• 30 commenti

La Suite LibreOffice arriva sul Microsoft Store? Attenzione! [AGGIORNAMENTO – x1]

Da questa mattina diversi siti hanno riportato la disponibilità presso il Microsoft Store di Windows 10 della nota applicazione LibreOffice, la suite open source dedicata alla produttività multi-piattaforma.

In realtà non si tratta di un rilascio ufficiale presso il Microsoft Store, a confermarlo è direttamente LibreOffice tramite il proprio account su Twitter, la pubblicazione è stata effettuata da uno sviluppatore terzo chiamato “.net”

The Document Foundation attualmente sta verificando se i termini di distribuzione sono conformi alla propria licenza, in caso di risposta negativa si attiveranno per far rimuovere l’applicazione dallo Store.

Da notare come la versione di LibreOffice pubblicata da “.net” è disponibile a pagamento al prezzo di 2,99€ con possibilità di scaricare la versione di prova senza nessuna limitazione. Trovate la pagina dedicata a questo link.

Aggiornamento x1

L’app non è più disponibile al download, non sappiamo se sia intervenuta direttamente Microsoft o se si tratta di una scelta dello sviluppatore.

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Emanuele88 ha detto:

    Nel suo piccolo, lo Store di W10 sta diventando come il PlayStore, un numero si app fake/inutili impressionante. Da questo punto di vista, lo Store Apple è molto più “pulito”.

    Inizialmente Microsoft era partita bene, poi forse per far crescere il il mero di app, hanno certificato tutto…

    • ILCONDOTTIERO ha detto:

      Store Apple più pulito , ne sei sicuro ?
      Forse non so ,ma guarda nessuno si salva la situazione è tragica
      Poi Microsoft permettimi di dirti che ha più app pulite di tutti , anzi ne avrá meno ma vi è più qualita su quelle poche che ci sono.

      • Stefano Cancelli ha detto:

        Permettimi di dissentire sulla qualitá. Mediamente ho sempre trovato le app sul PlayStore qualitativamente migliori di quelle del Microsoft Store (a volte le stesse app di Microsoft sono fatte meglio). Ovvio, ci sono delle eccezioni, ma per la maggior parte le app del PlayStore risultano piú aggiornate e con maggiori funzionalitá. Ovviamente sto parlando delle app prodotte da sviluppatori seri. Sul PlayStore c´è un sacco di immondizia, ovviamente molta di piú che sul Microsoft Store.

        • ILCONDOTTIERO ha detto:

          Parlo a livello di percentuale x ogni app ben fatta in rapporto alla spazzatura che c’è .
          Su una app sullo Store di Micrisoft hai fattore di forma pari a 5 ( 1 buona e 5 spazzatura ) , sul Play hai un fattore di forma di 50 . Quindi sebbene sul Play Store o App Store ne hai molte di più numericamente ha tantissima spazzatura in più una vastitá.

          • Stefano Cancelli ha detto:

            Non so se questa tua valutazioe è corretta, magari si, magari no.

            Io la penso in maniera leggermente diversa ad esempio,

            Sul PlayStore ci sono 1000 app
            Sul Microsoft Store ci sono 100 app

            Sul PlayStore ci sono 100 app buone e 900 spazzatura.
            Sul Microsoft Store ci sono 10 app buone e 90 spazzatura.

            In percentuale le app spazzatura sono le stesse, ma essendo il Microsoft Store molto piú piccolo si notano di meno.

            Ma ovviamente questa rimane una mia considerazione personale non basata sul nessun dato oggettivo!

      • Alexv ha detto:

        Insomma.

    • War 78 ha detto:

      Apple Store più pulito?? Mi permetto di dissentire.. Dopo un anno di utilizzo, non posso essere assolutamente d’accordo con questa tua affermazione

    • Raiden ha detto:

      E non hai visto lo store per Wp 8.1… strapieno di giochini presi da gameboy advance o altro, con nome storpiato in modo da fargli sembrare una novità e che girano su emulatori, il tutto condito da pessima gestione dei controlli

  2. Emanuele88 ha detto:

    Perchè non hanno capito la news, essendo un prodotto open è possibile in alcuni casi e rispettando la licenza ri-pubblicare. La stessa LibreOffice ha detto che verificherà

    ps. 4 anni fa, lo Store di W10 (nel suo piccolo) era molto più pulito e indicizzato meglio, ora trovo spesso app spazzatura, questo deve essere migliorato

    • Carmelo ha detto:

      perché aumentano le app. quindi aumenta la spazzatura.. come negli store di ios e android. 1 miliardo di app. 900 milioni spazzatura

      • Luca Serri ha detto:

        Se ci fossero i controlli manuali almeno alla prima pubblicazione, di spazzatura quasi non ce ne sarebbe persino in uno store da un miliardo di app. Qui non mi riferisco a qualcuno in particolare ma parlo in generale, la differenza vera la fa la gestione.

  3. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Magari lo rendessero disponibile sullo store , sarebbe una manna . Sarebbe una ottima pubblicitá anche per loro e sarebbe anche ora .

  4. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Non fare il taccagno , sono solo 2,99€ da dare in beneficienza ad un volenteroso sviluppatore che si è fatto il ciapette , visto che qualcuno fa finta di non sentire .

  5. Fabio b ha detto:

    LibreOffice è una cagata pazzesca. Office personal 69 euro l’anno e non ci pensi proprio più. Maddai

    • Carmelo ha detto:

      29.99 in offerta su amazon l’ho preso io… XD e c’è 1 TB di spazio su OneDrive, e poi son riuscito a installarlo dallo Store con la guida di questo sito. cosi si fa gli aggiornamenti li con tutti i benefici dell’app che è isolata dal sistema)

  6. Wolfenstein ha detto:

    Libreoffice a pagamento?
    Già vale quello che vale e devo pure pagarlo…..MS Office tutta la vita!!

  7. Luca Serri ha detto:

    Microsoft cancella su segnalazione e se controlla lo fa solo a campione, altrimenti certe app spazzatura non dovrebbero nemmeno essere pubblicate.

    • Nalin ha detto:

      App malevoli non vuol dire app spazzatura.

      • Luca Serri ha detto:

        Tra le app spazzatura pososno anche essercene di pericolose, pensa per esempio a una che si spaccia per Paypal e ti fa inserire le crediznali di accesso. Anni fa ne avevano trovate non poche sullo store di WP, adesso non so, ma il rischio c’è sempre.

  8. Luca Serri ha detto:

    Sono abbastanza sicuro che faccia uguale, ma che c’entra?

  9. 000 ha detto:

    Attualmente sembra che non sia possibile effettuare il pagamento e sia disponibile solo la versione di prova gratuita…credo che lo sviluppatore dovrà reinviare l’app come gratuita e per il momento sia stata mesa in “standby”

  10. Raiden ha detto:

    Luca non è di sicuro di parte, lo seguo da quando era amministratore del gruppo Windows Phone Italia (ormai più di 4 anni fa), ed oltre ad essere molto preparato, si interessa a tutte le piattaforme possibili senza avere pregiudizi. Da windows a Linux, da WP a Android.

    • Luca Serri ha detto:

      Tecnicamente io e gli altri ragazzi siamo ancora amministratori :D purtroppo il gruppo è ormai mezzo morto, ma ahimé è anche normale vista la scelta di Microsoft, e ce ne siamo fatti una ragione.

  11. Luca Serri ha detto:

    Tu hai fatto menzione di Google ma per dire una cosa falsa che io ti ho corretto, quindi se proprio vuoi dire che c’è un commento di parte quello è il tuo, non il mio. E poi i chiarimenti che hai chiesto te li ho dati, quindi che stai a dire?

  12. Luca Serri ha detto:

    Ma scrivi solo per il gusto di flammare/provocarmi o i tuoi commenti hanno un senso?

  13. Luca Serri ha detto:

    Se riesci a usare argomentazioni serie e motivate invece delle frasi sconclusionate che ho visto in questi tuoi commenti, sono più che disposto al dialogo.

  14. Carlo Gamna ha detto:

    Faccio notare che la pubblicazione di LibreOffice sul Microsoft Store si è rivelata una frode. Di sicuro è un episodio che non gioca a favore della tanto sbandierata “sicurezza” del Microsoft Store.

  15. ilmondobrucia ha detto:

    Anche questa volta su Android app fake e frodi….

    Aspè ma è lo store Windows…

  16. Luca Serri ha detto:

    Io non ho minimamente colto il sarcasmo a essere sincero…

  17. ilmondobrucia ha detto:

    Se ci fosse un parabrezza….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *