• 18 commenti

Microsoft accusata di tracciare la posizione dei propri utenti tramite l’applicazione fotocamera

Qualche mese fa, abbiamo parlato della poca affidafilità, a livello di privacy, da parte dei dispositivi Apple che salvavano costantemente la posizione geografica dei dispositivi, direttamente su di esso, senza alcuna forma di criptazione e facilmente accessibili.

La class action proposta, depositata in una corte federale di Seattle nella giornata di ieri, dice che Microsoft ha intenzionalmente progettato il software della fotocamera, presente sui suoi dispositivi Windows Phone, in modo da salvare la posizione geografica anche se quest’ultima non è stata attivata dall’utente.
Microsoft ha sempre dichiarato, dopo lo scandalo della Apple, che i dispositivi Windows Phone registravano i dati della posizione del telefono solo se l’utente abilitava questa funzione. A quanto pare, secondo questa denuncia, le dichiarazioni di Microsoft sono false.
Microsoft ancora non ha espresso nessun commento difensivo a tale accusa, vi terremo aggiornati in caso di novità.
Per gli utenti interessati, questo è il link dove trovare le informazioni relative alla privacy pubblicate da Microsoft: http://www.microsoft.com/windowsphone/it-it/privacy.aspx#picturescamera

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Nicola ha detto:

    Tutti interessati alla posizione, ma che se ne fanno di questi dati? Comunque spero che chiariscono presto e che il tutto non si rivelerà vero

  2. Anonymous ha detto:

    Dite che tutto questo possa ritardare Mango?

  3. Anonymous ha detto:

    ma ke problemi sono? se io sono al lavoro quando dovrei stare al lavoro e microsoft lo sa, cosa puo interessarmi? ci sono cose piu serie e sprekiamo class action per queste fesserie

  4. Matteo ha detto:

    @Anonimo
    Leggendo la pagina di microsoft, si capisce che loro non sanno nemmeno dove tu sei, cioè le info inviate non contengono informazioni personali, sanno che un terminale wp7 si trova in quel punto. Serve, scrivono per migliorare il servizio di geolocalizzazione. Questa può essere disattivata dalle impostazioni della camera.

    ps. Ormai mango è finito, non credo che creerà problemi questa cosa.

  5. Anonymous ha detto:

    State scherzando vero?!? Una azienda traccia i vostri spostamenti costantemente e senza vostra autorizzazione e a voi non interessa?!? Si sprecano class action?!?!?!? Ma state bene o vi fumate crack?!?

  6. Matteo ha detto:

    @Anonimo
    Cioè tu condanni solo con una denuncia O.O
    Cazzo di auguro di non avere mai denunce a carico, non vorrei che ti sentiresti un pregiudicato o.O

  7. Stefano ha detto:

    …salvare la posizione geologica ???? :-)

  8. ***Tonyxx85*** ha detto:

    @Stefano
    ops corretto! :D

  9. Anonymous ha detto:

    Beh… almeno se ci sequestrano magari in qualche modo microsoft ci rintraccia!

  10. Anonymous ha detto:

    per chi non ha niente da nascondere non sono problemi anzi, se il mio papà si perde per il paese so dove trovarlo. Certo che per mafiosi, politici e adulteri il problema esiste.

  11. Anonymous ha detto:

    @Matteo Io non condanno nessuno… Ce l'ho con chi poco sopra ha scritto che localizzare costantemente gli spostamenti senza autorizzazione è una FESSERIA e chi fa una class action per queste cose tipo privacy spreca tempo… Non mi pare di aver detto che Microsoft sia colpevole… Certo che anche se fossero dati anonimi (come dici tu) sarei io che dovrei dare l'autorizzazione per l'invio di dati riguardanti me, il mio dispositivo o i miei spostamenti sia in forma chiara che anonima… Proprio come accadeva per l'invio di segnalazione errori di windows xp tutte le volte che crashava un programma…

  12. Enrico ha detto:

    Ragazzi in questi post state uccidendo la lingua italiana… XD

    Scusate per l'OT :)

  13. Matteo ha detto:

    Vero, mi sono accorto dell'errore solo dopo aver pubblicato il messaggio. La mattina siamo ancora rincog… xD

    Basta che esce Mango, chi se ne frega degli errori -.-

  14. kais ha detto:

    @anonimo

    i tuoi browser hanno tutti le geolocalizzazione…lo sapevi?
    io l'ho disattivata ma anche lasciandola attivata non mi cambiava la vita.

  15. zio bastardo ha detto:

    Secondo me si perde di vista il problema, ciò che conta non è il tipo, la quantità o l'utilità dei dati in questione, ma il fatto che vengano trasmessi SENZA l'autorizzazione dell'utente, è questa la follia da evitare assolutamente, come lo era qualche tempo fa nel caso di Apple.
    Permettere alle aziende questi comportamenti crea un precedente da evitare ad ogni costo, aldilà delle opinioni personali sull'utilizzo dei dati in questione.

  16. REC1978 ha detto:

    Io vorrei capire chi fa parlare certa gente… Ma che cavolo!!! In pratica si tratta si un sistema che mette nella foto la posizione GPS in cui è stata scattata. Non è che ti traccia a prescindere. Ma cosa ben più importante è che quasta funzione si può disabilitare dalla configurazione, quindi chi non la vuole la può spegnere, quindi di fatto non capisco che cavolo sono tutte ste lamentele. Quando comperi un'auto i freni ti vengono dati, poi se decidi di non usarli e ti schianti contro un muro non capisco perchè si pretende di dare la colpa alla casa automobilistica!!!

  17. Dario ha detto:

    Rec hai letto male, il problema c'è se è vero quanto scritto nell'articolo "in modo da salvare la posizione geografica anche se quest'ultima non è stata attivata dall'utente."

  18. Anonymous ha detto:

    ma MS non aveva rilasciato il codice sorgente del pezzo incriminato per dimostrare che non c'erano parti sospette???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *