• 30 commenti

Live Tile sulla schermata di blocco? Il team di WindowsPhoneHacker è a lavoro!

Il team di windowsphonehacker ha pubblicato sul proprio sito un nuovo interessante progetto che vede come protagonista Windows Phone e la sua schermata di blocco.

L’immagine mostrata sopra è un’istantanea su una nuova applicazione su cui stanno lavorando. Praticamente l’applicazione homebrew in sviluppo permetterà di inserire nella schermata di blocco una sorta di Live Tile in grado di fornire informazioni all’utente, come ad esempio feed RSS, immagini, meteo, ecc. Non è stato ancora deciso il nome dell’applicazione ma hanno in mente di chiamarla “lock widgets” o qualcosa del genere. Altra caratteristica interessante che vorrebbero implementare in questa applicazione è quella di cambiare lo sfondo della schermata di blocco automaticamente in base alle immagini che quotidianamente bing propone una volta aperta l’app tramite il tasto cerca.

Il team windowsphonehacker chiede agli utenti se il progetto si mostra interessante e valido per poterlo portare al termine. Se volete dire la vostra agli sviluppatori potete farlo a questo link

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Matteo Tammaccaro ha detto:

    esteticamente non è il massimo…ma come idea è geniale!

  2. Antonio ha detto:

    la live tile di whatsapp nella lock screen, poi non mi serve altro!

  3. Salvo Pennisi ha detto:

    Ottima idea, Live Tile non “tappabili” ma che mostrano informazioni. Mi piace, speriamo ci lavorino bene e che sia disponibili per tutti i terminali sbloccati e non per quelli con ROM custom

  4. Jacek Wronski ha detto:

    io non ho capito pero perchè non è la stessa MS ad aggiungere certe funzionalita

  5. ricca95 ha detto:

    ma in alto vicino alle tacche del segnale c’è scritto 5G,chi mi illumina?

  6. monty81 ha detto:

    Ma che rete è la 5G dello smartphone nell’immagine?

  7. Nevski ha detto:

    Finchè non sbloccheranno il nokia lumia 800 non sarò contento… -.-“

  8. Gino ha detto:

    No il nome widgets no vi prego! Sono la versione brutta delle Tile per il robottino scassato!
    Per il resto progetto interessantissimo!

  9. War ha detto:

    almeno questa la aggiungeranno a Bazaar..?? Attualmente ci son 4 app in croce e neanche aggiornate..

    • Nickg ha detto:

      Gli sviluppatori di bazaar stanno lavorando per dare la possibilità agli stessi sviluppatori di caricare e aggiornare le proprie app, poi gli aggiornamenti dovrebbero essere più frequenti

  10. War ha detto:

    Comunque ci metterei la Tile di Xbox Live :D

  11. silric ha detto:

    L’ importante che la rendano installabile su tutti i terminali sbloccati, senza la necessità di ROM particolari…

  12. Valerio ha detto:

    Chi ha vinto il GLOBAL MOBILE AWARD 2012 del MWC a Barcellona???
    No perchè mi sembra che il LUMIA non sia neanche stato nominato…
    mi sembra strana questa cosa…

    • Gino ha detto:

      Si si, il vincitore del MWC, ovvero il Mobile WARM Congress.
      Al vincitore è andato un antivirus con aggiornamenti per i prossimi 10 anni….
      Che ridere ah ah aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah

  13. War ha detto:

    Grazie Nickg avevo paura che l’avessero abbandonato, la versione desktop é veramente comodissima, però non capivo perché per esempio “Folders” che per i terminali con sblocco normale dovrebbe esser la 2.0 mentre c’è ancora la 1.0..

  14. luca ha detto:

    Sincero. Le live tile nella lock nn mi interessano, voglio che rimanga la foto bella pulita. Sbavo però per gli sfondi da Bing. Il top sarebbero gli sfondi random dalle foto preferite o da un album selezionato. Ma il vero miracolo per me sarebbe cambiare in automatico il colore del tema in base al colore predominante della foto. C’è da pagare? Ditemi quanto. Volete un rene?

    Se solo potessi sbloccare il mio omnia 7.

  15. marcovix ha detto:

    Certo che è interessante..tutto questo è molto bello e utile..spero solo di non dover ricorrere sempre ad homebrew per personalizzare il mio wp..

  16. mattia ha detto:

    Piccolo ot… Scaricate tutti Central search… Contiene tutti i motori di ricerca in un unica applicazioni… È molto bella

  17. nico37 ha detto:

    ma gli sgondi animati per la lock quando li fanno?????

  18. rec1978 ha detto:

    A me non piace… WP lo trovo fantastico per la sua semplicità ed essenzialità… Se dovessi cominciare a pensare di avere: live tile sulla schermata di sblocco, Live Tiles Sul desktop e via dicendo… Boh… Mi sembrerebbe di avere la ciaffosità di Android…

    Sinceramente a me Windows Phone piace così, con le sue informazioni stratificate, dove nella schermata di blocco le info minime ed indispensabili, sul desktop ho le live tile con le anteprime delle informazioni e per i dettagli posso aprire le app… Penso che la strategia vincente di Metro sia proprio questa… Se cominciamo ad aggiungere ciaffi e live tiles dappertutto perdiamo il concetto base di Metro.

    Stesso concetto si riversa sul discorso cartelle che trovo una caxxata pazzesca… Metro nasce con l’intento di semplificare al minimo la velocità con cui troviamo a quello che stiamo cercando. Si ordina tutto in due schermate: la prima è il desktop nella quale troviamo ciò che noi riteniamo più importante con aggiornamenti ed anteprime in tempo reale… La seconda dove abbiamo tutto l’elenco delle applicazioni per poter accedere ai dettagli ordinate in ordine alfabetico con le lettere di accesso rapido. Proprio con l’utilizzo di quest’ultimo concetto, si è superato il limite delle cartelle, consentendo di avere ordine ed accessibilità diretta. Esempio:

    Immaginiamo di voler aprire l’app PIPPO:

    Con Metro:
    1- Accedo direttamente alla lettera “P”.
    2- Identifico l’app.
    3- Apro l’app.

    Col sistema a cartelle:
    1- Accedo direttamente alla lettera della cartella.
    2- Identifico la cartella.
    3- Apro la cartella.
    4- Identifico l’app.
    5- Apro l’app.

    Anche nel caso in cui la cartella fosse direttamente nel desktop non risparmierei nulla perchè i passi sarebbero:
    1- Identifico la cartella
    2- Apro la cartella
    3- Identifico l’app
    4- Apro l’app

    in tutti i casi la cartella mi porterebbe a dover identificare ed aprire un livello di accesso che in metro è stato superato dall’ordine alfabetico logicamente intriseco nella nostra testa e le lettere di accesso rapido che accorciano la strada verso la lettera stessa. Di fatto tutto il mondo delle cartelle con Metro diventa vecchio ed obsoleto e se ci pensiamo bene non serve.

    Secondo me dobbiamo cercare di non fossilizzarci troppo sulle vecchie abitudini che se da un lato sembrano aiutarci, dall’altro ci possiamo accorgere che realmente rendono solo più contorto il tragitto che potrebbe essere realmente molto più semplice. Metro è innovativa proprio per questi dettagli, se la organiziamo come Android (con le cartelle) di fatto perdiamo tutti i vantaggi che ci ha dato fino ad ora…

    Naturalmente queste sono le mie opinioni… Ognuno è libero di pensarla come crede…

    • luca ha detto:

      Condivido. Aggiungo che wp è riuscito a realizzare il primo OS fotografico. Fa infatti largo uso di foto che con testi e informazioni scritte sopra senza essere boxati creano un design lineare e dinamico. Io faccio il grafico e apprezzo metro anche per questa che ritengo un’innovazione fantastica.

      Per questo mettere delle tiles nella lock nn mi ispira.

      Quello che mi manca davvero è una gamma colori completa nelle tiles intervenendo direttamente sul tema e nn con applicazioni ad hoc. Mi piace che le tiles richiamino il colore della foto che ho scelto nella lock, se poi ci fosse un’applicazione che si occupa di dare alle tiles il colore predominante della foto nella lock sarebbe fantastico. Con sfondi random nella lock. Che bello sarebbe!

      Sviluppatori che accettano la sfida?

      • rec1978 ha detto:

        Concordo con te… Sarebbe bello poter avere una gamma di colori un po’ più ampia per non dire completa… Sarebe anche carino poter scegliere il colore delle singole tiles, magari con lo stesso sistema che si usa per eliminarle o spostarle, soltanto che oltre al tasto di cancellazione della tile, aggiungerne un paio per la scelta del colore di sfondo e primo piano…

        • Matt Parlangeli ha detto:

          Io invece penso che quante più iniziative di modifica ci siano, meglio è.. per il semplice fatto che gli sviluppatori ( quelli che si stanno dando da fare alla grande con wp7 ) aumenteranno sempre più… e quello che è successo per ihone e android( crescita spropositata di app) può avvenire anche per wp7 con la differenza che ci metterà meno tempo… dopo 1 anno e mezzo abbiamo gia la maggior parte della applicazioni Importanti e vitali che uno smartphone necessita…. certo non ugualissime e ottimizzate al massimo ma cmq di medio livello… PER CUI PIù SVILUPPATORI INTERESSATI A QST OSO CI SONO , MEGLIO E’… FIDATEVI…

          • rec1978 ha detto:

            Le APP sono le APP… Il SO è il SO… Su iOS puoi modificare molto ma di certo non intacchi il SO così come WP…
            Non dico che avere molte app di vario tipo sia sbagliato anzi… Ci sarebbe più scelta per tutti e sicuramente gioverebbe… Semplicemente ad ominione personale, cercar di far diventare l’interfaccia di WP un carnaio come quella di Android significa non aver capito nulla della filosofia Metro… Significa fossilizzarsisu vecchi modi di fare, vecchie ergonomie, quando di fatto Metro è andata avanti anni luce. Poi è chiaro che più cose ci sono è meglio è sulla prospettiva di accontentare tutti, ma è anche vero che alle volte mettere dei paletti è altrettanto giusto.

            Progradire non significa solo AGGIUNGERE, anzi… Spesso può voler dire TOGLIERE quelli che di fatto non serve o peggio ancora che ti frena…

  19. Porcuz ha detto:

    Questa app sembra davvero utile.

  20. kais ha detto:

    basta che le tile le mettono trasparenti e le scrite in bianco, ed ecco fatto le notifiche…non male come idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *