• 4 commenti

Visual Studio 2022 ora supporta nativamente Windows 11 ARM! [AGGIORNAMENTO – x1]

Importante notizia per tutti gli sviluppatori, la casa di Redmond tramite un post sul proprio sito ufficiale ha comunicato che Visual Studio 2022, il potente ambiente di sviluppo di casa Microsoft, ora supporta nativamente Windows 11 basato su processori ARM.

Microsoft segnala che sebbene le capacità dell’emulatore x64 si siano ampliate, il supporto nativo Arm offre prestazioni e ottimizzazione nettamente migliore. A partire da oggi è disponibile al download Visual Studio 2022 17.3 Preview 2 che supporta per la prima volta in assoluto i processori Arm su Windows 11.

La casa di Redmond spiega che lo sviluppo di applicazioni Arm64 è un investimento a lungo termine e che in questa primissima versione viene supportato:

  • Sviluppo desktop con C++ (for MSBuild-based projects)
  • .NET desktop development (WinForms, WPF) using both .NET Framework, and modern .NET.
  • NET and Web development

Se siete interessati trovate tutti i dettagli sul sito ufficiale a questo link.

Ricordiamo che Microsoft durante il proprio evento Build 2022 ha annunciato un PC Desktop ARM per gli sviluppatori (nome in codice “Project Volterra”) in modo che possano realizzare applicazioni native e sfruttare la potenza del processore neurale integrato da Qualcomm.

Articolo del 15/06/22022

Aggiornamento x1 – 27/09/2022

Tramite un post sul blog ufficiale, Microsoft comunica ora il supporto Arm64 per le estensioni Visual Studio, trovate tutti i dettagli a questo link.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Luca ha detto:

    Ottimo!
    Io sto aspettando che esca nel canale stabile la versione 17.3 per iniziare ad utilizzare seriamente .NET MAUI… Speravo in ieri, e invece nada ç__ç

    • Il busca ha detto:

      Puoi usare MAUI quando vuoi anche con la versione preview. E’ già go live e pienamente supportata. Noi siamo già in pieno sviluppo.

      • Luca ha detto:

        Si si, uso attualmente la preview, grazie ^^
        Anche se sul mio pc principale preferirei mantenere Visual Studio sul canale stabile e mi piacerebbe poterci lavorare da lì, tutto qua…

        Spero sia “indolore” passare da UWP -> WinUI3 -> MAUI

        • Il busca ha detto:

          Dipende quello che devi fare. Se provieni già da UWP, hai confidenza con XAML quindi tutto più semplice. Librerie diverse e concetti un poco diversi ma facilmente assimilabili. Noi procediamo velocemente. Tuttavia, le versioni desktop richiedono maggiore sforzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *