• 0 commenti

Aperte le iscrizioni per l’Accessibility Hackathon: la prima maratona virtuale Microsoft per l’accessibilità

Microsoft Italia annuncia l’Accessibility Hackathon, una maratona virtuale per sviluppare soluzioni innovative in grado di migliorare le condizioni delle persone con disabilità.

Organizzata da Microsoft Italia in occasione degli Accessibility Days, in programma dal 22 al 23 maggio, l’iniziativa fa parte di Ambizione Italia per l’Inclusione e l’Accessibilità, un progetto di ecosistema volto promuovere i valori della Diversità nel nostro Paese attraverso il digitale, che si traduce in un’alleanza strategica tra Microsoft Italia, aziende, istituzioni e associazioni per sviluppare insieme nuove progettualità a supporto dell’Accessibilità e dell’Inclusione nella vita quotidiana e in azienda, facendo leva sulle nuove tecnologie come Intelligenza Artificiale e Cloud Computing.

Ed è proprio dall’alleanza che parte la sfida. Saranno infatti i suoi componenti a mettere in luce le necessità più urgenti e a proporre ai team partecipanti spunti su cui lavorare. Ma tutti possono dare il proprio contributo: cittadini, aziende e associazioni possono condividere e proporre la propria idea, affinché sia sviluppata dai programmatori e dagli esperti digitali durante l’hackathon. Fino a domenica 26 aprile, è possibile quindi sia candidare la propria idea, sia iscriversi come partecipante – singolo o in team – alla maratona di sviluppo sul sito web dedicato.

Una volta identificati e combinati i team di lavoro e le idee, sarà avviata il 28 aprile la vera e propria fase di creazione in cui saranno sviluppate soluzioni in grado di rispondere a necessità concrete, promuovendo così una società più inclusiva. Le proposte saranno poi valutate da una giuria di esperti durante gli Accessibility Days, evento annuale di sensibilizzazione sulle tematiche della disabilità.

Durante le settimane dedicate allo sviluppo, inoltre, i team partecipanti potranno avvalersi dell’esperienza e delle competenze degli esperti Microsoft attraverso una serie di webinar per imparare a padroneggiare la tecnologia Microsoft, dall’AI all’implementazione di un chatbot. I team saranno inoltre affiancati da mentori per ulteriori suggerimenti e consigli.

“In una situazione così delicata come questa, non possiamo permetterci di lasciare nessuno indietro. In queste ultime settimane di emergenza abbiamo assistito a un processo di trasformazione digitale senza precedenti e ci siamo resi conto di quanto le nuove tecnologie possano aiutare concretamente persone e organizzazioni tutti i giorni, in tutto il mondo. In questo momento storico in cui diventa prioritario pensare a piani e strategie per la ripartenza del Paese, è indispensabile ragionare anche in termini di inclusione sociale. Pensiamo alle opportunità straordinarie che il digitale può offrire alle persone con disabilità, potenziando le loro capacità e aiutandole in questo modo a vivere e lavorare come tutti. In Microsoft lavoriamo da sempre per rendere i nostri prodotti e servizi “accessibili by design”, ovvero pensati per essere utilizzati da tutti già nella fase della loro progettazione. Con l’Accessibility Hackathon vogliamo offrire il nostro supporto, agevolando l’unione di domanda e offerta e mettendo a disposizione la nostra esperienza e le nostre competenze. Mai come ora c’è bisogno del contributo di tutti per costruire un futuro migliore” ha dichiarato Luba Manolova, Direttore della Divisione Microsoft 365 di Microsoft Italia

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *