• 11 commenti

TikTok: Microsoft pronta ad acquisire la popolare app cinese? [AGG. x5]

Ebbene si, la tanto discussa app cinese Tik Tok che tanto sta facendo discutere negli ultimi mesi potrebbe a breve diventare americana con una mega acquisizione da parte Microsoft.

Ormai da tempo l’amministrazione Trump accusa Tik Tok di proprietà della cinese ByteDance, di essere uno strumento nelle mani di Pechino utilizzata per spiare milioni di persone. Bloomberg riporta oggi che Trump sarebbe ormai pronto ad emanare un mandato per obbligare ByteDance a vendere la divisione americana della popolare applicazione se vuole continuare ad operare nel proprio paese. Ad aggiungere carne sul fuoco arriva il New York Times che scrive come Microsoft sarebbe già in trattativa per l’acquisizione di questo social network, chiaramente nessuna delle due aziende al momento ha voluto commentare la notizia.

​TikTok è stata fondata nel 2014, due anni prima che fosse acquisita da ByteDance, società che ha sede a Pechino e con un valore di mercato valutato in oltre 110 milioni di dollari. Vedremo nelle prossime ore se arriveranno conferme o smentite in merito a queste informazioni.

Aggiornamento x1 – 01/08/2020

Il presidente americano Donald Trump , parlando con alcuni giornalisti, ha annunciato che nelle prossime ore emanerà un decreto per vietare negli Stati Uniti il social TikTok in quando fonte di preoccupazione per la sicurezza nazionale. In merito alla possibile acquisizione da parte di Microsoft, il presidente americano si è detto fermamente contrario che l’app possa essere ceduta ad una multinazionale statunitense.

Aggiornamento x2 – 03/08/2020

Microsoft, tramite un post sul proprio blog ufficiale, conferma di essere in trattativa per l’acquisizione della divisione di Tik Tok che opera negli Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda. Nel post si legge che dopo una discussione avvenuta tra il CEO di Microsoft Satya Nadella e il presidente Donald J. Trump, l’azienda è pronta a tornare in trattativa per l’acquisizione dell’applicazione cinese. Microsoft e ByteDance dovranno trovare un accordo entro il 15 settembre.

Aggiornamento x3 – 07/08/2020

Il presidente Donald Trump ha già firmato due ordini esecutivi in cui estromette TikTok e WeChat dagli Stati Uniti in quanto ritenute applicazioni che mettono in pericolo la sicurezza nazionale. Il ban delle due piattaforma sarà effettivo tra 45 giorni, un tempo che lascia spazio a Microsoft per concludere eventualmente l’acquisizione.

Inoltre stando alle fonti del Financial Times, Microsoft starebbe trattando per l’acquisizione di tutte le attività globali di Tik Tok e non più solo per la divisione americana. A ByteDance resterebbe esclusivamente la versione cinese chiamata Douyin.

Aggiornamento x4 – 28/08/2020

Stando alle fonti di CNBC, TikTok potrebbe annunciare già la prossima settimana la vendita della divisione che opera negli Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda per una cifra compresa tra i 20 e i 30 miliardi di dollari.

Aggiornamento x5 – 14/09/2020

Niente da fare, Microsoft comunica che la propria proposta è stata rifiutata da ByteDance, adesso l’azienda più quotata per l’acquisizione della divisione di TikTok (o forse solo per la gestione dei dati) è Oracle, stando a diverse fonti autorevoli l’annuncio dovrebbe arrivare entro domani.

viavia

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Diego ha detto:

    Oddio, il peggiore dei social, quello più bimbominchiesco :|

  2. 500spiccioli ha detto:

    Addirittura Trump vieta la diffusione di un’applicazione telefonica (credo, non la conosco, per me tik tok era il rumore dell’orologio… come sono vecchio👴🏻) Nel paese della Libertà (ma quando mai!) il presidente si comporta come un dittatore, pari al Paese che critica. Pensasse ai danni che il Covid sta creando, anziché avere paura di un’app che potrebbe fargli perdere le prossime elezioni presidenziali (speriamo!!) 😈

  3. yepp ha detto:

    Quei soldi io li avrei spesi meglio investendo in W10M💙

    • Mario ha detto:

      Esatto, potevano pagare gli utenti per utilizzare quello schifo di os. Tanto credo che in pochi avrebbero accettato causa micragnosi pagamenti ahahaha.

  4. Cimelio perduto ha detto:

    Qualcuno mi spiega perchè, un’azienda come Microsoft, sia interessata all’acquisto di un’app oer fare filmati brevi? Non capisco cosa se ne faccia se non quello di farla fallire dopo poco.

Rispondi a Mario Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *