• 0 commenti

Microsoft BETT 2019: nuovi dispositivi Windows 10 e nuovi strumenti per migliorare le modalità di apprendimento degli studenti di tutto il mondo

Microsoft, in occasione del BETT 2019, il più grande evento dedicato alla tecnologia per la scuola al via domani a Londra, ha annunciato importanti novità per migliorare le modalità di apprendimento degli studenti di tutto il mondo.

In particolare le novità di Microsoft nascono:

  • per consentire agli studenti di tutto il mondo di esprimere appieno il proprio potenziale con il digitale
  • per aiutare gli insegnanti, mettendo loro a disposizione gli strumenti necessari per personalizzare i contenuti delle lezioni, ottimizzare le operazioni di ordinaria amministrazione come ad esempio la registrazione dei voti e le correzioni dei compiti e preparare così al meglio gli studenti ai lavori del futuro.

In particolare, il team Microsoft Education ha infatti lanciato insieme ai partner Acer, Lenovo e Dell sette nuovi dispositivi Windows dotati di funzionalità quali  touch, inking  e 3D oltre all’accesso gratuito ai Learning Tools ovvero tutti quei comandi all’interno di Office 365 che aiutano gli studenti che hanno difficoltà nell’apprendimento.

Microsoft ha poi presentato la Microsoft Classroom Pen – disponibile a partire da Febbraio – una penna pensata per tutti gli studenti dai 6 ai 14 anni e ottimizzata per Surface GO, dotata di una punta rinforzata e durevole, una punta di scorta e una fessura speciale per essere agganciata al Surface GO in modo sicuro.

Microsoft continua ad investire affinché la tecnologia sia inclusiva e possa permettere a tutti gli studenti di imparare con i loro ritmi e capacità di apprendimento. In occasione di BETT Microsoft ha annunciato:

    • L’integrazione dell’Immersive Reader con i visori VR per aiutare gli studenti che necessitano di maggiore concentrazione nella lettura.
    • Nuovi materiali educativi e training gratuiti all’interno della Microsoft Educator Community per supportare gli insegnanti che hanno studenti dislessici all’interno delle loro classi
    • Per supportare i non vedenti, Microsoft lavorerà con l’American Printing House for the Blind (APH) per lanciare Code Jumper che aiuterà gli studenti non vedenti a imparare a programmare
    • Una nuova partnership con Victory VR, spcializzato nella creazione di contenuti di Realtà Virtuale, per portare gratuitamente nelle scuole che acquistano visori VR Windows una serie di programmi per la realtà virtuale allineati agli standard

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *