• 76 commenti

Windows 10 October 2018 Update, Microsoft consiglia di utilizzare Edge quando si prova ad installare Chrome o Firefox [AGG. – x1]

Microsoft alla fine dello scorso mese ha comunicato che il prossimo grande aggiornamento dedicato a Windows 10 si chiamerà “Windows 10 October 2018” e sarà rilasciato chiaramente nel mese di ottobre (Il prossimo update di Windows 10? Potrebbe chiamarsi “Windows 10 October 2018 Update” | AGG. x1 – Ufficiale).

Windows 10 October 2018 è ormai nelle fasi finali di sviluppo e alcuni Insider hanno ora notato l’implementazione di un nuovo avviso che viene mostrato dal sistema operativo quando si prova ad installare un browser alternativo come Chrome o Firefox. Come potete vedere dall’immagine allegata all’articolo, quanto si tenta di installare un browser rivale, appare il messaggio che ci avvisa che è già disponibile Microsoft Edge, il browser più sicuro e veloce per Windows 10. Ovviamente nella schermata visualizzata avremo la possibilità di avviare Microsoft Edge o continuare l’installazione del nuovo browser.

Se è normale che Microsoft punti a consigliare agli utenti Windows 10 il proprio browser, alcuni non vedono di buon occhio la scelta di mostrare avvisi di questo genere. Cosa ne pensate?

Aggiornamento x1 – 18/09/2018

Microsoft, dopo una serie di feedback negativi dagli utenti Insider, sembra aver deciso al momento di rimuovere l’avviso che consigliava Microsoft Edge durante l’installazione di un browser alternativo.

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Emanuele88 ha detto:

    C’è da dire che fa lo stesso anche Google, quando utilizzo Edge sui propri serivizi, spesso mi appare il messaggio in alto a destra che mi consiglia di utilizzare Chrome perchè più sicuro e veloce :D

    • Antosaa ha detto:

      si infatti!!!

    • Stefano Cancelli ha detto:

      Sono due cose un po’ diverse ma entrambe odiose. Google propone i suoi avvisi quando si naviga sui loro servizi (cosa insopportabile). Microsoft lo farebbe invece all’interno del proprio sistema operativo. Sarebbe preferibile evitare questo genere di cose a prescindere. Il fatto che Google faccia una cosa brutta non significa che Microsoft sia autorizzata a seguirne l’esempio.

      • Midea ha detto:

        Sta solo rispondendo alla pari, per me fa bene

        • Stefano Cancelli ha detto:

          Alla pari mica tanto. Io il sistema operativo l’ho pagato, i servizi Google no!

          • acitre ha detto:

            Quando qualcosa è gratis, il prodotto sei tu.

          • Lurov ha detto:

            Comunque è gratis, e nessuno ti ammazza.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            A parte che ormai anche quando paghiamo i nostri dati sono spesso e volentieri usati per scopi poco chiari, ma quello che mi sembra importante è che le notifiche pressanti di Google sono molto fastidiose (e mi stupisco come molti “appassionati” che usano Edge e i servizi Microsoft se ne lamentino visto che non dovrebbero nemmeno approdare per sbaglio sulle pagine di Google secondo la loro “filosofia”) ma almeno appaio su un sito internet che uno può decidere di utilizzare o meno.

            Altra cosa è il sistema operativo.

            Poi sto discorso “ah, ma se lo fanno anche loro possiamo…”

            Quindi se Google inizia a rubarci dalla carta di credito Microsoft è autorizzata a farlo?

          • Luca Serri ha detto:

            Se la metti su questo piano, anche il sistema operativo Windows sei libero di usarlo o meno, visto che le alternative esistono.
            Concordo però sul fatto che se uno fa una cosa non dovrebbe essere una giustificazione a prescindere per gli altri che lo imitano.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            No, cambia una cosa fondamentale, che io il sistema operativo al momento dell’acquisto l’ho comprato senza pubblicità.

            Se in un ipotetico Windows 11 ci fosse la pubblicità io lo saprei a priori e farei le mie scelte prima di fare l’acquisto.

          • Luca Serri ha detto:

            Bisogna tenere in conto anche che potrebbero esserci dei cambiamenti in corso d’opera. Rognoso sì, ma possono farlo, quindi dobbiamo esserne consapevoli.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            Mi sembra che abbiano già capito l’antifona. Comunque si spera in miglioramenti, non in peggioramenti.

          • Luca Serri ha detto:

            Personalmente non trovo così tragico questo cambiamento da definirlo un peggioramento, punti di vista.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            Io direi che visto che non è nemmeno un miglioramento meglio evitare. Comunque in passato erano circolate diverse notizie che vorrebbero implementati contenuti sponsorizzati all’interno di posta e calendario ad esempio, o all’interno di altre app di sistema. Sarebbe meglio evitare di iniziare e poi man mano che la gente si abitua aggiungere. Sarebbe più proficuo migliorare Edge, Se il prodotto non è buono e inutile propinarlo a oltranza.

          • Luca Serri ha detto:

            Ah beh, pure io potendo scegliere preferirei non averli XD

          • Gino G ha detto:

            Mi domando: si può parlare strettamente di “pubblicità”? E mi chiedo: come funziona? Perché se l’avviso apparisse anche in caso di installazioni per così dire “fraudolente”, come sai, mi scarico Super Mp3 Converter 2000 e improvvisamente mi parte l’installazione di Chrome, allora non lo troverei neanche così fuori luogo.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            Bhe, sarebbe promozione di un prodotto, tu come vorresti chiamarlo?

            Mascherare un messaggio promozionale, spacciandolo per una feature di sicurezza sarebbe una cosa ancor più grave.

          • Gino G ha detto:

            Una constatazione: “Hai già un browser installato”.

            Ok, sto un po’ facendo l’avvocato del diavolo.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            Pensa se tu dal tuo telefono cercassi un nuovo modello di cellulare e venisse fuori un messaggio che ti dice: hai già un telefono!

            Pensa se avessi un paio di occhiali e mentre stai guardando una ragazza venisse fuori un messaggio con scritto, sei già fidanzato!

            Visto che non mi sembra un’idea così geniale io eviterei semplicemente di fare il tifo.

            Invece vedo gente contentissima che non vede l’ora solo perché Google le sta antipatica!

          • Gino G ha detto:

            Usare i servizi di Microsoft non vuol dire necessariamente essere dei fondamentalisti. Io uso Outlook, uso Google, uso Youtube, uso OneDrive, navigo con Pale Moon, vedo i messaggi di Google.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            Mi riferivo ai fanboy integralisti. Ovvio che la gente normale utilizza i servizi in base alle proprie esigenze e non in base a chi li produce!

          • Dexter ha detto:

            Purtroppo ormai siamo arrivati al triste livello in cui alcuni utenti, solo perchè gli sta simpatico un marchio e antipatico un altro, si mettono a difendere le cose più assurde! 15 anni fa una notizia del genere avrebbe creato decisamente più malumore… ma stiamo scherzando? Io pago la licenza di un prodotto e questo addirittura mia spia e mi chiede di utilizzare il proprio browser? E questi fanboy qui sopra difendono pure Microsoft…vabbè! Questa cosa ha fatto talmente una figuraccia che pure Microsoft ha fatto dietro-front.

            Quando Windows sarà “gratis” allora potranno permettersi il lusso di mettermi tutti i banner che vogliono, ma non prima! Ed il paragone con Google è forzato solo per motivi di antipatia, in quanto google storicamente ha vissuto di pubblicità, e Microsoft vuole purtroppo rincorrere quel modello li! Ma mettendo due piedi nella stessa scarpa.

          • bruno ha detto:

            Ma piantala di dire puttanate.
            A Microsoft non frega un caz.o di te ,mica é google che vende i tuoi dati a terzi.
            w10 pro costa 5€ ,un costo elevatissimo.
            Edge lo uso e funziona alla grande,sopratutto l’integrazione con gli add nellostote.
            Se lo vuoi usare lo fai senno usi altri mica ti obbliga Microsoft.
            Al contrario di Google,la pubblicità di chrome si trova ovunque.
            Se non vuoi usare windows sei liberissimo di non usarlo.
            Usa quello porcata di chrome os

          • Dexter ha detto:

            ciao brunell@

          • bruno ha detto:

            Brunello al massimo
            hai difficolta a leggere gli avatar di altri?

          • Dexter ha detto:

            Ti voglio bene anche io ^^

          • bruno ha detto:

            Io no invece.
            Fatti una vita.

          • Dexter ha detto:

            Baci baci :* :*

          • bruno ha detto:

            Inutile che continui, la figuraccia oramai l’hai fatta tutta.
            Se vuoi l’ultima parola come i bimbetti viziati, non ho problemi.
            Te la concedo tutta,basta che la pianti e usi il cervello,quel poco che ti é rimasto.
            P.s.. usa altro Windows ,non fa per te.

          • Dexter ha detto:

            Me lo dai un bacino? :* :*

          • bruno ha detto:

            Assolutamente no.
            Ma te e raiden ,andate alla stessa scuola di bimbi viziati per caso?
            Quando qualcuno vi mette davanti alla vostra ignoranza e stupidità ,evitate il confronto con frasi senza senso?
            Siete da ricovero coatto.

          • Dexter ha detto:

            :* Almeno un abbraccio me lo dai?

          • Midea ha detto:

            Edge mica lo hai pagato

          • Stefano Cancelli ha detto:

            Certo che l’ho pagato, fa parte integrante del sistema operativo. Ma poi cosa c’entra Edge. Qui il messaggio apparirebbe durante l’installazione del software, mica utilizzando Edge. E come se tu volessi installare VLC e uscisse un messaggio che ti dice che l’app Film e TV di Microsoft è meglio.

            Ma perché commentate se non riuscite nemmeno a capire le notizie.

          • Midea ha detto:

            1: Se puoi commentare tu posso commentare pure io.
            2: Paghi Windows non Edge
            3: ognuno lo fa con i mezzi che ha, google ha YouTube, Microsoft ha Windows.
            Ripeto, Google mi rompe il cazzo ogni volta che vado su YouTube, se puo farlo lei e nessuno gli dice niente non vedo perchè non possa farlo Microsoft.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            1: è vero, viviamo in una democrazia dove anche il più cretino dei cretini ha lo stesso diritto di parola di un premio nobel!

            2: quindi se tu compri un’automobile e l’impianto stereo inizia ad accendersi da solo proponendoti pubblicità indesiderata, il concessionario può dirti “eh, ma lei ha pagato l’automobile, mica l’impianto stereo”. Interessante come “ragionamento”

            3: quindi se Google inizia a rubarti i soldi dalla carta di credito lo deve fare anche Microsoft?

          • Midea ha detto:

            1: Sei fortunato, cosi puoi commentare pure tu!
            2: Qualsiasi marchio ti consiglia sempre di usare i suoi prodotti originali. Quando portai la stampante Canon in assistenza tornò con un bigliettino consigliando di usare cartucce Canon. Finche non diventa spam un messaggio ogni tanto ci sta pure.
            3: Dovrebbero esserci delle leggi a tutelare, ma o lo fanno tutti o non lo fa nessuno, si chiama giocare alla pari dalle mie parti. E cmq non mi sembra sia il caso di gridare allo scandalo per un banner che appare UNA VOLTA e che non ti ruba soldi dalla carta di credito.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            Qualsiasi marchio ti propone di usare prodotti originali!

            Ma questo cosa c’entra? Quindi secondo te tutti i programmi che non sono creati da Microsoft sono tarocchi? Quindi Firefox, Chrome e Opera non sono programmi originali?

            Ma leggi le cose che scrivi?

            Mi sembra totalmente inutile parlare con te, dici cose inutili e fai paragoni assurdi. Hai commentato senza nemmeno leggere e capire la notizia e questo spiega tutto.

  2. Raiden ha detto:

    Farsi i c**zi suoi no?

    • Midea ha detto:

      Farsi i cazzi suoi? Perche google si fa i cazzi suoi quando vado su google da Edge?

      • Raiden ha detto:

        La differenza è che con Windows io la licenza l’ho pagata! In più di quello che fa Google a me non importa un c*zzo!

        • Gino G ha detto:

          Mi sfugge il nesso con la licenza…

          A me di quello che fa Google invece importa se mi fa comparire messaggi mentre navigo. “Con Chrome questo è meglio” “Con Chrome è blablabla più figo”

          • Raiden ha detto:

            Se io pago un prodotto, a maggior ragione dovrei essere più libero di utilizzarlo con il software che voglio. Posso chiudere un occhio sulla pubblicità che Microsoft sta pensando di mettere sull’app di outlook o altri programmi perchè ci sta se li utilizzo gratuitamente, ma almeno su Windows che ho pagato, non voglio nè pubblicità, ne banner, e ne consigli di utilizzare questo o quello. Poi di quello che fa Google o pinco-pallino non me ne importa nulla perchè non siamo alle scuole elementari dove se uno fa i capricci allora l’altro deve rispondere…

        • Midea ha detto:

          A te forse non importa un cazzo, a me importa perché mi arriva l’avviso ogni volta che vado su YouTube!!!! e se non ti importa un cazzo di google non vedo perché debba interessarti di Windows. Oltretutto Windows ti avvisa solo una volta, YouTube molte più volte!

          • Raiden ha detto:

            “se non ti importa un cazzo di google non vedo perché debba interessarti di Windows” Stai scrivendo proprio cose senza senso. Ti ripeto che a me di Google non importa un c*zzo! E neanche dei tuoi deliri! Pussa via, che sei peggio dei banner di Windows

        • bruno ha detto:

          Si 5€ .
          Ma piantala buffone.

  3. Midea ha detto:

    Fa benissimo, a me google rompe sempre il cazzo quando navigo con Edge

  4. Alexv ha detto:

    Provate a cercare Google traduttore da Bing :)

  5. Raiden ha detto:

    The quick brown fox jumps over the lazy dog

  6. Raiden ha detto:

    the quick brown fox jumps over the lazy dog

  7. Dexter ha detto:

    non vedo l’ora *_*

  8. bruno ha detto:

    Possiede un cervello piccolo piccolo e molto limitato raid.n inutile cercare di farci un discorso sensato su l’informatica.
    Al massimo puo arrivare a frutta e verdura.

  9. Raiden ha detto:

    the quick brown fox jumps over the lazy dog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *