• 1 commento

NetMarketshare – Ecco le quote di mercato Windows 10 e dei browser desktop a dicembre 2019

NetMarketshare, società di web analytics specializzata in analisi web, ha pubblicato in queste ore le proprie statistiche relative alla percentuale dei sistemi operativi nel mondo aggiornate al mese di novembre 2019.

A 4 anni e mezzo dal rilascio di Windows 10 (desktop), la quota di mercato della nuova versione del sistema operativo di Microsoft è salita al 54.62%, in seconda posizione Windows 7 al 26.64 % e nell’ultimo scalino del podio (distaccato in maniera netta) Mac OS X 10.15 al 4.23%. A seguire troviamo Windows 8.1 con il 3.63%, Mac OS X 10.14 al 3.50%, Mac OS X 10.13 all’1.73%, Windows XP con l’1.62%, Linux con l’1.20% e il buon vecchio Windows XP con l’1.16%.

 

Di seguito invece il grafico relativo ai browser più utilizzati nel mondo desktop, in questo caso in prima posizione troviamo Chrome con il 67.28%, a seguire Firefox al 9%, Internet Explorer con il 7.42%, Microsoft Edge con il 5.65% e Safari con il 4.03%:

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Mario ha detto:

    Il peggior fallimento Microsoft dopo Internet Explorer. Un browser che riceveva aggiustamenti seri e nuove funzionalità dopo 6 mesi (praticamente assieme a Windows 10), mentre Chrome e Firefox correvano come i dannati di settimana in settimana, fra Canary e Nightly.

    Qui l’unica ignoranza evidente è quella da te sfoggiata, che contemplava l’utilizzo forzoso di un’autentica bidonata da parte dell’utenza, la quale poi avrebbe anche dovuto accollarsi l’onere di segnalarne i relativi bug come in una sorta di cyber-schiavitù. E per cosa poi? Per un browser che è persino riuscito a fare una magra figura durante una conferenza Microsoft? https://youtu.be/q4rL_Lnt6kA

    Ma decisamente no… Se proprio devo mi rivolgo ad altro sfruttatore più capace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *