• 6 commenti

Windows Phone: Burocrazia e ITIN per diventare sviluppatori [Aggiornamento1]

Lo sviluppatore Chida ci segnala due post scritti sul proprio blog, dove parla della propria esperienza per diventare programmatore Windows Phone.
I due post scritti da Chida, riguardano tutta la parte burocratica che uno sviluppatore deve seguire per poter pubblicare applicazioni a pagamento sul marketplace di Windows Phone 7. Chida ha pubblicato diverse app sul marketplace, tra le più conosciute possiamo citare Tron Clock, SuperEnalotto Tool e Win For Life Tool.
L’esperienza di Chida può sicuramente tornare utile ai molti sviluppatori che per passione o lavoro vogliono iniziare a programmare per questo sistema operativo. Vi ricordo inoltre che se è vostra intenzione rilasciare le vostre applicazioni gratuitamente, i passaggi da fare sono sicuramente minori e più semplici.
Potete leggere l’esperienza di Chida direttamente da questi link:

Diventare programmatori di Windows Phone 7 – Burocrazia e ITIN – Parte 2

Aggiornamento1:
Lorenzo Barbieri, Developer Evangelist in Microsoft Italia, ci segnala che presto alcuni passaggi verranno semplificati notevolmente. Segno che Microsoft è sempre impegnata per rendere il lavoro degli sviluppatori il più semplice possibile.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Dev10 ha detto:

    Ho letto solo la prima parte, ma io per inviare i miei dati a Geotrust non ho avuto nessunissimo problema. Mi è bastato inviare la fotocopia del mio documento d'identità e basta

  2. Stefano ha detto:

    Non sono del campo, ma credo che in qualche modo devono avere la sicurezza che la persona che pubblica sia realmente lui. Alla fine si parla di un azienda americana, se non farebbe così si potrebbe facilmente falsificare la propria identità, visto che si fa tutto via internet

  3. Chida ha detto:

    Avevo sentito alcune voci a riguardo di una semplificazione. Non vedo l'ora di leggere i dettagli.
    Spero che ci sia una semplificazione anche per l'adv di microsoft che si lega solo ad utenti americani in fatto di riscossione.

  4. Anonymous ha detto:

    Per creare app gratuite si paga?

  5. Roberto P ha detto:

    @anonimo
    Si, 99€ l'anno e puoi pubblicare app gratuite e non

  6. Stefano ha detto:

    Cavolo… anche io aspetto il codice ITIN…
    gli articoli di Chida non mi fanno bene sperare…

    Ho spedito il tutto il 15/03/2011 raccomandata internazionale con ricevuta di ritorno.
    La ricevuta di ritorno segna 29/03/2011 con timbro AUSTIN, TEXAS.

    Sono passate esattamente 9 settimane!
    Forse è arrivato il momento di contattarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *