• 7 commenti

Il tuo telefono (Your Phone): Microsoft inizia a testare la risposta alle notifiche ricevute

Nel mese di aprile abbiamo visto Microsoft testare il supporto alle notifiche tra Smartphone e PC per alcuni utenti Insider (Microsoft inizia a testare la sincronizzazione delle notifiche tra Smartphone e PC | Il tuo telefono).

Microsoft aveva dichiarato di essere a lavoro per portare una maggiore integrazione tra PC e dispositivi mobile, in particolare una delle caratteristiche in programma era la condivisione dello schermo (mirroring) del nostro smartphone in modo da poter gestire in maniera completa il nostro device da PC/tablet (Microsoft Your Phone per Windows 10 inizia a supportare la condivisione dello schermo del nostro smartphone | Insider) e il pieno supporto alle notifiche.

Dopo la disponibilità della sincronizzazione delle notifiche per tutti gli utenti, Microsoft in queste ore ha iniziato a testare tra gli utenti Insider la risposta alle notifiche ricevute, ovvero la possibilità di rispondere direttamente dal nostro PC a tutte quelle notifiche Android che supportano la risposta inline.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Emanuele88 ha detto:

    Questa è una bella miglioria, ottimo

  2. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Questa si che è una grande cosa .
    Se vogliono c’è la possono fare .

  3. cipo ha detto:

    Il “mondo” mobile si profile sempre più Android…insomma… e la colpa in questo caso è di Apple che non da accessi sufficienti a windows10 ..
    Nel frattempo (ovviamente) continuo a rimpiangere Wphone…!

    • cipo ha detto:

      Sono d’accordo. Io uso molte App Microsoft su IOS e non solo funzionano bene ma grazie a loro eludo le limitazioni di colloquio tra PC e Iphone. Il passaggio da WPhone è stato semplice ed immediato ad iniziare da contatti ecc….Certo c’è ancora da migliorare.. ma bene così

    • Luca Serri ha detto:

      Non è questione di serietà, ma semplicemente di convenienza. Per dire, anche Microsoft non ha mai rilasciato software come Office su Linux.

      • Luca Serri ha detto:

        Nessuno ha mai rilasciato software per Linux? Ma dove vivi?

        • Luca Serri ha detto:

          Parlando in modo generico, se nomini un generico task da compiere (convertire video, registrare lo schermo, o quel che vuoi) esistono vari programmi per farlo pure su Linux. Se vuoi dei nomi famosi, a memoria mi vengono in mente programmi comuni come Spotify, Dropbox, Chrome, Teamviewer, ma anche software professionali/commerciali come Matlab o Lightworks. Pure Microsoft ha reso disponibili alcuni dei suoi software, come Skype o Visual Studio Code.
          Ok, che la lista di cose mancanti rimane lunga, ma da qui a “nessuno ha mai rilasciato software per linux” ce ne passa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *