• 6 commenti

UFFICIALE: Il prossimo aggiornamento di Windows 10 si chiamerà “November 2019 Update” (Build 18363.x) | Agg. x1

Microsoft, tramite un post sul proprio blog, ha annunciato ufficialmente che il prossimo grande aggiornamento dedicato a Windows 10 (nome in codice “19H2”) sarà distribuito a tutti gli utenti a partire dal prossimo mese.

Microsoft segnala che il secondo aggiornamento dell’anno dedicato a Windows 10 si chiamerà November 2019 Update e  che la build candidata al rilascio è la 18363.418, già disponibile al download per gli utenti Insider iscritti al canale Release Preview.

Come abbiamo visto con le varie build di Windows 10 19H2 rilasciate, il nuovo update non porterà grandi novità: troviamo miglioramenti nella gestione delle notifiche nell’Action Center, un nuovo campo per creare velocemente appuntamenti nel menu Calendario del system tray, barra di ricerca avanzata per Esplora File e la possibilità per gli assistenti vocali di terze parti di attivarsi utilizzando i comandi vocali anche dalla schermata di blocco.

Aggiornamento x1 – 17/10/2019

Microsoft da pochi minuti ha provveduto a rilasciare la nuova build 18362.10024 per gli Insider iscritti al canale Slow Ring, si tratta di un aggiornamento cumulativo che include anche una correzione necessaria per spostarsi dal canale Insider alla build finale 19H2.

Inoltre Microsoft segnala che con il nuovo aggiornamento non sarà rilasciato nessun nuovo SDK in quanto questa versione non implementa nuove API.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Miki_73 ha detto:

    “Come abbiamo visto con le barie build di Windows 10 rilasciate, il nuovo update non porterà grandi novità…”
    sono almeno un paio d’anni che due volte all’anno l’articolo sugli aggiornamenti inizia allo stesso modo…

  2. Alberto B. ha detto:

    Scommetto che l’aggiornamento di gennaio si chiamerà “January 2020 update”

  3. MikaHakkinen ha detto:

    Non vedo l’ora si sorbirmi il riavvio di tutti i computer per nulla

  4. Marco ha detto:

    Io l’ho scaricato (la versione beta, cioè la più stabile dei 3 rami disponibili) e lo sto usando da diverso tempo.
    Mi ci trovo molto bene; nessun problema di caricamento o blocchi.
    Estremamente più leggero e reattivo di Chrome, dato che non sono presenti tutti i servizi Google integrati.
    É possibile usare le estensioni e, eventualmente, abilitare la possibilità di scaricare e usare le estensioni presenti sullo store di Google.

    Per ora direi promosso.

  5. Tony Carichi ha detto:

    Hai bisogno di un TSO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *