• 14 commenti

Lo sviluppatore di Chicks ‘n Vixens lamenta dei suoi scarsi profitti.

Il Marketplace di Windows Phone, come ben sappiamo, è formato da due sezioni di giochi, quelli Xbox Live e quelli comuni.

foxholdup

Gli sviluppatori di giochi comuni per Windows Phone si lamentano per gli scarsi profitti che stanno ricavando, questo, secondo gli sviluppatori, è dato dal fatto che i giochi Xbox Live sono messi più in evidenzia rispetto a quellicomuni. Naturalmente Microsoft certifica giochi che hanno avuto un certo successo, magari certificando, nella piattaforma Xbox Live, giochi che sono titoli famosi su altre piattaforme o di grosse aziende. Jabberworx, sviluppatore dell’ormai noto Chicks ‘n Vixens, ha notato che un gioco appena uscito per Xbox Live ha più successo rispetto a un gioco comune posizionato in testa alla lista, addirittura avendo un guadagno 10 volte maggiore. Secondo lui questo sistema penalizza gli sviluppatori di giochi non Xbox Live, avendo scarsi profitti dovuti alla poca notorietà. Ricordo che Jabberworx ha proposto a Microsoft di far diventare Chicks ‘n Vixens un gioco Xbox Live ma Microsoft ha rifiutato probabilmente perchè tale gioco è un clone del famoso Angry Bird atteso per il 25 Maggio nella sezione Xbox Live.
Attualmente Chicks ‘n Vixens è tra i giochi non Xbox Live più scaricati del Marketplace.

image_thumb118

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. dovella ha detto:

    Il Dev. è un coglioncione. E vi spiego io le ragioni.

    DI questo gioco ne ha sviluppato diverse Beta fino al RTM.
    Quando l RTM (il gioco finale) era pronto, lui (il Dev.) lo ha regalato a tutti quelli che avevano scaricato le beta precedenti.
    Quindi se sto gioco bene o male l avevano scaricato tutti, chi lo doveva comprare?

    2 ) Il gioco è un CLONE (mediocre) di Hungry Birds, come vuole pretendere il bollino xbox live? Perché si sente milgliore di altri Indie Dev.?

    Cmq. questa è una mezza trovata pubblicitaria

  2. Stefano ha detto:

    hehehe vero, un bel gioco per essere gratuito. Ora che magari si parlava meno di questo ne avrà approfittato per pubblicizzare un pò.

    Ps. Dal grafico, se riferito al download del gioco a pagamento non è messo male, contando che costa 0,99€ un pò di soldi li ha fatti!

  3. Anonymous ha detto:

    Ma poi a me sto gioco non piace proprio :S

  4. Viera ha detto:

    @dovella
    Che possa trattarsi di pubblicità non lo metto in dubbio. Ma sono convinto che se a presentare questo gioco sarebbe stata gameloft sarebbe stata accettata subito. Che gli sviluppatori indipendenti abbiano molte difficoltà ad inserire i loro giochi su XBox questo è risaputo.

  5. Paolo ha detto:

    Angry birds su Android è GRATUITO, speriamo lo facciano ugualmente su WP7 ma ne dubito.

    Il fatto è anche che i giochi e le app costano troppo rispetto gli altri market :(

  6. Anonymous ha detto:

    SKYMAN ha detto…

    …il fatto è anche che con le batterie di oggi…
    che durano effettivamente non troppo..
    giusto i "ragazzini" sono rimasti a giocare ai videogiochi sui cellulari… e la maggior parte di ragazzini non hanno una carta di credito per acquistarli…

    e poi sono usciti 1000000 di videogiochi del cavolo… ci fosse qualche applicazione utile in più!
    Magari un navigatore per portarci a casa…
    che vergogna…

  7. Anonymous ha detto:

    …neanche le comunity e i blog più importanti hanno aperto sezioni apposite per WP7…

    doppia vergogna…

  8. dovella ha detto:

    Paolo, su Android devi pregare Cinese per non far crashare Angry Birds, e non so se lo hai giocato (su Android) su vari modelli di device diversi, gira una vera fetenzia, quasi peggio dei Nokia.
    Su IOs ormai ha stravenduto quindi costa pochissimo. Il prezzo cmq. lo decide il developers , non dipende da MS.

  9. Paolo ha detto:

    @dovella

    Angry Birds l'ho finito 2 volte e ho preso pure la versione di pasqua :D
    Nonostante avessi un terminale Android da 179€ va tutto fluido senza root o stravolgimenti vari.

    Cmq la cosa che mi fa molto arrabbiare è proprio il fatto che un gioco costa 2,99€ quando negli altri market lo trovi o a 0,80€ o GRATIS.

    Se poi questo sviluppatore si lamenta di MS (che fa cmq delle politiche a ca***) passasse ad altri SO, non per cattiveria ma basta aprire gli occhi per trovare market piu redditizi e molto meno costosi l'anno o addirittura gratuiti no a 99€ l'anno ;)

  10. Anonymous ha detto:

    @dovella

    non sò dove tu abbia giocato ad Angry Birds… ma a me non ha mai crashato…

    sei sicuro non fosse un WP7 con porting Android?

    ahahahahahaha

  11. manfriz ha detto:

    penso che uno sviluppatore che ha palesemente plagiato un gioco famoso già esistente e che ancora non è stato citato in appello dagli sviluppatori del gioco originale dovrebbe essere l'ultimo a lamentarsi di una situazione del genere…

  12. manfriz ha detto:

    volevo vedere poi chi se lo cagava sto gioco su android o ios…

  13. Paolo ha detto:

    forse su ios che mi pare che angry birds sia a pagamento quindi poteva essere un trampolino se l'avesse messa free

    su Android non gli conviene perchè fortunatamente ha tantissime alternative FREE :)

  14. Anonymous ha detto:

    OT/
    Qui allora c'e' gente che non ha mai provato WP7 se qualcuno l'avesse provato TUTTI gli altri device senza questo OS solo lenti e scattosi anche i dualcore.. :D
    */FINE OT

    Cmq per la questione applicazione un po' e' vero i giochi con certificazione Xbox Live sono quelli che ho provato piu' volentieri. Quelli senza certificazione di certo hanno meno visibilita' dato che non hanno una sezione apposita.

    Diversa e' la storia del rifiuto della certificazione xbox live che secondo me non e' meritevole. ci sono giochi piu' "innovativi"(cioe' non sono copie spudorate" che la meritano di piu' come "bye bye brains" o "WizardOfWords". :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *