• 37 commenti

Affinity Photo, il concorrente di Photoshop arriva su Windows!

Affinity Photo è un popolare software di fotoritocco presente su Mac arrivato nel mese di giugno su Windows in versione beta che proprio in queste ore è disponibile ufficialmente in versione stabile.

affinity

Si tratta di un’applicazione di fotoritocco concorrente di Adobe Photoshop che ha riscontrato un buon successo sulla piattaforma desktop di Apple. Progettato per funzionare su PC a 64 bit con almeno Windows 7, l’applicazione è disponibile sul sito ufficiale Affinity al prezzo di 49,99€

Tra le funzionalità di Affinity Photo troviamo:

  • Elaborazione RAW completa – Sviluppa file camera RAW in un’area di lavoro integrata dedicata, completa di tutte le regolazioni e correzioni di elaborazione che cerchi.
  • Compatibilità file senza pari – Offriamo il miglior supporto PSD del mercato, oltre a quello di tutti i file standard di settore, fra cui i file PNG, JPG, TIFF, EPS, PDF ed SVG.
  • Lavora in qualsiasi ambiente cromatico – RGB, CMYK, LAB, Scala di grigi. Flusso di lavoro CMYK completo con gestione del coloro ICC e 16 bit per modifica canale.
  • È tutto sempre immediato – Panoramica e zoom a 60 fps con anteprime, strumenti e modifica in tempo reale. Persino quando si lavoro su immagini complesse, con migliaia di livelli.
  • Regolazioni professionali – Regola esposizione, punto del nero, chiarezza, vividezza, bilanciamento del bianco, ombreggiature, evidenziazioni e molto altro ancora.
  • Correzioni Lente avanzate – Incluse le regolazioni di aberrazione cromatica, eliminazione margini, vignetta e una riduzione del disturbo di qualità insuperabile.
  • Istogrammi e ambiti – Gli istogrammi e gli ambiti ti offrono un feedback sulle modifiche applicate. In oltre, potrai visualizzare immediatamente le ombreggiature e le evidenziazioni andate perse.
  • Applicazione selettiva – Crea sovrapposizioni, dipingendo le aree e utilizzando gradienti completamente personalizzabili per mascherare le regolazioni.
  • Tutti gli strumenti richiesti per realizzare fotografie professionali. Ogni singolo strumento è stato sviluppato accuratamente per offrire una rapidità, una precisione e un’efficacia senza uguali e garantirti esattamente il risultato che avevi in mente.
  • Dotato di una vasta gamma di filtri di alta qualità, inclusi Illuminazione, Sfumatura, Distorsione, Tilt-shift, Ombreggiature, Alone e molto altro ancora.
  • Livelli di regolazione avanzati – Correggi e migliora le immagini con Livelli, Curve, Bianco e nero, Bilanciamento del bianco, HSL, Ombreggiature e Evidenziazioni e una varietà infinita di altre regolazioni, visualizzate all’istante in anteprima e modificabili in qualsiasi momento.
  • E molto altro.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. corrado06 ha detto:

    Preso in offerta sul link a 39.90! Piú tardi lo provo.

    • CyberJabba ha detto:

      Ottimo, io volevo prendere Affinity Designer ma non so come funziona il discorso licenze. Lo posso installare sue due PC? Mi scoccia comprare due licenze per poi usarlo anche sul portatile 2 volte l’anno… è solo per scopo hobbisto e non per lavoro.

  2. Passante ha detto:

    O.T. Rilasciata ieri sera/oggi nel ramo ufficiale di Windows 10 AU (RS1) Desktop la .479 (entrata in release preview il 30 novembre). Chissà come mai non hanno atteso il patch tuesday qua a 4 giorni ormai. La si attende anche su Mobile senza ritardi a questo punto martedì.

    • War 78 ha detto:

      Un altro aggiornamento PC..
      Io capisco gli insider che tengono a queste cose, ma accendo il portatile una volta al mese ed é sempre inchiodato perché sta scaricando l’aggiornamento.. Di conseguenza ogni volta che lo uso poi sto ore ad aspettare che finisca ed é l’unica attività che riesco a fare col PC quasi ad ogni utilizzo..
      Ma non possono accumularli e rilasciarli che ne so, 3 volte all’anno? Boh sarò strano io..

      • Passante ha detto:

        Puoi ridurne temporaneamente il peso se hai la versione Pro, posticipandoli di qualche mese. Comunque il mio computer personale (non un comune portatile) non ci mette mai più di 5-6 minuti massimo. In ogni caso da RS2 dovrebbe essere finalmente introdotto un sistema sia per limitare sia l’uso di banda, sia di cpu, che del peso degli aggiornamenti effettivi (già pre-lavorati). Però trovo assurdo che si dica che è più il tempo che si passa ad aggiornare che altro… Forse per coloro conviene che non abbiano un pc allora.

        • War 78 ha detto:

          Il mio portatile (Acer con i5, 4GB ram, Geforce 840m ecc.) ci mette 1 ora secca a con il download (tempo nel quale é praticamente inutilizzabile, 5 minuti per aprire l’app mail..), più un’altra ora comoda tra installazione. Fai un po’ te se ti sembro esagerato..
          E non é il mio portatile strano, quello di mia madre (i7 8GB ram..) fa lo stesso..

          • Will ha detto:

            Io ho un portatile hp con caratteristiche simili e onestamente nemmeno mi accorgo mentre lo scarica

          • War 78 ha detto:

            Buon per te, il mio é totalmente inutilizzabile.. Ma la cosa incredibile é quello di mia madre che é un mostro ed é collegata alla fibra, ci mette poco a scaricare l’aggiornamento ma mentre lo fa il pc é inchiodatissimo.. Boh

          • Passante ha detto:

            Disco rigido direi che può essere il problema (e/o sistema incasinato).

          • War 78 ha detto:

            Il disco rigido però non é facilmente sostituibile é un portatile.. Ho problemi di lentezza solo ed esclusivamente durante il download dell’aggiornamento altrimenti é un fulmine, per dire anche quando scarico giochi o film il PC non ha problemi.. Boh

          • Passante ha detto:

            Probabilmente deve essere la cpu che fa manutenzione al sistema in concomitanza con gli aggiornamenti per poterli installare (che non viene mai fatta) e/o il disco è disastrato di programmi del tipo ccleaner anche probabilmente. Normalmente la manutenzione viene eseguita tra un disuso e l’altro durante l’accensione. È la stessa attività di quando si attiva la pulizia del disco e la di annulla arrestando: il pc va avanti ad eseguirla prima di spegnersi. In parole povere fagli fare una manutenzione automatica.

          • War 78 ha detto:

            Ok provo, grazie :)

          • Michele M. ha detto:

            Ma la lentezza da cosa dipende? Cpu al 100% o disco al 100%?

          • War 78 ha detto:

            Il PC é un cannone, si blocca solo con gli aggiornamenti.. Ha un HDD da 1TB pieno al 10%, ci gioco (semplici per carica, per lo più indie) e non ha nessun altro problema

          • Passante ha detto:

            Il mio ha un i7-4700MQ (3MB cache), 8GB di ram (1600mhz) e SSD (520MB/s scrittura, 560MB/s lettura). Le altre specifiche non le aggiungo perché sono irrilevanti per la questione, ma credo che nel tuo caso non sia tanto il computer il problema, quanto semmai la velocità della tua connessione internet (e al limite il disco rigido poco eccelso diciamo) che ti rende a quanto pare impossibile usare il computer mentre avviene il download. In ogni caso ribadisco: RS2 introdurrà migliorie proprio per questi aspetti (potrai ad esempio regolare la banda usata dagli aggiornamenti).

          • War 78 ha detto:

            Lo spero, ma per me sarebbe più che sufficiente un opzione “chiedimi il consenso prima di scaricare l’aggiornamento”…

          • Passante ha detto:

            Quella credo che difficilmente la vedrai invece (l’hanno rimossa proprio con Windows 10).

          • Jabber00 ha detto:

            Io ho un “misero” Phenom II X4 955, 8GB di RAM, aDSL che aggancia a 15/17Mbps e un Samsung 850 pro da 256 GB: l’ultimo aggiornamento ho richiesto 15 minuti dalla richiesta di riavvio al nuovo login. Durante il download e’ rimasto perfettamente utilizzabile.
            Stesso discorso per il Lenovo Yoga Y300 e per il computer che ho in ufficio. Quest’ultimo stentava fino a quando ha avuto il disco meccanico: ora con l’840 EVO va tranquillo.

      • Marco22 ha detto:

        Se vuoi disabilitare gli aggiornamenti vai su esegui services.msc windows update disabilitato (disabilita anche gli aggiornamenti dello store)

      • Jabber00 ha detto:

        Rilasciano aggiornamenti mensili da anni: correggere bug ogni 4 mesi non e’ esattamente sano…

        • War 78 ha detto:

          Windows 8 non riceveva aggiornamenti ogni mese, in ogni caso non mi inchiodava il PC e in ogni caso potevo scegliere quando scaricarli…

          • Jabber00 ha detto:

            Gli aggiornamenti il secondo martedi’ del mese arriva(va)no su tutti i sistemi dal 2003 (anno) in poi, quindi anche Win8 li riceveva. Ma su 8 e precedenti era possibile essere solo avvisati (o addirittura disabilitali… pessima idea).
            Ho visto PC con XP inchiodati da WinUpdate (ora il problema non si pone piu’, non essendo piu’ supportato).
            Ho notato che e’ il disco che risulta essere usato molto, infatti, come detto, a parita’ di tutto il resto, il cambio di disco (da meccanico a SSD) ha fatto sparire il problema sul computer dell’ufficio (un ancor piu’ “misero” Athlon II nonricordoquale con 4 GB di RAM)

  3. Nicola B. ha detto:

    A quando la versione UWP?

  4. andrea ha detto:

    O.T : Consigliereste di passare ad un 650 dopo anni di lumia 820 ? A livello prestazionale e’ uguale a quest’ultimo in riferimento ad internet ( l’820 e’ una spada ) download, “lentezze” varie ecc ecc ? Servirebbe solo per explorer office e whatsapp…

    • Vinx ha detto:

      Se non puoi prendere il 950 a poco più di 200€ il 650 comunque va molto meglio dell’820…processore e ram più veloci…inoltre è nativo di w10m…

      • andrea ha detto:

        L ultimo aggiornamento l ha reso per caso piu “Smart” ? No leggendo ho visto che alcuni si lamentavano del fatto che fosse troppo pesante win10 su quell hardware…mi chiedevo se con l ultima build le cose si fossero sistemate

        • Vinx ha detto:

          non dispongo del 650 ma queste lamentele che tu scrivi io non le ho mai lette…
          cerca online info in merito…
          domani all’unieuro il 950xl a 199 euro…

    • GiobyOne ha detto:

      Mi figlio ha un 650, ottimo davvero. Lui non si lamenta neppure della batteria.

    • Gianlu27 ha detto:

      Personalmente ti direi, se proprio devi spendere soldi, fai uno sforzo e prendi il 950 scontato. Già W10M ha problemi di suo, poi se prendi un prodotto con un hardware abbastanza scarno e una batteria non particolarmente decente, non andrai molto lontano. Se proprio devi spenderli, io punterei sul 950

    • bobolarry87 ha detto:

      Onestamente consiglierei di non fare il passaggio, se proprio vuoi stare su windows spendi di più e vai di 950. l’hardware del 650 lo trovo davvero troppo risicato parlando a lungo termine, anche se si parla di windows. poi se il tuo utilizzo è molto semplice potrebbe anche andarti bene. sicuramente è meglio dell’820 ma non c’è certamente un abisso tra i due, anzi.

  5. Miki_73 ha detto:

    OT: il messenger di Facebook dopo gli ultimi aggiornamenti sul Lumia 950 è diventato un servizio di messaggistica inutilizzabile. Non c’è più la correzione automatica, praticamente quando si scrive una frase ti sbaglia il 90% delle parole e tocca ricorreggerle una alla volta ma siccome non si può neppure spostare il cursore premendo dove si vuole posizionarlo, ci si può muovere all’interno delle righe di testo solo col mouse sulla tastiera di Windows10 mobile (il puntino). Insomma una delle app più scomode e macchinose possibili, solo per scrivere un messaggio. E dire che i cari e vecchi SMS, nell’hub messaggi hanno una interfaccia fluidissima velocissima, sin dai tempi di Win Phone 7. Penso sia rimasta una delle poche cose fluide.

  6. Marco22 ha detto:

    Io ho la beta (gratis)

  7. CyberJabba ha detto:

    … e inkscape. Si li uso da 10 anni ormai. Volevo qualcosa di più evoluto.

  8. Marco22 ha detto:

    Cosa intendi per scaduta. Sul forum del sito web non la trovi più ma martedi ho modificato una foto e funzionava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *