• 10 commenti

NetMarketshare – La quota di mercato di Windows 10 supera per la prima volta il 50%

NetMarketshare, società di web analytics specializzata in analisi web, ha pubblicato in queste ore le proprie statistiche relative alla percentuale dei sistemi operativi nel mondo aggiornate al mese di agosto 2019.

A oltre 4 anni dal rilascio di Windows 10 (desktop), la quota di mercato della nuova versione del sistema operativo di Microsoft sale al 50.99%, in seconda posizione Windows 7 al 30.34% e nell’ultimo scalino del podio (distaccato in maniera netta) Mac OS X 10.14 al 5.95%. A seguire troviamo Windows 8.1 al 4.20%, Mac OS X 10.13 al 1.72%, Windows XP all’1.57% e Linux con l’1.66%.

Di seguito invece il grafico relativo ai browser più utilizzati nel mondo desktop, in questo caso in prima posizione troviamo Chrome con il 67.22%, a seguire Firefox all’8.43%%, Internet Explorer con il 6.99%, Microsoft Edge con il 6.34% e Safari con il 3.45%:

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • Sandro Pignatti

    Ottimo Windows, e a Ottobre con il nuovo Edge vedremo una spinta almeno fino al 10%

    • Ritornoalfuturo

      “il nuovo Edge”…in pratica è chrome..

      • ILCONDOTTIERO

        No è entrambi . Un embrione multiculturale .

        • Ritornoalfuturo

          Edge è basato su chromium

          • ILCONDOTTIERO

            Guarda uso edge su Android , al di la del motore su cui è basato mi trovo molto meglio di quello che utilizzavo prima sui Lumia. Poi uso anche Chrome ma preferisco Edge dato che posso sincronizzarlo con il pc e ha delle chicche molto buone

          • Ritornoalfuturo

            Edge su android con quello del lumia sono due cose diverse condivide solo il nome

      • Sandro Pignatti

        Non dirlo a quelli della Microsoft che hanno fatto di tutto per mantenere edgehtml ma quegli idioti di google sono sempre sulle spine quando si tratta di collaborare con Ms.
        Per cui, che se la prendano nel di dietro e si adotta il “loro” motore e tanti saluti.
        Cosa che avrei fatto anche io sinceramente.
        Poi di quello che fa google a me frega meno di zero, delle loro pagliacciate uso soltanto youtube. Fine. (ah si, ho un account spam gmail, la spazzatura la lascio a loro, il resto è tutto nel mio account Outlook)

        • Fabio b

          Accidenti che astio. Chromium e web-kit non sono Google Chrome. Il motore non è di Google ma di chi lo vuole usare.

          • Luca Serri

            Che ci vuoi fare, odia Google a prescindere…

  • ILCONDOTTIERO

    E fu così che una parte di gufi scomparse all’orizzonte .