• 7 commenti

Gli sviluppatori potranno pubblicare le applicazioni per Mango già nel mese di Agosto (Altre info utili per gli sviluppatori all’interno dell’articolo)

Circa due mesi ci separano dall’autunno, periodo di uscita dell’aggiornamento Mango per Windows Phone dichiarata ufficialmente da Microsoft. Da circa un mese è stata rilasciata, agli sviluppatori, la versione Beta di Mango e il Windows Phone Developer Tool 7.1, che implementa oltre 1500 nuove API per sviluppare applicazioni per la nuova generazione di dispositivi equipaggiati con Mango.

windows_phone_mango

In un articolo pubblicato sul blog ufficiale di Windows Phone, Todd Brix, ha annunciato le nuove funzionalità che gli sviluppatori hanno a disposizione dopo l’aggiornamento al sito App Hub. Vediamo nel dettaglio le nuove funzionalità:-Più mercati per gli sviluppatori con copertura pubblicitaria

  • 19 nuovi mercati: Gli sviluppatori a partire da oggi possono pubblicare le loro applicazioni ai consumatori in 19 nuovi paesi, oltre ai 16 che già supporta il Marketplace. I 19 nuovi mercati comprendono Brasile, Cile, Colombia, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Grecia, Ungheria, India, Giappone, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Russia, Sud Africa, Sud Corea, Svezia e Taiwan.
  • 7 nuovi paesi per gli sviluppatori: Da oggi gli sviluppatori di Cile, Colombia, Repubblica Ceca, Ungheria, Israele, Sud Africa e Sud Corea sono abilitati per rilasciare sul marketplace le proprie applicazioni/giochi.
  • In un paio di mesi (inizio autunno 2011), anche gli sviluppatori Cinesi potranno pubblicare sul marketplace le proprie applicazione/giochi. Inoltre, Microsoft amplierà il supporto di registrazione già disponibile in India.
  • Livelli dei prezzi aggiornato: Periodicamente (ad esempio con l’aggiunta di nuovi mercati), i livelli dei prezzi, variano da paese a paese per regolare le fluttuazioni nei tassi di cambio di valuta globale. L’obiettivo è quello di mantenere costante i prezzi delle applicazioni (al netto delle imposte applicabili) in tutti i mercati. Durante i nove mesi dal lancio iniziale di Windows Phone, alcune valute hanno guadagnato rispetto ad altre. Le modifiche apportate in questo aggiornamento portano i prezzi più in linea con i valori stabiliti 9 mesi fa.
  • Espansione geografica sul supporto pubblicitario: La disponibilità internazionale di Microsoft pubCenter resta una priorità per gli sviluppatori che intendono monetizzare le proprie applicazioni. A tal fine, Microsoft Advertising pubCenter supporterà gli sviluppatori di applicazioni Windows Phone nei seguenti paesi entro la fine del 2011: Australia, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, India, Italia, Giappone, Messico, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

-Opzioni per la distribuzione delle beta private:Gli sviluppatori possono ora scegliere di distribuire, in maniera privata, le proprie applicazioni in versione beta e / o distribuzione mirata. Le applicazioni distribuite attraverso questi metodi possono essere scaricati solo d’alcuni utenti e non verranno visualizzate da tutti sul marketplace.

  • Distribuzione Beta: Consente agli sviluppatori di distribuire applicazioni prima della certificazione da parte di Microsoft ad un gruppo di fino a 100 beta tester con accesso controllato per un massimo di 90 giorni. Questo metodo di distribuzione permetterà di testare le applicazioni cosi da rilasciare, sul marketplace, applicazioni di qualità.
  • Distribuzione Mirata: Consente agli sviluppatori di distribuire le applicazioni attraverso il Marketplace in uno stato “nascosto” cosi da non essere visibili a tutti. Per consentire agli utenti di accedere a questo tipo di applicazioni, lo sviluppatore dovrà condividere, via e-mail, testo o altro, il deep-link dell’applicazione con gli utenti interessati.

-Migliorata la gestione delle applicazioni:Per Mango, Microsoft ha anche ascoltato i commenti degli sviluppatori e fatto un sacco di miglioramenti sul sito App Hub, per utilizzare al meglio gli strumenti di gestione, ed avere un reporting migliore.

  • Una migliore gestione delle applicazioni: Per effettuare un aggiornamento alle nostre applicazioni dovevamo inserire, ogni volta, tutti i dati attinenti all’applicazione come se fosse la prima volta. Questo problema è stato risolto così da far risparmiare del tempo agli sviluppatori.
  • Maggiore informazioni per lo sviluppatore: Ora è possibile visualizzare rapidamente tutti i parametri di rendimento, lo stato dei pagamenti, reportistica e distribuzione di tutti i voti disponibili e recensioni della nostra applicazione.
  • Reporting più dettagliato: Ora gli sviluppatori possono selezionare, tra “sintesi” e “dettaglio” tutti i report ed esportarli in un formato compatibile con Excel per la gestione dei dati offline e di analisi.
  • Monitorare le fasi di crash: Hub App consente ora di recuperare i dati  e le tracce dei crash di ogni applicazione sviluppata così da risolvere i problemi ed effuttare l’aggiornamento all’applicazione in modo più veloce.
  • Caricamento degli screenshot e icone raggruppate: Gli sviluppatori non hanno più bisogno di caricare i file grafici uno per uno. Facendo clic sul pulsante ‘Sfoglia’, gli sviluppatori possono scegliere di caricare più file grafici tutti in una volta durante il processo di invio dell’applicazione. L’App Hub rileva automaticamente le dimensioni delle immagine dei file caricati e li mette nelle posizioni corrette. Sarà possibile modificare o cancellare i file prima dell’invio dell’applicazione finale.
  • Nuove Categorie: Per rendere più facile la reperibilità delle applicazioni, Microsoft ha pensato bene di aggiungere nuove categorie e sotto categorie nel marketplace. Durante il processo d’invio dell’applicazione, gli sviluppatori possono ora selezionare le categorie e le sottocategorie per tutte le lingue.

Todd Brix fornisce alcuni dettagli su cosa gli sviluppatori possono fare per sfruttare al meglio queste funzionalità.

  • A partire da oggi è possibile pubblicare le tue applicazioni esistenti per i nuovi mercati cosi d’aumentare la disponibilità della vostra applicazione. Per le applicazioni che sono state precedentemente pubblicate con “La distribuzione in tutto il mondo”, e per tutti coloro che desiderano estendere la loro attuale distribuzione, sarà necessario selezionare il nuovo mercato di destinazione. Senza questo passo, le applicazioni precedentemente pubblicato non saranno disponibili per la distribuzione nei nuovi mercati.
  • Gli sviluppatori devono rivedere il prezzo della propria applicazione paese per paese, per determinare se vogliono apportare delle modifiche. Le regolazioni possono essere effettuate automaticamente tenendo conto quanto detto prima oppure inviando una versione diversa per ogni paese con il prezzo modificato.
  • Le applicazioni sviluppate per la prossima versione di Windows Phone Mango dovranno essere presentate in Agosto quando saranno disponibili gli strumenti necessari.
Aggiornamento1:
AlexBream, tramite Twitter ci informa che Joe Belfiore, nella giornata di ieri ha pubblicato un tweet dichiarando che gli sviluppatori potranno iniziare ad inviare le proprie applicazioni scritte per mango a partire dal 22 Agosto.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Charro ha detto:

    Mmm troppo lungo l'articolo, io dovrei lavorare :D

  2. Heineken ha detto:

    Allora gli sviluppatori potranno inviare le proprie app a partire dal 22 Agosto, direi che per settembre potrebbe uscire la versione finale di mango. Questa volta non ci saranno ritardi, tutto procede bene

  3. Anonymous ha detto:

    Chissà se noi che abbiamo la beta di Mango potremo iniziare ad installare queste app fin da subito

  4. Dev10 ha detto:

    Ottimo articolo, bravi! Ci sono molte cose interessanti per gli sviluppatori.

    ps. Le app private, da distribuire solo a determinale persone è molto utile.

  5. NeM ha detto:

    @anonimo
    credo proprio di sì, come puoi vedere nella beta di mango abbiamo l'app Xbox Extras diversa dall'app che troviamo nel marletplace con NoDo

  6. Anonymous ha detto:

    "Per effettuare un aggiornamento alle nostre applicazioni dovevamo inserire, ogni volta, tutti i dati attinenti all’applicazione come se fosse la prima volta. Questo problema è stato risolto così da far risparmiare del tempo agli sviluppatori."

    Finalmente, era insopportabile caricare da zero, anche se alla fine l'aggiornamento non cambiava nulla a livello di funzionalità/grafica

  7. David ha detto:

    Devono implementare qualcosa per poter regalare un app a pagamento tramite codice. Sarebbe molto utile per gli sviluppatori per realizzare contest a tema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *