• 7 commenti

Bill Gates è il bersaglio principale delle fake news sul Coronavirus

Ebbene si, nello strampalato mondo dei complottisti, anche l’attuale epidemia è ovviamente causata da fattori che ci vogliono tenere nascosto ma che pseudo esperti senza nessuna competenza hanno scoperto con i propri “studi” online, proponendo teorie basate sul nulla.

Secondo i dati del New York Times, Bill Gates sarebbe la “vittima” principale delle fake news legate al Coronavirus, in particolare Bill è stato menzionato nelle teorie complottistiche ben 1,2 milioni di volte in TV e sui Social da febbraio ad aprile (il 33% in più della fake news che lega il 5G al Coronavirus).

I 10 video YouTube più popolari che diffondono disinformazione su Gates e l’attuale epidemia sono stati visti ben 5 milioni di volte, incolpando il fondatore di Microsoft di aver creato lui stesso il coronavirus per trarre profitto da un vaccino, fino alla volontà di Gates insieme ad altri potenti di controllare l’umanità con un sistema di sorveglianza globale.

Da segnalare che una “prova” di questo complotto sarebbe il discorso di Bill Gates del 2015 dove avvertì il mondo che la prossima grande minaccia per l’umanità non sarebbe arrivata da una guerra nucleare ma bensì da una malattia infettiva.

Mark Suzman, amministratore delegato della Bill & Melinda Gates Foundation, in merito a queste notizie false ha dichiarato di trovare “angosciante che ci siano persone che diffondono disinformazioni quando tutti dovremmo cercare modi di collaborare per salvare vite umane.”

Di seguito vi lasciamo l’interessante discorso di Bill Gates del 2015 in merito alla possibile minaccia legata ai virus con sottotitoli in italiano che i complottisti usano come “prova”:

via