• 13 commenti

Windows 10X è il sistema operativo per i futuri dispositivi con doppio schermo!

Durante l’evento Surface di oggi, Microsoft ha annunciato oltre ai nuovi dispositivi hardware anche Windows 10X, la versione del proprio sistema operativo ottimizzata per i device con doppio schermo.

Windows 10X è una versione di Windows 10 studiata appositamente per i device con doppio schermo, non si tratta quindi di una versione esclusiva per il futuro Surface Neo ma sarà utilizzabile anche da tutti i costruttori terzi.

In particolare Microsoft comunica che aziende come ASUS, HP, Dell e Lenovo presenteranno i propri dispositivi con doppio schermo con Windows 10X a bordo entro la fine del prossimo anno.

Windows 10X è quindi basato interamente sulla versione classica di Windows 10 con una serie di modifiche alla user experience e alcune ottimizzazioni studiate per rendere l’utilizzo di Windows con doppio schermo il più famigliare e piacevole possibile.

Quali applicazione è in grado di far girare Windows 10X? Ovviamente le UWP (Universal Windows Platform), le PWA (Progressive Web Apps) e le classiche Win32, in quest’ultimo caso saranno eseguite all’interno di “sandbox” questo garantisce la massima sicurezza e integrità del sistema operativo.

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • Shalashaska

    Ennesima versione inutile di Windows. Ma mettere a posto quella normale no?? Che abbiamo la UI rotta dal 2015 e ancora c’è una gestione penosa del multi schermo

    • Antosa

      Come darti torto. Io ero un grandissimo fan di Microsoft, ma mi sono reso conto che purtroppo questo è il loro modo di lavorare, soprattutto da quando c’è Nadella. Motivo per cui mi sono allontanato e sto continuando ad allontanarmi del tutto…
      P.S. Vogliamo parlare della scelta di presentare più di un’anno prima della disponibilità effettiva 2 dispositivi? O mettere Android un prodotto di un concorrente su un proprio device il Duo?

      • Giovanni Calice

        Come riesci ad allontanarti del tutto da MS se molti dei sw lavorativi sono prodotti dalla MS stessa e altri girano solo su Windows?
        Detto ciò il fatto di mettere android su un proprio device perché lo ritieni un passo sbagliato?

        • Antosa

          Io prima avevo tutto Microsoft, smartphone compreso, da qualche anno sono passato ad Android e mi trovo molto bene, il prossimo step sarà sostituire il Surface con un i-pad e a quel punto ho solo il desktop che però tengo. Poi c’è la console (Xbox) e anche li nonostante gli sforzi si sono fatti battere da Sony… a lavoro non dipende da me ma dall’azienda. Per quel che riguarda lo smartphone (Duo) se voglio un terminale Android con o senza doppio schermo ce ne sono mille che arriveranno ben prima delle vacanze 2020, perché dovrei aspettare Duo? vista anche la politica di Nadella orientata totalmente alle aziende.

          • Giovanni Calice

            Puoi passare a android o iOS ma il sw MS come office resta un plus ovunque lo metti.
            iPad e surface sono prodotti diversi, il surface è paragonabile a un MacBook non a un iPad, perché è uno slate non un tablet…se pensi di cambiare uno slate che è un ultrabook in formato tablet con un iPad allora usi male o poco il surface.
            Sony lato esclusive può avere sorpassato ms, ma è un discorso stupido perché non è una gara ma una questione di preferenza…se mi piacciono le esclusive Nintendo me ne frego di Sony, ma riguardo i servizi la MS è anni luce avanti la Sony e come multi e online un passettino avanti la MS.
            Il duo è un prodotto innovativo che ad oggi hai solo con il Samsung e il suo fold che funziona e non funziona, quindi il senso del tuo discorso non è corretto…il duo potrebbe essere un qualcosa di potenzialmente superiore.
            Poi un mio pensiero, non è che se si decide di passare a un altro prodotto bisogna dire che quello che non hai più non è granché per convincersi di aver fatto la scelta giusta.

      • ricky1973

        sullo smartphone sono obbligati a mettere android in quanto non sono stati in grado di far sviluppare app per WM (ne tantomeno rendere utilizzabili le app android su WM10). Far uscire uno smartphone ultrafighissimo e ipermoderno ma con sopra WM sarebbe un suicidio annunciato. Sui tablet, non essendo telefoni, forse metterci Windows può avere ancora un senso.

        • Antosa

          Invece far uscire un prodotto Microsoft con Android, non è un autogol? Come dire non siamo stati capaci di fare un SO mobile e lo chiediamo al nostro peggior concorrente, che fino a ieri ci ha preso a calci nel sedere… A questo punto forse è meglio evitare di fare un prodotto del genere.

          • ricky1973

            dal punto di vista dell’immagine sicuramente… ma se vogliono per forza di cose mettere sul mercato uno smartphone targato MS (io non ne vedo più la necessità ormai… ma loro sì evidentemente) non possono di certo montare Windows. Potrebbero solo nel caso riuscissero a rendere compatibili le app Android su WM

          • Antosa

            Esatto come hai detto tu, anch’ io non ne vedo più la necessità, l’errore madornale, alla luce di questo nuovo prodotto e di quanto avevano già investito e speso è stato abbandonare Windows mobile 10.

          • Luca Serri

            Abbandonare W10M non è stato un errore, vista la situazione. Avendo commesso vari errori in precedenza ormai c’era poco da fare.

    • Giovanni Calice

      Puoi spiegare meglio ciò che intendi?

      • Shalashaska

        Ci sono finestre che usano componenti UI di Win XP, Vista, 8.1 e 10 contemporaneamente.
        Per non parlare del doppio pannello di controllo o dei 5 menù contestuali differenti

        • Giovanni Calice

          Si quello è un problema di coerenza grafica che spero risolvano presto.