• 19 commenti

Brutte notizie per gli sviluppatori di app UWP, Microsoft pronta a chiudere la propria piattaforma Advertising

Tramite un comunicato pubblicato sulla pagina MSDN, Microsoft segnala agli sviluppatori di app UWP che la propria piattaforma di monetizzazione tramite banner pubblicitari sarà chiusa il 1° giugno 2020.

Microsoft spiega che questa decisione è stata presa principalmente perché non è più possibile continuare a far funzionare questo servizio ai livelli attuali. Per questo motivo:

  • Il servizio di monetizzazione degli annunci continuerà a funzionare fino alla data di chiusura del 1° giugno 2020. Alcune reti pubblicitarie con prestazioni insufficienti verranno chiuse tra oggi e il 1 giugno 2020.
  • I guadagni degli sviluppatori attraverso la piattaforma prima della data di chiusura (ovvero il 31 maggio 2020) verranno pagati secondo il normale programma di pagamento.
  • I dati storici, inclusi i dati sul rendimento degli annunci, saranno disponibili per il download fino all’8 giugno. Tutte le pagine Web di monetizzazione degli annunci, come la configurazione dell’unità pubblicitaria, le pagine di analisi verranno rimosse dopo questa data.

Gli sviluppatori non potranno quindi contare sulla piattaforma Advertising di Microsoft che permetteva di aggiungere banner pubblicitari in maniera semplice e immediata grazie al proprio SDK dedicata. La casa di Redmond consiglia quindi di apportare le dovute modifiche in modo da affidarsi ad una piattaforma di monetizzazione differente.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Nicola ha detto:

    Male male, già lo sviluppo UWP è limitato…

    Probabilmente senza mobile, il senso delle uwp si è perso e MS chiaramente non lo spinge più

  2. ilmondobrucia ha detto:

    Lunga vita…

  3. 〰️WAR 78〰️ ha detto:

    Qualcosa si muove..

  4. yepp ha detto:

    Semplicemente, la piattaforma Windows non é adatta ad ospitare app spazzatura piene di pubblicità invasive quindi intrusive per l’utente.

  5. Del Fante Guido ha detto:

    Io credo che Microsoft eliminera lo store. Nei PC nuovi in vendita sulla barra windows lo store non è mai aggiunto..

    • Del Fante Guido ha detto:

      Guarda che io installo solo dallo store se posso, eh.

    • Lorenzo ha detto:

      ..e spiegami il motivo di scaricare delle applicazioni su un PC…

      • Lucas992X ha detto:

        Quando esistono e non sono castrate rispetto al classico programma, le loro comodità le hanno. Poi ovviamente quando non sono all’altezza si va di .exe e via.

        • Lorenzo ha detto:

          ..come ho scritto all’altro utente, mi sembra una forzatura.. sinceramente non riesco onestamente a trovare nessun vantaggio a livello puramente pratico, o comunque niente di così sensazionale che me le faccia preferire

          • Lucas992X ha detto:

            Io invece trovo comodissima la possibilità di aggiornarle facilmente in due click, oltre al fatto che si disinstallano senza lasciare roba in giro (tipo nella cartella AppData che poi diventa enorme): purtroppo non tutti i programmi “classici” hanno queste comodità. Immagino che la scelta sia in parte anche soggettiva.

      • Lorenzo ha detto:

        .. sinceramente non vedo nessuno dei vantaggi che hai descritto..io resto della mia idea che le app sul PC semplicemente non hanno senso..è più un voler “cambiare per forza”, ma a livello puramente pratico non cambia assolutamente nulla..e forse i numeri mi danno ragione

        • Lorenzo ha detto:

          A parte che uno che non riesce ad argomentare senza insultare è una persona molto povera. Ti ho detto che quelli che tu hai elencato per me non sono vantaggi, ed essendo la mia esperienza personale non la puoi definire “patetica”..sei molto chiuso di vedute..seconda cosa non ho mai detto che ci siano svantaggi..dico solo che io non vedo vantaggi e quelli che tu definisci tali per me sono forzature per fare stare in piedi un discorso che in piedi non ci sta. Detto questo ho già sprecato troppo tempo a rispondere in maniera educata ad un maleducato. Buona vita.

  6. Lucas992X ha detto:

    “La casa di Redmond consiglia quindi di apportare le dovute modifiche in modo da affidarsi ad una piattaforma di monetizzazione differente.”
    Quindi i banner pubblicitari ci sono ancora.

  7. moichain ha detto:

    un altro flop targato MS!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *