• 4 commenti

Microsoft raddoppia tutte le donazioni fatte su Rewards fino al 30 giugno

Microsoft Rewards è il servizio Microsoft che permette di guadagnare punti e ottenere premi semplicemente effettuando ricerca su Bing, rispondendo a sondaggi o acquistando presso il Microsoft Store.

Dopo aver aggiunto come premio la possibilità di riscattare una Subscribe sui canali Mixer (In arrivo la possibilità di riscattare Subscribe sui canali Mixer utilizzando punti Microsoft Rewards! [DISPONIBILE]), la casa di Redmond ha deciso di raddoppiare tutte le donazioni effettuate utilizzando Microsoft Rewards fino al 30 giugno 2020, sicuramente una buona occasione per utilizzare i propri punti disponibili.

Se non utilizzate ancora Microsoft Rewards, trovate tutti i dettagli e le sfide giornaliere per accumulare punti sul sito ufficiale a questo link.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    ottima iniziativa fino ad ora i punti raccolti li ho donati tutti, lo dico non per vantarmi ma per fare in modo che tutti quissù leggendo pensino di donare quell’euro regalato a chi sta peggio di noi.

    • Cimelio perduto ha detto:

      Bha queste donazioni non risolvono un bel niente se vuoi saperlo.
      Mi spiego meglio: è inutile cercare di portare cibo e medicine ai paesi bisognosi.
      Piuttosto che si insegni a questi un’economia naturale e sostenibile in modo da renderli autosufficienti dal punto di vista alimentare. Se poi ci sono conflitti militari, bisogna intervenire su quelli allora, levando armi.
      Ma in effetti, il contrabbando di armi è troppo radicato ancora… E gli eserciti anzichè combattere queste guerre fanno altro.

      Comunque, in ogni caso sono soldi inutili. Salvi un bambini e ne fai morire 3 di stenti la generazione successiva.
      Non va bene.

      • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

        Non è inutile cibo e medicine ai paesi bisognosi.
        La povertà è presente anche nei paesi sviluppati il problema non è nell’economia naturale e sostenibile che non esiste nemmeno nei paesi piu potenti. Sappi che puoi fare beneficenza pure aiutare i disabili.

        • Cimelio perduto ha detto:

          Io donai 4 euro a uno che appunto promuove sviluppo dell’agricoltura nei paesi poveri. Ma sinceramente finisce qui, dovrei vedere di persona o comunque sentire persone ben informate su come vengono spesi i soldi ricevuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *