• 7 commenti

Udinese Calcio sceglie Microsoft per guidare l’innovazione del settore calcistico

accogliere e analizzare la mole di dati che riguardano i tifosi e gestire il rapporto con le aziende partner, per conoscerne gusti e abitudini, sono le frontiere su cui i player del settore calcistico stanno intensamente lavorando. Il Cloud Computing rappresenta una leva strategica che consente di rispondere a questo bisogno.  In linea con un trend di mercato che vede emergere l’applicazione dei Big Data e l’uso del Cloud Computing anche nel mondo calcistico, Udinese Calcio, segna un’importante innovazione nel suo percorso di trasformazione digitale adottando Microsoft Dynamics 365, la soluzione che ha consentito alla società calcistica di migliorare la relazione con i tifosi e le aziende partner, ottimizzando i costi.

Dacia Arena – Udinese Juventus

Udinese Calcio, società calcistica che compie proprio quest’anno 121 anni, aveva  l’esigenza di migliorare la gestione delle informazioni sui fan e sulle aziende sponsor a supporto del business. Proprio per questo si è affidata a Microsoft e in collaborazione con il partner beanTech ha realizzato un progetto tecnologico innovatico basato su Microsoft Dynamics 365, la piattaforma cloud che racchiude tutta l’esperienza dell’azienda sulle applicazioni dedicate al business.

Grazie a questa scelta Udinese Calcio può integrare tutte le informazioni sui 30.000 tifosi in un unico database con l’obiettivo di rispondere alla necessità di pianificare ed eseguire azioni di marketing personalizzate. L’azienda è quindi in grado da un lato di monitorare l’archivio dei dati e le attività di ciascun tipo di fan, dall’altro di organizzare campagne di marketing altamente personalizzate in base agli abbonamenti fatti. Inoltre queste informazioni sono fruibili in modo diretto ed intuitivo attraverso un’interfaccia grafica semplice e perfettamente integrata con gli strumenti di lavoro, fra i quali posta elettronica per l’invio email e il centralino telefonico. Tutto questo nell’ottica di migliorare la produttività, la comunicazione e la collaborazione dei dipendenti. In aggiunta, sono stati implementati dei report in Microsoft Power BI, per analizzare l’andamento ditutte le iniziative rivolte ai fan della squadra.

Siamo orgogliosi di aver accompagnato un’eccellenza calcistica come Udinese Calcio nel proprio percorso di Trasformazione Digitale, aiutandola a cogliere le opportunità del Cloud Computing” – ha dichiarato Vincenzo Esposito Direttore della Divisione Piccola e Media Impresa e Partner di Microsoft Italia. “Anche nel settore del calcio il digitale sta diventando sempre più una leva strategica, che consente di raggiungere più facilmente gli obiettivi preposti, ottimizzare i processi aziendali e migliorare le relazioni con tifosi e partner. In questo senso Microsoft si impegna da sempre a supporto delle aziende per offrire loro strumenti innovativi che consentono di ottenere benefici di business ottimizzando efficienza e produttività.”

“Il progetto CRM è strategico per Udinese Calcio: rivoluziona la nostra gestione interna facendo risparmiare tempo alle nostre risorse e ci avvicina ai tifosi permettendoci di premiarne la fedeltà ed offrendo loro il servizio che si aspettano e che meritano. Il lavoro fatto con beanTech ci proietta nel futuro permettendoci di sfruttare al massimo le opportunità offerte dal nuovo stadio.” – ha dichiarato Franco Collavino, Direttore Generale di Udinese Calcio

L’esperienza di Udinese Calcio sarà protagonista dell’evento virtuale “Dynamics 365 Live: la storia di trasformazione di Udinese Calcio” che si terrà martedì 11 luglio 2017 alle ore 11:30. Per partecipare è possibile collegarsi a questo link: https://info.microsoft.com/WE-Dyn365-WBNR-FY18-07Jul-11-Dynamics365LivelastoriaditrasformazionediUdineseCalcio-338461_01Registration-ForminBody.html

Comunicato stampa!

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. massimo ha detto:

    Speriamo che la usino per promuovere anche i loro os e hw

    • minzi ha detto:

      parti male
      è tassativa politica aziendale non promuovere l’os ne l’hw, non è quello il prodotto
      il prodotto sono i servizi, loro promuovono i servizi come in questo caso dynamics
      Poi tocca agli oem promuovere il loro hw su cui girera l’os di Microsoft
      mentre l’hw di Microsoft serve solo a fare da guida e farsi imitare dagli oem quindi non ha senso promuoverlo

      Ms non è apple ne è gli oem, sono aziende diverse con piani industriali diversi

      • massimo ha detto:

        non sono per niente d’accordo
        secondo me cerchi degli alibi per giustificare l’ingiustificabile
        se tu facessi l’informatico come il sottoscritto
        capiresti quant’è diventato difficile ad oggi lavorare su Microsoft
        come si sono comportati con telefoni, band, ecc.. ecc.. hanno disintegrato
        il marchio ed è un casino riuscire a proporre ai Clienti qualcosa a nome MS

        non parliamo del cloud perché non me ne può fregare di meno, visto che su
        quello tanto ci guadagnano solo loro e qui porta solo via lavoro, visto che i datacenter più vicini sono a dublino

        non parliamo dei grandi clienti di fascia “enterprise” perché lì ci sono altre
        regole (come faceva ibm, comprano una % di azioni del cliente e diventano
        i fornitori…. grazie al c… così sono capace anch’io)

    • Aster ha detto:

      Sono un software house quindi fai te i conti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *