• 1 commento

L’incredibile collezione del co-fondatore di Microsoft Paul Allen all’asta, il ricavato andrà in beneficienza! [AGG. x1 – Record]

Venuto a mancare dopo una lunga malattia il 18 ottobre 2018 (Addio a Paul Allen, il co-fondatore di Microsoft, muore a 65 anni), Paul Allen è stato un grande collezionista di opere che comprendono capolavori del calibro di Sandro Botticelli, Pierre-Auguste Renoir, Mark Rothko e Canaletto solo per citarne alcune.

L’incredibile collezione di Paul Allen che include 150 capolavori sarà messa all’asta a novembre 2022 e potrebbe diventare la più grande asta della storia considerando le opere di altissimo livello presenti. Come volontà dello stesso Allen, l’intero ricavato (che potrebbe superare il miliardo di dollari) sarà devoluto in beneficenza.

“La figura ispiratrice di Paul Allen, la straordinaria qualità e diversità delle opere, e la dedizione di tutti i proventi alla filantropia, creano una combinazione unica che renderà la vendita della Collezione Paul G. Allen un evento di portata senza precedenti”, ha detto l’Amministratore delegato di Christie’s, Guillaume Cerutti, che si occuperà della vendita.

Aggiornamento x1 – 11/11/2022

La collezione del co-fondatore di Microsoft, Paul Allen, è andata ben oltre le aspettative con ben 1,5 milioni di dollari raccolti. Si tratta di un vero e proprio record diventando la vendita con maggiori incassi della storia (la precedente era di 922 milioni).

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Riccardo ha detto:

    Lodevole iniziativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *