• 11 commenti

Apple è la prima azienda al mondo con un valore di mercato di ben 1.000 miliardi di dollari

Nel mese di marzo abbiamo visto come secondo le ultime previsioni effettuate dalla banca d’affari Morgan Stanley, Microsoft entro i prossimi 12 mesi potrebbe raggiungere un valore di mercato di ben 1.000 miliardi di dollari, questo grazie alla forte spinta del settore cloud (Microsoft potrebbe raggiungere un valore di mercato di ben 1.000 miliardi di dollari entro 12 mesi).

Morgan Stanley riteneva che Microsoft poteva essere la prima azienda al mondo a raggiungere un valore di mercato di ben 1.000 miliardi di dollari (borsa statunitense), purtroppo questo non accadrà. Infatti nonostante Microsoft continui ad ottenere risultati eccellenti in borsa, Apple in questi mesi è cresciuta molto e proprio in queste ore è riuscita a raggiungere questo storico traguardo.

La casa di Cupertino è riuscita a raggiungere questo traguardo poco dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali che hanno visto l’azienda registrare entrate per 53.3 miliardi di dollari e profitti per 11.5 miliardi.

Per restare sempre aggiornato su tutte le notizie relative a Windows Phone puoi seguirci anche tramite la nostra app ufficiale , dal nostro canale Twitter e dalla nostra pagina ufficiale Facebook

  • Riccardo

    Da notare come i Mac nell’ultimo trimestre ha registrato -13%, i soldi a palate li fa con iPhone e tutti i servizi che ci girano intorno.

    https://static.slidetomac.com/wp-content/uploads/2018/08/aapl_3q18_piechart.jpg

    • Miki_73

      Anche perché l’informatica inevitabilmente si sta spostando verso il mondo mobile, parte di quello che solo qualche anno fa si poteva fare in mobilià sollo tramite un notebook ormai lo si può fare tranquillamente con uno smartphone.

      • Fabio b

        Grande stupidata. Tutti i servizi Apple hanno a che fare esclusivamente con il mondo consumer. Non puoi fare quasi nulla, a livello lavorativo, sullo smartphone se non condividere il WIFI e rispondere alle email.

        • Miki_73

          Certo se fai il falegname con un tablet o uno smartphone è difficile lavorare il legno ma se fai altre tipologie di lavoro ormai in mobilità puoi farci un sacco di cose con questi strumenti, Android iOS o Windows che siano

          • Fabio b

            Vero, ma la produttività è un’altra cosa

          • Miki_73

            Ma perché? Pensa chi ad esempio fa il commerciale: una volta quando era in trasferta doveva usare un pc per mandare email, fare preventivi,
            mostrare campionari, controllare l’andamento delle vendite… Oggi con un tablet
            o addirittura con uno smartphone può far tutto. Anche gli informatori scientifici sono anni ormai che tramite tablet presentano i nuovi farmaci ai medici, una volta andavamo in giro con brochure e portatile. E così altre decine di tipologie di lavori. Ormai bisogna uscire dall’idea che produttività = pc
            Col software x86, non siamo più a fine anno ‘90.

          • Fabio b

            La produttività è un’altra cosa. I commerciali che arrivano da me hanno tutti il portatile. Per “fare”, il laptop è insostituibile. Per controllare sono d’accordo. Ma controllare non è produttività.

    • Fabio b

      I nuovi MAC hanno davvero dei problemi seri alla tastiera, alla batteria e anche al monitor. Le vendite sono calate perchè su quella fascia di prezzo ora ci sono ottimi prodotti. I servizi di Apple (nello specifico Apple Music e ICloud) sono aumentati di parecchio. Ipad sta soffrendo ma resiste. Apple rimane monoprodotto. E questo non è mai un bene.

  • Alberto B.

    Ed io che credevo fosse Microsoft con i suoi Smartphone …

  • Jabber00

    Leggendo altrove, era una gara tra le aziende IT, piu’ che altro.
    Il traguardo del miliardo era gia’ stato tagliato da PetroChina.

  • Fabio b

    Convengo che il mondo dei rappresentanti è stato modernizzato (anche se sono ancora tantissime le brochure che vengono lasciate). Altri mondi? Avvocati, medici, tecnici, ingegneri, ragionieri, geometri, analisti, programmatori, …)