• 37 commenti

Satya Nadella: Windows 10 attivo su oltre 600 milioni di dispositivi

Satya Nadella, CEO di Microsoft, durante la riunione annuale con gli azionisti, ha annunciato oggi che il numero di dispositivi attivi Windows 10 ha superato quota 600 milioni.

PCW10

Durante l’evento Build 2017 di maggio, Microsoft aveva comunicato di aver raggiunto quota 500 milioni di device attivi Windows 10, a distanza di 6 mesi il numero è aumentato di 100 milioni portandosi ad un totale di ben 600 milioni di dispositivi Windows 10 attivi nel mondo.

Ricordiamo che Microsoft, nel 2015, durante la conferenza dedicata agli sviluppatori aveva dichiarato di avere come obiettivo di raggiungere ben 1 miliardo di dispositivi Windows 10 attivi mensili entro la metà del 2018, questo come visto nel mese di luglio non sarà raggiunto a causa delle modifiche al business apportate al mondo mobile (1 miliardo di dispositivi Windows 10 entro il 2018? No, a causa del mobile!).

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Hankel ha detto:

    se avessero continuato sul mobile con i numeri del 2013-2015 probabilmente ora sarebbero 700ml

    • ilmondobrucia ha detto:

      Che c’entra?

      • Hankel ha detto:

        il tuo commento? nulla

        • ilmondobrucia ha detto:

          Ma scusa, le vendite del mobile non c’entrano con quella desktop.
          600 milioni attivi e un ipotetico 100 milioni attivi wp10m… Sono due cose diverse

          • minzi ha detto:

            c’entra c’entra perché qua si parla di dispositivi attivi Windows 10, non di pc desktop
            in questi 600 milioni di dispositivi attivi ad oggi ci sono xbox, HoloLens, pc, portatili, desktop, convertibili, Smartphone etc etc
            se avessero continuato con i numeri precedenti dei lumia ovvero 12 milioni medi di Smartphone venduti a trimestre…2 anni, 24 mesi, da quando hanno smesso di voler vendere Smartphone sono 8 trimestri a 12 milioni di device fanno circa 100 milioni come minimo, quindi ad oggi se avessero continuato con i lumia i dispositivi w10 totali non sarebbero 600 milioni ma almeno 700 milioni

          • ilmondobrucia ha detto:

            Non c’entra nulla anche perché nell’articolo originale ( linkato da plaffo in fondo all’articolo via)

            non nomina il mobile ma anzi dice che il possibile problema della poca crescita è di persone che utizzano ancora w7 e non aggiornano al 10

            “Ciò è probabilmente dovuto ai milioni di persone che sono ancora su Windows 7, molte delle quali continuano a rifiutarsi di aggiornare.”

          • minzi ha detto:

            non vedo nessun articolo originale linkato da plaffo
            https: //mspoweruser.com /windows-10-now-600-million-monthly-active-users/

            Il mobile non viene nominato perché windows10 viene considerato unico da Ms e qualsiasi device che lo monta non è menzionato…non conta dove gira ma fa numero ovunque gira
            Nel bilancio appena conclutosi con i 500 milioni di device attivi è conteggiato pure il mobile…ti ho linkato la fonte originale con il documento dell’evento azionisti dove specifica che si intendono tutti i device montanti w10 di qualsiasi genere quindi inclusi anche xbox, board e mobile

          • ilmondobrucia ha detto:

            In fondo all’articolo “via” windows central.

            Cmq ho letto su altri siti che intendono anche altre prodotti. Ma l’articolo originale di questo articolo addirittura dice che sia colpa per window 7 ancora non aggiornati a w10.

          • minzi ha detto:

            vai tranquillo,no problem! non c’è scritto perché Windows central non parla più di lumia visto che non sono più in vendita ne in produzione da molto tempo….non ci sono ma contribuiscono perché Microsoft quando parla di w10 intende tutti i device e categorie con winows 10, dall’xbox, agli HoloLens, agli Smartphone.

          • Hankel ha detto:

            ???
            nel numero dei dispositivi windows 10 ci sono anche i pochi smartphone rimasti in giro
            l’articolo riporta il numero totale dei dispositivi
            scrivo che se Microsoft avesse proseguito il suo impegno nel mobile ora il numero dei device con windows 10 sarebbe più alto, cos’è che non ti torna? perché devi rispondermi che il mio commento non c’entra?

          • Daniele ha detto:

            che il mondobrucia capisca la vedo molto ma molto difficile. Se legge Windows Mobile, va all’attacco, indipendentemente dal contenuto

          • ilmondobrucia ha detto:

            Ciao daniele. Io mi riferivo all’articolo originale che non nomima il mobile, ma su alti siti ho letto che effettivamente considera anche altri prodotti. Il punto è che hankel è stato chiaro e ho capito ma dovevo leggere anche altre fonti.

            Se hai qualche problema con me ti prego conttami, io non ti conosco e no so che ti ho fatti di male. Infatti se mi conoscessi sapresti che contro windows non ho nulla.

            Ciao

          • ilmondobrucia ha detto:

            Sarò strano io ma quando parlo o sento di windows 10 capisco e intendo il windows desktop per i file exe. Secondo me nell’articolo c’è un errore

          • Hankel ha detto:

            non so se tu sia strano o meno
            fatto sta che Microsoft ha sempre considerato tutti i dispositivi (pc, xbox, hololens, smartphone ecc.) con windows 10

            l’obiettivo del miliardo era comprensivo di tutto e, infatti, quando hanno deciso di rallentare nel mobile hanno anche affermato che l’obiettivo era diventato difficilmente raggiungibile

          • ilmondobrucia ha detto:

            L’articolo originale non nomina il mobile, qulaa è stata un’aggiunta di plaffo. anzi dice

            Ciò è probabilmente dovuto ai milioni di persone che sono ancora su Windows 7, molte delle quali continuano a rifiutarsi di aggiornare.

          • Hankel ha detto:

            ascolta, fidati :)
            non parlano più del mobile perché ormai non più rilevante ma li hanno sempre conteggiati e se cerchi su internet lo trovi ovunque

            agevolo link di plaffo
            http://www.plaffo . com/2016/07/1-miliardo-di-dispositivi-windows-10-entro-il-2018-no-a-causa-del-mobile/

          • Gino G ha detto:

            L’articolo non lo dice ma è dovuto anche a quelli come me che hanno un 435 e l’hanno tenuto su WP8.1, E’ come dice Hankel, Microsoft ha sempre contato tutti i dispositivi capaci di far girare una o l’altra declinazione di Windows 10.

    • Luca Serri ha detto:

      Ma se il mobile ha sempre portato numeri bassissimi…

      • Cosmocronos ha detto:

        Con WP; ai tempi di WM Microsoft e Blackberry dominavano il mercato.

        • Luca Serri ha detto:

          Certo, WM a suo tempo era uno dei dominatori e si spartiva il mercato assieme a BB e Nokia. Ma lui sta parlando di WP, che non ha mai raggiunto chissà quali quote.

        • Gino G ha detto:

          Il mercato lo dominava Symbian, altroché, unico sistema operativo ad essere trasversale. Nokia vendeva vagonate di smartphone mascherati da telefonini. WM e BB avevano mercato giusto in nord America.

          • Cosmocronos ha detto:

            Il numero di smartphones venduti da Nokia era minimo se comparato al numero di telefoni cellulari che vendevano. Inoltre nella metal degli anni 2000 la diffusione degli smartphones era molto piu’ limitata dell’ attuale ed il principale mercato era il Nord America; In Cina ed India per esempio le vendite erano basse.

          • Gino G ha detto:

            Se parliamo di smartphone i feature phone sono irrilevanti nel conteggio.
            Non sono d’accordo con te, India e Cina erano già rilevanti, stiamo parlando di appena dieci anni fa.
            Probabilmente il commento andrà in moderazione, ma parliamo di dati:

            slideplayer . com / slide / 1667908 / (Slide 4)

            www . ongoit . com / 2013 / 06 / global-smartphone-os-market-share /

            Anno 2005, Dati globali: Symbian in testa – non era solo Nokia eh. Linux numero 2, poi Microsoft. Se andiamo a vedere il 2009 poi sempre Symbian, inizia il declino, ma BB e Windows non erano di certo al primo posto:

            www . statista . com / statistics / 263453 / global-market-share-held-by-smartphone-operating-systems/

            Avevo trovato una pagina con dati molto più fluidi ma non riesco a ribeccarla, questi dati comunque mi paiono sufficienti.

      • Hankel ha detto:

        sicuramente rispetto ad android e iOS ma 80-100milioni di utenti nel mobile Microsoft li ha raggiunti (parlo di diffusione, non di quote di vendita)

        • Luca Serri ha detto:

          Non mi risulta che WP abbia mai raggiunto queste quantità in termini di diffusione, hai una fonte? Magari me lo sono proprio perso io.

          • Hankel ha detto:

            fonti ora non ne ho
            ricordo articoli di stime sugli utenti effettivi di windows phone ed eravamo su quei numeri o qualcosa meno

          • Luca Serri ha detto:

            Mi sembra un po’ alta come stima. Supponendo 1.5 miliardi di smartphone, il 3% di WP corrisponderebbe a 45 milioni…

      • unpadovano ha detto:

        In realtà facevano 40 milioni di vendite all’anno (nel periodo migliore, ovviamente).

      • Del Fante Guido ha detto:

        Nel periodo roseo in alcuni paesi Microsoft deteneva la seconda posizione con il 15/20% del mercato, quindi si avrebbe contribuito non poco alla diffusione di Windows 10. Il problema è che il settore mobile, essendo diventata Microsoft produttrice post acquisizione Nokia, portava ingenti perdite finanziarie invece che entrate.

    • yepp ha detto:

      W10M è ancora vivo e vegeto

  2. Gino G ha detto:


    Quoto Luca, l’ha scritto proprio poco sopra:”Vendite e diffusione sono due cose ben diverse, non correlate (anche se può sembrare controintuitivo).”

  3. Luca Serri ha detto:

    Questo lo ricordavo, e l’ha fatto anche in diversi altri periodi. Però la diffusione è diversa dalle vendite, su queste ultime i dati erano ben più bassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *