• 14 commenti

I prossimi processori Intel Atom x3 potrebbero essere utilizzati su alcuni smartphone Windows 10

Intel durante il Mobile World Congress 2015 ha annunciato l’arrivo sul mercato di una nuova famiglia di processori mobile chiamata Atom x3.

intel_x3_0

Intel spiega che ben 20 OEM, tra cui Asus, hanno in programma di lanciare smartphone con il nuovo processore Atom x3, tra questi ci potrebbero essere smartphone con Windows 10 a bordo. Lo stesso Aicha Evans di Intel ha dichiarato di credere che con Windows 10 l’adozione del sistema operativo mobile di Microsoft aumenterà, aggiungendo “riteniamo sia molto importante”.

In particolare i nuovi processori a 64bit offrono un sistema integrato in un unico chip (applications processor, image sensor processor, graphics, audio, connectivity e power management) e saranno utilizzati su tablet, phablet e smartphone in una fascia di prezzo accessibile (sotto i 250€).

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. andrea26 ha detto:

    Che il prossimo top di gamma di Microsoft sia un SurfacePhone?

    • DriZzy ha detto:

      Qualsiasi esso sia si sbrigassero. Vorrei mandare in pensione il mio l925

      • andrea26 ha detto:

        Stessa situazione, ma spero in una rivoluzione.
        Faccio fatica ad immaginarmi di sostituire il 925 per un altro modello con ”solo” in più un miglior monitor, un miglior processore, una migliore fotocamera.
        Il progetto W10 dovrebbe, dalle mie aspettative, cambiare il concetto di mobilità. Non so se mi spiego…

        • Dimitri87 ha detto:

          E’ quello che aspetto anche io! :)

        • mazie ha detto:

          W10 sarà solo l’inizio di un percorso. Spero che proceda bene. Gli effetti di W10 saranno visibili secondo me solo a metà 2016, quando si cominceranno a tirare le prime classifiche su chi ha realmente adottato il concetto di Universal App.
          La nota positiva è che Microsoft ha iniziato a “modulare” W10 inserendo lei stessa il concetto di Universal App con le sue principali: Outlook, Office, Calendario, ecc, in modo tale da tenere aggiornato il “sistema” semplicemnte aggiornando le app.

          • andrea26 ha detto:

            Osservazioni che condivido. Ma mi aspetto nel breve, tra varie novità forse meno ‘rischiose’, anche un coraggioso ‘breaking hardware’, un po come il primo tablet Surface Pro, all’inizio considerato un flop ma con gli occhi di adesso capostipite di un concetto di produttività (e utilità dei tablet stessi oserei dire) in mobilità che finalmente sta per essere compresa e adottata non solo a pochi addetti.

      • Luca Serri ha detto:

        Hanno detto che il prossimo top di gamma uscirà quando sarà disponibile Win10, e secondo me fanno bene. Così fanno un device in cui hardware e software vengono ben integrati e sfruttati al massimo, fare un top adesso avrebbe poco senso.

    • Gian 930 ha detto:

      Lo sogno da due anni ormai

  2. Holy87 ha detto:

    Bello, bello.

  3. Parliamone ha detto:

    Ma cosa cambia sostanzialmente tra un x86 e un ARM? Vantaggi e svantaggi? E poi come considerate questo Intel X3?

  4. M_90® ha detto:

    sarebbe anche ora. gli ultimi asus si muovono bene a quanto a pare, sicuramente potrebbero fare lo stesso con wp.

  5. planghill ha detto:

    Intel – Asus – Windows 10 = Padfone

  6. French ha detto:

    Vogliamo un surface phone…..a furor di popolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *