• 13 commenti

Microsoft Edge: Ecco le novità in arrivo

Nella giornata di ieri sera, durante l’evento online Microsoft dedicato a Office dove sono stati annunciati i nuovi abbonamenti Microsoft 365 Personal e Family e nuove funzionalità basate sull’AI, Microsoft ha annunciato alcune novità dedicata al nuovo browser Microsoft Edge.

Microsoft durante l’evento ha segnalato diverse novità in arrivo su Microsoft Edge basato su Chromium che vi proponiamo di seguito:

  • Collections, la funzionalità che permette di raccogliere facilmente informazioni da siti differenti, organizzarle ed esportarle in documenti Word o Excel, nei prossimi mesi arriverà anche sui dispositivi mobile, offrendo un’esperienza sincronizzata tra diversi device.
  • Microsoft ha annunciato Vertical Tabs (in arrivo nei prossimi mesi), che permette di visualizzare le pagine aperte verticalmente sul lato della schermata, semplificandone la visualizzazione e la gestione.
  • In arrivo anche Smart Copy, la funzionalità che permette di copiare i contenuti delle pagine web e incollarli nei documenti mantenendone la formattazione, inclusi link e immagini.
  • È già disponibile, invece, Tracking Prevention, che impedisce ai siti di terze parti di tracciare le attività degli utenti. Sia da desktop sia da mobile sono disponibili tre modalità – Basic, Balanced o Strict – per scegliere il livello di protezione che si desidera.
  • Password Monitor, previsto per i prossimi mesi, segnalerà agli utenti se le password salvate per il completamento automatico siano state compromesse. Tramite una dashboard dedicata nelle impostazioni, sarà possibile scoprire le credenziali rilevate nel Dark Web e venire direttamente indirizzati ai relativi siti per modificarle.
  • La modalità di navigazione InPrivate è ora disponibile e garantisce l’eliminazione automatica della cronologia di navigazione, dei cookie e delle informazioni dei siti. È inoltre disponibile in preview per gli Insider e in arrivo nel corso dell’anno la modalità di ricerca InPrivate integrata in Bing.
  • Immersive Reader, integrata in Microsoft Edge, semplifica l’esperienza di lettura e rende le pagine più accessibili a tutti. La funzionalità permette infatti di eliminare gli elementi di distrazione dalle pagine web, modificarne il layout in base alle proprie esigenze o ascoltare la lettura di un testo. Immersive Reader è già disponibile e si arricchirà presto di nuove funzionalità.
  • Microsoft Edge offre un’esperienza audiovisiva senza eguali: è infatti l’unico browser per dispositivi Windows 10 che supporta Dolby Audio Dolby Vision e che permette di visualizzare i contenuti di Netflix in 4K.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Microsoftistheway<3 ha detto:

    Stupendo, con il Reward visibile poi tanta roba.
    Ormai, mi spiace per chrome, ma se la gente si sveglia, verrà abbandonato sui sistemi Windows.
    Non ha più senso.

    • Lorenzo ha detto:

      Io sono uno di quelli che usa chrome..ho provato anche questo nuovo edge, ma mi sfuggono tutte queste figate che mi dovrebbero far cambiare..cioè?

      • Microsoftistheway<3 ha detto:

        Che appunto non ha senso usare chrome su sistemi windows. visto che windows è ormai sempre più orientato all’utente microsoft.

        • Lorenzo ha detto:

          Ok quindi mi confermi che per me non ha senso cambiare..io uso prevalentemente Android e solo in piccolissima parte Windows.. poi in realtà tutta questa differenza secondo me non c’è..una volta che uno si trova bene con un ecosistema, più o meno ha le stesse opportunità ovunque.

          • Microsoftistheway<3 ha detto:

            Per te ha senso cambiare direttamente OS ecco cosa serve a te.
            Non ha senso tenersi oramai windows se non si usano servizi Microsoft perchè non impari a usarli come si deve (dal più banale invio di file tramite skype, onedrive etc. a condivisione di lavoro etc., ritagli di articoli etc.)
            Un utente come me che usa tutto e solo Microsoft (a pare youtube della google) conosco parecchi trucchi, app, servizi, scorciatoie ec. che rendono il mio lavoro scorrevole ed efficiente.
            Ecco dove stanno le differenze.
            Ti sembrerà banale, ma se non sai l’esistenza di un pulsante all’interno di un servizio Microsoft che ti svolge un’operazione automatica tu quell’operazione non riesci a farla.
            Chrome, lol .
            Non scherziamo, ha pure un pessimo zoom.
            E quello che hanno loro, mediocre a mio parere, te lo ritrovi tranquillamente nel mondo Microsoft.

          • Lorenzo ha detto:

            Bè, ha senso tenersi Windows per il semplice fatto che alternative reali non ce ne sono!il loro è un monopolio di fatto(non parliamo di Apple, ha un’altro target o cose strane tipo Linux). Trovami un pc pronto e funzionante “out of the box” in un qualsiasi negozio di elettronica che non abbia windows..per il resto non sono d’accordo con te, trovo nei servizi google tutto ciò di cui ho bisogno, li trovo funzionali alle mie esigenze e gradevoli; non ho alcuna intenzione di passare ai servizi microsoft..dopo windows phone ( ne ho avuti e ci ho creduto) non mi fido per niente oltre per il fatto che, per i miei gusti, hanno una grafica davvero pessima. Comunque buon per te che ti trovi bene. Buona vita.

      • Mezzina Francesco ha detto:

        E’ piu’ leggero e veloce di Google Chrome,ti basta?

        • Lorenzo ha detto:

          Sinceramente ho provato entrambi e non ho notato nessun tipo di differenza…e poi in base a cosa dici che è più veloce e leggero?

  2. Holy87 ha detto:

    Sono tutte novità molto interessanti, ma io attendo principalmente il ritorno delle schede messe da parte.

    • yepp ha detto:

      Io onestamente non riesco a trovare alcun vantaggio nelle schede messe da parte, perchè quando le riprendi le pagine si ricaricano da capo quindi tanto vale ripescarle dai preferiti o dalla cronologia

      • Holy87 ha detto:

        perché se io faccio una ricerca con 10 tab aperte, le metto da parte per fare altro e dopo 2 giorni devo tornarci su, le riapro con un click che è comunque più semplice che andarle a cercare in cronologia.

  3. Mezzina Francesco ha detto:

    Il miglior browser attualmente in circolazione!

  4. Fino a qualche tempo fa potevi “giustificarti” con le patch di sicurezza, ora devi trovare qualche altra scusa per le mirabolanti sorprese. Che so, un’app che si aggiorna…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *