• 5 commenti

Microsoft rilascia la prima build di Windows 10 20H1 attesa per il 2020 | Skip Ahead

Con un Windows 10 19H1 in fase avanzata di sviluppo, Microsoft ha già iniziato internamente a lavorare su un nuovo grande update (nome in codice 20H1) e proprio in queste ore ha provveduto a rilasciare la prima build per gli utenti Insider.

Si tratta come avrete notato di un salto avanzato rispetto a quello previsto, Microsoft segnala che alcune cose a cui lavora su Windows 10 20H1 (previsto nella prima metà del 2020) richiede tempi di sviluppo lunghi, per questo ha deciso già di passare su Skip Ahead a questa versione di sviluppo. Microsoft inizierà invece a rilasciare le prime build di Windows 10 19H2 questa primavera, dopo che lo sviluppo di Windows 10 19H1 sarà completato.

Di seguito la lista delle migliorie segnalate da Microsoft sul proprio blog ufficiale (versione 18836), si tratta al momento come potete notare di correzione di bug minori, le vere novità arriveranno nei mesi successivi:

  • REMINDER: The new tamper protection setting in the Windows Security app protects your device by helping to prevent bad actors from tampering with the most important security settings. The setting is designed to be on by default, however the default state is not currently in effect for current Insider Preview builds. You may see a new recommendation in the Windows Security app suggesting you turn this setting on.
  • We fixed an issue where turning off Location from the Action Center might take multiple clicks to react.
  • We fixed an issue resulting in being unable to re-arrange pinned folders in Start’s tile grid.
  • We fixed an issue where newly installed apps might not show up in search results.
  • We fixed an issue resulting in some Insiders not being able to open Cortana when in Tablet Mode.
  • We fixed an issue from the previous flight where right-clicking the desktop would bring up a light colored context menu in dark theme.
  • We’re updating the name of the “Windows Light” theme to now be “Windows (light)”.
  • We fixed an issue where Cortana’s icon on secondary monitors wouldn’t update colors after switching between light and dark theme.
  • We fixed an issue where when using light theme + small icons + a vertical taskbar orientation, text written on the taskbar would stay white and thus wouldn’t be readable.
  • We fixed an issue that could result in open apps not being shown on the taskbar (but being visible in Alt + Tab).
  • We fixed an issue resulting in build unable to log into WinRE with an admin account in the last couple of flights.
  • We’ve made another fix to address reports of devices getting stuck with “Hibernating…” text on the screen on resume from hibernate.
  • We fixed an issue resulting in greys having an unexpected slight pinkish/purple-ish tinge on some devices in recent flights.
  • We fixed an issue in Ease of Access’s Cursor and pointer settings, mouse pointer size and color are now retained on upgrade.
  • We fixed an issue where the Windows Security app may show an unknown status for the Virus & threat protection area, or not refresh properly.
  • The issue impacting Creative X-Fi sound cards has been fixed.

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • Mirko

    Si pensa al 2020 già

    • ilmondobrucia

      Capirai siamo nel 2019.. Ci sono aziende che pensano al 2050

  • Miki_73

    Sarebbe interessante sapere se almeno in questa versione del 2020 è previsto l’esplora file in modalità touch e le finestre con schede multiple o se anche questa volta sara per l’anno prossimo (cioè 2021…)

    • Nalin

      Con schede multiple intendi tipo browser con le linguette in alto a segnalare la cartella aperta?

  • I<3Microsoft

    Ottimo, sempre meglio in fatto di funzionalità e interfaccia. Ma sono sempre critico per i bug. Purtropo c’è da dire che Windows gira su troppe configurazioni diverse, io lascerei qualcosa a ChromeOS in modo da concentrarsi su prodotti di qualità con configurazioni più comuni e quindi stabili.