per Pc), quindi perche’ richiare di perdere dei clienti solo perche’ utilizzano un account di posta di Gmail (e sono tanti, credetemi).

    • Jacopo ha detto:

      Solo Windows phone ne risente, o anche chi usa un’account gmail su iphone e android? Perché nel secondo caso penso sia Google a rischiare…

      • GiobyOne ha detto:

        IOS gia’ lo usa.

        • AndreaTek ha detto:

          Anche IOS perderà le notifiche push.

          Però il problema viene risolto grazie all’applicazione dedicata di GMail.

          Infatti vari siti italiani hanno sbagliato a riportare la notizia, togliere EAS vuol dire togliere a tutti le notifiche push delle email a meno di avere applicazioni dedicate per il servizio Google.

          Infatti l’azione di Google è più per obbligare gli utenti ad utilizzare la propria applicazione invece di usare i client incorporati dei vari sistemi operativi.

          Il maggior problema per Windows Phone è che al momento (sempre se non mi sbaglio) non supporta CalDAV e CardDAV, per la scincronizzazione di calendario e contatti.

  17. Qmundo Es ha detto:

    come si fa lo switch da gmail a hotmail?

  18. giuseppe ha detto:

    Fatto sta che x me è molto importante poter usare Gmail… E almeno nel mio caso se avessi i soldi mi spingerebbe ad avere un telefono android. Mi sa che dovrò necessariamente switchare i sul mio account Outlook

    • AndreaTek ha detto:

      Mi sa che c’è troppa confusione.

      Non è che non potrai più utilizzare GMail, anzi, puoi continuare a farlo visto che Windows Phone supporta il protocollo IMAP, quello che viene a mancare sono le notifiche push.

      Con la mancanza delle notifiche push gli aggiornamenti delle email non saranno più immediate ma con i controlli di ogni 15 minuti.

  19. Alberto ha detto:

    scusate io uso, hotmail, yahoo mail e gmail,
    Cosa dovrò fare?? non sono uno smanettone.
    Plaffo mi aspetto una tua guida in futuro per risolvere il problema.
    quindi se ho capito bene x yahoo e hotmail non avrò problemi-

  20. stefano ha detto:

    Io sto lontano da anni da qualsiasi cosa di goog.

  21. pedro81 ha detto:

    Che bel ringraziamento da parte di Google… Microsoft con il nuovo aggiornamento a win7.8 ha dato la possibilità di poter scegliere come motore di ricerca tra Bing e Google, e lei x ringraziare gli fa questo scherzetto!

  22. Giovanni ha detto:

    LOL.
    Ecco perche io ho scelto Outlook come mail del lavoro.

  23. newtarg ha detto:

    ..questa cosa evidentemente era nell’aria da parecchio…e secondo me microsoft attraverso l’aggiornamento a wp7.8 rettificherà e cambierà la lista degli account eliminando “gmail” e “google” per trattarli come una normale posta elettronica pop3/imap…potrebbe essere pure questo il motivo d cotanto ritardo nel rilascio dell’update per wp7??…booo…mi aspetto d tutto da microsoft..cose mezze dette..o dette dopo…o nn dette per niente!!!…

  24. Paolo ha detto:

    Google inizia ad avere paura!!!

  25. Gab.O.Le ha detto:

    Io da qualche mese a sta parte ho traslocato tutte le mie mail di Gmail in Outlook, e gestisco quindi tutto da li.
    Mi sto pentendo ora di non aver creato anni fa un account hotmail ma aver utilizzato l’indirizzo di Gmail per l’accesso ad hotmail/MSN/Live/WP ecc…

  26. litning ha detto:

    Baah.. A lavoro dopo anni oramai ho visto di tutto e di piu..ma i clienti piu o meno avevano tutti outlook..pochi ( almeno da me ) usavano gmail… Cmq..a sto punto spero google affondi nel prossimo futuro insieme ai suoi servizi..nn merita tutta la fama e lodi x il suo OS ne tantomeno per i suoi servizi ( youtube a parte )

    • Dam ha detto:

      Mettici dentro pure youtube…la vagonate di pubblicità che bisogna sorbirsi non la reggo più.

      Ok che la pubblicità serve per supportare il servizio ma ora è diventata veramente troppa.

      • lillo ha detto:

        firefox + adblock plus…e risolvi il problema..
        io della pubblicità su youtube non me ne ero neanche accorto..

        • Dam ha detto:

          Quei 15 secondi di pubblicità prima che parta il video non li togli con AdBlock e nemmeno i riquadri all’interno del video su cui devi premere x per toglirli

          • lillo ha detto:

            prova adblock con firefox…quello x google chrome non funziona x imposizione di google..

          • Dam ha detto:

            “quello x google chrome non funziona x imposizione di google”

            che bello…altro regalo di google ;-)
            ti costringe pure a sorbirti la pubblicità!!!

          • Gab.O.Le ha detto:

            Dam, come dice giustamente Lillo AdBlock ti evita anche quei fastidiosissimi 15 secondi di pubblicità, sia con Firefox che con IE… provalo. ;)
            Per quel che riguarda invece Chrome, non ne ho idea… ho disinstallato quel browser. ehehe

  27. nanni ha detto:

    Scusate vorrei sapere se Outlook è un servizio gratuito .

  28. misano ha detto:

    Il fatto di utilizzare standard “open” è fondamentalmente giusto però occorre dire che EAS funziona decisamente meglio di qualsiasi ammenicolo che esiste oggi sul mercato.
    Un certificato email e password e non ci pensi più !
    Il fatto è che il client di posta mobile migliore di tutti è quello di WP e la strategia migliore è ucciderlo nella culla !

  29. Daniele D. ha detto:

    La cosa più semplice è reindirizzare la posta da Gmail su hotmail/outlook, cosa che avviene in tempo reale ed usare sullo smartphone i servizi Ms. Per calendari e contatti esistono programmini appositi che li sincronizzano tramite pc ed il gioco è fatto. In culo a Google ed al suo pessimo servizio mail (e ci vuole coraggio per usarlo per lavoro)

    • Jacopo ha detto:

      Ma è tutt’altro che in tempo reale, io ho fatto la stessa cosa ma tra la ricezione di gmail e quella di Outlook passano diverse decine di minuti. Ho sbagliato qualcosa?

      • Daniele D. ha detto:

        Se hai configurato hotmail per scaricare di Gmail questo servizio avviene ogni 30 minuti circa. Se invece hai configurato Gmail per deviare la posta su altre caselle…allora è l’ennesima porcata di Google. Io lo
        faccio con yahoo e la deviazione avviene in pochi secondi.

  30. jo ha detto:

    Ah ecco perché una mail che mi ero autoinviato ieri, da un account Gmail ad un account hotmail, l’ho trovata nella cartella Junk di hotmail, appunto! Siamo ai dispetti da bambini :D

  31. gian89 ha detto:

    Google Google, ricorda che con Ms ci mangi visto il 90% dei sistemi Windows nel mondo, ricordati a chi appartiene Office che potrebbe arrivare su android, ricorda di chi è Skype…fa attenzione a tirare la corda

  32. abarth89 ha detto:

    Ridicoli, io non ho mai usato un servizio mail Google, e me ne vanto, ho yahoo mail e hotmail, e specie con l’ultimo mi trovo veramente bene, se non fosse che come motore di ricerca purtroppo è il migliore e per YouTube, per me Google che ci sia o meno non mi cambia niente!

  33. Daniele ha detto:

    Tattiche aggressive x arginare la fuga dei consumatori da Android..ma finirà x fargli solo del male. Microsoft non è di certo una sprovveduta. Ormai è guerra aperta,o almeno ne sta prendendo le sembianze..c’è la possibilità che isolando cosi un os lo si possa solo rinforzare,vedremo..

  34. Fabrizio ha detto:

    Calendario e soprattutto contatti, fottuti…uff…passare a Outlook si può fare per il mobile per carità, ma ancora l’interfaccia web non é così intuitiva e completa come quella di Google (vedi filtri ed impostazioni varie..continui cambi di pagina)..e cavolo però anche tu Microsoft potevi metterceli caldav e cardav nei nostri gioiellini!

  35. endri16 ha detto:

    Perché mettere delle cose quando EAS fa tutto e di più e meglio! Io come account Windows live ho Gmail, ma fortunatamente ne hi creato una Outlook. Scriverò a Microsoft cosi mi passano tutti i dati xbox nel nuovo account Outlook. E chi se ne frega di google. Per me può chiudere anche oggi!

    • Drac ha detto:

      salve a tutti, vista la situazione, come si fa a switchare l’account gmail in uno outlook? io che uso il mio gmail con windows 8, windows phone 7.5 e xbox 360 ho provato a farlo ma mi dice che non si puo fare xke ce il problema che su wp7.5 dovresti ripristinare il telefono per cambiare il live id, cosa che con il mio lg non sarebbe necessaria. qualcuno ha qualche soluzione?

  36. Stefano L. ha detto:

    Uso Gmail da tanti anni, ridirigendo una decina di mail di secondo livello.
    Che io sappia, al momento non esiste un servizio di mail più completo e duttile come quello di Google. Sono sostenitore di tutto l’ecosistema Microsoft, ma in questo caso la differenza penso sia oggettiva. Sarei contento di essere contraddetto e di passare tutto senza perdite di funzionalità ad Outlook!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *