• 30 commenti

L’assistente vocale Alexa di Amazon arriva in Italia, in offerta del 40% i dispositivi Echo! x2

Amazon porta finalmente il proprio assistente vocale Alexa anche in Italia, da pochi minuti infatti sono disponibili in pre-ordine i prodotti echo dot, echo, echo spot e echo plus.

Per l’occasione Amazon Italia ha deciso di scontare tutti i prodotti Echo del 40%, un modo per incentivare gli utenti a provare il proprio assistente vocale.

Ricordiamo che Amazon e Microsoft collaborano in merito ai propri assistenti vocali Alexa e Cortana, negli Stati Uniti è infatti disponibile in versione Preview l’integrazione tra i due servizi: possibilità di installare Cortana sugli smart speaker Echo e, viceversa, chiedere a Cortana di utilizzare Alexa per il controllo dei dispositivi su Windows 10.

Aggiornamento x2 (16/11/2018): Amazon Echo Dot è nuovamente disponibile in offerta su Amazon Italia, il dispositivo è infatti acquistabile a 34,99€ spese di spedizione incluse in tutte le colorazioni, inoltre gli utenti che acquistano un dispositivo Echo possono aggiungere in carrello la presa intelligente Amazon con soli 10€ in più:

Aggiornamento x1 (05/11/2018): Da questa mattina la promo sui nuovi dispositivi Amazon echo è terminata, attualmente è ancora possibile per poche ore usufruire della promo grazie ai bundle che trovate a questo link, tra i più interessanti segnaliamo:


Di seguito i prodotti disponibili in pre-ordine da oggi su Amazon Italia con spedizione garantita il 30 ottobre:

Echo Dot (3ª generazione) in offerta a 35,99€ (59,99€)

Trovate la pagina dedicata a questo link.

Amazon Echo (2ª generazione) in offerta a 59,99€ (99,99)

Trovate la pagina dedicata a questo link.

Amazon Echo Spot in offerta a 77,99€ (129,99€)

Trovate la pagina dedicata a questo link.

Echo Plus (2ª generazione) + Philips Hue White in offerta a 89,99€ (149,99€) 

Trovate la pagina dedicata a questo link.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Massimo ha detto:

    Ma quando è figo Echo Spot? Prenotato, la voce di Alexa è veramente ben fatta

  2. Alexandro ha detto:

    Mentre Alexa e Google Home fanno passi da gigante (in particolare con il supporto alla domotica), Cortana mi sembra praticamente ferma nello sviluppo… Davvero triste

    • minzi ha detto:

      Non è ferma nello sviluppo… In Microsoft hanno deciso di fermarsi nel consumer e di continuare lo sviluppo e l’integrazione di cortana nei prodotti embedded, a livello back end e in office 365..scelte strategiche del piano industriale di Microsoft

    • MatitaNera ha detto:

      Hanno rinunciato…

    • Teo ha detto:

      Esatto. Cortona come tutte le minkiate microsoft sono ferme allo sviluppo e ancora funzionano bene. Lunga vita a google

      • Signor Citrus ha detto:

        Lunga vita a Google? Per carità no.
        Se dovessi scegliere tra un monopolio tra Google e Microsoft preferisco di gran lunga che l’abbia Microsoft essendo più politicamente corretta e ha meno magagne.
        Ma piuttosto che vedere un monopolio di Google, preferisco che le cose rimangano così con google, Microsoft ed apple e che nessuna abbia il monopolio.

  3. MatitaNera ha detto:

    spiegati meglio

  4. Miki_73 ha detto:

    Cortana ad un certo punto era l’assistente più evoluto tra tutti, poi l’hanno sostanzialmente abbandonato e si può dire che è morta con WindowsPhone. Su desktop non ha molto senso in quanto non offre nuove funzionalità all’esperienza d’uso su desktop e infatti pare lo relegheranno a Clippy di Office o servirà per chiedere cose da chiedere ad Alexa (no comment…)
    E pensare che Bill Gates anni fa, in tempi non sospetti aveva ipotizzato la creazione di un Personal Agent: una sorta di assistente personale digitale che “si ricorderà di ogni cosa e ci aiuterà non dimenticare a casa nulla”. Insomma quello che oggi sono GoogleHome e questo Alexa di Amazon. Come al solito complimenti a zio Bill e… vergogna a Nadella!

    • Luca Serri ha detto:

      Probabilmente non sai che Bill Gates supporta attivamente Nadella come Technical Advisor, e che da anni i risultati stanno dando ragione a Satya. Ok che ci ha tolto un po’ di cose, ma almeno i meriti che ha vanno riconosciuti.

      • Miki_73 ha detto:

        Ma sicuramente Nadella avrà dei meriti perché Microsoft sta andando alla grande, anzi alla stragrande. Lato “consumer” (chiamiamolo così) pero’ a me sembra stiano smantellando un po’ tutto quello creato negli anni precedenti.

        • Gino G ha detto:

          Shhh, non dirlo! Non osare parlare da consumatore, che qui è vietato e ti fanno notare che è molto più interessante una Microsoft dietro le quinte e tu consumatore devi solo stare zitto!

          • minzi ha detto:

            Il consumatore non può giudicare e parlare di qualcosa che non conosce ne con cui c’entra nulla…. Altrimenti a sto punto perché non prendersela con la Cirio perché non fa browser? Il consumatore per definizione deve scegliere e consumare…. E scegliendo e consumando che riferisce all’azienda se gli è piaciuto il suo prodotto… Ma non ha il diritto di scegliere che un’azienda si rivolga a lui per averlo come cliente, quella è una decisione dell’azienda. Quindi quello che tu reputi interessante come consumatore non ha alcun valore ne importanza… non ti è stato chiesto da nessuna azienda

      • Cosmocronos ha detto:

        Si, un buon gestore di quello che quelli prima di lui avevano creato.

    • Nick ha detto:

      C’è da dire che xò Alexa…traduce con Microzozz e bing…
      Che siano destinate alla fusione Cortana e Alexa?

    • Teo ha detto:

      Infatti bill & C continuassero a pensare che poi ci pensano gli altri a produrre

  5. Signor Citrus ha detto:

    Ma basta con ste pu**ana*e . Non servono a un caxxooooo!
    Sprecate i vostri soldi, poi ovviamente fate quello che volete.

  6. Daniele ha detto:

    Sono tentato a giudicare dalle recensioni. Ma con un lumia, quindi senza l’app alexa, quanto sarei penalizzato?

  7. allmobileworld.it ha detto:

    Comprato Echo Plus e arriva venerdì prossimo Mentre lampadina già arrivata. Echo Spot ordinato ma arriva 20 Novembre

  8. minzi ha detto:

    Praticamente poi quando I nuovi faranno peggio dei vecchi se la prenderà con essi parteggiando per i nuovisismi…. Quando non capisce che l’unica cosa saggia sa fare è pensare al proprio tornaconto da consumatore non dando ulteriore potere a qualsiasi azienda sulle proprie scelte condizionandole per tifo… Fare ciò senza giudicare o parteggiare

    • marcoesse ha detto:

      infatti a lui ci piace la WuaWei (adesso) poi chissà… :)

    • marcoesse ha detto:

      ‘”Ed è proprio quest’ultima città, Bergamo, la sede del futuro shop fisico targato Xiaomi, il quale aprirà entro fine 2018. Nello specifico sarà il centro commerciale Oriocenter, di Orio al Serio, il luogo che ospiterà il nuovo Mi Store”‘.

  9. MatitaNera ha detto:

    Punto esclamativo o punto interrogativo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *