• 56 commenti

Andromeda – Il dispositivo Mobile di Microsoft in arrivo entro fine anno? [AGGIORNAMENTO – x3]

Abbiamo visto in passato come Microsoft sembra essere a lavoro su un dispositivo “Mobile” pieghevole, nome in codice Andromeda,  una sorta di smartphone in grado di trasformarsi in un dispositivo con schermo più grande tramite una cerniera posta ai lati e allo schermo flessibile (Microsoft ottiene un brevetto per un dispositivo 2-in-1 (Smartphone / Tablet) pieghevole).

Brad Sams di Thurrott.com segnala oggi di essere riuscito a mettere le mani su alcuni documenti interni in Microsoft dove sono presenti le date previste per i prossimi rilasci hardware. Il dispositivo presente più interessante è Andromeda (nome in codice) che stando a questa fonte è previsto per essere rilasciato entro la fine del 2018, se questa notizia sarà confermata la presentazione di questo device non dovrebbe tardare molto ad arrivare.

Nel documento si parla anche di “Libra” previsto per il 2018, probabilmente il dispositivo Surface a basso costo visto in precedenti rumor (Microsoft a lavoro su un nuovo Surface da 10 pollici “economico”, sfida ad iPad 2018?) e “Carmel” (il nuovo Surface Pro), in questo caso senza indicare una data esatta (probabilmente in quanto non previsto per quest’anno).

Da segnalare infine che Brad Sams parla anche della nuova versione del visore Hololens (nome in codice Sydney), stando alle proprie fonti il nuovo visore olografico di Microsoft dovrebbe arrivare nel primo trimestre del 2019.

Aggiornamento x1 – 13/06/2018

Mary Jo Foley di ZDNet, in merito al nuovo Surface Pro (nome in codice Carmel), aggiunge che arriverà sul mercato non prima della metà del 2019 e che rispetto all’attuale versione sarà ampiamente riprogettato.

Aggiornamento x2 – 20/06/2018

Windows Central riferisce oggi che il prototipo di Andromeda è in grado di effettuare e ricevere chiamate telefoniche, in realtà non si tratta proprio di una nuova notizia in quanto già in passato abbiamo avuto conferma che il dispositivo mobile conosciuto con il nome in codice Andromeda utilizzerà Windows Core OS e implementerà funzioni telefoniche nonostante si concentrerà su una nuova categoria di device mobile rispetto ai classici smartphone.

Aggiornamento x3 – 23/06/2018

L’esistenza di un dispositivo con il nome in codice Andromeda viene ora confermato da un dipendente Qualcomm che su una proposta di lavoro pubblicata su LinkedIn parla di un nuovo processore Snapdragon 1000 in fase di test su vari dispositivi tra cui proprio Andromeda:

via

Nuova pagina Telegram dedicata ESLUSIVAMENTE alla segnalazione di VERE offerte Amazon Italia!

Commenta la notizia

Vuoi un'immagine profilo personalizzata? Impostala su Gravatar utilizzando la stessa e-mail associata ai commenti.


  1. Daniele ha detto:

    Ma speriamo <3 Sono proprio curioso

    • Signor Citrus ha detto:

      Esce l’anno prossimo con il termine del supporto a win10m

      • Cosmocronos ha detto:

        A parte il fattore W10M il problema di base e’ che non c’è ancora l’ OS; dov’è Andromeda OS?

        • Signor Citrus ha detto:

          Appunto, c é solo in parte.

        • 000 ha detto:

          Non è un OS separato come avvenuto con windows mobile é proprio windows.
          Ultimamente ci sono state un sacco di presentazioni al buio: Hub2, Asus dual screen, Lenovo dual screen, Intel rapid Tiger e anche smartphone(ok non al buio ma con un windows non adatto…)…questo perché non sono ancora pronte le nuove shell o il onecore(non saprei cosa di preciso). Però se hanno fatto le presentazioni significa che ci stanno lavorando e sono quasi pronti. Dopo tutto se Asus avesse voluto avrebbe potuto benissimo mettere windows su quel dual screen e commercializzarlo, ma evidentemente attendono qualcosa…

  2. Emanuele88 ha detto:

    Il sottonome in codice di Andromeda è “Yepp”, fonte Yepp

  3. Lolloso ha detto:

    e comè che di questo fantomatico Cshell ancora non si è vista una beneamata ?

    • Signor Citrus ha detto:

      Probabilmente é presente solo sul fantomatico windows onecore.

    • 000 ha detto:

      Cshell è una cosa mentre la shell Andromeda è un’altra, il primo è l’insieme dei pezzi che fanno l’interfaccia la seconda governa il modo in cui questi pezzi vengono visualizzati nel dispositivo Andromeda.
      Di Cshell combinato con la Shell Windows mobile(che non c’entra nulla con la futura) se ne ebbe un assaggio clandestino in questo video: https://www.youtube.com/watch?v=YNxtMtlrm6U
      Mentre un nuovo leak è avvenuto poco tempo fa su blog di Microsoft in cui è stato pubblicato e poi rimosso lo screenshot dell’action center separato dal centro notifiche…. Anche a me sembrò una banalità ma se ci pensi è il modo corretto di gestire le cose su schermi piccoli e touch..guarda l’immagine di copertina di questo articolo:
      https://www.windowsblogitalia.com/2017/05/laction-center-di-windows-10-verra-diviso-in-due-centro-notifiche-e-azioni-rapide-separati/

    • 000 ha detto:

      Cshell è una cosa mentre la shell Andromeda è un’altra, la prima è l’insieme dei pezzi che compongono l’interfaccia mentre la seconda dice come questi pezzi vengono visulizzati nel dispositivo Andromeda…Ce ne sono altre a seconda del tipo di dispositivo(Polaris->PC…)
      In questo video: youtu. be/YNxtMtlrm6U venne mostrata una prima implementazione di Cshell sulla shell di Windows 10 Mobile(che non centra nulla con Andromeda) …in pratica si vede come vengano utilizzati pezzi dell’interfaccia di Windows PC sul dispositivo mobile
      Come prova più recente ti rimando all’imagine di copertina di questo articolo windowsblogitalia. com/2017/05/laction-center-di-windows-10-verra-diviso-in-due-centro-notifiche-e-azioni-rapide-separati/
      Sul momento neanche io ho dato molto peso a quella notizia(pensavo fosse l’annuncio di una feature), di fatto quell’immagine fu pubblicata sul blog di MS mettendola in relazione con la nuova build insider, ma venne subito rimossa e non si è mai visto quell’action center nella build insider pubblicata…infatti quello, evidentemente, era uno screenshot preso dalla shell Polaris, il che è significativo perché testimonia la creazione di un action center adatto ai dispositivi mobile perché scorpora i controlli rapidi dalle notifiche. Che è quello che avviene normalmente negli smartphone…
      Molto probabilmente man mano che usciranno i nuovi dispositivi uscirà anche il wincore con le relative shell

    • Fabio b ha detto:

      Forse non lo sapete ma il progetto CShell è stato congelato già da 6 mesi. Pensavo lo sapeste

  4. yepp ha detto:

    Fiondatevi TUTTI quanti su Windows Update…
    2018-06 Aggiornamento per Windows 10 Version 1709 per dispositivi Phone basati su arm

  5. Diego ha detto:

    Il problema sarà il prezzo, se i rumor sono veri, costerà tranquillamente sopra i 1000€, cifra assurda per la gran parte della gente (senza contare che il problema delle app mancanti rimane)

    • Luca Serri ha detto:

      Ma infatti se davvero uscirà non sarà un device rivolto alla maggior parte della gente. A meno che non riescano a inventarsi una roba così rivoluzionaria da far passare in secondo piano le app, ma ne dubito.

  6. ILCONDOTTIERO ha detto:

    Tile esplosive + cshell + app allora si spacca di brutto veramente . Niente di tutto questo ? No party .

    • ricky1973 ha detto:

      App? Ma quando mai? “Arriveranno con WP8… no anzi con WP8.1.. anzi non con WM10…” arriveranno prima gli extraterrestri

  7. Signor Citrus ha detto:

    Esce l’anno prossimo, per via del supporto a win10m, seguono i tempi di supporto.

    Comunque, quel concept che avete messo in foto é proprio irrealizzabile.

  8. ricky1973 ha detto:

    tutti in fila a far la coda! Ah no, sarà un device per “professonisti”

  9. Luchino ha detto:

    Speriamo, il mio 950 XL ha tirato le cuoia….va per 2 ore dopo di che si blocca e per farlo riavviare devo togliere la batteria che si è deformata per il calore….ho provato con una batteria nuova ed ha funzionato per 3 giorni dopodiché non la riconosce nemmeno….la stessa batteria sul 950xl di un mio parente funzia benissimo…ho dovuto giocoforza passare ad android, domani mi arriva un huawei mate 10 pro scontatissimo, speriamo bene….

    • Gino G ha detto:

      :(
      :(
      :(

      • Luchino ha detto:

        mi spiace veramente perché mi sono sempre trovato bene, comunque visto che ha meno di 2 anni lo vorrei mandare in riparazione da Microsoft…sempre che riesca a trovare lo scontrino, lo avevo preso dal (fu) stockisti….

    • Teo ha detto:

      Adesso che ti arriva android vedrai che non avrai più problemi di super surriscaldamenti anomali e di batterie

    • yepp ha detto:

      TIPS ‘N’ TRICKS
      Io quando carico il mio telefono lo appoggio sempre al pavimento di marmo (vicino alla parete dove ho la presa), così durante la carica rimane al fresco. Stessa cosa quando installo gli aggiornamenti cumulativi. E’ da anni che faccio così e la batteria mi dura esattamente come il primo giorno. Io lo carico solo quando è completamente scarico

    • Fabio b ha detto:

      Avrai una sensazione folgorante di velocità e praticità. Molte cose erano meglio in WM, moltissime sono meglio in Android. Ma le performance, con il device giusto, sono solo di Android.

  10. Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    Comunque Windows mobile era proprio il top.

  11. War 78 ha detto:

    Praticamente un tablet compatto con funzioni telefoniche? Ho capito bene?

  12. Mattia ha detto:

    Per voi che seguite questo mondo da anni, alcuni credono che il fatto che abbia funzionalità telefoniche sia una cosa inedita e inaspettata xD

    Comunque, anche se costerà un casino, sono curioso di vedere cosa hanno progettato

  13. Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

    Putroppo windows 10 non è adatto ad interazioni touch.
    Windows mobile lo era.

    • Fabio b ha detto:

      Il touch è sorpassato e sicuramente sopravvalutato! La voce è la nuova frontiera.

      • Qubit ❌Not ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ ha detto:

        Ci sono luoghi e momenti dove non si può utilizzare la voce.

        • Fabio b ha detto:

          Vero, ma la tastiera rimane, virtuale o no. Il beneficio del touch non può essere relegato al digitare su una tastiera virtuale. Altrimenti vale poco. Infatti, non vedo esplosioni di monitor touch… Si sporcano e si rovinano prima (oltra a consumare dannatamente di più :))

  14. iclaudio ha detto:

    faranno il solito terminale con il sistema pc dentro…ovvero un mini pc da portarsi dietro….un incrocio senza senso e anche se con buone invenzioni ma sprecate dalla incapacità nel tentare alcune cose nel mondo mobile….sistemeranno solo il loro kit di app world,office ecc ecc come se uno in giro avesse solo bisogno di modificare documenti …..poi chiaramente tutto il resto può attendere :D

    • Fabio b ha detto:

      Direi che ormai questi dispositivi non hanno senso. MS lo sa. Alimenta i roumors perchè ci sia sempre un certo livello di attenzione. Guardate il Huawei MateBook X Pro, si può davvero fare meglio di cosi a 1400 euro?????? Meglio di ogni prodotto MS, molto meglio di ogni prodotto Apple.Non pesa nulla e la batteria dura tantissimo. Hai un i7 con 16gb e 512 ssd da 3gb/s. Di cosa parliamo???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *