• 280 commenti

Anche “CheBanca!” dice addio all’app per gli smartphone Windows! [AGGIORNAMENTO x1]

Alla fine della scorsa settimana abbiamo visto come una popolare applicazione ha annunciato la fine di supporto per la propria app ufficiale Windows, parliamo di Shazam (Shazam dice addio alla propria app Windows su PC e Smartphone!).

Il nostro utente Federico ci segnala che nella giornata di oggi ad annunciare l’abbandono dello Store Windows troviamo CheBanca!, la banca retail del Gruppo Mediobanca, arrivata sullo Store di Microsoft nel 2013 (CheBanca!: L’app ufficiale arriva su Windows Phone 8!).

Come possiamo vedere dall’annuncio che l’azienda ha iniziato ad inviare tramite e-mail ai propri utenti, a breve sarà disponibile una nuova versione della propria app ufficiale, purtroppo sarà scaricabile esclusivamente su sistemi operativi Android e iOS. I possessori Windows Phone e Windows 10 Mobile, a seguito del rilascio, non potranno più utilizzare l’app attuale in quanto sarà disattivata.

Aggiornamento x1

Il nostro utente Federico ci segnala oggi di aver ricevuto una nuova comunicazione dove lo informano che da oggi 20 marzo l’app CheBanca! non sarà più attiva su Windows Phone e Windows 10 Mobile.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Alessandro ha detto:

    Incredibile! Per una banca mantenere una piattaforma, seppur con pochissimi utenti, quanto può incidere economicamente? briciole!

    • Luca Serri ha detto:

      Mica hanno fatto l’app per farci un favore. Se non c’è un ritorno economico nessuna azienda fa le cose, è così da sempre.

      • Alessandro ha detto:

        E’ un servizio che danno al cliente. Non c’è un guadagno/ritorno diretto con l’app ma fa parte di uno dei servizi che rende appetibile la banca.
        Credimi 50/100K spesi per mantenere un’app windows sono briciole per una banca.

        • Luca Serri ha detto:

          Lo so anche io che sono briciole, ma come già detto è una cosa che fanno solo se hanno qualche tipo di ritorno, diretto o indiretto.

          • Alessandro ha detto:

            E ti dico che anche se fossero solo 2000 gli utenti windows ( e ce ne sono molti di più) avrebbe un ritorno anche solo di immagine per una banca che di definisce “human DIGITAL bank”.
            IL problema è la poca formazione/disponibilità nelle società sviluppatrici a fare app uwp per poca dimestichezza

          • Luca Serri ha detto:

            Per affermare con certezza che varrebbe la pena di spendere quei soldi hai fatto svariate analisi di mercato e approfondite valutazioni?

          • Alessandro ha detto:

            Ovviamente no, ma se tu dovessi spendere dal tuo budget mensile di 1000 euro, 10 euro per mantenere la piattaforma windows, cosa faresti? Svariate analisi di mercato e approfondite valutazioni (che ti costerebbero molto di più) oppure li spendi per avere il tuo ecosistema “completo”?

            Il problema, secondo il mio punto di vista, è la solita scarsa competenza e lungimiranza di chi prende certe decisioni.
            A maggior ragione se hai già un’app WP.

          • Luca Serri ha detto:

            Io non faccio testo, perché non ho le competenze per dirigere un’azienda o una banca (come più o meno chiunque commenti in questi blog). Se loro hanno fatto così sicuramente avevano i loro motivi.

          • massimo ha detto:

            i motivi potrebbero essere anche tecnici
            ricordiamoci il celebre caso News Republic, Cliente MS, usa Azure
            avevano l’app per WP7, WP8, WP8.1
            HP la precaricava su PC e tablet Windows
            poi ad un certo punto HP non l’ha più precaricata (e credo pagata…)

            l’app in generale non se la considerano più in molti (francamente non conosco nessuno che usi News Republic) e per tagliare sui costi di sviluppo hanno abbandonato quella WP/WM, l’app mi piaceva, li contattai

            una persona mi rispose chiaro, noi siamo una piccola azienda non è possibile sostenere i costi di Microsoft
            in quanto hanno cambiato API 3 volte in 3 anni
            silver light -> rt -> uwp
            le app ogni volta andavano riscritte quasi da zero, costi insostenibili
            in più mettici la diffusione che non è mai arrivata a più del 3% di mercato globale

          • Luca Serri ha detto:

            Di sicuro i tre “riavvii” di Microsoft hanno fatto la loro parte, assieme alla diffusione dell’OS.

          • massimo ha detto:

            Luca sottovaluti il tornaconto pubblicitario
            in Italia, comunque WP/WM un minimo di mercato appetibile ancora ce l’hanno

          • Luca Serri ha detto:

            Non ho detto che la loro scelta è indiscutibilmente giusta, sto semplicemente dicendo che se hanno preso questa decisione hanno fatto le loro analisi, a differenza di noi che possiamo fare solo qualche riflessione banale o poco più.

          • massimo ha detto:

            insomma… mi occupo di informatica da quasi trent’anni, ne ho viste di tutte
            un po’ di esperienza ce l’ho
            un minimo con cognizione di causa parlo
            e scusa, ma francamente credo, data la mia esperienza, di saperne un po’ di più di tanti “anal-isti” con laurea presa con i punti del Dixan o messi lì da politica/ordini/logge o perché figli di papà…

            quando lavoravo nei centri di calcolo delle banche quanta gente che c’era (pure con lauree) che non sapevano nemmeno da che parte sorge il sole…
            purtroppo ho visto come gira il mondo, almeno in italia

          • massimo ha detto:

            e anche MS che non è che si “ammazzi” nel diffondere le sue tecnologie/piattaforme, diciamocelo…
            chiaro poi spero di ricredermi

      • massimo ha detto:

        non è detto, a volte vengono fatte come “pubblicità”

        • Luca Serri ha detto:

          La pubblicità serve per attrarre nuovi clienti, i quali portano soldi, quindi alla fine la questione è sempre il ritorno economico (anche se indiretto).

    • TiaPortal ha detto:

      Guarda che con ogni probabilità non sviluppano internamente ma affidano lo sviluppo ad aziende esterne, magari è semplicemente scaduto il contratto di assistenza e visto il basso bacino di utenza avranno deciso di non rinnovare e quindi di abbondonare lo store

    • MatitaNera ha detto:

      evidentemente non hai mai sviluppato

  2. Gianluca Ghini ha detto:

    Che banca… di m****!

  3. SoffDream ha detto:

    Che carini, consigliano di installare l’app su una delle piattaforme supportate…

  4. paolino ha detto:

    Se avessi il conto li, direi addio alla banca

  5. jk ha detto:

    Tra l’altro, come la maggior parte delle app, era lentissima…

    • minzi ha detto:

      Assolutamente non é vero
      L’app va perfettamente,é una scheggia e non crasha

      • pistu_foghecc ha detto:

        L’app era ben fatta, unico difetto le tre notifiche per ogni operazione che arrivavano.Non capisco cosa gli costi mantenere o sviluppare una cazzo di app

        • specialdo ha detto:

          che poi ci sono un sacco di framework per sviluppare crossplatform. titanium, lo stesso react native.. xamarin che è di microsoft stessa. non capisco perchè si punti ancora a sviluppare in codice nativo.

        • Luca Serri ha detto:

          Sviluppare e mantenere app costa e non poco, si parla di cifre almeno a 3-4 zeri.

          • MatitaNera ha detto:

            ma che parli a fare, qui pensano che ci sia un tizio che ogni tanto cambia un bottone o un colore…

        • Vittorio Vaselli ha detto:

          Almeno 40k all’anno. Queste app poi non monetizzano, e’ solo per offrire un servizio al cliente.

          • massimo ha detto:

            eh… non esageriamo ora…
            anche se gli sviluppatori in ambiente MS costano un botto

          • Vittorio Vaselli ha detto:

            Se devi prendere uno sviluppatore in house e (sotto)pagarlo serve quella cifra. Se chiedi a una società magari la cifra è leggermente più bassa ma non tantissimo considerando che devono pagare lo sviluppatore e guadagnarci.

      • jk ha detto:

        Ognuno qua parla per la propria esperienza. Non penso sia opportuno dire “non è vero”…per mia esperienza personale era lenta.

        • pistu_foghecc ha detto:

          Crash a volte. Lenta dipende cosa intendi per lenta. Prova l’app ubi e poi dimmi cosa ne pensi… Quella Si che fa cacare

  6. Alessandro Strang ha detto:

    Spero che Microsoft s’inventi qualcosa di rivoluzionario anche qui. Magari creare una piattaforma universale propria, ovviamente con la collaborazione successiva della banca stessa. Può essere un’idea visto che nemmeno le banche qui all’estero se la filano minimamente!

    • Luca Serri ha detto:

      UWP non è una piattaforma universale di Microsoft?

      • Vittorio Vaselli ha detto:

        Credo intendesse una piattaforma per le banche, in modo che tutte le banche possano usarla senza dover creare la propria app.

        • Luca Serri ha detto:

          Ah, ma cosa sarebbe esattamente?

          • Vittorio Vaselli ha detto:

            Detto in parole povere un app fatta da Microsoft che ogni banca puo’ usare personalizzandola. Cioe’ un po’ come la differenza tra avere un sito proprio e una pagina su facebook(ma sto spingendo proprio l’esempio al limite della semplificazione).

          • massimo ha detto:

            col cavolo…
            non la useranno mai
            per ragioni di sicurezza informatica
            ogni banca ha i suoi sistemi

          • Vittorio Vaselli ha detto:

            Ho un conto deposito con banca Santander e usa una piattaforma di terze parti.

          • MatitaNera ha detto:

            un’utopia

    • Vittorio Vaselli ha detto:

      Ma te stai a Dublino?

    • TiaPortal ha detto:

      Il costo di un app non sta tanto nello sviluppo quanto nel mantenimento della stessa… CheBanca l app l aveva sviluppata ma probabilmente reputava i costi di mantenimento troppo alti

      • massimo ha detto:

        se l’azienda usa dei WP/WM come parco telefoni aziendale la sviluppi lo stesso
        il problema sono grosse flotte di telefoni aziendali che stanno per essere sostituiti da altre marche

        dovuto al comportamento che non da fiducia di Microsoft e sta facendo quasi svuotare lo store…

        • TiaPortal ha detto:

          A livello enterprise non si sviluppa quasi mai puntando su app native, ma si punta a web app o a sistemi di app distribuite(virtualizzazione e cloud) dove invece su piattaforma Windows mancano sia Citrix che Sap… (o meglio ci sono ma abbandonati da diversi anni)… Inoltre da quest’anno i telefoni con w10m in uscita sono pochissimi (che io sappia solo 1)… E so per certo che ms non accetta + contratti pluriennali di fornitura dei telefoni(almeno x grossi numeri non ho idea di come si comporti con le piccole e medie imprese)

    • MatitaNera ha detto:

      “anche qui” in che senso ?

  7. Alberto B. ha detto:

    Ho appena preso il 650… resisto un trincea!!

  8. pistu_foghecc ha detto:

    PD PD PD PD. L’unica app che usavo veramente.PD.Maledetti imbecilli. Giusto ieri mi hanno chiamato per conoscere il mio grado di soddisfazione cliente. Spero mi chiamino ora.

  9. steek ha detto:

    Ormai i Windows mobile users mi sembrano un po’ come quelle tribù che sanno che la fuori c’è benessere/medicine ma non vogliono perdere le loro tradizioni, il loro modo di vivere. Ecco voi siete cosí ma un pelo più lamentosi :P
    P.s: ci sta il browser :D come per Shazam ci sta Cortana :P

    • RafaStyle ha detto:

      1- C’è gente che non cambia Smartphone ogni 3 mesi, specie se ha speso 600 euro per un 950
      2- chi ti risponde in quel modo o come dici tu é alquanto ipocrita, oppure veramente riesce a far a meno delle app usando il browser, anche se risulterebbe decisamente piu scomodo

      • steek ha detto:

        1-figurati, io a fine 2014 presi il 735 a 199 e a dicembre scorso non potendone più ho speso 150 euro per uno xiaomi redmi 4 pro. Non c’è scritto da nessuna parte di cambiare il cell da 600 euro ogni tre mesi, anzi.
        2-fino a quando su w10m ci sarà il browser tutti i problemi legati alle non presenza di app saranno sempre risolvibili, il problema è il come. Per esempio nel tempo in cui usualmente apro l’ app Fb su 735 o gestisco via browser l’account paypal/ebay ho già finito di fare 3-4 cose su android. Si può fare tutto con il browser, cambia l’esperienza e la rapidità di utilizzo ed è quella che determina la soddisfazione di un cliente.

        • Vittorio Vaselli ha detto:

          Ci sono cose che non fai con il browser. Tipo pagamenti (android pay), google maps, l’app dei trasporti dove abito usa il chip NFC(su windows c’e’ l’app ma non usa NFC, quindi oltre alla quantita’ anche la qualita’ e’ inferiore.)

          • MatitaNera ha detto:

            eh ma se tutto il mondo vuole app e per w10m non ci sono è tutto il mondo che sbaglia…

          • Shalashaska ha detto:

            Shhhhh, non sai che basta pinnare una pagina web sullo Start? Puff.. ecco fatta l’app!

      • MatitaNera ha detto:

        quello che ha speso 600€ per un 950 andrebbe premiato…

    • CarMan ha detto:

      Ma non ti ha mai sfiorato l’idea che magari ci vada bene così come stiamo? Ma non hai di meglio da fare? Sei davvero triste, tu e i tuoi soci che venite qui solo per il gusto di rompere le scatole. Ma di una tristezza che mi provoca un dolore acuto al cuore. Sono prossimo al pianto per voi.
      L’unico che si lamenta qui sei tu, e ti lamenti per un problema che, a quanto pare, non vivi in prima persona!
      Ascoltami: vedi di crescere. La fuori c’è tanto, ma tanto da fare. Prova ad assaporare altre forme di divertimento.
      Ce la puoi fare…

    • massimo ha detto:

      ma ora non esageriamo
      avere lo stesso OS su tutti i miei devices è impagabile
      vivo anche senza Shazam, anche se riconosco che è una grossa perdita

  10. Vincenzo ha detto:

    Dai dai che sto aspettando che anche Deutsche Bank dica addio a Windows! L’app non si aggiorna da un bel po è fa pena

  11. magicobomber ha detto:

    Un’agonia che va avanti da anni e anni…una “lenta” ed inesorabile disfatta!

  12. tecnas76 ha detto:

    Un OS che non suscita l’interesse dei consumers, tranne i pochi affezionati, non genera interesse nelle aziende che vogliono investire nelle app. Oggi bisogna stare maledettamente nei costi e anche se l’investimento è pari a 1€, se non ha la ricaduta sperata è una spesa che va tagliata. È vero c’è il browser, ma uno smartphone senza app perde la sua funzione. Mi auguro che MS si inventi qualcosa.

  13. #ludwig ha detto:

    La nave affonda, e il comandante (Nadella) ha abbandonato la nave prima dei passeggeri (noi).

  14. barriera ha detto:

    Molte società di sviluppo app scaricano la colpa al mercato per mascherare le loro scarse competenze in ambito Windows phone

  15. specialdo ha detto:

    perfetto.. la mia banca.. stavo già pensando di abbandonare completamente windows 10 mobile per passare ad android. ci sono troppe app che vorrei usare e non ci sono su windows. peccato. ci ho creduto davvero tanto.

  16. Del Fante Guido ha detto:

    Menomale sono passato a Widiba due mesi fa :) Ciao ciao che banca!

    • Nicos18 ha detto:

      Io ho due conti, in Widiba e Poste, ed entrambe hanno l’app, solamente che Widiba è una web-app, mentre Poste è nativa. Dopo l’arresa di CheBanca, sono sicuro che altre seguiranno, ormai è una lenta agonia

    • MatitaNera ha detto:

      mi sa che dovrai cambiare ancora prima o poi…

  17. MatitaNera ha detto:

    la faranno sicuramente U W P….qualcuno l’ha già detto ?

  18. Shalashaska ha detto:

    “Eh ma chi la usava tanto” (cit.)

  19. CarMan ha detto:

    Questo blog è diventato un luogo di ritrovo per bambocci lagnosi che non hanno di meglio da fare che dichiarare il loro disprezzo per gli smartphone Windows.
    Ok, abbiamo capito: poche app… OS morto… presi in giro da Nadella… Android numero 1… tutte le app del mondo… iOS fichissimo…
    Ma ad un certo punto farete la cortesia di togliere il disturbo?! Cos’è che vi fa stare tanto male?
    Mi pare di leggere commenti da parte di gente che non ha una vita reale, ma sta h24 con lo smartphone davanti agli occhi e pure se deve andare a pisc..re ha bisogno dell’app che glielo faccia notare…

    • Shimoto ha detto:

      Tipo Shalakoso.

    • Capas ha detto:

      Sei andato bene per la prima parte del discorso, poi ti sei leggermente sfasciato! Hai ragione quando dici che molti si lamentano solo per partito preso! Ma non posso più accettare che chi usa le app è sempre perchè deve farsi il selfie con la faccia da cane o per giochicchiare con i Pokemon. Fate solo lo stesso gioco dei troll che tanto odiate! Ho impiantato un sistema di videosorveglianza di cui miracolosamente trovo l’app nello Store!!! (iVMS 4500) Faccio per scaricarla su un 650, ed anche su un 930, ma sono 3 giorni che non si riesce nè a scaricarla, nè tanto meno ad installarla! Allora spiegami perchè devo continuare a dirmi che “tanto uso il browser”, “che tanto quelle 4 (si proprio 4) app importanti ci sono”! Un OS per quanto buono, non può mantenersi se non lo riempi di almeno quelle app primarie che, se pur non vitali per la sopravvivenza, sono però necessarie ad affermare: “beh, però bello quest’ambiente, non è lussuoso ma almeno quelle poche cose che ci sono funzionano bene e mi convincono a rimanerci!” …e non ho volutamente parlato di Amazon, eBay, Shazam, app per gestione fotocamere, impianti Hi-Fi / Home Theatre, Televisori, SmartWatch, Stampanti, etc etc.

      • CarMan ha detto:

        “Beh, però bello quest’ambiente, non è lussuoso ma almeno quelle poche cose che ci sono funzionano bene e mi convincono a rimanerci!”
        Sto citando quello che tu hai detto. Per me le cose stanno esattamente così!
        Il tuo discorso è equilibrato e ragionevole. Niente da dire. E mi piace anche il tono del tuo discorso.
        A me stanno su quel coso che sai bene quelli che bazzicano questo blog solo per rompere le scatole con discorsi inutili, triti e ritriti. Li trovo demenziali, stupidi, puerili.
        Certe cose le sappiamo bene noi possessori di smartphone di Microsoft. Non abbiamo bisogno di imbecilli che non hanno niente di meglio da fare e che ce le ricordano di continuo.
        Non li tollero più! E non si lamentano per partito preso! Vengono qui a rompere perché sono solo dei “piscialetto”, come dicono dalle mie parti, cioè dei bambocci. Ma che senso ha da utente Android o iOS sputare su un altro OS?! Da persona equilibrata quale mi sembri, io non credo che andresti a rompere le scatole da Androidiani o iSpazio. O no?!
        Posso capire che qualcuno abbia bisogno delle app che servono a gestire fotocamere, impianti Hi-Fi / home theatre, televisori, smartWatch, stampanti, etc… Io non ne ho bisogno. Mi va bene così.
        Qui mi sento a casa mia; e a casa mia non tollererei degli stupidi che venissero solo per il gusto di criticare.
        Mi capisci?

        • Nicoripara ha detto:

          Le critiche sono necessarie, anche se possono essere una rottura. Una azienda deve capire se sta sbagliando. Immagina se nessuno si lamenta e le vendite continuano a calare. I clienti che non si lamentano e ti abbandono sono i peggiori. Resti con il dubbio di cosa avresti potuto fare per evitare la cosa. E poi onestamente, io ne ho provati ben 5 di Windows Phone. Dal 7 al 10 e non va tutto bene.

    • Orlaf ha detto:

      Magari quando ti accorgerai che le app sono più funzionali di Edge, smetterai di fare il gallinaccio imbizzarrito. :D

  20. M620Vod ha detto:

    Ma non l’ avete ancora capito che Windows mobile non morirà mai! E basta! Anche se lo userà soltanto una persona in tutto il pianeta Terra continuerà a funzionare e lo farà come sempre meglio di android. Qualsiasi cosa diciate Windows 10 é e rimarrà l’ os più SICURO e fluido di tutti. Ovviamente mi rivolgo alle persone che usano il proprio Smartphone per fare anche altre cose aldilà di telefonare e inviare messaggi…..

    • Shalashaska ha detto:

      Ah sì? Perchè oggettivamente, W10M oltre a telefonare e mandare messaggi (comunque male, rispetto agli altri), cosa farebbe in più?

      • CarMan ha detto:

        Mamma mia! Sei proprio triste… Tu hai bisogno di qualcosa che preferisco non dire qui, altrimenti mi bannano.
        Ma rilassati, dai…

    • massimo ha detto:

      il problema è che se ti tolgono una marea di app rimani con le sole app stock e quindi hai un buon telefono, un’ottima fotocamera, office, posta, skype e poco più

      praticamente poco più di un feature phone..

      • M620Vod ha detto:

        É solo questione di tempo. Prima o poi quegli imbecilli che commissionano le app solo per android e ios capiranno l’ importanza del nostro os….

        • massimo ha detto:

          io lo spero vivamente, ma se ms non fa accordi con nomi importanti come Samsung, huawei per buttare telefoni sul mercato non si risalità mai dall’attuale scarso numero di utenti

          oppure potrebbero anche rilanciare loro con i famosi “3 in 1/Surface phone ecc.. ecc..”
          questi non avranno più a bordo Windows 10 mobile, bensì w10 .

          ma senza telefoni in questo periodo, la quota di mercato si abbassa troppo e perdiamo troppe app mobile
          non è un buona politica
          anzi è una politica di M.

          tra l’altro le app mobile vengono usate anche sui tablet e 2 in 1
          e MS le sta perdendo per l’intera piattaforma, non solo per i telefoni…

          francamente la politica nadella nel lungo termine non so che risultati darà… bah

  21. marco renna ha detto:

    Qualche giorno leggeremo una news che dice: Microsoft abbandona Microsoft,sono rimasti solo loro tra un po…ma dico io come si fa a preferire android a windows? Sta cosa dovrebbe andare alla trasmissione mistero adventure.mah. Con shazam ci salviamo con Cortana e va bene,ma adesso pure Che banca e la prossima app che se ne va quale sarà?

  22. Alb1985 ha detto:

    io sono uno di quelli che non cambia perchè si è fatto tutta la sua piattaforma di app e servizi… però questa cosa che W10M è fluido… mamma mia. W10M è una porcheria unica. Lento, crash, telefono surriscaldato, funzionalità elementari assenti!!! e parlo da possessore di 950 e 950XL… ma smettiamola di raccontarcela. Potevamo dire questo su W8.1, ma con W10 si sono dati la zappa sui piedi.

  23. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Anche oggi é un gran giorno per chi gode non per cose importanti della vita , ma gode per questi annunci ….. Che tristezza ….

    • Orlaf ha detto:

      Forse il problema dovrebbe porselo chi gioisce per un’app in più sullo store di Microsoft, anche se l’azienda in questione non gli appartiene (nemmeno in minima percentuale).

      Senza fanatismo (si, parlo con te) si può vivere comunque.

  24. Alberto B. ha detto:

    Prima o poi anche Plaffo abbandonerá l’app di Plaffo…….

  25. xxte ha detto:

    Anche xxte ha abbandonato W10..

  26. corrado ha detto:

    Da possessore di lumia, si può capire share basso non invoglia ad investire, ma è anche vero che la cecità dei dirigenti è pari solo alla loro ignoranza

    • massimo ha detto:

      I dirigenti hanno in mano degli iphone, non c’è da meravigliarsi di queste scelte

      Microsoft non ha ancora capito che le aziende sono composte da tanti utenti consumer..

      Se ignori il mercato consumer poi ti mollano anche in azienda

      E la dipartita di un’app bancaria dimostra precisamente questo

      Ad oggi non puoi stare sul mercato biz se non sei presente anche sul mercato consumer

      • TiaPortal ha detto:

        concordo, ms dall’avvento di w10 su mobile ha voluto dare un messaggio preciso: a noi gli utenti consumer non interessano, anzi stanno facendo di tutto per allontanare la base di utenza che si erano creati in questi anni… io trovo una follia trascurare(e io sono fermamente convinto che abbandoneranno definitivamente nel giro di 1 anno) un mercato importante come quello mobile, ma purtroppo nadella e gli investitori MS continuano a ragionare solo nel breve e nel medio-breve termine.

        • massimo ha detto:

          l’errore madornale è quando dicono che ms ha avuto alcuni fallimenti sul mercato consumer (mobile, messaggistica, social ecc..)

          è lì la causa di tutti i mali
          non capiscono, puoi averi anche 13 lauree al mit che se non ci arrivi col cervello è inutile…
          che il PARADIGMA “BIZ ONLY” N O N E S I S T E P I U’

          Windows stesso ha preso il mercato BIZ risalendo dal basso e uccidendo i concorrenti (IBM os/2, lotus, novel, sgi, oracle, apple ecc..), ha buttato letteralmente fuori dal mercato tutti gli altri nel mercato biz con i PC/wintel

          per tenere un ecosistema VIVO e restare sul mercato devi essere presente in tutti i settori, non ti puoi focalizzare solo sul mercato enterprise, fai solo dei FLOP

          vedi blackberry, IBM con os/2 e lotus, novell ecc..

      • Shalashaska ha detto:

        Pian pianino state capendo tutti vedo. Eppure sono quasi 2 anni che noi “trolloni del blog” cerchiamo invano di spiegarlo. Sigh

    • Luca Serri ha detto:

      Per dire che sono ciechi e ignoranti che basi hai? Conosci i motivi di questa scelta e le analisi che ci sono dietro?

      • corrado ha detto:

        l’app è già bella che fatta e non esistono solo gli smartphone, ma pure i tablet (2 in 1) ed i PC, personalmente sto usando sempre di più le uwp, le trovo comodissime e parere a parte, per me e per te € 20.000,00 per mantenerla? forse possono essere soldi per una banca una pisciata. scusami il termine. Da qui parte la mia affermazione sulla cecità, sull’ignoranza invece di non sapere che la base possa allargata appunto con pc e tablet, ma come dice Massimo questi al di là del loro Iphone non metton naso

        • Luca Serri ha detto:

          Avere l’app già fatta non è che voglia poi dire molto, anche mantenerla ha costi non indifferenti. Ma poi anche se fossero 10€ la questione è sempre uguale: l’azienda fa le proprie analisi (in modo molto più approfondito delle banali riflessioni che possiamo fare noi) e solo se c’è un ritorno agisce. Dovete mettervi in testa che NON ESISTONO aziende che agiscono in modo disinteressato, nessuno ci fa dei favori per nulla.

  27. magicobomber ha detto:

    Io non so ancora il motivo per il quale microsoft continui a sviluppare il sw…

    • Shimoto ha detto:

      Io non so il motivo per il quale gente come te è ancora qua.

      • magicobomber ha detto:

        Semplicemente perché io non sono microsoft e come tutti sono dispiaciuto della situazione che si é creata! I tuoi commenti non fanno di certo bene alla comunità, io se fossi in te li eviterei!

    • Shalashaska ha detto:

      Perchè credi che W10M venga ancora sviluppato? Rilasciano megabyte di update “vuoti”. Solo bugfix e robetta minore. Quante novità sono uscite dal 2015 (lancio dei 950)?

      • magicobomber ha detto:

        Io spero solo che non muoia per noi utenti consumer…penso anche che un OS mobile non possa vivere e sopravvivere senza dietro uno store pieno di app!

  28. Malpasso ha detto:

    “Signori, è stato un onore suonare con voi stasera” [cit.]

  29. massimo ha detto:

    io ho preso tutte le foto di dirigenti MS mentre usano ifogn ho fatto un collage e le ho mandate a brandon le blanc…

    ovviamente la risposta è sempre la solita, che usano 3 devices ecc…

    si, però guarda caso nelle foto in pubblico c’hanno sempre in mano l’ifogn

    incoerenza totale e mancanza di rispetto per gli utenti dei loro devices
    e gli sviluppatori quando se ne accorgono li mandano beatamente a MAVAFF
    spubblicando le app

    lo farei anch’io, con quest’atteggiamento risultano infinitamente antipatici
    chi è causa del suo mal, pianga se stesso

  30. Federico Pisano ha detto:

    Quando non leggo questi blog e relativi commenti il mio lumia 650 va che è una meraviglia con il miglior sistema operativo del mondo

    • steek ha detto:

      Pure il mio nokia n78 che uso come muletto.

      • Federico Pisano ha detto:

        È tutta un’allucinazione collettiva che si crea in queste futili discussioni. Si trasmette la negatività. Vedo tante persone allo scuro di queste dinamiche e usano felicemente i loro Lumia

        • moichain ha detto:

          io solo uno in ditta,il cell aziendali nostri sono lumia 550 830 ma presto li cambieranno al termine del contratto triennale!

  31. massimo ha detto:

    io ho preso i primi di dic.2015 il 950xl a 850 euro
    la fotocamera LI VALE TUTTI

  32. Daniele ha detto:

    Ma spendi 800€ pèer iPhone che te frega!

    ps. Che nick hai in realtà qui su Plaffo?, forse ho capito chi sei xD

  33. 00SAMU ha detto:

    Tanto io uso il browser [cit]

  34. yepp ha detto:

    Raga, ci siamo quasi, mancano meno di 3 ore al rilascio del pacchetto cumulativo di aggiornamenti di Marzo (è bello grosso) per W10M e W10. La build è la 14393.953, per cui rimanete sintonizzati…
    A dopo!

  35. marco renna ha detto:

    O.T. Mi da errore l aggiornamento della calcolatrice il codice errore é 0x80070019.qualcuno può aiutarmi?lumia 650.

  36. massimo ha detto:

    io non mi trovo male, anzi
    le app che servono a me ce le ho tutte (parcheggi, banca, musica, tools vari ecc..)
    (mi tocco basso, speriamo non me le levino, cazzarola)

    fai conto che io non uso nemmeno whats app, solo skype, telegram e twitter come social
    (pochissimo Instagram) fine della fiera

    per il resto l’80% del mio uso dello smartphone è posta, telefonia e fotocamera
    .

    • Gianlu27 ha detto:

      Il punto è che devi anche raftrontarlo alla concorrenza e alla situazione in cui è uscito. 600 euro non li aveva assolutamente, era un colabrodo a livello software, poche app (rispetto alla concorrenza, poi neanche per me era un problema, io con Windows sono sopravvissuto tranquillamente per 3 anni con quelle poche app che mi servivano) e tra l’altro usciva pure con hardware quasi “vecchio” (visto che due mesi dopo sarebbe uscito l’820).

      600 euro non li valeva lontanamente vista la situazione, come anche il 650 per dire era enormemente sovrapprezzato.

  37. massimo ha detto:

    ahiaaa.. cactus acidi
    dove passa Google spariscono a raffica le app Windows
    se lo facesse Microsoft ora l’antitrust l’avrebbe già distrutta ovviamente
    ma per Google l’antitrust si gira sempre dall’altra parte

  38. Luca ha detto:

    Il problema non è tanto levare il supporto a Windows 10 Mobile, ma levarlo a Windows 10. Non ci crede nessuno alle app per PC/TABLET ed è un po’ il fallimento dell’idea delle app universali. Quante aziende hanno investito nelle app universali? Microsoft non è riuscita a convincere nessuno a sviluppare app per Windows 10 nemmeno usando come carota la percentuale di diffusione desktop. Ci si aspettava nel 2015 un boom di app senza precedenti, invece, due anni dopo, è un fuggi fuggi generale.

    • massimo ha detto:

      beh, ora non esageriamo, quelle che sono andate via sono app prevalentemente per uso mobile

      l’ambiente pc è un ambiente “letargico” la gente ci mette secoli su pc ad imparare nuove funzioni/nuove applicazioni/nuovi sistemi

      io vedo i clienti che prima di usare una nuova funzione passano sei mesi da quando gli hai aggiornato il pc
      piano, piano, ci arrivano
      man mano che la gente smetterà di scaricare applicazioni da internet prendendo virus, adware e malware lo store prenderà un po’ più di
      vigore rispetto a com’è messo ora

      vedo cmq che a scaricare giochini “scemi” (solitari e menate varie) vari dallo store però anche sui posti di lavoro la gente impara in fretta…

      • 000 ha detto:

        Sul fatto della maggior sicurezza di un’app…è li che deve puntare Microsoft

        • massimo ha detto:

          e quello non è l’unico punto (prendi anche le feature innovative, hello, cortana, sincronizzazione tra devices ecc..)

          il problema è che l’ambiente UWP, prendi nel caso aziendale ad oggi tutt’ora non è gestito bene

          se voglio disinstallare in una rete active directory (in dominio) delle app (es. candy crush) devo ricorrere a trucchetti tipo usare degli startup script powershell, ma non funzionano bene, alcune cose le disinstallano, altre no, altre rimangono lì come nel limbo…

          se voglio preconfigurare via policy, chessò, l’app meteo, l’app mappe ecc.. non posso
          se voglio installare un’app per tutti gli utenti su un gruppo di pc via Group policy, non posso

          (dovrei usare altri strumenti, costosissimi e ancora più complessi)

          se devo gestire lo start layout di W10, ogni tot mi cambia e devo ricampionarlo, alcune app desktop non riesci a visualizzarle correttamente ecc..

          la parte UWP a volte su pc con molti utenti di dominio, salta ed è difficilissimo rifarla funzionare se non reinstallando il pc

          come vedi non è che MS ci sia messa molto di impegno anche per diffondere l’uso delle APP in ambiente aziendale, dove lì è il de-facto standard

          le Group policy per gestire il nuovo ambiente Windows 10 sono pochissime
          non puoi nemmeno gestire la barra delle applicazioni
          o mostrare tutte le applicazioni ecc.. ecc..
          non può fare quasi nulla

          alcune policy (es. quelle di blocco dell’esecuzione delle app) sono ancora quelle di windows8…

          anche noi amministratori di rete siamo in difficoltà a diffondere l’uso delle nuove APP
          la gente da sola, almeno negli uffici, non ci clicca nemmeno sul meteo se vede scritto Roma
          (ti faccio un esempio banale), sarebbe comodo avere una policy che ti attivi in automatico la geolocalizzazione
          in modo da avere l’app già preconfigurata per un gruppo di utenti

          invece ancora nulla…
          eppure io ho rotto i maroni a tutti i capi progetto per avere queste cose
          dopo due anni… nada

          • 000 ha detto:

            urca queste sono cose che trascendono anche dalla mia immaginazione e su cui non avevo mai riflettuto… Credo che se l’obbiettivo è portare i win32 sotto forma di app sarebbe auspicabile che comincino a metterci mano!

          • massimo ha detto:

            poi ci sono problemi di altra natura
            tipo applicazioni desktop vedi Audacity che non vogliono pubblicarle sullo store
            (non si sa quale sia il motivo, io un’idea ce l’ho, guerre sante contro Microsoft, come al solito)

          • 000 ha detto:

            …mmm..come la app di snapchat?…io percepisco che molti sviluppatori per così dire “senior”(quindi forse coinvolti nei processi decisionali nonché probabilmente veri programmatori e creatori dei più noti software…) sono legati ad una programmazione tradizionale e le api e i linguaggi semantici non piacciono..c’è bisogno di un salto generazionale IMHO…

    • Gianlu27 ha detto:

      “Non ci crede nessuno alle app per PC/TABLET ed è un po’ il fallimento dell’idea delle app universali”

      Sono anni che lo dico. Le app su PC non interessanooo. Al momento l’utenza è ancora legata ai Win32 ed, inoltre, al momento le app universali non danno nessuna motivazione per preferirle alla parte Win32 o web, visto che spesso o non ci sono, o fanno pena o sono incomplete

    • TurboCobra11 ha detto:

      Secondo me il problema è che non hanno informato su queste UWA. Gli sviluppatori indipendenti di Uwa ne hanno fatte, il problema è che invece a livello di aziende nulla di nulla, vorrà pur dire che nessuno li ha informati di questa possibilità. Doveva essere Ms a informare una per una le aziende banche ecc, del progetto Uwa

  39. massimo ha detto:

    certo Plaffi però che fa più notizia un app che va, rispetto ad app come le Edjing che si aggiornano continuamente eh…. scusate

    • Orlaf ha detto:

      Come dire che non contano le ruote che ti hanno forato per dispetto, perchè di fianco a te c’è quello con l’audi che le ha appena cambiate.

      Non c’entra una mazza ma tutto fa brodo, giusto censuratore?

  40. Hank Gentile ha detto:

    Piattaforma morta

  41. Thomas Pugliese ha detto:

    Con grande malincuore dico addio al mondo winphone passando da un nokia 735 ( fantastico fino alla fine) ad un p9 lite altrettanto un gioiellino, anche se a livello fotocamera secondo me Superiore nokia e parliamo di una 8 mpx VS 13 mpx, forse in futuro se winphone si riprendera….

  42. danieledettodany ha detto:

    uffa è la mia banca :(

  43. Cristian Perniciano ha detto:

    Alle mie lamentele Che banca mi ha risposto così

    Ciao Cristian, siamo consci della problematica e spiacenti dei disagi. Purtroppo il progressivo disimpegno di Microsoft dallo sviluppo dei suoi smartphone – dichiarato dalla stessa azienda sui media – richiede di concentrare i nostri sforzi sugli operatori che possano garantire in continuità la qualità e l’affidabilità dei nostri servizi mobile. Per ovviare, ti ricordiamo che è possibile continuare a operare accedendo da Pc o Mac, da tablet e smartphone attivando la Strong Authentication nella modalità Basic SMS. Restiamo a tua disposizione per ogni necessità. Grazie e buona serata

    • pistu_foghecc ha detto:

      Mi hanno chiamato oggi. Stesse parole. A quanto risulta loro ms ha deciso di abbandonare il settore mobile

    • TurboCobra11 ha detto:

      Da questa comunicazione si evince che non sanno nemmeno cosa sia una Universal App, complimenti a Microsoft per come si fa conoscere e come fa conoscere le sue innovazioni

      • Max ha detto:

        non gli frega una mazza dell’universal app, come lo vuoi capire? se vuoi ti faccio vedere le statistiche della navigazione web dei siti che gestisco e di alcuni servizi in app? 80 % dal mobile, il resto da pc ma solo da web. ragionate per favore.

  44. pistu_foghecc ha detto:

    Appena ricevuta telefonata da consulente CheBanca. Mi ha riferito senza entrare nel dettaglio, dato che non é ancora ufficiale, che potrebbe esserci un’iniziativa di incentivi alla rottamazione…. Quindi niente app wp sicuramente, ma forse potrebbero dare un buono sconto od un telefono. Da prendere con le pinze. Certo non cambia la situazione. Anzi forse fa capire ancora più quanta sia la sfiducia verso wp. Se vogliono addirittura contribuire per farti cambiare cellulare

  45. TurboCobra11 ha detto:

    Invito tutti gli altri clienti che Banca a scrivere a che banca e segnalare il discorso Universal App per Pc, è l’unico modo forse per farli tornare anche su Windows visto che su mobile non contiamo nulla. Ah, grazie Ms, grazie di tutto

    • Davide ha detto:

      Come se potessero controllare ogni singola azienda in tutto il mondo.. L’Italia è uno sputo sulla cartina geografica, ora spiegami te cosa avrebbe dovuto fare?
      Dato che assaliamo sempre Microsoft sulle scelte fatte a me sembra che dal passaggio w8/10 siano stati proprio gli utenti a non credere nel progetto (che per ovvie ragioni sarebbe stato a lungo termine) e se mancano le app è anche per questo, era impensabile che la situazione si sarebbe sistemata prima di due anni.

      • TurboCobra11 ha detto:

        Non sono d’accordo su nulla. Allora, Ms ha una divisione italiana, bene, esci con W10 e le Universal App, COMUNICALO, fallo sapere ai dirigenti che pensano che le app sono sull’iphone e su windows siamo ancora a xp e ci gira solo excel. Se una azienda introduce qualcosa di nuovo lo fa conoscere, non lascia che solo lo sviluppatore indipendente che la segue per passione sappia le novità, ma fa in modo di arrivare a più aziende possibili.
        Il problema non sono le app che non ci sono, il problema è che Ms ha abbandonato il mobile, non fa più telefoni, la quota cola a picco e abbinato al fatto che si crede che le app esistano solo su mobile le aziende RIMUOVONO le app, magari fosse tutto fermo, qui si va a retromarcia a velocità folle.
        Rispetto al discorso di noi utenti che non ci abbiamo creduto, direi che w10 aveva un hype pazzesco, sono loro che hanno fatto cavolate una dietro l’altra, abbandonando gli utenti, se vai a vedere primavera 2015 le news e i commenti, ci credeva anche chi non aveva mai usato Windows, dicendo che avrebbe potuto passare a Windows 10, noi possessori di Lumia attendevamo l’aggiornamento a Wi dows 10 entusiasti della convergenza Pc / mobile. Qui se c’è qualcuno che non ha creduto al progetto è Microsoft, non noi utenti, se a me 2 anni fa mi chiedevi se pensavo di passare ad Android avrei detto piuttosto stavo senza cellulare, adesso, con Windows è come stare con un feature phone, quando va bene, perchè poi magari non vanno le app di sistema. Va meglio il mio 925 che il 640 di mia mamma con W10 e quando l’altro giorno la banca ha comunicato che ritirava l’app, vallo a spiegare il perchè, oltre a dover risolvere di continuo i problemi del telefono.
        Adesso penso di prenderlo io come telefono di lavoro dove usare mail e messaggistica e prendergli un Nokia 5 quando uscirà e poi verso fine anno quando dovrò sostituire il mio 925 che ormai ha piccoli problemi dovuti all’età e all’uso intenso, vedrò se Nokia uscirà dei top di gamma Android o darò un occhiata al nuovo Iphone, visto che il telefono principale lo tengo per anni e essendomi trovato bene con l’abbonamento concluso del Lumia, probabilmente riprenderò un nuovo top di gamma in abbonamebto, e guardo cosa mi può dare stabilità per 2 anni e mezzo 3 almeno

        • Davide ha detto:

          Microsoft non ha abbandonato nulla, lo sviluppo nel mobile non si è mai fermato i tool di sviluppo sono stati ampiamente pubblicizzati perché le notizie del cessato supporto ai lumia aveva lo stesso spazio degli articoli riguardanti i tool di sviluppo e le Universal app, chi dice che non da nulla finge per comodo. Gli Smartphone sono stati demandati a terzi attualmente c’è HP e Alcatel in arrivo tra poco, in Giappone c’è qualcosa in più e le vendite non vanno tanto male infatti. Se i blog hanno gasato tutti non potete incolpare un azienda per non aver rispettato i patti. Gli Smartphone hanno solo un supporto obbligatorio di 24 mesi nono sono neanche tenuti ad aggiornami, ci sono Smartphone android che nascono e muoiono con la stessa versione e non mi sembra che qualcuno abbia abbandonato android per questo. Semplicemente noi Windows User non eravamo abituati a questo tipo di trattamento i blog poi hanno fomentato tutto il resto.

          • Max ha detto:

            niente sei senza speranza. Come credi possa riprendere mercato? dai su fai il bravo.

          • Davide ha detto:

            Senza speranza di cosa? Il mercato riprenderà quando svanirà il clima di incertezza su Windows e quando la strada delineata da Microsoft sarà Chiara ed esplicita anche a noi utenti, senza rumor o voci di corridoio di zio pincopallo.

          • Max ha detto:

            Ma come pensi che una qualsiasi società hardware possa investire denaro su win 10 m quando oramai sono radicati con android sia nello sviluppo che con il legame della clientela? io te lo dico da ex utilizzatore e grande deluso dal win 10 m. ma di fatto sono fuori.

          • Davide ha detto:

            Che sei deluso si vede lontano un Km, ma io sento anche rabbia e non capisco il perché. Comunque non è detto che debba uscire uno Smartphone per forza nuovo di zecca, anche una versione Windows di uno già esistente conterrebbe sia i costi che il rischio. Ma ripeto non c’è fiducia tant’è che non comprerebbero neanche uno Smartphone stratosferico, chi aspetta il Surface Phone o chi è convinto che Windows cloud finirà sugli Smartphone e addio supporto non se la rischia

          • Max ha detto:

            Deluso perchè potevano fare un progetto serio ed affrontare il mercato in maniera professionale, invece hanno dimostrato una atteggiamento dilettantistico porgendo il fianco alla concorrenza. Per me prima aveva speranza ora è difficile.

          • Davide ha detto:

            Molti pensano che sia dilettantistico perché si aspettavano alcune manovre (scontate) che avrebbe dovuto fare, in realtà le aziende ragionano solo sotto il profilo economico e vengono incontro alle esigenze degli utenti solo quando devono tenerseli buoni. In questo caso la quota di mercato degli Smartphone era talmente ridicola che potevano permettersi anche di perderla poiché era più un costo che un guadagno. Io avrei fatto la stessa cosa per poi tornare con un prodotto innovativo 3in1 come ci hanno fatto intendere. L’interfaccia unificata in arrivo potrebbe sancire la morte di Windows 10 mobile e tutte le distinzioni che si fanno ora per far posto a “Windows”, senza alcuna dicitura, un sistema operativo veramente universale e scalabile.

          • TurboCobra11 ha detto:

            Ok, ma se io voglio un terminale di fascia media o bassa, dipende dai punti di vista, io intendo dai 120€ ai 200€ cosa compro? Voglio un top di gamma vero, si potrebbe esserci hp, ma dove lo trovo, a parte su internet, ovvero negozi, o ancora meglio per un top di gamma, come acquisto a rate con operatore? Ci sono dei buchi evidenti grossi come una casa. Loro hanno tagliato tutta la divisione Smartphone, senza un piano B ben pensato, con 2 – 3 partner neanche top come nome dove caspita vogliono andare.
            Che i Lumia non portassero ad utili è solo una questione di mala organizzazione, perchè ci sono produttori che stanno in piedi nonostante quote peggiori, oltretutto erano in crescita progressiva ovunque, e in un mercato saturo crescere mese dopo mese non è male. Hanno voluto azzerare, ma non venitemi a dire che chi ci credeva deve andargli dietro

          • Davide ha detto:

            Ognuno è libero di comprare quello che vuole mi lamento con quelli che hanno abbandonato solo perché erano convinti che la divisione mobile sarebbe stata chiusa. Ricominciare da capo era ovvio che avrebbe comportato perdite (di terminali) ma il sistema è stato sempre ben supportato le prime build laggose ora sono solo un ricordo, molte novità sono arrivate il problema è che in 2 anni non si poteva avere un sistema maturo e chi ha abbandonato lo ha fatto per una questione di fiducia, perché ci sono più app ora che in passato ed è un dato di fatto.

          • TurboCobra11 ha detto:

            Bah, sulle più app ora che in passato non vedo granché, shazam, Amazon, ebay sono sparite, Google non e mai arrivata, nel piccolo e sparita che banca. Certo alcune banche sono arrivate ma per 8.1, quindi non con progetti partiti per W10. Io ho un Lumia 925 (8.1) e va meglio di 640 con W10

          • Davide ha detto:

            Amazon c’è l’app ufficiale riscritta per w10 hanno solo ritirato quella vecchia quindi dire proprio no. Shazam rimpiazzabile inutile dato che Cortana tra non molto sarà sicuramente meglio (si apre istantaneamente tanto per cominciare) di app bancarie che se ne sono andate mi ricordo solo che banca.. Sono molte più quelle che sono arrivate e comunque parlo per dati pubblicati non per sensazioni, la matematica non è un opinione. Sappiamo bene perché Google non parta le sue app sullo store quindi trovo sia una lamentela inutile. Sul discorso prestazioni non posso dire nulla sono passato da ativ s, lumia 950xl e ora hp élite x3 e sono molto soddisfatto. Sono sicuro che l’app in questione tornerà sullo store, discorso ben diverso per i giochi perché dalla banca posso accedere via web per i giochi la vedo dura.

          • TurboCobra11 ha detto:

            Beh Amazon e in pratica la versione mobile del sito da quel che so, per shazam, io ho sempre usato la funzione integrata nel Lumia, la funzione ora integrata in cortana, resta il fatto che se uno cerca shazam non c’è, che comunque offre funzioni in più rispetto al solo riconoscimento vocale. Che molte banche siano arrivate l’ho scritto io stesso, capisco il voler ribattere su tutto. Il problema dell’applicazione della banca in oggetto, che spero anch’io ritorni e sarò insistente con Che banca, la soluzione non e accedere dal sito, che a parte più scomodo, non hai modo di generare l’otp, a parte il più macchinoso sms, al quale va aggiunto il fatto che si deve avere dietro la scheda con i codici dispositivi che con la Smart app non e necessaria, ed è scomodo.
            Poi che siano arrivate nuove app concordo, non dico non sia vero, tante volte l’ho detto anche con altri, ma il problema e la situazione di quelle ufficiali, e non lo dico per me, a me dispiace solo per quella di che banca che usavo, per il resto non ho problemi ad usare quelle non ufficiali, non uso servizi Google, proprio per lo snobbamento di Windows che hanno sempre avuto, giusto per dire quanto sia un appassionato di Lumia e Windows phone, ma il problema e che si e percepito una sorta di menefreghismo di Ms, alcuno bug non risolti per molto tempo, e una instabilità del sistema che con i vecchi lumia non te la sognavi nemmeno, poi magari tu con hardware e firmware del 950 magari adesso va bene, ma i dispositivi nativi 8.1 e con hardware meno potenti, soffrono, mentre con 8.1 girava bene il primo 520 che passa, nessuno aveva lag e bug, mentre con 10 ognuno ha esperienze diverse e qualcosa che no va c’è. A me piace hp x3 ma per come e la situazione oggi non mi sento di spendere tanto per qualcosa che ha il destino quantomeno incerto, oggi non mi sento di dire fra un anno se saremmo messi meglio o peggio, e quando acquisti un top di gamma ci guardi. Android sicuramente come aggiornamenti fa schifo, pero anche se non te lo aggiornano, le app continuano ad andare, qui chi ha 8.1 non va più manco Skype, capisci che un po’ di disamore viene, per quanto dopo 3 anni non sono per nulla pentito del 925 da cui scrivo e che adoro, il problema e che oggi non riesco a pensare di prendere un W10, e mi dispiace perché Android Lagdroid, molto a rischio dal punto di vista sicurezza ecc, e iOs e una piccola setta di gente che si accampa per essere il primo ad avere Iphone e a me pare una cosa fuori di testa, anche se ha il pregio che poi per 4-5 anni hai aggiornamenti e supporto, cosa che anni fa sembrava potesse almeno in parte dare anche Ms, e che invece ha prima detto ufficialmente e poi ritirato, della serie stai zitta e non dire nulla che magari ne esce una figura migliore. Io spero quando dovrò cambiare telefono in un miglioramento della situazione, se no si cambia si prova altro, cosa mai fatta prima da me, e poi sempre aperti e pronti a tornare, quando Ms avrà le idee chiare o perlomeno abbia fatto capire ai clienti quali sono le idee che ha che ad oggi o non sono chiare oppure sono chiare ma non le vogliono comunicare perché per qualche motivo non sono pronti.

          • Davide ha detto:

            L’app di Amazon utilizza api del nuovo sdk ed è una web app come su tutte le altre piattaforme Smartphone, nessun rimando al sito web chi dice il contrario non l’hai mai vista su android o ios. L’impegno nel settore consumer è stato ribadito e confermato, gli Smartphone con 8.1 non erano neanche tenuti ad aggiornare, passati i 24 mesi potrebbero tranquillamente fregarsene quindi direi che sono gli utenti Windows ad essere stati abituati troppo bene, persino Apple si è resa conto che per progredire l’os deve abbandonare le zavorre. I processori non sono solo potenza in più i dual core dei 920 e company mancano di set di istruzioni essenziali per molte delle funzionalità. Non è che voglio ribattere su tutto mi piace raccontare i fatti per quello che vedo a lavoro abbiamo anche iphone e sinceramente non riesco mai ad essere più produttivo uscito dall’ufficio.

      • massimo ha detto:

        Infatti, gli utenti per primi rotti i vecchi Nokia in tanti non hanno acquistato i lumia marchiati Microsoft…

      • Max ha detto:

        ma se lo stesso Nandella ha dichiarato che il 950, che doveva essere il prodotto del rilancio, non era per la massa ma solo per gli appassionati MS. Oltretutto io lo presi al day one, una vera tragedia, riavvi continui, problemi di ogni tipo, solo oggi va decentemente, ma me ne sono liberato. Gli utenti non centrano una mazza non c’erano i device, non c’era pubblicità ecc ecc. svegliatevi.

        • Davide ha detto:

          Prodotto del rilancio? Se era solo per gli appassionati che rilancio doveva suscitare scusa? Era solo un tappa buchi e lo ha detto con parole più soft. Windows 10 è il rilancio il prodotto ancora non è arrivato.

          • Max ha detto:

            questo fu detto alla presentazione che era un tappa buchi. di fatto ms è stata cacciata fuori dal mondo mobile.

    • Gianlu27 ha detto:

      Perché pensate che agli sviluppatori interessino le UWP?

      Sviluppano per mobile (il 15% di meno del 3% globale, ovvero nessuno, visto che Windows Phone non è compreso), lato pc hanno già il sito web. A loro fare una UWP non gli cambia una cippa, non ci guadagnano assolutamente nulla (senza contare che in pochi utilizzano le app su PC). Al massimo a tagliare per Windows, visto che MS stessa ha dimostrato di non crederci, ci guadagnano solamente in risparmio costi.

      I vantaggi per certi sviluppatori sono meno di 0 :/

      • TurboCobra11 ha detto:

        È ma allora perchè molti sviluppatori indipendenti fanno delle belle Uwa, sono pazzi?

        • Luca Serri ha detto:

          Perché evidentemente per loro la situazione è diversa e vedono qualche tipo di ritorno.

        • Gianlu27 ha detto:

          Per farsi conoscere, ne approfittano vista l’assenza/mal fatte di app ben più note, non a caso molti sono servizi che vanno proprio a coprire le app che non ci sono. Oppure con app specifiche, ma sono più sviluppatori che sono “legati” alla piattaforma a fare app secondarie che sviluppatori in generale

          Che poi, non è che siano tantissimi eh..

      • Max ha detto:

        concordo, qua nessuno si rende conto di cosa sta rischiando MS, il mondo va verso il mobile, i pc saranno marginali, oltretutto che compra pc costosi si da un mac, MS è stata scansata dal mobile e Google aime sta progettando come togliergli il resto. anche nel bussines mi ha confessato un consulente MS che Google è aggressiva e sta rubando clienti su clienti levandogli servizi di posta e gestione smartphone.

    • specialdo ha detto:

      ho scritto e mi hanno risposto picche. non vogliono investire in un sistema che non punta piu’ sul settore consumer.

      • TurboCobra11 ha detto:

        Ma rispetto alle Uwa le hai citate, hanno detto qualcosa? Io ho scritto venerdi, vediamo cosa mi dicono

        • specialdo ha detto:

          certo, ho scritto anche che esisto un sacco di framework per lo sviluppo cross platform ma nada. Hanno preso la loro decisione!

          • Max ha detto:

            ed hanno fatto bene. IO da forte sostenitore di MS, mi sono troppo incavolato e si meritano tutto questo.

    • Max ha detto:

      ANCORA ma che siete cerebrolesi? Il discorso delle universal app è fallito come il mobile, nessuno le usa i dati dicono che sono percentuali irrilevanti di chi usa app e se MS farà la cavolata di obbligare di usare lo store prenderà schiaffi anche sul desktop.

      • TurboCobra11 ha detto:

        Primo abbassa i toni. Passando al concetto, ti ribalto la cosa, quanti conoscono che sul computer ci sono le app come su gli smartphone?

        • Max ha detto:

          il problema è che io so che ci sono le app, ma non le apro, se devo usare il traduttore di una pagina web o di una frase ho il plug in dentro il browser oppure apro una scheda e scrivo traduttore io mi forzo ad usare app di windows, questo lo vedo anche sugli utenti, è inutile spiegargli che c’è un app perchè alla fine è più pratico, completo e fruibile la pagina web. Idem per altre cose che faccio se devo usare un sito? apro app di amazon o uso il sito web? su almeno siamo realisti.

          • TurboCobra11 ha detto:

            Io invece le uso moltissimo, non uso outlook ma l’app posta, non uso youtube ma l’app tubecast, adesso per risponderti uso disqus beta che funziona benissimo, uso Rplay per guardare rai replay, uso le app per il meteo, insomma quando c’è l’app uso l’app.

          • Max ha detto:

            Tu non devi confondere a quello che fai tu con la vera utilità per l’utenza, io visto che ho a che fare con migliaia di utenti lo vedo sul campo e non è pratico c’è poco da discutere, come non è pratico il web sullo smartphone. Poi si può usare tutto.

          • TurboCobra11 ha detto:

            Io penso sia solo una questione di vecchia mentalità e di non conoscenza, perchè la comodità a mio avviso è oggettiva

          • Max ha detto:

            No no e no, in alcuni casi forse si, guarda disqus ma anche li non tanto alla fine. è oggettivo che è più pratico aprire una scheda e usare i servizi web che sono SEMPRE più completi ed esaustivi. Non si tratta di vecchia mentalità si tratta di praticità, sto su una cosa, tasto destro e traduco tramite plug in. Con app devo fare il copia, cercare app con cortana ao aprire lo start, poi incollarla e leggere la traduzione e tornare sul web. anche la posta, alla fine è più comodo e completo outlook wev che sull’app di sistema.

  46. sgrips ha detto:

    Io girerei la risposta alla Microsoft , secondo me CheBanca non ha molta gente che conosce bene l’inglese e deve avere tradotto male qualche articolo. :) :)

  47. specialdo ha detto:

    ho scritto a CheBanca che sono molto dispiaciuto per il ritiro dell’app.. mi hanno risposto che i primi a non crederci in windows 10 mobile sono quelli di microsoft, i quali hanno dichiarato che windows 10 mobile è solo per il settore business e non consumer quindi anche loro, come molte altre aziende (ebay, runtastic ecc) non sprecheranno del tempo per sviluppare un’app per un sistema che ha l’1% del mercato.

    ps: sto pensando di prendere uno xiaomi mi5 come telefono principale e usare il lumia come secondario… mi sono stancato di non avere più app :( continuerò comunque a seguirvi!

    • yepp ha detto:

      Quello che NON hanno capito è che non devono sviluppare un’app per 1 sistema, ma un’app che funzioni su tutti. Ci sono da tempo gli strumenti di sviluppo idonei. Fanno prima a dire “siamo capre ignoranti”, che fanno più bella figura!

      • specialdo ha detto:

        vabbè, le app delle banche su pc sono abbastanza inutili. voglio l’app per lo smartphone che mi permette di prelevare dallo sportello senza inserire la carta di debito fisicamente col pin generato dall’app.

        • minzi ha detto:

          Inutili un paio di…se passo la giornata al pc magari avere l’app che ti manda le notifiche della banca non é cosi inutile..al posto di fare ogni volta il login da browser e fare f4

      • Max ha detto:

        che ci faccio app della banca sul pc? ma fai il serio, quando evito app sul cell è perchè voglio usare il sito che è sempre più completo ed esaustivo. MS sta rischiando di essere cacciata dal mondo consumer.

    • steek ha detto:

      sbrigati a prendere il mi5 perché mi sa che a breve chiuderanno la produzione visto che è da poco uscito il mi5c con il soc xiaomi.

    • Max ha detto:

      fallo, io ho il mi5s ed la mia ragazza il mi5, telefoni spettacolari. MS ha toppato e deve pagare, doveva fare accordi con xiaomi, leeco, lenovo ecc, no ritirarsi, però visto come va win 10 m forse ha fatto bene.,

  48. Erunér ha detto:

    Siamo sempre alle solite… Offrire servizi a metà. Qui la distribuzione di Windows 10 Mobile c’entra poco. Anche quando in Italia era sopra iOS le app non le facevano. Se non vogliono fare le app che facciano un buon sito per mobile.
    E poi con le univeral app non hanno scuse. Io le uso anche su pc perché in certi casi son più pratiche. Se devo fare un bonifico lo faccio con l’app perché sul sito servono più passaggi. E non credo manco alla questione costi perché non posso credere che per una banca possa fare la differenza.

    • steek ha detto:

      La scusa ce l’hanno forte su pc. Vorrei vedere dei dati di quante persone usano l’app us pc e quante usano il browser, quante persone scaricano l’app e poi non la aprono più. No perché a me è venuto il nervoso con l’app di fb che ci impiega 30 secondi ad aprirsi su i7 da 8Gb di ram…ergo l’ho disinstallata come tante altre che di comodo hanno poco in quanto non hanno tutte le funzioni del sito web e sono più scomode della scheda browser.
      Ergo se la gente non le usa manco su pc figurati il mercato mobile come sta messo.
      Si saranno fatti due conti e visto che il ritorno economico dell’uso dell’app era nullo o le spese di gestioni maggiori e l’hanno tagliata, tra l’altro chebanca quanti clienti avrà?? Non stiamo mica parlando di montepaschi o altre più famose ehh…

      • Erunér ha detto:

        Facebook è un caso a parte, le app fanno schifo ovunque! Io la tengo solo per le notifiche perché a browser chiuso mi arrivano comunque.
        Se però un’app è fatta bene e ti permette di non “perderti” nei siti, ben vengano. Pure io preferisco fare tutto da browser ed esclusivamente da PC, ma se si ha un sito come quello di Intesa San Paolo preferirei avere un app con quelle 5 cose necessarie e che funzionano. Il problema è che son loro i primi a non spingerti ad usare l’app anche su PC, quando potrebbero esistere degli effettivi vantaggi. Altrimenti basta con le app. Che evitino di perdere tempo con quelle e facciano un portale web fatto stra bene, uguale su ogni dispositivo e basta.
        Non è mica indispensabile per ogni cosa. Non mi riferisco a loro in particolare eh, è un discorsi più ampio

    • Luca Serri ha detto:

      – WP non ha mai superato iOS come quota di utilizzatori, ma solo come vendite. Sono due cose ben diverse.
      – Le app su PC sono ancora poco usate, siamo in pochi a sapere anche solo che esistono.
      – La questione costi non è da valutare in base a quanto è ricca l’azienda ma quasi sempre in base al ritorno (diretto o meno). Nessuna azienda spende un solo centesimo se non è ragionevolmente certa che ne valga la pena.

    • Max ha detto:

      ma che stai a di!!!?? Io una volta ho avuto una discussione con una società che fa video sorveglianza, mi hanno risposto che la dirigenza vista la repentina discesa di quote e nessuna prosettiva per il futuro non intendono fare app, mi hanno anche detto che se invece vedono una tendenza alla crescita o al massimo alla stabilità la fanno. COME DARGLI TORTO?

  49. steek ha detto:

    I veri business man non usano le app ma fanno tutto con continuum :D

  50. Lolloso ha detto:

    sarebbe bello che ogni possessore di WP con un conto CheBanca chiudesse il CC e trasferisse il denaro sulla banca del Piemonte.

    • steek ha detto:

      forse 5 persone le troviamo..

    • Max ha detto:

      tu stai fuori. L’abbandono è dato dal fatto che MS Stessa ha abbandonato il settore e nessun dirigente investe denaro per utenti con magari un 520 pagato 40 euro.

      • Lolloso ha detto:

        sta fuori anche quello della banca del Piemonte neEeE ?

        • Max ha detto:

          vedrai, uscirà anche quello, hanno fatto solo errori e questo è stato l’ultimo. Ho MS torna alla grande o il mondo delle app per ora non è più per loro, questo significa che MS sta diventando una realtà di secondo piano ed ha lasciato campo libero a Google. Colpa sua, io spero che si riprenda ma la vedo molto dura.

          • Lolloso ha detto:

            lo abbiamo capito e lo sappiamo che la colpa è di MS, ma dato che l’app già esisteva ed in ogni caso ci sono gli strumenti per convertire da altre piattaforme, era così costoso lasciarla nello store ? E poi cosa centra se io il telefono l’ho pagato 40 euro ? Complimenti alla banca online ! Complimenti alla banca che tempo fa pubblicizzava i Lumia ed un bel po’ ne ha distribuiti, per poi lasciarli tutti a piedi

      • Luca Serri ha detto:

        Microsoft non ha abbandonato il settore mobile né lo farà a breve, ha solo smesso la produzione di Lumia.

  51. Shalashaska ha detto:

    Potrebbe essere visto come valore significativo di indice di solidità: Ha l’app W10M? Allora non investe bene sul mercato

  52. floriano ha detto:

    posso capire la chiusura dell’app, non comprendo però come mai non abbiano aspettato almeno un mese…

  53. Woof ha detto:

    E scusami ma chi sono questi 3 famosi principali OS mobili?
    Windows mobile? Di questo passo Windows mobile finisce tra i “other” con la percentuale che si ritrova…

  54. Max ha detto:

    MA FALLA finità, non ci sono più telefoni nuovi in commercio da più di un anno e i pochi presenti erano introvabili. Sul pc usi il web al 90%.

    • Erunér ha detto:

      Ti pregherei di usare un tono diverso. Non serve poi un telefono nuovo ogni mese. Basta guardare il mercato Apple che non è quello Samsung e telefoni nuovi ne son usciti. Pochi ma un numero diverso da zero.

  55. Max ha detto:

    utenti business è vago, non c’è stata nessuna campagna per il mondo bussines perchè os non è ancora pronto. non vi entra in testa vero?

  56. Max ha detto:

    capito.

  57. Luca Serri ha detto:

    Non è un disservizio, perché non sta scritto da nessuna parte che devono rendere disponibile questa cosa per tutti: loro rendono disponibili i propri servizi a determinate condizioni, sta all’utente decidere se accettare o scegliere un’altra banca. Altrimenti dovrebbero portare l’app anche su BlackBerry, Sailfish OS, Ubuntu Mobile, Firefox OS e qualsiasi altro sistema operativo ti venga in mente.
    Evidentemente in questo caso hanno valutato che WP non porta abbastanza ritorno.

    • Erunér ha detto:

      Be’ loro offrono servizi e l’app è parte integrante dei loro servizi. Così stanno implicitamente categorizzando clienti di seria A e B. Mi auguro che abbiamo una valida alternativa via browser. I servizi veramente accessibili passano infatti da lì. Lavoro per un’azienda che sviluppa prodotti software per la pubblica amministrazione, sanità ecc e di app non se vedono molte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *