• 0 commenti

Vivaldi attacca Microsoft per pratiche anticoncorrenziali in merito al browser Edge: Ecco perché!

Jon von Tetzchner, CEO di Vivaldi, tramite un post sul sito ufficiale dell’azienda ha attaccato apertamente Microsoft per pratiche anticoncorrenziali in merito al browser predefinito Edge.

Jon von spiega di aver ricevuto recentemente un nuovo laptop Windows e come è facile immaginare la prima cosa che ha voluto fare è sta quella di installare il browser Vivaldi. La prima lamentela arriva subito dopo aver cercato vivaldi sul motore di ricerca di Microsoft Edge:

Come potete vedere appare un banner Microsoft dove consigli di utilizzare Microsoft Edge per un’esperienza Web veloce, sicura e moderna. Dopo aver scaricato e installato Vivaldi, voleva impostarlo come browser predefinito ricevendo ancora una volta un messaggio che pubblicizza Edge:

Ignorato il suggerimento credeva che la procedura fosse conclusa, niente da fare, al nuovo avvio del browser Vivaldi si ritrova un nuovo avviso che gli consigliava di utilizzare Microsoft Edge come browser predefinito:

Il CEO spiega che queste mosse sembrano un modo disperato e anticoncorrenziale che Microsoft utilizza per evitare che gli utenti provino altri browser, una strategia che in passato ha distrutto altre aziende concorrenti e che dovrebbe, secondo l’azienda, essere prese in considerazione dal dipartimento di giustizia degli Stati Uniti e dell’Unione Europea.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *