• 14 commenti

Fast App Switching è disponibile anche sui smartphone Windows Phone con 256 MB di RAM

Microsoft con la nuova versione del sistema operativo chiamata Windows Phone Tango  ha voluto ottimizzare il proprio OS mobile per permettere ai diversi costruttori di realizzare anche terminali a basso costo con specifiche minime inferiori a quelli attuali.

I terminali con 256MB di memoria RAM utilizzeranno Windows Phone Tango come versione del sistema operativo e avranno alcune limitazioni nell’utilizzo come visto in un nostro precedente articolo (Windows Phone Tango: Limiti e nuove funzionalità in arrivo con il prossimo aggiornamento ufficiale. Una delle limitazioni viste era l’impossibilità di sfruttare il Fast App Switching che permette premendo per alcuni secondi il tasto Back di visualizzare e selezionare le ultime applicazioni avviate. Andreas Hammar ha voluto indagare su questa limitazione e dai suoi test e dalla modifica effettuata da Microsoft sulla propria pagina ufficiale (MSDN) ha scoperto che in realtà Windows Phone Tango sui terminali con 256 MB di memoria RAM sarà utilizzabile:

Fast Application Switching è supportato dai dispositivi con 256 MB di RAM. Tuttavia, tenere le applicazioni inattive per l’utilizzo dal Fast Application Switching dipende dalla memoria libera residua. Un’applicazione in esecuzione su un dispositivo Windows Phone con 256 MB di memoria RAM sarà terminata più spesso rispetto alla stessa eseguita su un terminale con più memoria.

Il passaggio rapido tra le applicazioni quindi è supportato dai dispositivi con 256 MB di RAM. Tuttavia, poichè mantenere le applicazioni in uno stato inattivo per la commutazione veloce delle applicazioni dipende dalla memoria disponibile del telefono, un’applicazione in esecuzione su uno smartphone con 256 MB di RAM verrà chiusa automaticamente più facilmente.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Nicola ha detto:

    A me questi disposiivi con 256 mb di RAM non convincono per nulla! Con 150€ si compra NUOVO un LG optimus 7 che è fluidissimo e senza limitazioni di nessun tipo

    • Giuseppe Carboni ha detto:

      Con tanto di possibilità di sbloccarlo come se niente fosse e installarci il mondo dentro!

      • Pino ha detto:

        Ma che c’entra la possibilità di sbloccare il telefono con il prezzo di lancio? Ragazzi ma davvero fate? Ma secondo voi quante persone, a parte noi smanettoni, stanno lì a guardare ste cose? La gente prenderà un lumia 610 perchè ha un bel design, perchè è nokia o perchè fa figo… Sai cosa glieno frega che l’lg optimus 7 (che ho posseduto fino ad un mese fà ed ancora rimpiango, sia chiaro) si sblocca con una procedura etc… etc…? Non avete proprio chiaro come funziona il mercato!

        • Giuseppe Carboni ha detto:

          Dal mio punto di vista c’entra eccome! Se permetti, io che qualcosina la capisco, se dovessi passare da un vecchio cellulare a uno nuovo, preferirei comprare un terminale vecchio di 2 anni ma con hardware di livello superiore (e come ho già citato, la possibilità di installare facilmente dopo lo sblocco applicazioni di altri costruttori e avere così un telefono completo) anche se costa qualcosa in più, piuttosto che comprare un telefono nuovo e magari un po’ più gradevole alla vista ma con limitazioni che tutt’ora non capisco (la divisione tra marketplace MS e marketplace costruttori non mi ha mai convinto). Poi quello che dimostra il mercato mi interessa poco e niente, all’80% la gente compra per tutt’altri motivi rispetto ai miei, e vivo lo stesso, era una pura e semplice opinione condivisa con Nicola, mica si parlava di mercato o altro!

  2. Damiano Pauciullo ha detto:

    Infatti, o questi WP di fascia bassa come massimo prezzo avranno i 120 euro (ma proprio il top dei fascia bassa) o per me saranno una cavolata assurda… vedremo.

  3. Pino ha detto:

    Nicola il tuo discorso non ha senso. Oggi compri un LG a 150 euro ma non dimenticare che l’LG è uscito in italia a 399 euro ed in germania al lancio costava 500 euro. Non puoi paragonare il prezzo dopo 2 anni di un telefono con quello di lancio di terminali di un’altra fascia di mercato. Questi terminali da 256MB di memoria saranno terminali venduti al lancio a 149/199 euro e dopo 2 anni costeranno 50 euro o giù di lì. Si cerca con questi apparecchi di aggredire la fascia di mercato detenuta dai terminali android ed è quella che sta facendo registrare numeri da capogiro e muove il mercato, non i terminali da 500 euro. La limitazione dei 256MB può essere criticabile (è puramente commerciale, non è certo quella che fa abbassare il prezzo in maniera così evidente) ma la collocazione commerciale di questi apparecchi è indubbiamente sensata. Potevano limitare i display a 3.5 pollici? Forse ma così hanno scelto ed amen. Però smettiamola con sti paralleli senza senso con terminali “vecchi” venduti ormai al prezzo di fondi di magazzino di oggi con terminali lanciati in una fascia di mercato completamente diversa altrimenti le discussioni rimangono a livello bar dello sport.

  4. Mario Lanzillotta ha detto:

    a voi nn piacerebbe avere un telefono che costa 100-150 euro con tutte le funzioni fluidità e giochi di uno da 600-700 euro? non so io voglio che per avere un bel telefono non devo spendere 500 euro e passa! possessore di lumia 800!

  5. I_know ha detto:

    Pino lascia perdere, nei blog c è di tutto, anche chi nn ci arriva più di tanto ;) Si scannano x un tel che venderanno solo in Cina o in africa o che cmq nn compreranno mai, oltre a credersi più esperti di Marketing di MS e Nokia :D

  6. Matabu ha detto:

    Pino qui non si parla di terminali lanciati 2 anni fa o adesso.. Qui la differenza sta nelle caratteristiche hardware allo stato attuale sia che il terminale esca ora, sia che abbia già due anni… Perché per 149 euro non compro un telefono che ha la metà della RAM di uno uscito due anni fa anche se è più recente… Ed ancor meno importante è il possibile prezzo del device tra due anni… Ovviamente il target consumer di Windows Phone non bada a queste cose dato che manco sa cos’è un optimus 7… Ma chi conosce Windows Phone dagli inizi tra un optimus 7 e un nuovo terminale di fascia bassa non sceglierà MAI il secondo.. Vendere un terminale con hardware dimezzato rispetto agli antenati di due anni a prezzi analoghi non è di sicuro innovazione… Ma si sa.. Il marketing fa magie… E Microsoft se ne sta accorgendo… (era anche ora direi)

    • Pino ha detto:

      Tu sei liberissimo di comprare ciò che vuoi ma non è questo il punto. Purtoppo se scopri oggi che il prezzo dei terminali solo in minima parte è dato dalle caratteristiche hardware non è colpa mia. Basta guardare quanto costa un iPhone a livello di componentistica e poi guardare il prezzo di mercato.

      I terminali di prima generazine quando usciti quasi 2 anni fa sono stati collocati nella fascia medio/alta di mercato. Dopo un anno i terminali di seconda generazione hanno preso il loro posto e questi di prima generazione sono stati riposizionati più in basso… La maggior parte dei super sconti fatti dalle catene per smaltire i fondi di magazzino. Ora usciranno i nuovi terminali di fascia bassa che sono pressochè dei terminali di prima generazione con 256MB di ram e verranno collocati in basso, nella fascia media rimarranno i terminali attuali seconda gen e la fascia alta uscirà a settembre/fine anno con WP8 con hardware nuovo dual core etc… Tutto è criticabile ma se non si capisce come si sta riposizionando il mercato di WP è inutile star qui a parlare perchè è inutile parlare di 256MB ram si o no. O meglio, può essere anche utile ma si perde la visione d’insieme del PERCHE’ si fanno certe scelte. Ormai la prima generazione di WP è morta e sepolta commercialmente, è inutile parlarne ancora. Questa è stata però “resuscitata” con meno ram per creare una nuova fascia di terminali. Capisco il disappunto da smanettone ma finisce lì. La mossa commercialmente ha un senso e dovremmo esserne contenti. Non so se vi rendete conto che nel giro di un anno WP si gioca tutto eh…

      • Matabu ha detto:

        Scusa ma forse non ho la capacità del far capire agli altri il mio punto di vista…
        Io non ho mai detto che la mossa di Microsoft abbia sbagliato… Anzi… Mi pare di aver detto il contrario…
        La mia osservazione sta sul fatto che non sia giusto dire che “non capisce il mercato” “non ci arriva” fare del sarcasmo gratuito fuori luogo a chi ha comprato un terminale di prima generazione ed esprime la – giusta a parer mio – osservazione che i terminali in uscita ora (fascia bassa) hanno caratteristiche qualitative minori di quelli usciti due anni fa.
        Come già ti ha detto Giuseppe Carboni non si parlava di market policy ma semplicemente si faceva l’osservazione che se conosco un optimus 7 commercialmente defunto di sicuro non mi vado a comprare allo stesso prezzo un nokia 610. PUNTO
        Il discorso di Nicola ha senso preso di per sè, sei tu che tiri fuori la policy di mercato di Windows che nella sua osservazione non c’entra un fico secco..
        Venedo a quanto ho detto io e che puoi rileggere poco sopra…
        Ho detto che il target consumer di windows se ne frega dei terminali di prima generazione e quindi la sua scelta di mercato di creare terminali di fascia bassa dimezzando l’hardware per attrarre utenti non fa una piega…
        E concordemente a quanto da te sostenuto ho detto che gran parte delle vendite derivano dal marketing (“design, perchè è nokia o perchè fa figo) ma ho anche detto che creare questi terminali con prestazioni dimezzate rispetto al suo predecessore non è INNOVAZIONE. Facendo presente che spesso politiche di mercato e beneficio per il consumatore non vanno a braccetto. Punto..
        Concludendo e sperando di aver spiegato il mio punto di vista senza aver detto che gli altri dicono cose senza senso o che non capiscono una fava informo che sono ben conscio della situazione sia per quanto riguarda il rapporto componentistica hardware/prezzo di un telefono che delle politiche di mercato attuali dato che ho un windows phone dal maggio 2010 (sino al lancio avevo un Asus di test con una versione beta preso a Redmond) ma in questo caso il tuo intervento l’ho percepito come il dire ad uno che non capisce una mazza del modello economico keynesiano mentre ti sta solamente dicendo che i prezzi della verdura sono aumentati.
        Se poi vuoi parlare di politiche di mercato tra Apple, Windows e Google si può pure fare…

  7. Matabu ha detto:

    In ogni caso non sempre la logica di mercato è la più furba… Ed ovviamente chi la segue a prescindere non è il più furbo…

  8. enrico ha detto:

    ragazzi, quello ke credo ke nn entri in testa a molti è questo: i terminali della vecchia generazione nn li produrranno in futuro..infatti quelli ke vi vendono a 150€ sono i resti di magazzino, e nn potrebbero certamente coprire l eventuale domanda dei terminali di fascia bassa(basta vedere i numeri di android). quindi questi smartphone da 256 sono essenziali per il mercato…nn inutili

  9. Roby ha detto:

    Scusate ma secondo voi quante persone conoscono l’ optimus 7 da potremo preferire ad uno di ultima generazione anche se con hardware dimezzato? Ricordiamoci che nonostante il nostro OS sia forse il migliore in circolazione, rimane a ancora sconosciuto ai più! Quindi lasciamo che sia nokia ad aprire la strada Con i terminali che preferisce, per noi sarà tutto di guadagnato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *