• 22 commenti

Buon compleanno Windows, a 32 anni dal suo rilascio!

Ebbene si, era il 20 novembre 1985 quando Microsoft ha ufficialmente lanciato sul mercato la prima versione di Windows riuscendo, grazie ad un’interfaccia grafica semplice basata su finestre e icone, a portare avanti l’idea del computer in ogni casa.

A differenza di Apple, Microsoft aveva deciso di lavorare sul proprio OS e darlo in licenza a società terze in modo da garantire a tutti i PC di poter utilizzare lo stesso software, in particolare la prima versione di Windows era utilizzabile su computer che montavano MS-DOS 2.0 e una memoria RAM da 256 KB.

La prima versione di Windows includeva le seguenti applicazioni pre-installate: Calcolatrice, Calendario, Schedario, Clipboard viewer, Orologio, Pannello di controllo, Blocco note, Microsoft Paint, Reversi, Terminale, Write, e il prompt dei comandi. I file eseguibili di Windows 1.0 avevano sempre la stessa estensione .exe

Per festeggiare i 32 anni di Windows, abbiamo deciso di proporvi due interessanti clip, lo storico video commerciale di Windows 1.0 con Steve Ballmer (da vedere assolutamente) e un video realizzato da Phyrozz che raccoglie l’evoluzione di Microsoft Windows dalla sua prima versione fino ad arrivare a Windows 10.

Microsoft Windows 1.0 with Steve Ballmer (1986)

History of Microsoft Windows (Windows 1.0 – 10)

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Domenico ha detto:

    Hahahaha date una medaglia a Steve Ballmer!!!!

    Oggi sarebbe impensabile una promozione di quel tipo xD

  2. Mirko ha detto:

    Cacchio 32 anni… zio Bill nella foto sembra un bambino

  3. Gino G ha detto:

    Trovo Steve Ballmer pericolosamente sexy in quello spot.

  4. Nicola ha detto:

    In Italia potevano utilizzare il grande Baffo a questo punto :D
    http://www.liberoquotidiano.it/resizer/610/-1/true/cut1345642984708.jpg–.jpg

  5. Fede64 ha detto:

    Scusate l’OT.
    Ho un quesito per i più esperti:
    mia figlia (12 anni) pare aver inavvertitatamente inserito la chiave Bitlocker la quale è una sorta di super password che inibisce l’utilizzo del PC a chiunque.
    Il PC in questione è un Surface Pro 3.
    Il tecnico dell’assistenza al quale mi sono rivolto dice che non c’è soluzione.
    Mi scoccia mettere in un sacco nero un PC di neanche 2 anni e gettarlo nell’immondizia.
    Qualche soluzione?

    • yepp ha detto:

      Dovresti trovarla nel suo account Microsoft nella sezione “BitLocker Recovery Keys”:
      http://go. microsoft. com/fwlink/p/?LinkId=237614 (leva gli spazi)

      • Fede64 ha detto:

        Come dicevo mia figlia l’ha fatto senza realizzare quel che faceva e non ha salvato nessun codice o indirizzo di recupero.
        Domanda: è possibile che sia un errore software o comunque auto-incorso?

    • ilmondobrucia ha detto:

      Ho dato un occhio su internet ma non c’è modo.

      Prova a formattare

    • Cosmocronos ha detto:

      Purtroppo l’ unica soluzione è formattare. Senza la ” Recovery key” non c’è modo di sbloccarlo, almeno non per noi comuni mortali. (-:

      • Fede64 ha detto:

        Di fatti la password maledetta mi impedisce addirittura la formattazione. Occorre per agire in qualsivoglia modo sulla hard disk che, essendo un Surface, non è nemmeno ripartibike.
        Ho mandato un messaggio a Microsoft, spero me lo prendano in assistenza e lo sblocchino/formattino

        • Cosmocronos ha detto:

          MS non può sbloccarlo; quello che puoi fare è creare una chiavetta con sopra l’ OS/ accendere il computer/ entrare nel BIOS e settarlo per iniziare l’ avvio usando la chiavetta per prima/ una volta avviato il setup dell’ OS scegli un installazione pulita e formatta TUTTE le partizioni, non solo quella che contiene l’ OS.
          PS con tutte le partizioni intendo quelle create dall’ OS durante l’ installazione iniziale; se avevi creato, come faccio sempre io, una partizione per l’ OS ed i programmi ed un altra per tutti dati, foto eccetera lasciala da parte. Se non è stata criptata una volta reinstallato l’ OS potrai usarla nuovamente, se era stata criptata la potrai formattare dall’ OS.

  6. CarMan ha detto:

    Se avesse venduto padelle non avrebbe potuto fare di peggio…

  7. Malpasso ha detto:

    Ma per quale motivo io mi ricordo che il mio Windows 95 invece di Start (come nel video) si chiamava Avvio? La versione italiana era effettivamente con Avvio o sono io che ricordo male?

  8. Raiden ha detto:

    Mi ricordo ancora quando andai da computer discount (mi pare) e comprai la mia (prima e bella) confezione di Windows 98SE come upgrade da Windows 95. Possiedo ancora scatola e cd originale, custoditi gelosamente!

  9. Paolo Castellani ha detto:

    Scusate, giusto per la cronaca (sempre che qualcuno sappia qualcosa in merito): nella foto in testa all’articolo, in cui Bill Gates è soavemente appoggiato ad un monitor, cosa ci fa un computer Apple alle sue spalle?

    • Antonio ha detto:

      La Microsoft sviluppava software per il Mac. Jobs ha sempre detto che windows era una spudorata copia del suo sistema operativo poichè Gates, in quanto sviluppatore per la Apple, avrebbe avuto accesso ai segreti del sistema operativo grafico dei Mac.

  10. Gino G ha detto:

    E nonostante ciò io riuscii ad acquistare anni dopo un W98SE con 64 mega di RAM. Il mondo era così bello ad 800×600!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *