• 20 commenti

Windows Phone, pirateria vs software homebrew

Il software ChevronWP7 è nato per permettere agli sviluppatori di rilasciare software homebrew senza passare dal marketplace, in questo modo è possibile utilizzare librerie non permesse da Microsoft. Ma con la nascita di ChevronWP7 in poco tempo sono nati nuovi tool che permettono ai telefoni sbloccati di installare il software presente sul market senza comprarli.
Il motivo che ha spinto Microsoft ad annunciare che con il primo aggiornamento non sarà più possibile sbloccare i terminali con ChevronWP7 potrebbe essere dovuto proprio a questo motivo. Mentre software homebrew possono essere un valore aggiunto per il loro sistema, la pirateria provoca un mancato incasso e la forte lamentela degli sviluppatori che si vedono il

proprio lavoro non pagato.

Non è il primo sistema ad essere colpito dalla pirateria ma il modo semplice con cui ciò avviene non dava possibili alternative a Microsoft.
Microsoft sta al momento lavorando con il gruppo che ha sviluppato ChevronWP7 per non perdere la parte homebrew, a confermarlo è proprio il team di ChevronWP7 che avvisano di come sono impegnati con Microsoft per trovare una soluzione per continuare a sostenere le applicazioni homebrew dopo il primo aggiornamento di Windows Phone.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Stefano ha detto:

    Assolutamente daccordo, non mi sono mai informato sulla pirateria su wp7, ma sono uno di quelli che spera in un mercato alternativo sicuramente non per le app craccate. Spero si riesca a trovare una strada che faccia contenti tutti, sviluppatori ufficiali e non.

  2. Anonymous ha detto:

    Ma quale sarebbe questo tool??? sono l'unico a non sapere nulla?

  3. Riccardo ha detto:

    Per fortuna che di strade da aprire ce ne stanno parecchie, io non mi preoccupo, bene vengano questi geniacci che ci regalano applicazioni sbloccate^^

  4. Paolo ha detto:

    è ingiusto fare questo tool per le copie pirata ma è anche il marketplace che ha PREZZI ASSURDI.

    Una app la trovi a 2,99€ quando su App store o Android Market la trovi a 0,99€

    può sembrare una cavolata ma è i 200% in più

  5. Nepal88 ha detto:

    @Paolo in parte sono mi trovi d'accordo, però non credi che con l'aumentare delle app e giochi (e quindi concorrenza dentro il market) magari i prezzi scendano?
    App store è sul mercato da vari anni, è più difficile che inseriscano un gioco a prezzo alto avendo tantissima concorrenza con app simile.
    Io credo che con il tempo, avendo a disposizione varie app simili tra cui scegliere il prezzo medio scenderà altrimenti tutti compreranno quella con il miglio qualità prezzo

  6. Riccardo ha detto:

    Ragazzi ma come mai ancora oggi non hanno rilasciato free o a pagamento un buon lettore come il winamp, windows media player o il real player?
    Magari anche un altri lettore.
    Su android ci sono da tempo, mi chiedo come mai per WM7 si fanno ancora attendere.
    Ce il vlc, ma quello fa schifo proprio

  7. fabio ha detto:

    Brutto a dirsi, ma la pirateria a volte può aiutare anche la diffussione di un OS.

  8. ***Tonyxx85*** ha detto:

    Gentilmente non postate come e dove reperire questo genere di software.

  9. Enzo ha detto:

    @Riccardo Al momento nulla, non sò se il motivo è lo stesso di iPhone (che non si possono replicare app presenti sul sistema operativo) o altro. Se devo scommettere credo arrivi prima qualcosa per i telefoni sbloccati

  10. krak76 ha detto:

    Posizione ambigua di Microsoft, per anni ha tollerato (se non incoraggiato) la pirateria in modo da diffondere i suoi sistemi operativi a macchia d'olio, ora che la sua posizione è consolidata i "pirati" sono brutti, sporchi e cattivi, molto comodo.

  11. Gigi ha detto:

    @Krak76 Microsoft vuole impedire che i pochi programmatori per WP7 scappino vedendosi i loro lavori non pagati. Se cio succedesse lo sviluppo di questo sistema operativo andrebbe a farsi benedire e questo non lo vuole nessuno. Certo deve lasciare però uno spiraglio ai software alternativi e alla possibilità di smanettarlo un pò perchè solo questo porterà a parlare di questo sistema e quindi a svilupparsi e a diffondersi.

  12. Paolo ha detto:

    @Nepal88

    hai ragione ma su app store e Android market già dal loro debutoo avevano app poco costose :(

  13. Fabrizio ha detto:

    @Nepal88
    La concorrenza non può essere interna (tra i giochi dello stesso OS) ma con l'esterno.
    Se dovrò scegliere un telefono, valuterò che lo stesso gioco su Android lo pago 0.99 mentre in WP7 lo trovo a 2,99…
    E' come se le FS facessero pagare il biglietto il doppio del prezzo perchè la concorrenza su rotaia è quasi assente, senza considerare che ci sono strade e vie aeree per muoversi.

  14. Fabrizio ha detto:

    @Gigi
    Chi ti ha detto che i programmatori per WP7 sono pochi?
    Le previsioni parlano di grossi spostamenti di lavoro da iOS ed Android verso WP7

  15. Nepal88 ha detto:

    Fabrizio ma non è Microsoft a decidere il prezzo, sono gli sviluppatori. Con microsoft ci possiamo lamentare sulle mancanze a livello os.

    Il prezzo delle app lo fa il mercato, se un gioco su wp7 lo mettono a 4,99€ è anche colpa della poca concorrenza interna, lo sviluppatore essendo magari l'unico che propone quella app al momento si può permettere un prezzo più alto perchè o compri quella o niente.
    Lo sviluppatore non credo importi avvantaggiare iOS o latri, pensa solo alla propria tasca

  16. Fabrizio ha detto:

    Di sicuro è lo sviluppatore a fare il prezzo, ma dubito MS non abbia voce in capitolo.

  17. Anonymous ha detto:

    io credo che microsoft ne sia completamente fuori dal scegliere il prezzo invece, se vedi ci saranno almeno 100 applicazioni del tipo "io sono ricco" venduti a 499€ completamente inutili. Credo che non debba essere microsoft a decidere quali pubblicare e quali no, è un market tutti entrano con il prezzo che vogliono, microsoft deve controllare solo che non siano virus o che rubano dati.

  18. Seby ha detto:

    @Anonimo non mi trovi per niente d'accordo. Microsoft deve filtrare questo tipo di applicazioni perchè in qualche modo sono state create per fregare il povero malcapitato. Purtroppo l'etica del vero programmatore è ben altra e io ne sò qualcosa. Non dubito il fatto che il marketplace deve essere aperto a tutti ma non per pubblicare delle cazz.. del genere che "screditano" indirettamente tutto il sistema che gira intorno a WP7

  19. krak76 ha detto:

    @gigi: non sono d'accordo, la pirateria sulle altre piattaforme (ios, android, symbian) non ha fatto scappare proprio nessuno, diciamo piuttosto che Microsoft vuole avere il controllo anche sull'homebrew, cioè ti lascio smanettare ma solo alle mie condizioni

  20. Anonymous ha detto:

    Mi piacerebbe proprio sapere se voi che condannate così apertamente la pirateria su wp7 non scaricate musica,film,programmi e giochi dal vostro pc…siete solo degli ipocriti!!cos'è ai registi,musicisti e attori si possono RUBARE i lavori creati mentre agli sviluppatori no?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *