• 37 commenti

L’app ufficiale Napster si rinnova, ora in versione UWP!

Napster, il servizio dedicato allo streaming musica, in questi giorni ha provveduto a rilasciare un aggiornamento importante per la propria app disponibile sullo Store di Windows 10 e Windows 10 Mobile.

napster-uwp-new-2017

La nuova versione, identificata dal numero 1.1.144, porta un rinnovamento all’interfaccia grafica (ora più moderno che si abbina meglio al design di Windows 10), oltre che a trasformare l’app in una vera Universal Windows Platform (UWP).

Di seguito la descrizione che possiamo leggere sullo Store:

Con un abbonamento a Napster, potrai riprodurre qualsiasi brano ti venga in mente. Napster è una raccolta musicale completa con album interi e artisti distribuiti su diversi decenni.

Prova subito Napster e avvia la tua prova gratuita di 30 giorni.

Con Napster puoi fare un sacco di cose. Sincronizza automaticamente le playlist e gli archivi sul sito Web di Napster con quelle contenute su smartphone e altri dispositivi di intrattenimento domestico. Rilassati e goditi la radio senza interruzioni pubblicitarie: troverai canali per ogni genere e artista.

Se siete interessati, potete scaricare Napster per Windows 10 e Windows 10 Mobile gratuitamente tramite il link diretto che trovate sotto.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Vinx ha detto:

    ma lo store non ha app… e le UWP sono un flop colossale, l’ennesimo di microsoft [cit]

    • Davide ha detto:

      Se qualcuno abbandona il supporto è per lo più chi non riesce a ricavarne quello che voleva. Quando Windows Phone 8.x sarà completamente debellato le app saranno solo uso perché è la cosa più sensata.

    • ilmondobrucia ha detto:

      Da possessore di lumia 735, non c’è da stare allegri.

      Il browser a problemi, il multitasking con il massimo di 8 app, ecc

      • Francesco Nunnari ha detto:

        forse perche’ hai anche un 735, non proprio recentissimo per quanto un signor smartphone…ho un 950 xl dual sim infatti e non riscontro assolutamente questi problemi.

        • ilmondobrucia ha detto:

          Il 950 avrà come limite 16 app.

          • Jabber00 ha detto:

            Su uno smartphone sarebbe un problema?

          • ilmondobrucia ha detto:

            A3 2016 30 aperte per dire, non é una gara, almeno so quelle aperte, e il Cell non rallenta per niente.

            Il problema é che non sai quelle aperte, per chiuderle bisogna pigiare il tasto indietro, e non c’è un tasto per chiuderle tutte contemporaneamente. Alla fine non mi trovo male con wp10, ma non c’è solo questo

          • Luca Serri ha detto:

            1) Hai verificato che ognuna di quelle 30 app sia ancora effettivamente aperta? Se il sistema ne termina una questa rimane comunque nella lista delle app recenti.
            2) Chiudere sempre tutte le app è inutile, se non deleterio. Ci pensa l’OS a terminare quelle più vecchie quando serve memoria, se le chiudi devono ogni volta essere sempre riavviate anzichè solo riprese.

          • ilmondobrucia ha detto:

            Non mi segui, quello che voglio dire, aldilà se le app si riavviano o meno, ma almeno so che ci sono delle app che potrebbero servirmi, se poi si ricaricano non sempre ci faccio caso.

            Che sia inutile chiudere le app non credo, se ne hai veramente tante.

            Ma cmq su w10m ne vedo 8 , e se vuoi andare a riprenderne una magari non la vedi ma c’è, non so se mi sono spiegato bene.

          • Luca Serri ha detto:

            In pratica stai dicendo che vuoi vedere più app recenti invece di vedere solo le ultime 8. Al massimo puoi aggirare mettendo un po’ più di collegamenti di app frequenti in Start, anche se non è proprio la stessa cosa.
            Chiudere sempre le app può avere senso solo se hai un device molto vecchio che arranca notevolmente, perchè comunque ci pensa l’OS a chiudere ciò che non serve quando ha bisogno. Anche io una volta ero un “killer di app”, poi ho provato a lasciarle lì e ho visto che in generale andava meglio.

          • ilmondobrucia ha detto:

            No non ci siamo

            Semplicemente io vorrei vedere tutte le app aperte in background. Come succede con ios e android.

            E se voglio, e decidere cosa chiudere, tipo il navigatore se non lo chiudo definitivamente mi continua a ricordare che sta navigando.

            Non sono un killer di app, ma piace tenere in ordine il cell e chiudere quello che non mi interessa.

          • Luca Serri ha detto:

            Ma neanche iOS e Android ti dicono quali app sono realmente in esecuzione, mostrano semplicemente una lista di app non chiuse dall’utente (e ovviamente non andate in crash) che non si limita alle ultime 8 utilizzate. Altrimenti vorrebbe dire che il mio vetusto iPad 2 con 512 MB di RAM tiene in background decine di app, ma all’atto pratico è già tanto se ne tiene 3.
            Quello del navigatore è un caso particolare, non è il caso di bloccarlo dalle app in background così quando lo sospendi non consuma più risorse?
            In generale rimango dell’idea che abbia poco senso chiudere le app che non interessano, visto che non consumano risorse quando sospese, ma ovviamente sei libero di fare come vuoi.

          • Jabber00 ha detto:

            Continuo a non capire il problema: parliamo sempre di uno smartphone, cosa aggiunge averne 12 invece che 30 invece che 100?
            Anche quello della chiusura e’, imho, un non problema: alla fine il task manager serve a terminare un’app che dovesse avere un comportamento strano, chiuderle tutte in massa serve solo se devi liberare risorse (il che non deporrebbe a favore dell’OS).

        • ilmondobrucia ha detto:

          Non sono problemi di potenza, ma i link a volte non sono cliccabili, se cerco di sottolineare una frase per fare copia e incolla non va. Per dirne alcuni

  2. #ludwig ha detto:

    Napster? Voglio anche WinMX e Gnutella! :P

  3. Passante ha detto:

    Quanta acidità per una riga di commento. E non credo che abbiano fatto quello che hanno fatto perché c’erano utenti soddisfatti di qualcosa di opinabile. La soddisfazione è soggettiva comunque.

    Per la questione di chi ha wp8.1 direi che non si dovrebbe porre (chi ci tiene non fa altro che aggiornare al 10). Molto peggio passare a w10m e poi non avere app che funzionano come prima, o averne di meno.

    • Gianlu27 ha detto:

      Non è acidità, è questione di coerenza.

      Insultano (e ripeto, i fanboy INSULTANO) la gente dicendo che Pokémon Go è un giochino da bimbiminkia e che tante altre app sono inutili, e questo lo dicono solo perché non ci sono sul Windows Store. Come Snapchat, che quando c’erano segnali che poteva arrivare sul Windows Store WOW, utile, quando si è capito che non sarebbe arrivato, app per bimbiminkia, inutile. Uno ha esigenza che gli serve un app? Inutili per i fan, perché tanto “alla fine servono solo quelle principali”. Poi se arriva, rivoluzione!1!1!1!!!!!

      Va via un’applicazione? “inutile”, “tanto si può usare il browser”, “tanto non la usavo”.

      E si fanno commenti come quello a cui risposto prima giusto per fare i fanboy, perché non ci vuole tanto cervello per capire che proprio le app sono il motivo principale per cui Windows su Mobile non ha sfondato. C’è dimmi tu, che senso ha fare un commento del genere?

      È incoerenza e un commento senza senso. Sono il primo a volere uno store pieno di app e di qualità: è così ora? No, purtroppo. Si difende l’indifendibile. E si va a finire nell’icoerenza.

  4. Miki_73 ha detto:

    Ti quoto all’infinito. Le rare volte in cui misteriosamente e miracolosamente arriva una UWP al posto che esserne felice mi innervosisco per i commenti di quelli che rinfacciano il fatto che sia uscita, negando purtroppo l’evidenza…

    • Gianlu27 ha detto:

      Esatto. Ogni volta sembra che si gridi al miracolo.

      Ma se un app va via le opzioni gettonabili sono:
      – inutile
      – tanto non la usavo
      – uso il browser

      Commenti come quelli dimostrano l’incoerenza. È arrivata un app? Ottimo! Apprezziamo il fatto che in un periodo così disastro per Windows su mobile sia arrivata un app, invece di fare sti discorsi senza senso solo per difendere l’OS.

  5. Alpha ha detto:

    Napster?!? Haha non sapevo manco che esistesse ancora! XD ora ci do un’occhiata…qualcuno lo usa? Vale il confronto con Spotify? Se si o no perché?

  6. Luca Serri ha detto:

    I Metallica ne saranno contenti :D (mi sa che la capiranno in pochi…)

  7. steek ha detto:

    Ohh fantastico un app è arrivata. Fantastico. Ora si che il gap si è ridotto.
    Che poi Napster era il periodo in cui andava di moda myspace o livemessenger…dai che tra 10 anni uscirà pure snapchat per w10m.

  8. Luca Serri ha detto:

    Il motivo per cui vorresti più di 8 app l’avevo già capito (anche se non l’ho detto esplicitamente), e anche se personalmente non ne ho mai sentito la necessità non lo trovo insensato.
    Sul discorso app aperte ti posso dire che in base alla mia esperienza non noto rallentamenti nè in WP nè in Android, pur usandone tante senza mai chiuderle manualmente. Riavvio il telefono giusto un paio di volte al mese.

    • ilmondobrucia ha detto:

      C’è poco da non sentire o sentire la necessità, la comodità di vedere tutte le app gia aperte é pratico e comodo, ed andare a ripescare quella che ti serve, c’è poco da fare, non a caso gli altri duo sistemi operativi hanno questa funzione

      In wp é una mancanza, infatti con un ultimo aggiornamento, i terminali con piu ram hanno aumentato a 16 visibili.

      • Luca Serri ha detto:

        La comodità e la necessità sono soggettive. Ciò che è comodo/necessario per te non lo è per altri.
        Se poi guardiamo l’Hub Feedback moltissimi vogliono il pulsante Close All mentre di feedback che chiedono l’aumento del numero di app recenti non ne trovo con un numero consistente di voti, quindi mi sa che non è una cosa molto sentita dagli utenti (tralasciamo il fatto che la stupidità media di chi rilascia feedback purtroppo è notevole, non è questo il punto della discussione).

        • ilmondobrucia ha detto:

          Certe cose sono soggettive, ma questa é una mancanza rispetto ad altri. Se poi non é necessario chiudere app in background allora dovrebbero togliere la possibilità a tutti .

          Intanto soggettivo o non soggettivo, le persone hanno deciso che smartphone acquistare. Tra la mancanza di app, di smartphone nei centri commerciali, pubblicità, i potenziali acquirenti si rivolgono alla concorrenza, se poi i 4 gatti come noi si trovano bene con wp10m é un’altro discorso.

          • Luca Serri ha detto:

            Non ho detto che non sia una mancanza, ho semplicemente detto che è poco sentita dagli utenti in generale. Non capisco cosa c’entri il discorso sui 4 gatti, non è certo per una cosa del genere che la gente preferisce altro a W10M.
            Comunque chiudere forzatamente le app in qualche caso può servire, per esempio quando un’applicazione si è bloccata, quindi è sempre meglio lasciare questa possibilità. Toglierla del tutto poi farebbe anche protestare gli utenti, che sono abituati (male) a chiuderle. E non è così perché lo dico io, ci sono millemila articoli che spiegano nel dettaglio i motivi per cui è bene lasciarle sospese.

      • Artur ha detto:

        Tu mi dici che andare a ripescare la 30ima app è piu pratico che aprirla normalmente f,dato che non funzionerà in background…che senso ha?solo perché vuoi veder l elenco??

        • ilmondobrucia ha detto:

          Che senso a vederne 8, chiuderle tutte, e poi ripigiare il tasto indietro per rivederne altre? Farle vedere tutte insieme é troppo difficile? é una cosa che c’era anche in android 2.3 non mi pare sia una cosa assurda.
          Iphone 4 faceva vedere tutte le app aperte e la mia ragazza le voleva lasciare tutte in background, perché gli servivano.

          Per esempio app di disqus, in background la ripiglia, ma se per distrazione pigio l’ app su start mi elimina quello che ho scritto e devo ricominciare da capo. Spotify se troppo in pausa sparisce dal background, idem se mentre ascolto musica ricevo una telefonata lunga , dopo devo ricercare il brano. Sono alcuni esempi.

          Alla fine per me non é una tragedia, ma sono mancanze. l’interfaccia mi piace senza fronzoli, ma deve migliorare.

  9. specialdo ha detto:

    provata, meglio sicuramente di quella vecchia ma ci sono un pò di cose che non mi piacciono e sopratutto:
    1) non posso fare l’avanzamento veloce mentre ascolto una canzone
    2) sulla action bar in basso durante la riproduzione, posso solo mettere pausa. per passare alla canzone successiva, devo mettere per forza i 3 pallini e cliccare su ‘successiva’.
    3) quando clicco sul nome della canzone in riproduzione, si apre l’album dell’artista che sto ascoltando invece mi sarebbe piaciuto avere una schermata della canzone in riproduzione con i pulsanti piu’ grandi, come su android o ios o su spotify!

    spero in altri raffinamenti grafici.

    • cipo ha detto:

      Vero. Credo che in generale, per quelle che ho provato e uso su PC, le Universal App debbano ancora crescere molto in opzioni e grafica..ecc…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *